Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 20 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 91

DATA 13/06/2012 9.30.45 - AUTORE michela

Uno degli svantaggi che riguarda l'uso delle LIM, secondo il mio parere, è l'esistenza di software dedicati. Perciò sarebbe auspicabile averne uno a disposizione universalmente valido per tutti i tipi di lavagna, in modo da evitare i piccoli problemi che potrebbero sorgere dall'utilizzo di sistemi operativi differenti. Un altro errore da evitare, nell'approccio a questo innovativo supporto digitale, è quello di considerarlo come l'unico strumento nelle pratiche didattiche, bensì deve essere inteso come un valido aiuto che arricchisce ed integra una sinergia di azioni didattiche che costituiscono la lezione.

DATA 13/06/2012 9.32.53 - AUTORE Giovanna Fazzino

L'installazione della LIM nella mia classe ha suscitato l'interesse dei ragazzi ed una maggiore motivazione all'attenzione e all'apprendimento. Ritengo utile partecipare ad un corso di aggiornamento sulla LIM per acquisire una più sicura padronanza nell'uso didattico della stessa.

DATA 13/06/2012 9.42.45 - AUTORE Luisa

L’uso della Lim richiede, da parte di noi insegnanti, delle competenze che vanno aldilà della mera conoscenza della propria materia d’insegnamento, quindi preparazione, corsi di aggiornamento, disponibilità e apertura ad un modo nuovo di insegnare . Spesso però gli insegnanti non vogliono mettere in discussione le loro competenze, sono poco aperti alle novità e poco propensi a mettersi in gioco… tutto a scapito delle innovazioni. Inoltre, nonostante la propensione degli insegnanti verso le nuove tecnologie,durante lo svolgimento di una lezione ci possono essere problemi tecnici con la conseguenza di perdita di tempo e difficoltà nel gestire la classe in questi “tempi morti” come è anche capitato durante il corso di aggiornamento. A mio parere , all’interno di ogni istituto scolastico , sarebbe opportuno la presenza di un tecnico per coadiuvare gli insegnanti a gestire eventuali problemi.

DATA 13/06/2012 9.46.41 - AUTORE Giosa

Autore Giosa (Giuseppina Di Lorenzo-Rosolini) L’introduzione delle tecnologie nelle scuole è stata oggetto di studi specifici che hanno messo in evidenza alcune peculiarità della tecnologia stessa, individuando la funzione e il contributo reso a fini didattici dall’uso della LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) all’interno dell’innovazione dell’ambiente di apprendimento e delle metodologie didattiche. La LIM, associata a software per le attività didattiche, consente di superare la staticità della lavagna tradizionale con uno strumento apparentemente simile,ma che in realtà permette di avvalersi, in modo progressivo, di tutte le potenzialitàdell’ambiente digitale. È un supporto dell’attività del docente e rappresenta uno strumento versatile,adatto a tutti gli ordini di scuola, influisce positivamente sull’attenzione,la motivazione e il coinvolgimento degli studenti può contribuire a migliorare la comunicazione in classe, stimolando la partecipazione degli studenti attraverso l’uso di una varietà di contenuti multimediali nella didattica. Le ricerche ribadiscono che la lavagna digitale è descritta da studenti e docenti come uno strumento che influisce positivamente sulla comunicazione e sui processi di apprendimento e di insegnamento, poiché consente una più facile memorizzazione, permette l’organizzazione di attività didattiche con lo studio e il confronto delle metodologie, con momenti di condivisione e confronto anche col gruppo docente. Emerge, tuttavia, in modo sempre più chiaro che gli insegnanti hanno necessità di formazione e supporto in itinere, per trasformare uno strumento potenzialmente innovativo in un concreto ausilio alla trasformazione della propria pratica didattica, realizzando strategie per la personalizzazione, l’inclusione, il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli studenti

DATA 13/06/2012 9.47.02 - AUTORE GIUSEPPINA

Ma spesso nonostante gli insegnanti siano preparati,durante lo svolgimento di una lezione ci possono essere problemi tecnici con la conseguenza di perdita di tempo e difficoltà nel gestire la classe soprattutto quando gli alunni sono bambini della scuola primaria . A mio parere , all’interno di ogni istituto scolastico , sarebbe opportuno la presenza di un tecnico per coadiuvare gli insegnanti a gestire eventuali problemi. Inoltre ,ogni insegnante deve essere in grado di mettere in discussione le proprie competenze e che le conoscenze acquisite un tempo non sono sufficienti per affrontare le innovazioni . Non tutti sono disponibili a rimettersi in gioco ed entrare nell’ottica dell’educazione permanente. L’uso della Lim infatti richiede, da parte di noi insegnanti, delle competenze che vanno aldilà della mera conoscenza della propria materia d’insegnamento, quindi preparazione, corsi di aggiornamento, disponibilità e apertura ad un modo nuovo di insegnare

DATA 13/06/2012 9.49.03 - AUTORE ANTONELLA

Non basta essere “padroni” della disciplina di insegnamento, è necessario essere pronti ad affrontare le sfide che la tecnologia ci propone , padroneggiare gli strumenti tecnologici dando loro il giusto valore didattico, in modo che dal loro uso appropriato scaturiscono i risultati richiesti nel processo educativo- didattico. Proporre una lezione con la LIM sarà veramente interessante!!!! Ma questa impresa non sarà esente di difficoltà. Durante lo svolgimento della lezione possono intervenire problemi tecnici che compromette il decorso regolare dell’attività didattica, compromettendo il clima di attenzione e di collaborazione che si era creato. Durante la risoluzione del problema, non sempre controllabile da parte dell’insegnante, si creano all’interno della classe problemi di disciplina specialmente nelle scuola primaria. A mio parere quindi , all’interno di ogni istituto scolastico , sarebbe opportuno la presenza di un tecnico per coadiuvare gli insegnanti a gestire eventuali problemi.

DATA 13/06/2012 10.01.23 - AUTORE Valeria

Per mettere in atto tutte le novità inerenti la LIM sono necessarie competenze specifiche e preparazione adeguata da parte nostra che ci permettano di usare TALE STRUMENTO in modo proficuo e produttivo soprattutto … per far sì che non diventi solo perdita o spreco di energie e di tempo… Non è cosa da poco!!! A mio parere però la LIM non può e non deve sostituire del tutto la tradizionale lavagna… Sarebbe opportuno che il vecchio e il nuovo si integrassero a vicenda… Certo, non è facile… Valeria

DATA 13/06/2012 11.12.44 - AUTORE crocenunziog273n

La Lim può essere vista come una finestra che permette di abbattere l'isolamento della classe rispetto al mondo esterno favorendo un arricchimento in termini di codici comunicativi e nuovi linguaggi, estendendo l'ambiente di apprendimento, sotto la guida e la mediazione didattica del docente, a strategie per scoperta, contesti di problem-solving e metodologie collaborative da sviluppare con l'apporto di risorse digitali, software appositamente progettate e il collegamento diretto al mondo di Internet.La nuova lavagna può trasformare la classe in un ambiente di apprendimento in cui gli alunni apprendono utilizzando quei codici espressivi e quei linguaggi che usano nella vita quotidiana. Da questo punto di vista le potenzialità che la LIM mette a disposizione della classe sembrano valorizzare una figura di studente attivo nell'asprimere i caratteri della propria personalità, motivato ad apprendere secondo un proprio stile personale ed in una dimensione di continuo scambio e confronto con gli altri.

DATA 13/06/2012 11.14.02 - AUTORE crocenunziog273n

La LIM introduce direttamente in classe le risorse didattiche digitali ponendoci di fronte alla necessità di un ripensamento del ruolo e dell'utilizzo dei tradizionali supporti didattici e strumenti di apprendimento. Finora il libro di testo raramente è entrato in sintonia con il concreto mondo di abitudini e di valori dello studente. D'altro canto la lavagna d'ardesia raramente si è concessa alla ricerca e alla scoperta dell'allievo. Le infinite possibilità offerte dalle risorse digitali tolgono al libro di testo il ruolo monopolizzante di fonte esclusiva del sapere per integrarlo in un più ampio patrimonio di risorse differenti di apprendimento. L'utilizzo della LIM in classe quindi, può aprire una strada per il superamento di un eccessivo nozionismo ed astrattismo che troppo spesso è stato rilevato dai rapporti OCSE come elemento penalizzante nell'ambito del quadro internazionale dei sistemi scolastici.

DATA 13/06/2012 11.32.46 - AUTORE rosaliah688z

Data 13/06/2012 Autore rosaliaH688Z Sono un’insegnante di scuola primaria. Ho già passato il mio mezzo secolo di vita ed insegno da parecchi anni. Amo i bambini e il lavoro che faccio. Da quando insegno, ho partecipato a molti corsi di aggiornamento, a mio modo di vedere ”essenziali” per poter dare sempre il meglio e non rimanere indietro nei cambiamenti della società e nelle richieste... dei vari ministri. Sto frequentando volentieri questo “Corso di formazione per l’utilizzo della LIM”, certa che anche questo gioverà, senz’altro, alla mia professionalità di docente. Il percorso fino adesso è stato molto interessante, grazie alla chiarezza d’esposizione degli Esperti e al supporto della Tutor, che ringrazio. Ciò nonostante ritengo che le ore del Corso siano poche e che essenziale è potersi esercitare molto, cosa che non sempre è possibile fare. Un saluto a voi tutti.

DATA 13/06/2012 11.35.19 - AUTORE rosaliah688z

Data 13/06/2012 Autore rosaliaH688Z Non ho la LIM in classe, ma ho avuto modo di utilizzarne lo schermo come lavagna e per arricchire, con la visione di alcuni filmati su C D, alcuni argomenti didattici e per esercitazioni col PC . La LIM è senza dubbio, uno strumento innovativo, creativo e coinvolgente. Ritengo che nel campo della didattica, è uno strumento adatto a tutte le discipline e ai diversi livelli scolastici. Avere una LIM in classe e saperla utilizzare, è come avere il Mondo in classe. Gli alunni così aperti e disponibili verso tutto ciò che è tecnologico a volte ci imbarazzano per la prontezza che hanno nell’usarli. La LIM in classe è un’opportunità per creare un contesto di apprendimento più ricco, coinvolgente e motivante, tenendo conto anche dei diversi stili cognitivi e di apprendimento. Perché ciò avvenga, , è necessario che il docente sia ben preparato, motivato e sappia utilizzarla adeguatamente. Saluti.

DATA 13/06/2012 13.32.50 - AUTORE nunziagabriella H428H

Sono una docente di Scuola Primaria,insegno da 18 anni. Ho deciso di frequentare il corso della LIM perchè le nuove tecnologie si stanno diffondendo in modo molto veloce in moltissimi campi. Pertanto penso che la scuola come ente preposto all'insegnamento delle nuove generazioni non puo' non tenerne conto, in quanto le nuove generazioni nascono in un'era tecnologica. Credo che la LIM sia un valido aiuto come strumento di supporto per l'insegnamento/apprendimento per una nuova didattica scolastica.

DATA 13/06/2012 16.31.55 - AUTORE Patrizia_G273G

Sono una docente di scuola primaria. Sto imparando ad apprezzare le potenzialità della Lavagna Interattiva Multimediale come strumento dedicato alla didattica. Ecco sinteticamente quelli che ritengo essere i vantaggi della Lavagna Interattiva Multimediale: permettere di realizzare lezioni interdisciplinari ben articolate; favorire il cooperative learning; potenziare il livello di partecipazione ed interesse dei “nativi digitali”; sfruttare presentazioni Power Point; limitare l’improvvisazione del docente, in quanto si sempre avere chiaro che cosa comunicare agli alunni. Inoltre la LIM è un valido supporto nelle attività di recupero degli alunni in difficoltà, ai quali è possibile proporre lezioni diverse da quelle frontali; le presentazioni possono essere salvate, migliorate, riadattate e nuovamente utilizzate. Non ultimo, è un vantaggio poter condividere i materiali con i colleghi: è garanzia di una maggiore uniformità di competenze e di contenuti fra classi parallele.

DATA 13/06/2012 16.34.05 - AUTORE Patrizia_G273G

Nonostante la novità spesso mi intimorisca, devo riconoscere che rinnovare la “borsa degli attrezzi” di cui quotidianamente ti servi, ha i suoi lati positivi. Voglio cominciare però prendendo in esame tutte quelle che possono definirsi “perplessità”. Credo che la LIM non sia l’unica soluzione alle esigenze della scuola di oggi ed in particolare ai bisogni di apprendimento che i nostri alunni mostrano di avere; tuttavia introdurre la LIM in classe arricchirà sicuramente e renderà più coinvolgente per tutti (docenti e allievi) il modo di imparare. Poiché è uno strumento di lavoro, è indispensabile integrarla con le metodologie tradizionali di insegnamento e apprendimento, perché il nostro obiettivo resta sempre aiutare i ragazzi ad acquisire competenze e conoscenze. La LIM, secondo me, può “convivere pacificamente” con la lavagna di ardesia. Bisogna comunque concordare con i colleghi il tempo da dedicare ad essa. A mio avviso, perché la lezione possa essere accattivante, non dobbiamo lasciarci prendere dall’entusiasmo e prestare particolare attenzione alla scelta del contenuto, delle immagini, dei colori e dei caratteri utilizzati. Naturalmente, devi poterla usare in uno spazio idoneo, in cui cioè tutti i bambini possano avere una chiara visione.

DATA 13/06/2012 17.38.19 - AUTORE ester

Prima di frequentare il corso POR “Insegnare con la LIM”, non avevo idea di quante fossero le potenzialità della lavagna multimediale quale strumento didattico di apprendimento e/o di applicazione di conoscenze pregresse. La LIM è indubbiamente uno strumento che agevola l’attività didattica in quanto ciascun docente può personalizzare i percorsi teorico-conoscitivi in funzione delle finalità che si è prefisso. Considerato che oggi coinvolgere gli alunni è la vera sfida che la scuola deve vincere al fine di raggiungere il successo formativo di tutti , la LIM è strumento importante in quanto consente di interagire con tutti gli allievi che, organizzati in gruppi e adeguatamente guidati nelle varie fasi operative, diventano i veri “driver” della lezione. Secondo le ultime ricerche psicologiche, la multimedialità facilita la comprensione e la memorizzazione a lungo termine, dal momento che attiva più canali percettivi, ma le risorse devono essere impiegate in modo coerente, evitando ridondanze inutili ed elementi di disturbo. Come insegnanti, quindi, ci si dovrà porre problematiche nuove che riguardano la selezione, la densità e l’efficacia comunicativa e cognitiva delle risorse che impieghiamo.

DATA 13/06/2012 17.39.17 - AUTORE ester

Dal punto di vista della struttura, la LIM ricorda molto la lavagna tradizionale e, considerate le sue potenzialità, dovrebbe ereditarne il ruolo come strumento di socializzazione delle informazioni in classe. La LIM è una lavagna digitale che consente di integrare strumenti e risorse finora accessibili solo via personal computer. Inoltre, facilita l’accesso a risorse multimodali quali colore, immagine, suono e movimento, il che può rendere un’attività didattica costruita intorno alle sue potenzialità estremamente interessante. Tutto ciò implica nuove prospettive rispetto all’elaborazione dei testi da utilizzare ma, contemporaneamente , comporta una grande responsabilità nella costruzione del materiale. L’obiettivo, infatti, non è quello di stupire con effetti speciali ma quello di favorire operazioni cognitive. L’utilizzo dei diversi linguaggi deve, quindi, essere dosato e distribuito in modo da potenziare le possibilità di comprensione, di interazione e di memorizzazione degli studenti.

DATA 13/06/2012 23.30.08 - AUTORE nunziagabriella H428H

Credo che la lavagna LIM sia un valido aiuto per la didattica , efficace sopratutto per gli alunni che hanno difficoltà di apprendimento perchè possono interagire direttamente con l attività manipolandole apprendendo come fosse un gioco attraverso immagini,testi video ecc... Gli alunni saranno più motivati ad apprendere quindi credo che influisca positivamente sull'attenzione e la partecipazione.

DATA 14/06/2012 1.14.15 - AUTORE antoninoA195Z

Ritengo che l'utilizzo della LIM nell'ambito dell'insegnamento sia diventato di fondamentale necessità ,in quanto è giusto che la classe docente debba essere preparata a sapere usare i nuovi mezzi tecnologici ,che peraltro si possono rivelare un ottimo aiuto per coinvolgere i ragazzi con problemi di attenzione.

DATA 14/06/2012 1.17.50 - AUTORE antoninoA195Z

Ho appena concluso una tesina storico-letteraria sul valore della memoria della giornata del 27 gennaio.Sono soddisfatto del lavoro svolto e sono sempre più convinto dell'importanza didattica di questo potente mezzo.

DATA 14/06/2012 6.39.23 - AUTORE mariagraziag273h

Sono una docente della scuola secondaria di I grado alle prese con gli esami per ottenere la certificazione per l'utilizzo della LIM. e' difficile ad oggi poter constatare i vantaggi e gli svantaggi di essa. sicuramente l'utilizzo della Lim inaugura un processo didattico nella scuola. in italia, specie al sud, siamo ancora ai primordi: il suo utilizzo è molto limitato e fra i docenti regna molta confusione. bisogna valutare e studiare il modo in cui introdurre la Lim in classe e integrarla con le metodologie tradizionali.I docenti dovrebbero in primis possedere delle ottime competenze e conoscenze informatiche, prima di procedere alle lezioni interattive con gli alunni. danon sottovalutare i "problemi tecnici" come la visione tra i banchi da parte dei discenti, programmi lenti e una conoscenza informatica da parte degli stessi alunni. Ad ogni modo penso che i vantaggi superano gli svantaggiPrincipali vantaggi: - attività di sostegno per gli alunni portatori di handicap - favorisce il rapporto collaborativo -è fonte di partecipazione ed interesse anche degli studenti meno laboriosi - permette di salvare la lezione.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT