Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: giovedì 23 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 76

DATA 03/06/2012 16.48.33 - AUTORE pattiteresa02-06-2012a195v

Come sappiamola scuola cambia, non solo nei programmi ma anche nel modo di insegnare, infatti stamo assistendo ad un cambiamento rivoluzionario sul campo dell'informatica in tutti i settori della vita sociale, così anche per la scuola.Ci accorgiamo che gli alunni sono più preparati dei docenti, utilizzano il computer con molta disinvoltura e facilità. Per questo ritengo che noi docenti abbiamo il dovere di tenerci informati ed essere aperti a questi cambiamenti. Possiamo considerare un valore l'niziativa formativa su l'ambito tecnologico, per far si che l'attività didattica assuma sempre più un volto interattivo nel processo di insegnamento-apprendimento. Il Miur avviando questo progetto di finanziamento relativo alla dotazione nelle scuole delle Lim ci fa capire l'importanza, a mio avviso, dell'uso di queste risorse, capaci a rendere più efficace la didattica e migliorare così la qualità dell'insegnamento, essendo, così, dsisposti a rivedere il proprio ruolo di docenti ed essere al passo con i tempi e poter dare agli alunni ciò che vivono realmente e quotidianamente.

DATA 03/06/2012 17.35.56 - AUTORE pattiteresa02-06-2012a195v

Insegnare Religione Cattolica con la lim, ha dato, secondo un mio parere,l'opportunità di acquisire nuove competenze in ordine all'utilizzo delle tecnologie informatiche nella scuola e poter altresì acquisire strumenti per tradurli in percorsi educativi di formazione degli alunni, promuovendo studi scientifici, favorendo interattivamente la loro creatività e valorizzandone la potenzialità. L'utilizzo di queste nuove tecnologie ci permetterà di presentare le varie tematiche di religione in una forma più coinvolgente: proprio perchè, i ragazzi di oggi sono attratti da questi mezzi, e quindi potranno, attraverso la lim, personalizzare i test, le immagini e i vari contenuti con immagini e riflessioni prodotti da loro. In questo modo potrà essere una scuola che non annoia ma esalta le capacità e sviluppa l'intelligenza e la creatività. Una scuola dove gli alunni possano dire "maestra sono già finite le due ore?" e salutano conservando la gioia dell'attesa del prossimo incontro per una nuova lezione.

DATA 03/06/2012 23.25.08 - AUTORE addolorata68110

La LIM diventa il luogo di incontro tra insegnanti ed alunni,perchè essa consente di attuare una condivisione di risultati,una revisione degli stessi in tempo reale.Così tutto diventa tresparente e a portata di mano.Per questa ragione i docenti sono tenuti ad informarsi sull'uso delle nuove tecnologie.

DATA 04/06/2012 9.43.16 - AUTORE FRANCA

In un'epoca di digital native è fondamentale aggiornarsi e formarsi.La LIM puo' essere un'ottima risposta!

DATA 04/06/2012 9.45.16 - AUTORE FRANCA

Credo nella validità della LIM come strumento teso a coinvolgere maggiormente gli alunni specie i tipi facilmente sistraibili.Non credo pero' nella sua esclusivita'.

DATA 04/06/2012 11.29.14 - AUTORE melillo11

La tecnologia è importante nella didattica, ma conta soprattutto la capacità comunicativa del docente per ottenere buoni risultati nell'apprendimento.

DATA 04/06/2012 11.56.02 - AUTORE melillo11

Nelle prime classi della scuola primaria è un po' difficile usare la LIM, perchè ci sono altre problematiche legate agli spazi, ai movimenti degli alunni, alla socializzazione. Credo, quindi, che il luogo più adatto per alunni delle elementari, sia il laboratorio multimediale.

DATA 04/06/2012 16.30.33 - AUTORE simoh501v

La lavagna interattiva multimediale : pro e contro PRO Imparare ad utilizzare una L.I.M. è stata una scelta dettata soprattutto dalla necessità di ampliare e diversificare la didattica del Diritto e dell’ Economia , proponendo agli alunni alcuni argomenti del percorso curriculare in modo dinamico e interattivo. La L.I.M. infatti consente di preparare e presentare delle U.D. arricchite di tecniche visive che catturano immediatamente l’attenzione dell’alunno e gli permettono di ricordare più facilmente il contenuto della lezione .Inoltre si ha la possibilità di rivedere ,correggere, rimodulare l’U.D. con la partecipazione attiva e contestuale dell’allievo ,che non subisce più passivamente la lezione ,ma ne può diventare coautore .

DATA 04/06/2012 16.31.18 - AUTORE simoh501v

CONTRO La LIM non può sostituire la lettura e la rimeditazione del testo scritto, che rimane sempre uno strumento essenziale per l’acquisizione dei contenuti della materia e quindi non tutte le lezioni possono essere proposte con la LIM, per evitare che l’alunno perda la capacità di analisi , sintesi e valutazione di un qualsiasi argomento proposto. Inoltre l’utilizzo continuo della LIM potrebbe diventare obsoleto quasi come una lezione frontale e quindi verrebbero meno i benefici che la lezione interattiva comporterebbe.

DATA 04/06/2012 16.52.10 - AUTORE carmed883r

Insegno nella Scuola Primaria da 25 anni, per 10 anni ho insegnato solo informatica e ho implementato e gestito 2 laboratori multimediali, certo con i limiti dell'essere autodidatta in questo campo. Ero incuriosita dalla LIM, ho riscontrato, nell'approcciarmi, alcuni limiti: 1) la non universalità del software, il che impedisce di capitalizzare le esperienze didattiche e le unità didattiche che vengono create nel tempo da tante/i volenterose/i docenti 2) la limitatezza del software stesso, per tanti aspetti: a)in oliboard, manca una funzione di anteprima; b) manca una capacità di conversione da e per altro software, per esempio da e per power point; c) i collegamenti multimediali si rivelano piuttosto macchinosi: d) ci vuole una quantità di lavoro incredibile per poche pagine di unità didattica, anche tenendo conto del fatto che non si possono capitalizzare unità didattiche già preparate in precedenza su altri software. Il software si rivela in generale un pò primitivo e mancante di tante utili features, come per esempio potrebbe essere un sistema che consenta di elaborare verifiche con relativo punteggio. Aspetti a favore: la multimedialità, la possibilità di usare l'animazione, che nella scuola Primaria può essere preziosa, la possibilità di usare un mezzo che esula dalla solita lezione verbale e che può aiutare tanto chi ha bisogno di visualizzare immagini, nel processo di apprendimento. Può essere davvero utile e proficua, se si superano i forti limiti attuali. ci sono problemi di lettura nel trasporto

DATA 04/06/2012 16.53.10 - AUTORE tizianaa185q

Vantaggi dell’uso della LIM Sono una docente di Lingua Spagnola e penso che l’utilizzo della lavagna interattiva multimediale con software di gestione Oliboard risulti apprezzabile nell’insegnamento delle lingue straniere in quanto consente di sfruttare al meglio gli applicativi digitali abbinati ai libri di testo in uso nelle scuole. Attraverso di essi il docente può preparare unità didattiche che comprendono la visione di video in lingua, la spiegazione delle regole grammaticali e lo svolgimento di esercizi interattivi ad esse correlati. Si possono anche somministrare prove collettive o creare dei prodotti multimediali in lingua. Inoltre si può fruire della rete Internet, per lavori di acquisizione di materiali online, per scambi culturali in linea con scuole estere o video conferenze,per far comunicare gli allievi a distanza.

DATA 04/06/2012 16.54.56 - AUTORE tizianaa185q

Svantaggi dell’uso della LIM Nell’utilizzo della lavagna interattiva multimediale con software di gestione Oliboard sono stati riscontrati dei limiti per quanto riguarda il testo che, una volta copiato da altri programmi, non mantiene la formattazione originaria. Inoltre i file salvati con estensione.btx non possono essere letti da lavagne con software di gestione differente, quindi passando da una scuola all'altra ci potrebbero essere dei problemi ad usare delle unità didattiche precedentemente preparate.

DATA 04/06/2012 16.56.07 - AUTORE carmenE506R

La LIM consente di migliorare le pratiche didattiche attraverso l'uso di nuove tecnologie informatiche che permettono di integrare le strategie dell'Informazione e della Comunicazione in classe in modo trasversale.La LIM è un supporto digitale che rende un qualsiasi testo flessibile, atto ad essere modificato e riprodotto. Oltre alla malleabilità del supporto va sottolineato il suo contributo allo sviluppo dei saperi e della conoscenza in una prospettiva aperta e callaborativa che consente ai docenti di attuare strategie di apprendimento ampiamente flessibili e perfezionabili; agli studenti di poter operare ed interagire sui contenuti, con strumenti più idonei al loro modo di comunicare, potenziando, in questo modo, la loro attenzione e disponibilità.

DATA 04/06/2012 17.02.16 - AUTORE barbie506x

PRO E CONTRO DELLA LIM barbie506x I PRO L’uso della LIM per le attività didattiche presenta, secondo me, alcuni punti di forza. Prima di tutto perché è una tecnologia abbastanza semplice, ed è quindi facilmente comprensibile anche da chi non ha competenze informatiche avanzate. La presenza della Lavagna Digitale in classe consente di introdurre nella scuola strategie e modalità didattiche innovative, potenzialmente più in sintonia con le forme di comunicazione adottate oggi dagli studenti; con la LIM la lezione può essere ampliata, rivisitata, sezionata nei suoi aspetti disciplinari e metodologici. Grazie ad un competente utilizzo da parte del docente è possibile sviluppare vere e proprie forme di apprendimento a distanza direttamente collegate alla lezione in classe. Come insegnante di sostegno credo che, anche a fronte di alcuni problemi legati all’apprendimento, le potenzialità della LIM sono particolarmente significative. Gli alunni diversamente abili con problemi di apprendimento o ipovedenti, per esempio, possono trarre particolari vantaggi dall’utilizzo di queste tecnologie all’interno del normale lavoro di classe. L’utilizzo della LIM potrebbe, infatti, agevolare il lavoro permettendo loro di accedere alle lezioni dell’insegnante secondo i propri tempi e a materiale già in formato digitale che può essere facilmente trasformato, attraverso programmi specifici, in materiale fruibile riducendo, almeno in parte, la necessità di personale docente dedicato a singoli alunni. I CONTRO L’utilità della LIM è reale se il suo utilizzo avviene in modalità di collegamento con internet. La tecnologia digitale incorporata nella LIM consente di coinvolgere direttamente l’alunno nella costruzione del sapere, ma perché ciò avvenga è necessario che la lavagna sia collegata in rete. Senza il collegamento a Internet la tecnologia rischia di andare ad assommarsi ai molti strumenti didattici esistenti, più potente della maggior parte di questi sicuramente, ma non per questo molto diverso da quelli di cui abbiamo potuto disporre fino ad oggi. Inoltre, perché tutto funzioni, occorrerà agire con gradualità e trovare metodi di formazione capillare degli insegnanti che dovranno acquisire nuove competenze Ciò richiede un investimento mirato alla formazione del personale docente in servizio e nello stesso tempo un programma di incentivi per incrementare l’utilizzo delle nuove tecnologie da parte degli insegnanti. Questo si trasforma in costi elevati che la scuola italiana non so se potrà sostenere.

DATA 04/06/2012 17.03.52 - AUTORE patrizia815y

Insegno nella Scuola Primaria da 7 anni, dopo una proficua esperienza precedente di insegnamento nella Scuola dell'Infanzia, durata 19 anni. Mi sono interfacciata all’uso della lim allo scopo di trovare uno strumento che favorisse l’interattività nelle lezioni, che consentisse soprattutto e in maniera naturale il coinvolgimento degli alunni con problemi, che spesso sono più legati alla dimensione iconica e multimediale che a quella verbale. In questo senso ho apprezzato l’esperienza di apprendimento dell’uso del software Oliboard, su cui ho lavorato. Tuttavia, ho riscontrato in esso dei forti limiti: la difficoltà e l’instabilità dell’impaginazione, che spesso cambia nel trasporto da un pc all’altro; l’impossibilità di utilizzare unità didattiche che avevo preparato nel passato, data la difficoltà di conversione da un formato all’altro insita nel software stesso; la limitatezza dell’interattività, in modo particolare dell’animazione degli elementi. Resta una potenzialità che merita un più forte impegno da parte delle case produttrici di software.

DATA 04/06/2012 17.05.01 - AUTORE carmenE506R

Uno degli svantaggi che riguarda l'uso delle LIM, secondo il mio parere, è l'esistenza di software dedicati. Perciò sarebbe auspicabile averne uno a disposizione universalmente valido per tutti i tipi di lavagna, in modo da evitare i piccoli problemi che potrebbero sorgere dall'utilizzo di sistemi operativi differenti. Un altro errore da evitare, nell'approccio a questo innovativo supporto digitale, è quello di considerarlo come l'unico strumento nelle pratiche didattiche, bensì deve essere inteso come un valido aiuto che arricchisce ed integra una sinergia di azioni didattiche che costituiscono la lezione.

DATA 04/06/2012 17.35.25 - AUTORE bettyh501i

Salve a tutti. Sono una docente di scuola primaria ed attualmente insegno Inglese. Dal momento che le novità nell’ambito del Ministero dell’Istruzione mi sembrano chiedere agli insegnanti delle competenze sempre più differenziate (mi permetto di dire che il ritorno all’insegnante unico, dal mio modesto e personalissimo punto di vista, è di un mostruoso anacronismo!), ho pensato che sarebbe stato utile seguire un corso che mi permettesse di conoscere questa nuova possibilità di proporre le lezioni ai bambini. Imparare ad utilizzare la lavagna interattiva è sicuramente una possibilità per presentare in modo più attivo e partecipato argomenti che forse potrebbero sembrare noiosi, sicuramente, e sono lieta di aver imparato dei nuovi programmi che mi permettano di gestire le attività con i bambini in un’ottica moderna ed interattiva.

DATA 04/06/2012 17.36.21 - AUTORE bettyh501i

Ricollegandomi a quanto precedentemente scritto, vorrei aggiungere che è veramente molto difficile usare la LIM se la LIM non c’è!!!!! A parte la battuta, che potrebbe sembrare irriverente, quello di cui parlo è, in realtà, un vero problema… Nella scuola in cui lavoro, è presente una LIM, ma la stessa non è praticamente utilizzabile dall’insegnante “di turno” in quanto trovasi ben protetta nel laboratorio informatico dove, in due anni di servizio, non sono mai riuscita a lavorare, o perché utilizzato per corsi o attività di gruppo (nella fattispecie “problem solving”), o perché chiuso con porta di ferro inattaccabile anche dalla gentile richiesta di produrne la chiave per accedervi… Questo è quanto accade nella sede centrale, nell’altro plesso il problema non si pone: la LIM non c’è veramente! Insomma, gli insegnanti non perdono occasione per aggiornarsi, per informarsi e per offrire il meglio delle proprie possibilità ai discenti affidatigli, ma la loro professionalità viene troppo spesso sottovalutata o, peggio, dimenticata…

DATA 04/06/2012 17.41.41 - AUTORE raffaele59

GIUDIZIO PRO: Ritengo che la LIM passa aiutare gli alunni a comprendere in maniera più semplice argomenti, che trattati classicamente, risultano piuttosto difficili. Inoltre consente loro di interagire durante la spiegazione sentendosi maggiormente coinvolti e stimolati ad intervenire, anche perché accattivati da una veste grafica che può essere divertente se vengono usate le varie funzionalità che la LIM consente.

DATA 04/06/2012 17.42.09 - AUTORE raffaele59

GIUDIZIO CONTRO: Forse può risultare dispersiva e senza un considerevole dispendio di tempo e una formazione appropriata, le LIM rischiano di essere utilizzate solo come proiettori, assai costosi a dire il vero. Questo dispendio di tempo secondo me diventa un lusso nel momento in cui le ore settimanali di lezione diminuiscono.

Importare un database di Excel in Office Access

Come importare dati da Excel in Access

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT