Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 20 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 376

DATA 14/06/2017 15:37:08 - AUTORE FrancyPe

Autore FrancescaB180Q Ciao,sono Francesca una ragazza che sta per inserirsi nel mondo della scuola per la prima volta. Ho trovato questo corso su internet mi è sembrato molto utile e interessante per apprendere altri metodi d’insegnamento. La LIM (o lavagne multimediali) rappresenta un nuovo dispositivo educativo. Nelle classi che ne sono dotate, la LIM non necessariamente sostituisce la lavagna tradizionale, ma la affianca fornendo un nuovo modo di gestire la didattica, arricchito con gli spunti e le funzioni che le moderne tecnologie possono offrire. Questo porta un cambiamento nella normale gestione della lezione o meglio una sua integrazione, in quanto ora la didattica frontale, la lettura di testi e le esercitazioni individuali possono essere arricchite dall’uso di immagini, foto, filmati ecc. che servono ad approfondire e spiegare nozioni e concetti: un bel cambiamento sia per i docenti che per gli alunni, che possono sperimentare un modo nuovo di vivere la scuola. La LIM stimola l’apprendimento visivo, favorisce l’apprendimento cooperativo e di gruppo e la creatività. L’unica pecca e che i docenti non sono adeguatamente preparati sui sistemi informatici, e inoltre non tutte le classi ne sono dotate.

DATA 14/06/2017 15:49:52 - AUTORE Anna_F158F

La LIM comincia ad essere sempre più presente nelle scuole. Il nuovo strumento ha apportato delle modifiche alle modalità tradizionali di fare lezione. Generalmente una lezione tenuta con l’ausilio della LIM risulta più interattiva e spinge gli studenti a partecipare attivamente con vari interventi. Si instaura, così, un tipo di didattica partecipativa e orizzontale che sostituisce la vecchia lezione frontale. Il linguaggio visivo aiuta gli studenti nella comprensione e rende più proficua la comunicazione docente/alunno. Inoltre, l’immediatezza e la multimedialità della LIM migliora le lezioni poiché rende possibile al docente attingere a contenuti multimediali o utilizzare materiali (pdf, power point, video) di ausilio alla didattica. In sintesi, l’utilizzo della LIM durante le lezioni, in ogni materia e in ogni grado scolastico, contribuisce a formare un clima in classe favorevole all’apprendimento. La lavagna interattiva però in alcuni casi non garantisce di per sé l'interattività della lezione; in molti casi la didattica rimane quella tradizionale in cui il ruolo preponderante è giocato dal docente. Tecnologia, dunque, non è sempre sinonimo di innovazione. Un elemento da non sottovalutare è l’ingente quantità di fondi necessaria all’inserimento delle LIM nelle aule. Inoltre il fatto che un macchinario tecnologico riduca il lavoro mentale potrebbe avere ricadute negative in quanto, anziché aiutare, impedisce la formazione dello studente. In estrema sintesi, gli effetti peggiori che possono avere le tecnologie in ambito didattico riguardano un deficit dell’attenzione e della concentrazione, un decremento del ricordo e una perdita in termini di fantasia e creatività.

DATA 14/06/2017 16:01:59 - AUTORE FedericoG187W

Ritengo che l'assunzione di una prospettiva d'integrazione della tecnologia, da parte della scuola, in quelle che sono le dinamiche educative che prendono forma attraverso il proprio operato, debba essere il necessario punto di partenza dal quale iniziare un processo di sviluppo di una nuova identità istituzionale e di nuovi obiettivi pedagogici che siano effettivamente funzionali alla crescita morale dell'uomo di domani. Con l'introduzione della LIM nelle scuole siamo solo agli albori di un'era in cui il sapere e la scoperta di esso giungeranno a noi attraverso la potenza tecnologica che è anch'essa sapere in sé. Le nostre perplessità di oggi sono ciò che ci distinguerà dall'uomo di domani, quest'ultimo ormai parte naturale di un flusso vitale che contempla in esso anche la tecnologia.

DATA 14/06/2017 17:36:55 - AUTORE AnnamariaL109V

Spero di entrare al più presto nel mondo della scuola. Ho deciso di fare il corso sulla lim per prepararmi al meglio, anche se non tutte le strutture scolastiche hanno adottato tale strumentazione, o per lo meno sono presenti ed efficienti solo in alcune aule. Spero davvero che sia ancora questione di breve tempo affinché tutte le scuole possano offrire ai loro utenti un servizio didattico eccellente, non solo per le capacità professionali del corpo docenti ma anche per la strumentazione che ad essi viene affiancata.

DATA 14/06/2017 17:45:54 - AUTORE AnnamariaL109V

Ho concluso il corso sulla lim ed è stato tutto molto interessante. Ritengo che questo tipo di preparazione per noi docenti, possa offrire la possibilità di interagire molto con gli studenti attirando la loro attenzione con metodi didattici creativi. Grazie Assodolab.

DATA 14/06/2017 19:55:56 - AUTORE Pierai829r

Sto seguendo da qualche giorno il corso on-line sull'utilizzo della LIM e posso affermare che tra i vantaggi nell'utilizzo della LIM troviano sicuramente la possibilità di avere diverse pagine di documento che, a differenza della classica lavagna, permette di mantenere, durante tutta la lezione, il collegamento fra gli argomenti andando a riprendere le pagine affrontate precedentemente, e quindi rendere più semplice il collegamento delle informazioni agli alunni; inoltre la possibilità di inserire testi, formule e immagini permette di creare una pagina completa di informazioni e sicuramente dal punto di vista dell’alunno più accattivante rispetto alla monotonia visiva offerta dalla lavagna tradizionale. Mi permetto di ricordare che l'insegnante ha l'obbligo di adattarsi alle nuove forma di apprendimento dei propri allievi, pertanto uno strumento come la LIM permette a ragazzi con certificazione BES, e non solo, di poter seguire con semplicità argomenti che affrontati solo verbalmente non troverebbero riscontro nell'apprendimento; infine l'utilizzo della LIM può risultare molto utile per preparare insieme agli allievi mappe concettuali e schemi con forme, immagini, collegamenti, che possono aiutare a fissare i concetti, eventi cronologici nonché a studiare.

DATA 14/06/2017 20:31:04 - AUTORE Silvia_B832D

Il corso è stato davvero interessante, perché toccando tutti gli argomenti essenziali ci dà una visione completa dei principali strumenti, lasciando a noi e alla nostra pratica la possibilità di creare una metodo. Dopo questo corso sono sempre più dell'idea che la scuola digitale e il coperative learning siano gli strumenti per l'inclusività dei ragzzi con bisogni educativi speciali, ma in generale di tutti gli alunni che hanno a loro modo necessità differenti. In più credo che i diversi della LIM aiutino il docente a rendere la lezione più suggestiva, ma anche più precisa e incisiva e non solo aiutino l'alunno ad avere una certa dimestichezza e abitudine alle TIC.

DATA 14/06/2017 23:20:03 - AUTORE ChristianL418X

La veloce diffusione della LIM nelle aule delle scuole italiane ha posto diversi interrogativi su quali siano i vantaggi nell'impostare un'attività didattica basata sull'uso della lavagna interattiva piuttosto che degli strumenti tradizionali, come il libro e la lavagna di ardesia.Come sempre accade i vantaggi sull'uso di uno strumento sono il frutto della modalità con le quali si utilizza lo strumento stesso. La LIM può essere utilizzata in modo "tradizionale" oppure in modo "innovativo"; una didattica tradizionale è quella improntata alla trasmissione di contenuti e abilità dal docente all'alunno,il quale per la trasmissione, si affida soprattutto al testo, al linguaggio scritto e parlato, e nell'ambito della quale l'alunno è in una situazione passiva, ascolta, recepisce, assimila, senza partecipare attivamente al dialogo.La didattica "innovativa" è quella orientata alla maturazione di competenze, intese come la fusione sinergica di conoscenze e contenuti, di padronanza di abilità e di evidenza di atteggiamenti orientati a dotarsi di un pensiero critico e originale. Quella che presenti percorsi di apprendimento reticolari, e non sequenziali, nei quali ciascuno studente segue un obiettivo e costruisce la propria conoscenza secondo i significati che riesce a creare e le motivazioni che è in grado di darsi. L'alunno partecipa in modo attivo alla lezione, interagisce con i compagni e con il docente, crea significati, stimola la propria curiosità, riesce ad essere motivato producendo materiale.

DATA 15/06/2017 10:47:46 - AUTORE Marina_D575A

Questo corso mi ha fornito delle basi sull'utilizzo della LIM. Mi ha fatto capire che ci sono diverse funzionalità che non conoscevo e che ora ho appreso e ho cominciato a gestire. Certamente esisteranno altri possibili utilizzi che ancora non conosco (ho infatti seguito il corso basic), ma adesso sarei senz'altro più capace di impostare una lezione che sfrutti in modo efficace almeno alcune delle numerose potenzialità di questo strumento. I vantaggi nell'utilizzo della LIM sono molti, essa può infatti favorire la partecipazione attiva e l'inclusione e, per quanto riguarda i concetti, permette al docente di introdurli passo passo e di guidare gli studenti nel ragionamento. Questo senza rinunciare a potersi rivolgere all'intera classe in un atteggiamento che facilita il coinvolgimento degli alunni. Certo, non bisogna credere che utilizzando la LIM si possa rendere qualsiasi lezione efficace, ma certamente una buona lezione può essere valorizzata usufruendo anche (ma non solo!) di questo strumento. Inoltre, i mezzi a disposizione di una classe devono essere molteplici e i docenti devono, conoscendoli bene tutti, poter capire come impostare le varie lezioni nel modo migliore. Infatti non tutti gli strumenti sono adatti a tutti i tipi di lavoro e ritengo che in una classe si dovrebbero utilizzare (anche se non sempre il tempo lo permette) diverse tecniche di insegnamento, perché vengano sviluppate diverse capacità e anche perché gli studenti non sono tutti uguali e non apprendono nello stesso modo. Secondo me, insomma, la LIM di per sé non ha svantaggi (se non quelli relativi ai costi). Li avrebbe solo qualora venisse usato come unico strumento e non come una interessantissima possibilità in più.

DATA 15/06/2017 12:07:45 - AUTORE simonaI119L

Ho seguito con interesse il corso Lim basic che, grazie alla possibilità di accedere alle lezioni in qualunque momento della giornata, mi ha permesso di approfondire con maggior concentrazione alcune funzioni della LIM che ignoravo. Sarebbe interessante fornire agli alunni alcuni strumenti per poter utilizzare la LIM in classe nei lavori di gruppo e per favorire il cooperative learning o le attività in modalità Webquest, guidando così gli allievi nella ricerca critica delle informazioni presenti online e aiutando gli stessi a costruire e personalizzare i propri Learning Objects. La Lim offre, inoltre, l'opportunità di coinvolgere tutti gli studenti, poichè in modalità sincronica riesce a coniugare i vari stili di apprendimento e le varie intelligenze, secondo le linee pedagogiche più accreditate che consigliano di partire dall'individualità di ognuno per modulare e individualizzare la didattica. Credo che proporrò, se ne avrò la possibilità, delle lezioni aperte tra classi parallele per illustrare ai ragazzi le possibilità offerte dallo strumento, per molti spesso coincidente esclusivamente con un maxi schermo. In tal modo la classe, intesa come spazio di apprendimento, si può configurare come un accesso privilegiato e protetto verso la conoscenza, intesa come formazione continua e a spirale, secondo le teorie Bruneriane. Per quanto concerne la mia disciplina, potrei attivare il programma E-twinning e, mediante flipped classroom, lasciare agli alunni la facoltà di gestire delle lezioni per gli studenti stranieri. Grazie per questo corso! Autore: SimonaI119L

DATA 15/06/2017 13:54:34 - AUTORE Roberto83

Buon pomeriggio! Sono un docente della scuola secondaria di secondo grado alle prime esperienze di insegnamento e sin da subito ho potuto notare che la scuola è cambiata rispetto a quando la frequentavo come studente. Registri elettronici, lavagne interattive, etc...sono tutti strumenti necessari attualmente per poter svolgere al meglio il proprio lavoro di insegnante. Per questa ragione, mi sono dovuto mettere subito all'opera per imparare l'utilizzo di queste nuove tecnologie. In particolare l'uso della LIM. Con questo mezzo mi sono reso conto che il livello di attenzione degli studenti aumenta. Chiaramente questo fatto è dovuto sia alla familiarità che le nuove generazioni hanno con le tecnologie informatiche sia alle diverse modalità di apprendimento degli alunni rispetto alla mia generazione. Nei giorni scorsi, sollecitato da una collega, mi sono deciso a seguire un corso online sull'utilizzo della Lim per saperne di più e per poter interagire meglio con tale mezzo. In questo modo spero di poter stimolare maggiormente i miei studenti durante il prossimo anno scolastico.

DATA 15/06/2017 14:00:00 - AUTORE LauraG273X

Salve, sono una docente di Matematica e Fisica alla scuola secondaria di secondo grado solo da qualche anno; ho potuto quindi seguire recentemente il TFA dove sono stata resa consapevole, grazie agli insegnamenti seguiti, dell’importanza dell’utilizzo delle tecnologie informatiche durante l’insegnamento e a maggior ragione per le mie materie scientifiche. Ritengo che sia fondamentale adeguare le modalità d’insegnamento alle conoscenze tecnologiche degli alunni: non per niente la loro generazione è definita quella dei “nativi digitali”. Inoltre gli alunni mostrano di avere molto sviluppata una modalità di apprendimento multitasking e sono sollecitati maggiormente da oggetti multimediali quali video, pagine web, learning objects… Mostrano anche di imparare meglio se loro stessi sono attori del loro apprendimento; in particolare se viene utilizzato una didattica laboratoriale che potrebbe appunto essere quella di vedere video tramite una LIM, porsi domande, cercare risposte tramite altri contenuti multimediali utilizzando la LIM e provare a schematizzare risposte tramite mappe concettuali che loro stessi possono costruire. Inoltre l’utilizzo della LIM da parte dei ragazzi può rendere ancora più giocoso e interessante l’apprendimento. Penso anche, di contro, che sia importante un momento di riflessione individuale in un’aula classica per metabolizzare i risultati teorici e sperimentare le tecniche di calcolo e risoluzione dei problemi appena apprese. Quest’anno ho insegnato ad un liceo scientifico che era dotato fortunatamente di laboratori e aule LIM. Ho utilizzato la LIM per la visione di filmati di storia della matematica e per attività CLIL di fisica, non conoscendo quasi per nulla le sue potenzialità. Ritengo quindi che questo corso mi possa molto aiutare a definire le mie competenze digitali in tal senso e a sfruttare tutte le potenzialità della LIM.

DATA 15/06/2017 14:06:45 - AUTORE RobertoG273Q

Buon pomeriggio! Sono un docente della scuola secondaria di secondo grado alle prime esperienze di insegnamento e sin da subito ho potuto notare che la scuola è cambiata rispetto a quando la frequentavo come studente. Registri elettronici, lavagne interattive, etc...sono tutti strumenti necessari attualmente per poter svolgere al meglio il proprio lavoro di insegnante. Per questa ragione, mi sono dovuto mettere subito all'opera per imparare l'utilizzo di queste nuove tecnologie. In particolare l'uso della LIM. Con questo mezzo mi sono reso conto che il livello di attenzione degli studenti aumenta. Chiaramente questo fatto è dovuto sia alla familiarità che le nuove generazioni hanno con le tecnologie informatiche sia alle diverse modalità di apprendimento degli alunni rispetto alla mia generazione. Nei giorni scorsi, sollecitato da una collega, mi sono deciso a seguire un corso online sull'utilizzo della Lim per saperne di più e per poter interagire meglio con tale mezzo. In questo modo spero di poter stimolare maggiormente i miei studenti durante il prossimo anno scolastico. Ringrazio l'Associazione ASSODOLAB per mettere a disposizione i suoi corsi. Ho iniziato a seguire il corso Basic sulla Lim Promethean e a sperimentare il software Activinspire e trovo che abbia un utilizzo intuitivo, aspetto importante per gli alunni.

DATA 15/06/2017 19:59:06 - AUTORE FrancyPe

Autore FrancescaB180Q Ciao,sono Francesca una ragazza che sta per inserirsi nel mondo della scuola per la prima volta. Ho trovato questo corso su internet mi è sembrato molto utile e interessante per apprendere altri metodi d’insegnamento. La LIM (o lavagne multimediali) rappresenta un nuovo dispositivo educativo. Nelle classi che ne sono dotate, la LIM non necessariamente sostituisce la lavagna tradizionale, ma la affianca fornendo un nuovo modo di gestire la didattica, arricchito con gli spunti e le funzioni che le moderne tecnologie possono offrire. Questo porta un cambiamento nella normale gestione della lezione o meglio una sua integrazione, in quanto ora la didattica frontale, la lettura di testi e le esercitazioni individuali possono essere arricchite dall’uso di immagini, foto, filmati ecc. che servono ad approfondire e spiegare nozioni e concetti: un bel cambiamento sia per i docenti che per gli alunni, che possono sperimentare un modo nuovo di vivere la scuola. La LIM stimola l’apprendimento visivo, favorisce l’apprendimento cooperativo e di gruppo e la creatività. L’unica pecca e che i docenti non sono adeguatamente preparati sui sistemi informatici, e inoltre non tutte le classi ne sono dotate.

DATA 15/06/2017 23:43:45 - AUTORE ElisaA059t

Ho finito oggi di seguire il corso LIM BASIC FULL IMMERSION, devo dire che è stato molto interessante e mi ha permesso di conoscere nuove funzionalità della LIM che possono essere estremamente utili da utilizzare, come strumenti di supporto alla didattica. E' sempre molto difficile creare delle situazioni di interattività , ma questi strumenti possono essere dei validi supporti.

DATA 16/06/2017 09:12:55 - AUTORE Maria_F158W

Buongiorno, sono un insegnante di strumento musicale (pianoforte), come ho potuto notare in questi anni di lavoro nella scuola, la musica, oggi, è un’esperienza vissuta dalle giovani generazioni quasi esclusivamente attraverso i mezzi tecnologici. I media hanno un ruolo importante nella loro quotidianità: nelle loro relazioni sociali, nel modo di divertirsi e di comunicare. La LIM introduce in classe la tecnologia come elemento di realtà e complessità. Le tecnologie didattiche e la LIM sono strumenti innovativi per la didattica musicale, in quanto amplificano le potenzialità di ascolto e di apprendimento pratico della musica, promuovono la fantasia e lo spirito critico, favoriscono la messa in comune di gusti e preferenze musicali. Le risorse della rete Internet rappresentano una banca dati formidabile e la LIM consente di interagire e modificarle con il gruppo classe. Esse offrono all’insegnante tutto ciò che la scuola spesso non può fornire: fonti sonore adeguate, filmati esemplificativi di luoghi, funzioni, contesti nei quali si fa musica, spunti operativi per affrontare in classe attività musicali pratiche esemplificative di diverse culture. Se a scuola si dispone di una LIM è davvero un valido aiuto per poter insegnare in maniera corretta la durata delle note musicali. Gli allievi potranno comporre o improvvisare delle melodie (semplici o complesse) di quattro battute che poi verranno eseguite “praticamente” dall’applicazione col timbro del pianoforte. Nella composizione si dovrà rispettare il tempo in chiave. Si trascinano le note dall’alto dentro il pentagramma e da rosse si evidenzieranno verdi se sono correttamente posizionate nel pentagramma (in base alla posizione e alla durata della battuta). La LIM è, infine, uno strumento in grado di centrare al meglio le necessità didattiche della lezione: da un lato si lavora su un percorso multimediale progettato e condotto dall’insegnante, dall’altro è possibile far interagire gli alunni e consentire loro di raggiungere gli obiettivi prefissati mediante quegli stessi aspetti che rischiano di essere soffocati altrimenti, ossia la loro creatività, spontaneità e identità.

DATA 16/06/2017 09:47:56 - AUTORE BiagioF052A

Gent.mi, mi permetto di complimentarmi per una iniziativa tanto lodevole quanto essenziale ai fini dell'apprendimento dei ragazzi, in modo particolare di tutti coloro che presentano difficoltà nell'apprendimento. La Lim,difatti, permette di presentare in aula diversi contenuti contemporaneamente, utilizzando non solo il classico approccio legato all'ascolto o alla lettura individuale, ma anche la forza comunicativa dell'immagine (grafico,mappa,video etc). L’impatto visivo potenzia il linguaggio non verbale,una semplificazione dei concetti e un maggiore coinvolgimento dell’alunno che segue con maggiore attenzione e diventa protagonista assieme all'insegnante. Questo rende la lavagna interattiva multimediale particolarmente indicata per ragazzi con difficoltà d’apprendimento, poco abituati a una lunga concentrazione o con diversi stili di apprendimento. L'augurio è che un partecipazione potenziata,multimediale ed eventualmente di gruppo non diventi "il solito pretesto" di fare caos.

DATA 16/06/2017 09:56:28 - AUTORE BiagioF052A

Gent.mi, mi permetto di complimentarmi per una iniziativa tanto lodevole quanto essenziale ai fini dell'apprendimento dei ragazzi, in modo particolare di tutti coloro che presentano difficoltà nell'apprendimento. La Lim,difatti, permette di presentare in aula diversi contenuti contemporaneamente, utilizzando non solo il classico approccio legato all'ascolto o alla lettura individuale, ma anche la forza comunicativa dell'immagine (grafico,mappa,video etc). L’impatto visivo potenzia il linguaggio non verbale,una semplificazione dei concetti e un maggiore coinvolgimento dell’alunno che segue con maggiore attenzione e diventa protagonista assieme all'insegnante. Questo rende la lavagna interattiva multimediale particolarmente indicata per ragazzi con difficoltà d’apprendimento, poco abituati a una lunga concentrazione o con diversi stili di apprendimento. Sicuramente è richiesto uno sforzo maggiore alle istituzioni e alle scuole in particolare in termini di spesa: dall'acquisto alla manutenzione degli apparecchi stessi.Tale sforzo è ampiamente ripagato, non solo dai vantaggi sopra riportati, ma anche da una più facile condivisione del materiale da parte degli alunni e da una tipologia comunicativa che grazie alla Lim si avvicina a quella delle nuove generazioni. L'augurio è che un partecipazione potenziata,multimediale ed eventualmente di gruppo non diventi "il solito pretesto" di fare caos e/o il solito impedimento alla didattica legata ad eventuali guasti e prolungate manutenzioni degli apparecchi stessi.

DATA 16/06/2017 11:37:15 - AUTORE ANGELAI119R

Lavorare con la LIM è uno sprono per docenti e alunni. Rende la lezione interattiva, creativa, comunicativa e facilita, peraltro, l’apprendimento. Inoltre, stimola e semplifica, le capacità espositive dei docenti e anche degli alunni, durante le verifiche orali. Gli elaborati scritti sono visibili a tutti, così che tutta la classe possa partecipare attentamente all’argomento trattato, traendo giovamento dalle mancanze e dalle debolezze dei compagni. È, forse, uno dei corsi più interessanti che abbia seguito. L’apertura alla tecnologia, l’uso corretto delle strumentazioni elettroniche e di sistemi all’avanguardia, completano la forma mentis di un individuo e destano curiosità verso i nuovi progetti e le nuove idee che la società propone.

DATA 16/06/2017 12:49:48 - AUTORE ILARIAL182U

Sono giunta al termine di questo corso BASIC sull'utilizzo della LIM e devo dire di essere veramente contenta di averlo fatto perchè mi ha aperto una finestra su una realtà tecnologica che conoscevo solo superficialmente. Sono rimasta impressionata dalle molteplici funzionalità, dalla versatilità e dalle numerose declinazioni che tale strumento può avere purchè correttamente utilizzato e valorizzato da personale docente qualificato e "formato" a riguardo. La vera risorsa della LIM, a mio parere, è che ogni attività che possiamo svolgere con il suo impiego è assolutamente personalizzabile e può essere modellata in base al tipo di disciplina, alle esigenze del docente, alle necessità e caratteristiche della platea cui si rivolge (vedi studenti con deficit di attenzione, disturbi dell'apprendimento, ecc) facendone così uno strumento adatto ad ogni scuola di ordine e grado. La grafica accattivante, la possibilità di inserire file audio e video, il collegamento diretto con il portale web (in una parola la "multimedialità" della LIM) esercitano una fortissima attrattiva sui ragazzi che ne riconoscono forma, contenuti e linguaggio digitale. Questo permette di catturare e mantenere viva la loro attenzione per tempi più lunghi, di coinvolgerli direttamente durante lo svolgimento della lezione non più verticale nè orizzontale ma fortemente interattiva, di stimolare la loro creatività, abbattere schemi e barriere mentali rendendoli pronti e capaci di stabilire collegamenti interdisciplinari anche azzardati. D'altra parte continua a tutt'oggi l'acceso dibattito, con pareri dissonanti e controversi, sui reali vantaggi e benefici che l'impiego della LIM porterebbe in ambito educativo.A tal proposito mi riservo di esprimere un personale giudizio solamente dopo aver avuto modo di utilizzarla in maniera costante e continuativa e di averne potuto valutare l'impatto didattico nel medio-lungo raggio temporale.

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Creare funzioni personalizzate per Microsoft Excel

Come utilizzare Excel in maniera innovativa e creativa

QuizPatentino.net

Il sito leader per la preparazione all'esame per il patentito di guida dei ciclomotori

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT