Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 23 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 240

DATA 20/03/2013 18.40.39 - AUTORE Crapanzano

Sono una docente di inglese nella Scuola Primaria, mi sono iscritto al corso sulla LIM convinto della grande rivoluzione che gli strumenti tecnologici hanno portato all'interno del processo di insegnamento. Per le sue potenzialità, la LIM svolge un ruolo importante per l’innovazione della didattica in classe.

DATA 20/03/2013 18.50.54 - AUTORE Crapanzano

Sono un insegnante di inglese nella Scuola Primaria, la mia scuola ha ottenuto la fornitura di due LIM. Ottimo strumento di lavoro perché ha un grande potenziale e soprattutto è accattivante, riuscendo a catturare l’attenzione e la curiosità degli alunni. Però c’è la difficoltà dell’insegnante di gestire questo strumento tecnico, anche perché l’amministrazione scolastica non fa un grande sforzo per la formazione in questo senso. Difficoltà soprattutto se non si ha alle spalle una formazione tecnica adeguata.

DATA 21/03/2013 9.04.51 - AUTORE lina

La didattica con le nuove tecnologie - Nel caso che un alunno , non potrà essere a scuola durante un certo periodo ,per seguire delle cure specialistiche,utilizzando la LIM ,si potrà:1)far transitare informazioni scritte e grafiche tra la scuola e l’alunno,invio e ricezione di file di testo e grafici come compiti, materiali di studio, elaborati scritti,2)consentire un livello di interazione tra l’alunno lontano e i compagni creando una classe virtuale,3)rinforzare i rapporti umani tramite un ambiente informale di scambio. Gli insegnanti del consiglio di classe potranno realizzare un ambiente di apprendimento interattivo che consentirà all’alunno di poter studiare da casa e mantenersi in contatto con alcuni studenti della classe anche in videoconferenza. Un problema tecnico che si potrebbe ,spesso ,presentare è quello di non poter accedere ad internet nel momento opportuno, ciò potrebbe avere ripercussioni sull’attività didattica della classe con un rallentamento dell’attività didattica,o l’alunno in questione dovrà chiedere ai compagni eventuali spiegazioni dell’argomento trattato,o direttamente all’insegnante. In quest’ ultimo caso si pone il problema : Quando sarà possibile avere la spiegazione? Certamente, non durante le ore curriculari, perché , in questo caso si penalizzerebbe l’intera classe , nelle ore extracurriculari , se non previste dal calendario scolastico, verrebbe penalizzata l’ insegnante, che dovrebbe sottrarre ore al suo tempo libero. Ma nella flessibilità oraria si potrebbe intervenire predisponendo delle ore di compresenza, che sicuramente non sconvolgerà la didattica, ma porrà dei problemi a livello organizzativo della scuola. Nel caso specifico dell’insegnamento della matematica si potranno inserire i compiti nella conferenza “compiti da fare” che daranno l’opportunità all’alunno di produrre dei documenti cartacei o online. L’ alunno per le verifiche scritte potrebbe, essendo a casa, richiedere aiuto a qualcuno per eseguire i compiti , per le verifiche orali l’alunno potrebbe leggere le risposte direttamente dal testo, pertanto nascerebbero delle difficoltà nella valutazione. In tal caso, si dovrebbero predisporre delle attività e strategie alternative, che forniscano elementi valutabili in maniera oggettiva e serena. Chiaramente , gli elementi di innovazione si collocano nell’inserimento della nuova tecnologia all’interno della didattica scolastica , che subisce dei cambiamenti tali,anche se non da stravolgerla, ma da richiedere interventi opportuni di formazione di tutto il personale della scuola , poiché l’impegno professionale non deve essere considerato un atto individuale, ma all’interno di un contesto organizzativo ed istituzionale in rapporto al quale riconoscerne la valenza formativa e le condizioni di efficacia.

DATA 21/03/2013 11.14.47 - AUTORE leonardaginex

Sono Leonarda, un’insegnante di musica che ho da poco completato il corso di formazione sull’utilizzo della Lim; ho constatato che l’utilizzo della Lim potenzia il metodo di studio dei ragazzi, infatti si può usare per prendere appunti o note, riassumere o semplicemente riorganizzare i contenuti. Questo è il grande vantaggio di una lezione digitale: costruire il percorso di apprendimento. L’insegnante imposta il lavoro e gli studenti si esprimono costruendo essi stessi gli step del percorso attivando tra loro anche il cooperative learning fondato sull’azione di tutoraggio tra pari che spesso nella didattica tradizionale era difficile da realizzare.

DATA 21/03/2013 11.39.18 - AUTORE benedetto-761O

Sono un'insegnante di matematica in una scuola superiore. Mi sono iscritta al corso sulla LIM perché convinta dell'importanza dell'utilizzo degli strumenti tecnologici all'interno del processo di insegnamento. Spero di poter utilizzare la LIM e rendere più interessanti le lezioni

DATA 21/03/2013 20.39.21 - AUTORE leonardaginex

In una società in continua evoluzione cambia necessariamente anche la scuola che per non risultare anacronistica deve riappropriarsi della sua funzione primaria che è quella formativa, anche attraverso l’introduzione di nuove tecnologie come la Lim. A mio parere essa rappresenta ormai un potente strumento didattico e tecnologico, indispensabile in classe e sicuramente più al passo con i tempi. E’ uno strumento molto importante, nella preparazione di una unità didattica, perché riesce ad integrare più modalità di comunicazione: scrittura – narrazione - video - navigazione internet - gioco, tutti questi elementi insieme, se integrati in modo armonico, riescono a stimolare la curiosità dei ragazzi. Il vantaggio della LIM è che con un solo strumento riusciamo ad avere insieme tutti gli "ingredienti" per una lezione motivante e coinvolgente.

DATA 21/03/2013 21.41.50 - AUTORE mariapia086t

Una lezione di Fisica, per gli alunni del primo biennio delle scuole secondarie di secondo grado che si accostano per la prima volta allo studio della cinematica, può piacevolmente essere auto-costruita dagli stessi allievi limitando l’intervento del docente ad una snella regia. Concettualizzare l’utilità del sistema di riferimento per lo studio dei moti, capire e spiegare la differenza tra traiettoria e legge oraria, costruire un grafico spazio-tempo, sono tutte attività che possono essere facilmente attuate mediante l’uso di foto e di filmati facilmente reperibili sul web. Il docente può proporre ad esempio la foto di una nave in moto in mezzo al blu del mare e del cielo, in un orizzonte indefinito, e poi fotogrammi della stessa nave che si avvicina al porto, dove il faro costituisce un chiaro “riferimento” . Può mostrare le orme di un cammello sulla sabbia; la scia lasciata da un aereo supersonico nell’azzurro limpido del cielo; le curve tracciate dai pattini sul ghiaccio; i solchi degli sci sulla neve. Può invitare ad un'analisi del filmato della corsa di un maratoneta, di una pantera e una gazzella, di un centometrista o di una Ferrari, abbinando a ciascuno la propria tabella spazio – tempo. Per gli alunni sarà quasi spontaneo e certamente più coinvolgente ed efficace individuare riferimenti, descrivere traiettorie e tracciare grafici spazio – tempo, evidenziando il tipo di proporzionalità tra le grandezze fisiche coinvolte. Le nozioni, contestualizzate, analizzate, interpretate e ri-negoziate saranno acquisite in modo significativo e non meccanico, avranno un senso e una significatività diversa … grazie alla LIM!

DATA 22/03/2013 9.57.57 - AUTORE Arcuri828E

Numerosi studi del mondo anglosassone hanno evidenziato le principali potenzialità dello strumento LIM. I vantaggi riguardano soprattutto: la visualizzazione in grande, l'utilizzo delle tecnologie a favore di tutta la classe, la semplificazione dei concetti, l'interattività, l'aggregazione di risorse multimediali. La visualizzazione è la più riconosciuta tra le potenzialità della LIM. Essa permette di presentare una molteplicità di contenuti utilizzando non più solo l'ascolto o la lettura individuale, ma anche la forza comunicativa dell'immagine. Un'altra potenzialità è l'interattività, la quale è data da molteplici livelli; riguarda sia la possibilità di intervenire personalizzandoli su tutti i file presenti sullo schermo, sia la possibilità anche fisica di agire sulla lavagna, sia, infine, in presenza di collegamento al web, la possibilità di accedere dalla classe alle risorse di internet.

DATA 22/03/2013 10.00.48 - AUTORE Arcuri828E

La scuola, da sempre attenta agli strumenti per la mediazione didattica, non può trascurare gli effetti che le tecnologie possono creare ambienti specifici di relazione e apprendimento. Il dibattito sulla formazione più confacente e rispondente alle esigenze della modernità, anche se conferma e valorizza il ruolo della scuola, ritiene però urgente e indispensabile una revisione dei contenuti e un adeguamento dei saperi alle mutate condizioni di lavoro e di vita nella società della conoscenza. Le nuove tecnologie, e in particolare la LIM, assumono a mio parere un ruolo centrale per la personalizzazione dell’insegnamento, l’individuazione di proposte didattiche in grado di valorizzare le caratteristiche cognitive, affettive, emotive e sociali di ciascun allievo, l’allestimento di attività di insegnamento capaci di coinvolgere gli studenti in qualità di protagonisti attivi dell’apprendimento e di aiutarli a “imparare ad imparare” per tutta la vita, al fine di prevenire e contrastare situazioni di abbandono degli studi e di disagio giovanile e di favorire un apprendimento significativo e diversificato.

DATA 22/03/2013 11.42.13 - AUTORE Giusy Prete H501I

Il corso sulla LIM mi ha fatto conoscere uno strumento utile per interessare i ragazzi perché parla una lingua più vicina a loro.

DATA 22/03/2013 12.10.20 - AUTORE agatapalazzo

Sarebbe opportuno l’utilizzo giornaliero della LIM sia in sostituzione della tradizionale lezione frontale, sia al fine delle esercitazioni che delle verifiche. La lezione frontale diventa così partecipata, poiché è nota la maggiore attenzione dei discenti quando si utilizzano strumenti che uniscono immagini e video alla sola spiegazione verbale del docente. Inoltre è possibile, anche contemporaneamente, effettuare delle esemplificazioni e/o esercitazioni, nonché, mediante l’utilizzo di questionari interattivi anche on line, interrogare gli alunni. In conclusione quindi si auspica un maggiore utilizzo della LIM.

DATA 22/03/2013 15.58.56 - AUTORE guido lupo

ATTUALMENTE E' NECESSARIO AVERE LE CONOSCENZE INFORMATICHE E MULTIMEDIALI PER STARE AL PASSO CON L NUOVE TECNOLOGIE. CREDO MOLTO NELL'EFFICACIA DEI CORSI DI FORMAZONE COME QUELLO DELLA LIM,IN QUANTO HA UNA METODOLOGI INTERATTIVA RISPETTO AI CORSI TRADIZINALI.

DATA 22/03/2013 16.03.18 - AUTORE maxluparelli

Finalmente siamo agli sgoccioli! finalmente il corso è finito. Sono felicissimo di aver intrapreso questo viaggio che mi ha portato ad accrescere il mio baglio culturale in terini di competenze informatiche. La LIM ha dimostrato di essere un potente mezzo di comunicazione flessibile e adattabile a qualsiasi esigenza. Fortunatamente avendo nel mio Istituto "De Marco -Valzani" possiediamo ben 7 LIM nuove di zecca che vengono estremamente sfruttate da me a dai miei colleghi.

DATA 22/03/2013 17.02.42 - AUTORE Mazzarelli_E493E

Buon pomeriggio, mi chiamo Angela Mazz. E insegno Italiano e Storia presso l’IISS “De Marco – Valzani” di Francavilla F.na, e ho frequentato il corso sull’utilizzo della LIM presso il mio Istituto. Sin da subito ho notato le potenzialità di questo strumento utilissimo ai fini didattici e non solo: sin dalle prime lezioni svolte con l’ausilio della LIM i ragazzi hanno dimostrato curiosità e interesse su questa nuova tecnologia. Le lezioni sono state in questo modo mitigate e rese interessanti ottenendo notevoli feed back positvi contribuendo così al successo formativo. MI propongo di preparare vere e proprie lezioni a casa da sfruttare nel prosieguo della mia carriera di docente.

DATA 22/03/2013 17.16.05 - AUTORE guido lupo

ATTUALMENTE E' NECESSARIO SAPER COSTRUIRE UNA LEZIONE UTILIZZANDO UN PROGRAMMA DI PRESENTAZIONE IN (AD ESEMPIO POWER POINT)QUESTO CONSENTE AGLI ALUNNI DI FISSARE I CONCETTI FONDAMENTALI IN MANIERA CHIARA E SEMPLICE,INTEGRANDO IMMAGINE, SUONO E PAROLA SCRITTA. TUTTO QUESTO CI PERMETTE DI EFFETTUARE ANCHE IN TEMPO REALE COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE STIMOLANO EMOTIVANO LO STUDENTE AD AMPLIARE ED APPROFONDIRE ASPETTI CHE MAGGIORMENTE LO INTERESSANO MIGLIORANDONE L'APPRENDIMENTO CHE DIFFICILMENTE SI RAGGIUNGE IN UN CONTESTO CLASSE NUMEROSO.

DATA 22/03/2013 17.17.02 - AUTORE benedetto-761O

Sono un insegnante di grafica in una scuola superiore. Mi sono iscritto al corso sulla LIM perché convinto dell'importanza dell'utilizzo degli strumenti multimediali nel processo d’ insegnamento. Spero di poter utilizzare tale strumento e rendere più interessanti le lezioni. Da molto volevo fare un corso che mi permettesse di poter ampliare le mie competenze in campo di tecnologie informatiche e proprio con questo corso penso di raggiungere tale obiettivo. La LIM (Lavagna Multimediale Interattiva) a mio avviso rappresenta un mezzo didattico estremamente potente da sfruttare per migliorare l’offerta formativa e didattica che posso fornire ai miei alunni.

DATA 22/03/2013 17.19.05 - AUTORE benedetto-761O

La convinzione sulla efficacia di tale strumento, l'ho sperimentato direttamente con la classe avvalendomi delle poche nozioni apprese dalle prime lezioni sulla LIM; i risultati sono stati più che soddisfacenti, mi sono accorto di quanto la classe fosse più partecipativa con un significante aumento dell' interesse verso la lezione.

DATA 22/03/2013 17.24.05 - AUTORE Mazzarelli_E493E

Sono ancora Angela Mazz., mi appresto a svolgere l’esame e non nego di essere preoccupata; torno a ribadire che sono davvero contenta di aver partecipato al corso sull’utilizzo della LIM , perché trovo che la lezione digitale, sia un efficace mezzo di comunicazione che unisce scrittura, video, Internet ecc..,tutti elementi che rendono la lezione più accattivante e coinvolgente.

DATA 22/03/2013 18.08.02 - AUTORE VincenzoI467Q

L'uso della LIM nella didattica è certamente una sfida da accettare perchè permette di aumentare il livello di partecipazione degli allievi durante lo svolgimento delle lezioni. La caratteristica principale della LIM è quella di essere multimediale e pertanto si presta ad una varietà di mezzi comunicativi. Interessante inoltre è la possibilità di poter coinvolgere gli allievi in una nuova modalità di fare lezione che possiamo definire cooperativa, invece della tradizionale modalità frontale.

DATA 22/03/2013 18.14.33 - AUTORE DALILA SARTORIO

La LIM vicina al loro modo di comunicare e di accedere alle informazioni. La LIM è uno strumento particolarmente utile per la realizzazione di attività di gruppo in classe ed è quindi potenzialmente efficace per l'integrazione tra studenti, infatti le sue potenzialità didattiche sono molteplici e permettono all'insegnante di interagire con l'allievo rendendo più interessante e dinamica la lezione. DALILA SARTORIO

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Come lavorare con Microsoft Word 2007

Una panoramica introduttiva per orientarsi nell'uso del nuovo applicativo

Creare giudizi automatici con il Glossario di Word

Una proposta di utilizzo del glossario, molto utilie al corpo docente

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT