Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 18 dicembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 368

DATA 13/04/2017 19:13:50 - AUTORE antonioh163a

La LIM è uno straordinario mezzo per migliorare la didattica e l'apprendimento, ancora molti studenti non hanno capito il potenziale che hanno oggi a disposizione. Il docente deve essere preparato al suo utilizzo e potenziare l'utilizzo sfruttandolo a tempo pieno durante la lezione. Ritengo si possano organizzare lezioni anche preparate precedentemente e al momento della lezione riprodurle, preparare al momento dei documenti ricchi di immagini estrapolate da Internet e completarle con la nostra lezione, è straordinario migliorerà l'interesse per la lezione e penso l'attenzione dello studente. Vedo che i ragazzi la sfruttano poco dovrebbe essere fatto un corso anche per loro.

DATA 14/04/2017 15:10:47 - AUTORE Maria Grazia_F152J

Sono una docente di lettere e nella mia piccola esperienza lavorativa ho notato che la tecnologia informatica riesce ad invogliare anche gli studenti meno volenterosi. Non ho mai utilizzato la LIM perché, nell'istituto in cui ho prestato servizio come supplente, è stata montata in classe pochi giorni prima che terminasse il mio periodo di supplenza. Nonostante ciò i ragazzi mi parlavano spesso delle lezioni tenute sulla LIM nel laboratorio di informatica e il loro entusiasmo mi ha spinto ad iscrivermi a questo corso. Ritengo che le nuove tecnologie possano aiutare molto anche i docenti di lettere perché l'utilizzo di testi associati a immagini in movimento, colori, musica siano in grado di catalizzare l'attenzione dei ragazzi e magari risvegliare in loro l'interesse per una materia che oggi, purtroppo, viene messa in secondo piano. La LIM consente di fare tutto questo, è un mezzo efficace che riesce ad arrivare ai ragazzi e che li coinvolge attivamente durante la lezione.

DATA 14/04/2017 19:01:30 - AUTORE mariagiuliaF839A

Sono un’archeologa e un’aspirante docente di lettere nella scuola secondaria di primo grado. Attualmente non insegno, ma collaboro spesso con scuole di ogni ordine e grado per motivi lavorativi: progetti didattici nell’ambito della divulgazione del patrimonio storico-artistico e archeologico. Quando mi trovo a scuola non inizio mai un laboratorio pratico-manuale senza prima aver fatto un’introduzione con l’aiuto di un power point e quando accompagno scolaresche in visita presso siti e monumenti porto sempre con me il tablet, per mostrare loro immagini chiave che li aiutino nella comprensione storica e architettonica di ciò che stanno osservando (le ricostruzioni 3D, per esempio, sono efficacissime). L’associazione di schemi e immagini mentali a concetti di qualsiasi materia e argomento credo sia fondamentale per la memorizzazione e reale comprensione degli stessi; ciò è valido per i più piccoli come per gli adulti. Lo abbiamo detto, la società cambia, così il sistema scuola deve adeguarsi. La LIM risponde all’esigenza di rinnovamento tecnologico sorta nel mondo didattico, fornendo ai docenti uno strumento polivalente, che garantisce diversi livelli di utilizzo per rispondere a più obbiettivi. L’interattività e la multimedialità donano, è noto a tutti, un grande vantaggio nel catturare l’attenzione del nostro uditorio, ma credo che allo stesso tempo non si debba incorrere nell’errore di abusare di questi mezzi. La capacità di attenzione rispetto ad un’immagine, in un mondo che utilizza le immagini come principale strumento di comunicazione, diventa via via più breve che le stimolazioni aumentano. Un eccessivo utilizzo di contenuti multimediali (attraverso tutti gli strumenti tecnologici a disposizione) può drasticamente disabituare gli studenti a comprendere concetti attraverso la lettura personale di un testo e/o l’ascolto diretto di una persona. Operazioni, queste ultime, fondamentali per aiutare l’alunno nella costruzione di una solida capacità di concentrazione e, infine, nella comprensione e formulazione critica e ragionata di un’opinione.

DATA 14/04/2017 20:33:46 - AUTORE antonio_h163a

La LIM è uno straordinario mezzo per migliorare la didattica e l'apprendimento, ancora molti studenti non hanno capito il potenziale che hanno oggi a disposizione. Il docente deve essere preparato al suo utilizzo e potenziare l'utilizzo sfruttandolo a tempo pieno durante la lezione. Ritengo si possano organizzare lezioni anche preparate precedentemente e al momento della lezione e riprodurle, preparare al momento dei documenti ricchi di immagini estrapolate da Internet e completarle con la nostra lezione, è straordinario migliora l'interesse per la lezione e penso l'attenzione dello studente. Vedo che i ragazzi la sfruttano poco dovrebbe essere fatto un corso anche per loro. Penso che si dovrebbe migliorare la modalità che permetta di interfacciare altri programmi installati in modo che si possano utilizzare con le applicazioni del software della lim.

DATA 14/04/2017 21:46:43 - AUTORE antonio_h163a

La LIM è uno straordinario mezzo per migliorare la didattica e l'apprendimento, ancora molti studenti non hanno capito il potenziale che hanno oggi a disposizione. Il docente deve essere preparato all' utilizzo della LIM in modo da sfruttarla a tempo pieno durante la lezione. Ritengo si possano organizzare lezioni anche preparate precedentemente e al momento della lezione riprodurle, preparare al momento dei documenti ricchi di immagini estrapolate da Internet e completarle con la nostra lezione. E' uno straordinario mezzo: migliora l'interesse per la lezione e l'attenzione dello studente, ottimizza la spiegazione. Vedo che i ragazzi la sfruttano poco e dovrebbe essere fatto un corso anche per loro. Si dovrebbe migliorare il modo per poter interfacciare altri programmi con le applicazioni della lim, in modo da rendere più scorrevole l'insegnamento e quindi la lezione.

DATA 15/04/2017 15:36:54 - AUTORE ALBERTOH224T

Il corso sulla LIM è ben strutturato e molto intuitivo. Ho seguito appassionatamente le lezioni riguardando anche più volte alcune lezioni perché ho ritenuto molto interessante il potenziale di questo strumento nel settore della didattica. Credo fermamente che tale strumento sia oramai indispensabile nelle aule di tutte le scuole poiché permette di rendere più comprensibili alcuni argomenti, specie quelli scientifici e tecnici che spesso sono un po’ più difficili da apprendere. Con tale strumento multimediale si possono trasferire in maniera veloce e diretta molti concetti lasciando impresso (anche per la grafica che lo caratterizza) delle nozioni articolate. Ritengo quindi che questo corso seguito sia molto valido ed è stato per me un’esperienza veramente interessante.

DATA 15/04/2017 18:32:39 - AUTORE Alessio_A940H

Sono un insegnate di informatica, insegno nelle scuole superiori, per quanto concerne l’apprendimento tramite la Lavagna Interattiva Multimediale, ritengo che quest’ultima favorisce l’apprendimento e stimola l’attenzione degli studenti. Uno dei vantaggi della lavagna digitale rispetto a quella tradizionale è dato dall’interattività. Gli strumenti a disposizione agevolano i lavori di gruppo e permettono uno svolgimento partecipativo della lezione. E’ possibile anche navigare su internet, permettendo quindi di utilizzare video e visualizzare contenuti, che favoriscono l’apprendimento e l’attenzione degli studenti. Offre la possibilità di accedere a tutte le risorse presenti nel computer. Inoltre, la Lim rappresenta un ottimo sistema per documentare le fasi dell’attività didattica, con la possibilità di salvare contenuti e con la possibilità di poterli riutilizzare facilmente sia da parte degli studenti che dei professori: gli studenti possono prendere appunti o evidenziare concetti direttamente su schermo, mostrare o richiamare immagini e link, stampare la propria interrogazione per ripercorrere i propri errori o ciò che è stato fatto in maniera corretta, recuperare la lezione in digitale e inviarla al proprio computer o ai compagni assenti (ad es. via e-mail). La numerosità delle applicazioni disponibili permette a questo apparecchio elettronico di supportare il docente, in qualsiasi disciplina e di fronte a qualsiasi esigenza in termini di calcoli, rappresentazioni grafiche etc… Inoltre ritengo che aumenta l’entusiasmo e la partecipazione perché le risorse a cui il docente attinge risultano più accattivanti, multimediali, e personalizzate.

DATA 15/04/2017 19:28:02 - AUTORE Giuseppe_H224A

Durante lo svolgimento del corso ho potuto apprezzare appieno la versatilità dello strumento LIM, benché avessi avuto la fortuna di insegnare, seppur per brevi periodi, in scuole in cui la LIM è stata una presenza costante all’interno dell’attività didattica, ne avevo utilizzato gli strumenti in maniera limitata. Ho subito compreso che la presenza della LIM all’interno dell’attività di classe è fondamentale e molto intuitiva per gli studenti che ormai preferiscono il multimediale al gesso ed alla penna anche nelle attività che li vedono protagonisti quali possono essere, ad esempio, la correzione di esercizi assegnati o il riepilogo di un argomento. Tra le potenzialità della LIM vi è sicuramente quella di ricorrere all’uso di diversi strumenti multimediali (immagini, audio, video, pagine web, animazioni, presentazioni…) vivacizzando la lezione e limitando al minimo i momenti di disattenzione; inoltre una lezione può essere si archiviata che ripresa o esportata, cosa impossibile con le lavagne tradizionali. Vi sono tuttavia alcuni aspetti negativi da segnalare. C’è il rischio che un utilizzo massiccio della LIM possa portare gli studenti a trasformarsi in semplici ricettori di nozioni, che non diventano protagonisti attivi del processo di insegnamento a causa di un certo “consumismo” informatico insito nella loro generazione. Al compimento di questa esperienza formativa, posso comunque concludere con una valutazione più che positiva legata all’utilizzo della LIM, che ben usata dal docente può stimolare gli studenti ad un apprendimento più fluido e mirato.

DATA 18/04/2017 13:38:20 - AUTORE PATRIZIA

La LIM sicuramente rappresenta uno strumento che migliora la qualità della formazione. La speranza è quella di vederla introdotta all'interno di tutte le istituzioni scolastiche e precisamente in tutte le aule dove si svolgono le attività didattiche. In attesa bisogna aggiornarsi ed essere pronti all'utilizzo. Il corso risulta semplice da seguire con video esplicativi fatti davvero bene. Vi consiglio questo corso di aggiornamento. Saluti

DATA 18/04/2017 15:14:03 - AUTORE SoniaC034D

Trovo l’iniziativa molto interessante perché da scienziata della comunicazione sentivo l’esigenza di avvalermi di uno strumento più completo per la presentazione delle lezioni che farò quando inizierò ad insegnare. E’ infatti ormai ampiamente dimostrato che gli studenti apprendono meglio quando hanno la possibilità di essere coinvolti in modo multisensoriale. Sono convinta che poter contare su una presentazione dinamica ed interattiva mi permetterà di chiarire i concetti più difficili in modo meno formale e soprattutto contando su una partecipazione più spontanea da parte degli allievi. Sono inoltre particolarmente attratta dalla possibilità di memorizzare il supporto delle lezioni e condividerlo con gli studenti per dar loro la possibilità di ripassare a casa sugli stessi materiali utilizzati in classe. Sentivo però l’esigenza di un’introduzione sistematica all’utilizzo delle lavagne che prestò avrò occasione di utilizzare in classe e in questo corso credo di aver trovato uno dei pochi percorsi preparati specificamente per i vari modelli di lim (nel mio caso in provincia di Pistoia quasi tutte sono di marca “Smart Board”).

DATA 18/04/2017 15:30:04 - AUTORE SoniaC034D

Salve a tutti, mi Chiamo Sonia, sono laureata in Scienze della comunicazione e, con la creazione della classe di concorso A65, dopo aver molto atteso, spero finalmente di poter iniziare ad insegnare. Sono una nuova iscritta al corso lim base e sono qui a spiegare le ragioni che mi hanno spinto ad iscrivermi a questo corso. Trovo l’iniziativa molto interessante perché da scienziata della comunicazione sentivo l’esigenza di avvalermi di uno strumento più completo per la presentazione delle lezioni che farò quando inizierò ad insegnare. E’ infatti ormai ampiamente dimostrato che gli studenti apprendono meglio quando hanno la possibilità di essere coinvolti in modo multisensoriale. Sono convinta che poter contare su una presentazione dinamica ed interattiva mi permetterà di chiarire i concetti più difficili in modo meno formale e soprattutto contando su una partecipazione più spontanea da parte degli allievi. Sono inoltre particolarmente attratta dalla possibilità di memorizzare il supporto delle lezioni e condividerlo con gli studenti per dar loro la possibilità di ripassare a casa sugli stessi materiali utilizzati in classe. Sentivo però l’esigenza di un’introduzione sistematica all’utilizzo delle lavagne che prestò avrò occasione di utilizzare in classe e in questo corso credo di aver trovato uno dei pochi percorsi preparati specificamente per i vari modelli di lim (nel mio caso in provincia di Pistoia quasi tutte sono di marca “Smart Board”).

DATA 19/04/2017 12:01:32 - AUTORE Agnese_C745D

Ho appena concluso il corso online basic LIM smartboard e sicuramente ho avuto modo di approfondire sia le caratteristiche tecniche che le potenzialità della Lavagna Interattiva sicura di poterle mettere in pratica durante la mia esperienza lavorativa come insegnante di sostegno. Ho notato in questi anni di insegnamento che nelle classi che ne sono dotate, la LIM non necessariamente sostituisce la lavagna tradizionale, ma la affianca fornendo un nuovo modo di gestire la didattica. Questo nuovo approccio porta inevitabilmente un cambiamento nella conduzione della lezione o meglio un suo completamento, in quanto la didattica frontale, la lettura di testi in aula e le possibili esercitazioni individuali possono essere arricchite con l’uso di immagini e filmati che servono ad approfondire e, nel caso di alunni con disabilità, a spiegare le nozioni e i concetti. La LIM infatti riesce a di stimolare in modo diverso gli alunni in quanto propone le informazioni in modo meno convenzionale e in un linguaggio più vicino al loro, riuscendo così a permettere un maggiore avvicinamento ai loro bisogni di apprendimento (nel mio caso specifico i BES) che non trovano opportuno supporto nei metodo tradizionali. I vantaggi sono quindi numerosi, anche se purtroppo esiste a mio avviso qualche criticità: innanzi tutto non tutte le classi ne sono dotate (per una scuola con scarse risorse finanziarie il costo di una LIM rimane impossibile da sostenere ), gli insegnanti necessitano di conoscenze informatiche adeguate che spesso non hanno, ed inoltre troppa esposizione allo schermo potrebbe sovraccaricare gli alunni di stimoli visivi (come sottolineato nella relazione presentata al Congresso della Società Optometrica del 2012). L’importante è, come in tutte le cose, farne un uso consapevole non dimenticando che la scrittura, il dialogo e l’uso della parola sono ancora oggi strumenti didattici (e relazionali ) ottimi per la vita di ognuno.

DATA 19/04/2017 19:23:17 - AUTORE lucianog273v

salve sono laureato nella magistrale in scienze dello sport e posso dire che questo strumento è molto interessante ed allo stesso tempo molto importante per impostare e proporre lezioni multimediali al passo con i tempi di oggi che penso siano molto più interessanti rispetto alla classica metodologia ed il tutto può attirare maggiormente i ragazzi e quindi il tutto corrisponderebbe ad un maggiore apprendimento scolastico, infine volevo ringraziare l'assodolab per come organizza i corsi soprattutto quelli on-line che ci permettono di aggiornarci di continuo

DATA 21/04/2017 14:45:21 - AUTORE ManuelaD862G

Mi chiamo Manuela e sono una giovane insegnante di lingue. Nei miei due anni di insegnamento ho potuto constatare che nel mondo della scuola si lavora sempre più a stretto contatto con strumenti informatici di vario tipo, quali computer, tablet, lavagne interattive multimediali. L’attuale generazione di studenti, nata in piena era di sviluppo tecnologico, è sicuramente pronta ad affrontare lezioni di tipo multimediale e ad utilizzare strumenti con i quali hanno avuto familiarità fin da piccoli. Non è altrettanto scontato, invece, il livello di competenza informatica dei docenti, i quali si ritrovano a dover modificare la tradizionale gestione delle lezioni. A tal proposito è necessario un aggiornamento da parte di tutti gli insegnanti sull’utilizzo delle moderne tecnologie. Ho notato che l’uso della LIM nelle classi ha molti aspetti positivi. Consente, infatti, di arricchire le lezioni frontali con immagini, video e audio, quest’ultimo fondamentale soprattutto nell’insegnamento delle lingue straniere. Questi elementi di multimedialità catturano maggiormente gli alunni, aumentando il loro livello di attenzione. Ovviamente, come in tutte le cose, è necessario fare un uso consapevole e adeguato di questo strumento tecnologico. Ritengo che la funzione principale della LIM debba essere quella di integrare la tradizionale lezione e non di sostituirla completamente, altrimenti si rischierebbe di ridurre altre attività importanti per una classe, come ad esempio il dialogo, il lavoro di gruppo, l’uso della scrittura manuale.

DATA 21/04/2017 14:59:57 - AUTORE monicad662k

Salve! Sono una docente di Diritto ed Economia in un istituto secondario di secondo grado. Ritengo che la lavagna interattiva sia ormai nelle nostre scuole uno strumento didattico fondamentale. Non solo ha introdotto un nuovo modo di concepire e di gestire la lezione, ma è anche un validissimo mezzo per favorire l'apprendimento visivo. Noto che proprio grazie alle sue caratteristiche, gli alunni, e in particolare i DSA, riescono a seguire con più facilità e a memorizzare le nozioni più velocemente. Rilevo, inoltre, maggiore attenzione e interesse durante le spiegazioni in cui utilizzo la Lim.

DATA 22/04/2017 17:10:05 - AUTORE SoniaC034D

Sono soddisfatta dall’andamento del corso e dalle lezioni da cui sto proficuamente imparando ad usare il software proprietario smart board. Trovo interessanti anche i suggerimenti progettuali e sono sempre più convinta che la lim è uno strumento di supporto all'esposizione del docente, adatto a tutte le discipline e ai diversi livelli scolastici, ma è anche uno strumento prezioso nel cooperative learning: usando la LIM, gli alunni collaborano nella ricerca, si impegnano nella soluzione comune dei problemi incontrati, condividono esperienze e sperimentano ipotesi, il tutto al fine di sviluppare in modo coerente e produttivo il progetto comune alla classe. la LIM, infatti, quasi costringe a fare con il gruppo, con altri compagni o con l’insegnante imponendo uno spazio condiviso su cui si concentra l’attenzione di tutti e può contribuire a migliorare la comunicazione in classe, stimolando la partecipazione degli studenti attraverso l'uso di una varietà di contenuti multimediali (testi, immagini, video, etc) nella didattica. Il risultato è una classe in cui aumenta l'attenzione, la motivazione e il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli degli studenti.

DATA 22/04/2017 17:14:29 - AUTORE SoniaC034D

Sono soddisfatta dall’andamento del corso e dalle video lezioni da cui sto proficuamente imparando ad usare il software proprietario smart board. Trovo interessanti anche i suggerimenti progettuali e le esercitazioni di laboratorio e sono sempre più convinta che la lim è uno strumento di supporto all'esposizione del docente, adatto a tutte le discipline e ai diversi livelli scolastici, ma è anche uno strumento prezioso nel cooperative learning: usando la LIM, gli alunni collaborano nella ricerca, si impegnano nella soluzione comune dei problemi incontrati, condividono esperienze e sperimentano ipotesi, il tutto al fine di sviluppare in modo coerente e produttivo il progetto comune alla classe. la lim, infatti, quasi costringe a fare gruppo, con altri compagni o con l’insegnante imponendo uno spazio condiviso su cui si concentra l’attenzione di tutti e può contribuire a migliorare la comunicazione in classe, stimolando la partecipazione degli studenti attraverso l'uso di una varietà di contenuti multimediali (testi, immagini, video, etc) nella didattica. La lim, inoltre, permette di riutilizzare a casa il materiale prodotto durante la lezione a scuola dando modo, a chi è stato assente o a chi sente il bisogno di ripassare, di rivedere passo, passo, quanto proposto dall'insegnante la mattina. Il risultato è una classe in cui aumenta l'attenzione, la motivazione e il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli degli studenti.

DATA 22/04/2017 20:46:39 - AUTORE Alessio_A940H

Sono un insegnante di informatica, insegno nelle scuole superiori, personalmente ho trovato molto interessante la possibilità di utilizzare il pacchetto Office (Word, Excel, Power Point) direttamente dalla lavagna multimediale. In questo modo è possibile insegnare l’utilizzo di queste applicazioni direttamente in classe, mostrando a video le funzionalità delle singole applicazioni. Inoltre ho trovato molto interessante la possibilità di creare Mappe Concettuali tramite gli strumenti messi a disposizione dalla LIM. Ritengo, invece, che un punto a sfavore della LIM rispetto alla lavagna tradizionale, sia legato alla possibilità di guasti. Potrebbe mancare la corrente o danneggiarsi l’apparecchiatura. Inoltre, nonostante sia uno strumento dotato di numerose funzionalità, ritengo che gli studenti ne facciano uno scarso utilizzo e la utilizzino soprattutto per navigare su internet. Dal punto di vista degli insegnati, penso personalmente che ci sia poca conoscenza in generale delle funzionalità di questo strumento. Un altro vantaggio della LIM e che permette di condividere le lezioni tra docenti della stessa disciplina. L’utilizzo della Lim favorisce l’apprendimento per gli studenti disabili (ad es. sordi, dislessici, soggetti con autismo) che prediligono, in genere, un apprendimento di tipo visivo. In particolare l'uso delle LIM, permettendo un ampio ricorso a risorse di tipo iconico, favorisce l'apprendimento nei soggetti sordi i quali, come è noto, posseggono capacità di apprendimento visuo-spaziali superiori alla norma, possono inoltre trarne beneficio gli studenti ipovedenti dal momento che le LIM permettono di ingrandire immagini e caratteri e di lavorare su aspetti quali il contrasto e il colore.

DATA 22/04/2017 22:08:52 - AUTORE Maria Grazia_L259T

Sono una docente di lettere della scuola secondaria di primo grado. Ho deciso di seguire questo corso online basic Lim smartboard perché ritengo che l’utilizzo della Lavagna interattiva multimediale possa realmente offrire al docente la possibilità di realizzare una didattica attiva, una didattica che argini la demotivazione dei discenti e che permetta di superare la tradizionale lezione frontale troppo spesso noiosa e poco coinvolgente. I tempi sono cambiati e i nostri alunni, essendo dei “nativi digitali” , sono decisamente più ben predisposti ad imparare se opportunamente coinvolti. Credo che la Lim possa infatti “ravvivare” la classica lezione perché il docente potrà supportare, in qualsiasi momento, qualunque proposta didattica con immagini, video, schemi, mappe cartine e altro ancora. Sono convinta che questo strumento sia realmente da preferire perché può consentire agli alunni di apprendere in modo creativo efficace e produttivo dando, nello stesso tempo, a noi docenti l’opportunità di adottare una didattica basata sull'azione e centrata, soprattutto sul concetto di “imparare lavorando”.

DATA 24/04/2017 09:22:27 - AUTORE Fabiola_B792N

Sono una docente di lettere presso una scuola secondaria di primo grado. Negli ultimi anni ho frequentato diversi corsi di aggiornamento e formazione,anche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore,dove ho avuto modo di conoscere professori come Pier Cesare Rivoltella,che propongono nei loro seminari modelli di didattica innovativa,puntando all’introduzione della tecnologia, nelle scuole di ogni ordine e grado. E’stata la frequentazione di questi corsi ,oltre alla consapevolezza di avere a che fare con generazioni di alunni super-tecnologigi, i cosiddetti “ nativi digitali”ad indurmi a cercare strategie nuove, per innovare e migliorare la mia professionalità. Numerose esperienze laboratoriali, sperimentate in diverse situazioni scolastiche ,mi hanno permesso di cogliere i risvolti positivi dell’applicazione della tecnologia nella didattica ( in modo particolare della LIM). Tra questi ,il miglioramento dell’attenzione ,della collaborazione e non ultimo dell’impegno degli alunni coinvolti in attività di studio. Ho potuto constatare poi che,la didattica supportata dalla tecnologia favorisce le condizioni per un apprendimento cooperativo ed inclusivo,in quanto avvicina la scuola al mondo degli adolescenti ,al loro modo di comunicare ed ai loro diversi stili di apprendimento. Ma nelle realtà scolastiche , non sempre è possibile utilizzare questi strumenti meravigliosi ed innovativi, vuoi perché non tutte le classi dispongono di una Lim, perché i docenti non sono ancora adeguatamente formati per il loro utilizzo. Un’altra condizione da migliorare per un adeguato utilizzo degli strumenti tecnologici, secondo me è una programmazione parallela delle attività, almeno tra insegnanti della stessa disciplina, perché insegnare con la Lim ,comporta utilizzo di tempi molto lunghi rispetto alla semplice lezione frontale.

Importare un database di Excel in Office Access

Come importare dati da Excel in Access

La scrittura stenografica con Word

Una proposta per l'utilizzo del glossario di Word

Giocare con grafici dinamici

Una proposta didattica per abituare gli alunni alla lettura di grafici

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT