Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: martedì 16 ottobre 2018

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7767

COMMENTI - PAGINA 367

DATA 29/03/2017 01:12:12 - AUTORE AnnaG

Salve sono Anna e sono un’insegnante di musica attualmente iscritta al corso online sulla LIM basic interwrite. Alcuni giorni fa ho inserito sul forum Assodolab un intervento personale riguardante i vantaggi che la lavagna interattiva multimediale potrebbe offrire in ambito didattico. Adesso, giunta a conclusione di questo corso e, avendo le idee più chiare sull’utilizzo della LIM, vorrei esprimermi ulteriormente aggiungendo un secondo intervento che riguarda invece gli svantaggi che si potrebbero riscontrare in ambito didattico con l'uso della lavagna interattiva multimediale. Sicuramente, come ho già detto in precedenza, la lavagna interattiva multimediale è una grande risorsa per tutte le scuole e, in quanto tale, il suo utilizzo non dovrebbe essere sprecato. Purtroppo però, bisogna anche tenere in considerazione che non tutti gli studenti , cosi come non tutti gli insegnanti sono in possesso dei prerequisiti informatici di base, necessari per poter utilizzare al meglio questi strumenti. Inoltre, non tutti gli insegnanti hanno a loro disposizione il tempo necessario per poter preparare da casa le lezioni con la LIM. Ritengo anche che, non bisogna dare per scontato che l’uso della lavagna interattiva multimediale possa essere la giusta soluzione ai problemi di apprendimento riscontrati in alcuni soggetti, al contrario, in alcuni casi potrebbe addirittura risultare controproducente. Infine vorrei aggiungere che la lavagna interattiva multimediale non dovrebbe assolutamente sostituire in maniera definitiva i metodi didattici o le risorse didattiche da sempre utilizzate, vedi la tradizionale lavagna di ardesia, o addirittura la lettura di un libro cartaceo ma, piuttosto integrarla, poiché molto spesso i metodi tradizionali risultano essere i più accessibili. Detto ciò mi ritengo contenta e soddisfatta di aver preso parte a questo corso sulla LIM basic.

DATA 29/03/2017 22:52:51 - AUTORE giovanniI073C

La lavagna interattiva si è rivelata un ottimo strumento per una migliore interazione, inclusione e quindi successo scolastico. Le caratteristiche della LIM fanno si' che essa sia in grado di offrire a tutti gli studenti dei percorsi che favoriscono il loro successo formativo. Insieme agli altri colleghi ho potuto verificare che la lavagna interattiva può essere applicata con eccellenti risultati alla metodologia del cooperative learning. L'utilizzo iniziale ha dato subito risultati eccellenti dal punto di vista della partecipazione e dell’attenzione in classe. La lim costringe il docente ad abbandonare la centralità dell’insegnamento e dei contenuti disciplinari, per fare spazio alla centralità dell’apprendimento, dell’alunno, del metodo e del clima di classe. La buona riuscita dell’attività è però legata alla disponibilità da parte di noi docenti a dedicare tempo ( anche al di fuori del nostro orario di servizio) e attenzione alla progettazione dei percorsi e alla ricerca di materiale. La lavagna interattiva multimediale permette di alternare momenti di didattica frontale a approcci formativi di tipo individualizzato e ad attività laboratoriale. Questo approccio è particolarmente apprezzato dagli studenti, sempre più abituati oggi a ragionare e filtrare le informazioni secondo le regole comunicative del mondo digitale. Spero che l’uso della Lim si diffonda sempre di più. Cordiali saluti.

DATA 30/03/2017 19:04:42 - AUTORE LeonardoB619K

Ritengo che la Lim possa migliorare la capacità di apprendimento degli alunni. La comunicazione, più veloce e più ordinata, riduce la possibilità di disattenzione o di carenza di concentrazione. L'interattività, i colori, e la ricchezza delle offerte grafiche che la Lim offre, rendono le lezioni meno noiose e più coinvolgenti. Io ancora non ho mai insegnato, in quanto la mia classe di insegnamento è di nuova istituzione, e spero di riuscirci presto. Spero di trovare una Lim quando entrerò in una classe.

DATA 30/03/2017 19:30:09 - AUTORE francesca giglietta z133v

sono molto soddisfatta di aver seguito il corso Lim Basic che ritengo mi abbia dato le basi sufficienti per poter utilizzare al meglio questo strumento che è presente ormai in quasi tutte le scuole. Con la Lim si possono salvare le lezione per poterle poi rivedere, inoltre si possono svolgere esercizi interattivi e salvarli. Si possono creare mappe concettuali, proiettare testi, sottolinearli,mostrare immagini, ecc.. inoltre riguardo la mia materia che è trattamento testi ed applicazioni informatiche,è molto interessante utilizzare Workspace Annotazione in modalità Office.

DATA 30/03/2017 23:44:48 - AUTORE FrancescoC424E

Il corso LIM è quasi giunto al termine. Ho scelto la versione normal immersion ed è stato davvero sufficiente il tempo per apprendere nuove nozioni, anzi ce l'avrei fatta anche con la versione full immersion. Le mie congratulazioni verso lo staff Assodolab, materiale dettagliato, molto esaustivo e semplice da apprendere. Ringrazio il prof. Agostino Del Buono per la disponibilità e la tempestiva delle risposte. Davvero entusiasta del corso, e sicuramente farò da passaparola ad altri docenti che vorranno formarsi con personale qualificato e professionale.

DATA 31/03/2017 16:29:07 - AUTORE danielef152d

La fase di creazione del materiale didattico da parte del docente rappresenta un processo importante per tutta la fase di insegnamento. Si tratta di un lavoro spesso sottovalutato e dimenticato, forse perchè viene portato a termine dal docente in autonomia, generalmente fuori dall’aula. Spesso si tratta di un lavoro ‘nascosto’, svolto in modo autonomo e individuale dal docente.L'introduzione della LIM ha modificato il modo di lavorare dei docenti, perlomeno di quelli che lo utilizzano (ed in realtà anche di quelli che ancora non lo utilizzano).Emerge come la direzione evolutiva del settore didattico sia proprio quella di informatizzare il materiale didattico, sostituendo i libri con i pc. E' importante sottolineare la riusabilità del materiale creato con la LIM, vista la possibilità di integrare, di modificare e duplicare qualsiasi risorsa creata.

DATA 31/03/2017 16:34:26 - AUTORE adrianac134j

La LIM, rispetto ad altre tecnologie, risulta essere la più completa e cioè quella che permette di effettuare una tipologia di operazione molto maggiore a copertura delle attività di creazione di contenuti didattici. In generale il docente ha molte più libertà di creazione di risorse visto che la lavagna permette di concretizzare idee (di tipo didattico, in questo contesto) di tipo più vario. Altre differenze riguardano la fase di fruizione, nella quale il docente deve dimostrare di possedere innanzitutto delle conoscenze tecniche per la gestione della LIM, ed in seconda battuta la capacità di innovare il proprio metodo di lavoro in modo da riuscire ad ottimizzare il flusso delle informazioni durante la lezione. Il docente non è più costretto a dover utilizzare la tastiera come tramite per gestire le informazioni elargite agli studenti, ma utilizza direttamente lo strumento che le mostra, permettendo così un lavoro diretto.

DATA 31/03/2017 18:38:12 - AUTORE LeonardoB619K

Ho notato che la Lim offre una serie di possibilità comunicative che non mi aspettavo. Mi ha particolarmente colpito anche la possibilità di riprodurre file audio e video e la creazione di collegamenti a siti internet. Mi chiedo solo se però gli alunni, specie delle scuole primarie, non perdano la capacità di calcolo per esempio con l'applicazione calcolatrice. Se usata bene la Lim aiuta molto e velocizza l'apprendimento, come ho già evidenziato nel primo commento. Purché però i metodi tradizionali, non vengano totalmente sostituiti. Si rischierebbe forse di formare alunni troppo facilitati e meno inclini all'impegno. O almeno è solo un dubbio il mio. Sicuramente, però, nel complesso resta sempre uno strumento molto utile. Saluti.

DATA 01/04/2017 11:04:14 - AUTORE Marco_A145A

Buongiorno, come già detto precedentemente sono un insegnante di scuola media superiore per le materie di matematica e fisica. In questa settimana ho seguito le videolezioni del corso LIM basic e devo constatare che nonostante utilizzassi già la LIM a scuola (da autodidatta) grazie a questo corso ho imparato nuove procedure e comandi molto utili per rendere ancor più interessanti le lezioni, creando presentazioni di maggior qualità e in minor tempo. Esprimo pertanto un giudizio molto positivo sul corso frequentato. Saluti Marco

DATA 04/04/2017 01:08:46 - AUTORE MichelaE379W

Buonasera a tutti, sono una docente di Economia Aziendale ed insegno in un Istituto Secondario di II Grado, Professionale e Tecnico. Grazie al Piano Nazionale della Scuola Digitale introdotto nell’anno 2008, si è iniziato a parlare di “azione WIFI”, “azione classi 2.0”, “azione editoria digitale scolastica”…ecc… ma ritengo che con un’unica azione, l’ “azione LIM”, siano state messe in atto tutte le azioni precedenti. La LIM, infatti, ha permesso il diffondersi di studenti 2.0, ovvero studenti con una maggior partecipazione e interazione in classe diventando dei DISCENTI. All’inizio della mia carriera di docenza ero scettica sull’utilizzo in classe della LIM perché ritenevo fosse uno strumento fuorviante e dispersivo e che non permettesse la facile focalizzazione degli argomenti spiegati. Ritenevo l’attenzione fosse rivolta più alla “forma”, cioè all’interfaccia e alle sue funzioni, che al “contenuto”. La compilazione di fatture poteva essere, a mio avviso, mostrata anche con un proiettore, no? Invece ho avuto modo di ricredermi. La LIM non è un proiettore! Sarebbe riduttivo ed errato pensarla così. Dal semplice esercizio mostrato in modo statico sul proiettore sono passata a: proiettare sulla LIM un esercizio da me svolto sul momento ad esemplificazione della spiegazione (e magari salvandolo affinchè rimanga anche per il ripasso), con vari colori per mostrarne le particolarità, a tutta la classe; passare contemporaneamente all’ebook in versione LIM per riprendere la regola ed evidenziarla e poi ancora a creare delle piccole “pillole di Economia”con il software LIM per sintetizzare degli argomenti che magari richiedevano poco tempo ma che andavano presentati in base alle linee guida. Grazie al software LIM Smart Board ho avuto la possibilità di sfruttare al meglio in classe tutte le proposte digitali fornite dal libro misto (rientrante questo nell’azione di editoria digitale scolastica) ma soprattutto di far fruttare le potenzialità di TUTTI gli alunni (fra cui anche chi voleva evitare sempre di “andare alla lavagna” a correggere l’esercizio ma che con la scoperta della LIM tutt’ora fa a gara con i compagni).

DATA 04/04/2017 11:18:41 - AUTORE GIUSEPPINAG751T

Sono una neo-laureata in Filologia e Letterature Moderne, ma la mia prima laurea è in Comunicazione d'Impresa. Conosco benissimo le potenzialità di uno strumento multimediale come ausilio e supporto didattico e comunicativo, pertanto, l'utilizzo di una lavagna multimediale in ambito scolastico, penso sia qualcosa di estremamente utile ed efficace, se utilizzato nel modo appropriato. La soglia di attenzione degli studenti, è vero, è limitata a pochi minuti e, per le condizioni socio-culturali a cui siamo esposti, gli innumerevoli stimoli ricevuto nell'arco della giornata, questa soglia tende sempre più a diminuire. La lavagna interattiva si può rivelare, quindi, uno strumento dalle mille potenzialità. Mi sono iscritta al corso Lim Base Interwrite di Assodolab per capire più da vicino il funzionamento dello strumenti, al fine di utlizzarlo con la mia classe. I vantaggi, a mio avviso, si riscontrano sia dal punto di vista degli alunni (attenzione, coinvolgimento, stimolo maggiore curiosità ecc...) che degli insegnanti (innovazione del metodo d'insegnamento, gap generazionale comunicativo minore, facilità nel preparare lezioni interattive, trasversali e coinvolgenti). Uno strumento che dovrebbe essere inserito in tutte le scuole.

DATA 07/04/2017 16:48:28 - AUTORE GIUSEPPINAG751T

Ieri ho ultimato tutte le lezioni presenti in piattaforma. Che dire! Un corso completo, ben strutturato e interessante, quello di Assodolab. Un corso ricco di spunti e input sia per i docenti che per chi si sta avvicinando, in punta di piedi, a questo mondo. Con la Lavagna Interattiva Multimediale penso si possa produrre tanto, una lezione sviluppata su più piani multimediali è l'aspetto più interessante: video, audio, testi, immagini e giochi, un mix di stimoli ricchi e variegati, un mix che riesce a tenere l'attenzione alta, a stimolare alunni e a fornire stimoli anche ai docenti, allentando per una volta la rigidità del caro vecchio metodo didattico. Nell'ambito dei “contro”, dopo aver usufruito di questi contenuti così dettagliatamente illustrati, riesco a trovarne veramente pochi, gli aspetti positivi sono sicuramente maggiori. L'unico limite, se così si può definire, sta nel fatto che per produrre contenuti illimitati e sempre innovativi e stimolanti bisogna avere conocenza approfondita del mezzo. Uno strumento che, sicuramente, deve essere conosciuto al meglio per produrre contenuti rilevanti e interessanti per la classe.

DATA 08/04/2017 13:31:17 - AUTORE CARMEN MANOCCHIOB519S

Ho assistito a tutte le lezioni online del corso LIM BASIC. Posso dire di essere pienamente soddisfatta di aver preso parte allo stesso, che si è rivelato molto funzionale. Ho preso confidenza con la LIM e ho cominciato a compiere i primi passi, cercando di mettere in campo quanto appreso, svolgendo parte della tesina finale utilizzando la lavagna Promethean presente in aula. Ovviamente è un lavoro da principiante, tuttavia ne sono molto contenta, perché fino a ora per me la LIM era un proiettore ed evitavo di usarla per non fare brutte figure. Il giudizio sul corso è sicuramente positivo, i video sono ben fatti e di immediata comprensione, forniscono agli insegnanti di qualsiasi materia una panoramica complessiva sulla vasta gamma di funzioni e risorse che offre la LIM. Rispetto all'utilizzo della LIM in generale, come per tutte le cose, ci sono pro e contro. I pro sono ben noti e riguardano, tra gli altri, la capacità di catturare l'attenzione dei ragazzi, la possibilità di condividere i file con i colleghi e con gli studenti, rivedere le lezioni, fare collegamenti e molto altro. Di contro, spesso i ragazzi, ben sapendo che la lezione può essere rivista, evitano di prendere appunti, cosa certamente non positiva, perché bisogna saper fare anche questo. Possono giocare un ruolo negativo anche problemi tecnici, come l'assenza di connessione o problemi di manutenzione. Ad ogni modo, mettendo sul piatto della bilancia gli aspetti positivi e quelli negativi, sono senz'altro maggiori quelli positivi, basta usare lo strumento con competenze e all'occorrenza.

DATA 09/04/2017 00:33:08 - AUTORE MichelaE379W

Buonasera a tutti, sono una docente di Economia Aziendale ed insegno in un Istituto Secondario di II Grado, Professionale e Tecnico. Sono veramente soddisfatta di aver implementato le mie conoscenze con questo corso appena svolto sulla LIM SMART BOARD. Ho avuto modo di osservare la LIM (di cui posso usufruire nella classe in cui insegno attualmente) sotto un’altra prospettiva, più attiva. Non solo utilizzando la LIM come proiettore e come lavagna alternativa a quella di ardesia, salvando le mie spiegazioni e fornendole agli alunni negli allegati alle piattaforme di condivisione (come Dropbox), ma anche arricchire il file di Microsoft Power Point con sottolineature e annotazioni integrando tale programma al software LIM. Questo modus operandi ha permesso ai miei alunni di concentrare maggiormente lo studio su determinati argomenti rispetto ad altri ma soprattutto sono state in loro impresse le parole-chiave da me circondate o sottolineate. Di fondamentale importanza sono stati i siti internet con link, di diretto collegamento, che hanno permesso di rompere la monotonia della lezione e di catturare l’attenzione anche dei meno attenti. Riportare inoltre dei link che rimandano a video inerenti l’argomento in oggetto funziona da stimolo per l’apprendimento di tipo attivo. L’unico contro che ho potuto osservare è la pigrizia di alcuni alunni nel prendere appunti perché “esaltati“ dalle potenzialità di questo strumento...ma sta ovviamente a noi docenti richiamare l’attenzione.

DATA 09/04/2017 09:57:10 - AUTORE FrancescaB519G

Grazie al Corso LIM Basic di Assodolab ho preso confidenza con gli strumenti e le attività di base della LIM. Quindi il giudizio sul corso è sicuramente positivo, i video sono validi ed efficaci e descrivono bene le varie funzioni della LIM, in modo da consentire agli insegnanti di scegliere gli strumenti e le metodologie adatte alla propria lezione.Sono convinta che la LIM possa rappresentare nelle scuole un linguaggio e una modalità di apprendimento nuovo, da sperimentare accanto ad altri nella costruzione del sapere.

DATA 10/04/2017 16:59:05 - AUTORE PATRIZIA

Oggi ho appena iniziato corso LIM BASE La mia prima impressione è che il docente utilizzando computer e lavagna interattiva multimediale possa stimolare l'attenzione dello studente. L’uso della LIM, di contro, richiede per i docenti, competenze informatiche e un impiego maggiore di tempo a casa per preparare una lezione.

DATA 11/04/2017 09:04:48 - AUTORE ALBERTOH224T

Sono molto entusiasta del corso sulla LIM, in quanto ritengo che gli strumenti multimediali siano un aiuto nella diattica e nella metodologia di insegnamento soprattutto in un periodo in cui i ragazzi tendono sempre più ad interagire con tali sistemi. Il corso è ben strutturato e molto intuitivo e di facile apprensione. Dopo le prime lezione mi sono appassionato alla LIM che credo di utilizzare anche in dei corsi che tengo da libero professionista. La grafica e il potenziale di tale sistema è molto interessante e consiglio vivamente a tutti di seguire tale corso.

DATA 11/04/2017 11:16:05 - AUTORE Agnese_C745D

Buongiorno, mi chiamo Agnese Bizzerri e sono un docente di Filosofia e di Scienze Umane. Inizio oggi il corso su LIM basic al fine di accrescere e valorizzare al meglio le mie competenze tecnologiche. Tale obiettivo deriva anche dal fatto che, negli ultimi anni svolgo sempre con maggiore frequenza supplenze come insegnante di Sostegno e soprattutto in tali circostanze ho sperimentato l’importanza dell’uso della LIM durante le lezioni, quando si rende necessario lavorare con immagini, disegni o comunque con codici visivi al fine di far raggiungere gli obiettivi didattici all'alunno con bisogni educativi speciali. Ho infatti sperimentato che attraverso l’uso della LIM tutti i materiali didattici sono facilmente adattabili alle esigenze dell’alunno, semplificando e, spesso rimuovendo, le eventuali difficoltà incontrate dallo stesso alla comprensione del compito. Mi auguro che tale corso possa potenziare le mie competenze in tale ambito al fine di migliorare il mio supporto in aula.

DATA 12/04/2017 19:11:54 - AUTORE Giuseppe_H224A

I PRO E I CONTRO DELLA LIM NELL’INSEGNAMENTO DELLE MATERIE SCIENTIFICHE Sono un insegnante precario e quest’anno sono stato chiamato per breve tempo a svolgere una supplenza presso una scuola secondaria di primo grado. Le mie classi sono composte da ragazzi di etnie e provenienze culturali diverse. Essendo ormai in un’epoca dominata dall’informatica di consumo, della quale i ragazzi che frequentano le scuole, i cosiddetti “nativi digitali”, sono i maggiori fruitori, ritengo che la Lim (Lavagna interattiva multimediale) assuma un ruolo molto utile, in quanto tutti i discenti riescono ad interagire con entusiasmo, dimostrano maggiore apertura e disponibilità ad approcciarsi al percorso di apprendimento stimolando la comprensione dei concetti con ottimi risultati anche nei momenti di minore attenzione. La Lim può essere utilizzata come una comune lavagna di ardesia, oppure come una lavagna interattiva, attraverso collegamenti ipertestuali, musica, video e immagini. In questo secondo caso l’allievo riesce a maturare le proprie competenze e abilità e realizzare percorsi di apprendimento non sequenziali. Può inoltre interagire in un percorso di cooperative learning con il gruppo classe e con l’insegnante. Per ciò che concerne le materie scientifiche, l’utilizzo della Lim è certamente positivo nella presentazione di slides e lavori tesi alla spiegazione introduttiva, al commento grafico e all’esposizione dei contenuti. Ogni lavoro può essere arricchito con filmati e/o grafici. La Lim può infatti diventare una “finestra” in grado di catapultare lo studente nell’argomento che si sta studiando, facendo apprendere e scoprire nozioni matematiche, fisiche e di disegno tecnico in maniera più “friendly” rispetto alla classica spiegazione alla lavagna statica. Un punto debole della Lim è sicuramente il tempo che serve all’insegnante per attivare la ricerca delle informazioni in classe, mentre sulla lavagna classica si può scrivere direttamente. Questo lasso di tempo potrebbe mettere in difficoltà il docente stesso che deve garantire al contempo l’attenzione e la disciplina in classe. Detti tempi morti sarebbero però riducibili impostando un lavoro di ricerca e approfondimento da far svolgere direttamente agli allievi e da schematizzare, in seguito, sulla Lim sotto la supervisione dell’insegnante a fruizione dell’intera classe.

DATA 12/04/2017 22:37:56 - AUTORE Nicoletta_I119Y

Forse sarò fra i pochi del forum che ancora non hanno esperienza negli istituti scolastici pubblici. Prima di iniziare il mio percorso di docenza, vorrei poter acquisire tutte le nozioni su metodologie di insegnamento alternativo. Tra queste, la LIM. Sebbene faccia gia' uso di mezzi informatici, la LIM e' per me uno strumento nuovo. E in un sistema all'avanguardia come il nostro, ci si deve uniformare, soprattutto quando si deve lavorare con gli adolescenti che, ad oggi, risultano i maggiori usufruitori in grado di assorbire le nuove tecnologie in tempi brevi. A tal proposito auspico che la lavagna interattiva multimediale diventi presto strumento di insegnamento di utilizzo quotidiano in tutte le scuole perché credo stimoli l'interesse degli studenti e favorisca la partecipazione attiva degli stessi alla lezione.

Giocare con grafici dinamici

Una proposta didattica per abituare gli alunni alla lettura di grafici

Realizzare prospetti quantitativi con Microsoft Word

Come eseguire calcoli all'interno di una tabella di Word

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT