Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 19 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 221

DATA 26/02/2013 17.32.57 - AUTORE Anna Rita

Attraverso questo strumento ho avuto la possibilità di esercitarmi e creare dei piccoli progetti utili a stimolare l’attenzione dei ragazzi “difficili” a livello comportamentale.

DATA 26/02/2013 17.38.38 - AUTORE Carmela Licari

Il corso sulla Lim che sto seguendo mi ha consentito di impadronirmi di alcune tecniche di base e di sviluppare competenze relative al suo utilizzo che possono veicolare i contenuti delle materie che insegno (italiano e latino) in forma più accattivante. Considero la Lim uno strumento di lavoro e lo ritengo valido nella misura in cui può sollecitare e potenziare le possibilità di conoscenza e apprendimento dei miei alunni, oltre che mie. L'approccio al mezzo deve perciò inevitabilmente essere critico, nella consapevolezza che il modo di presentare i contenuti disciplinari incide e determina una certa visione della realtà. La scommessa sull'efficacia dell'azione dell'insegnamento si giocherà pertanto sulla capacità che sapremo dimostrare, come docenti, di conservare un ruolo imprescindibile nella gestione del percorso formativo della classe. Carmela Licari.

DATA 26/02/2013 18.05.46 - AUTORE Dora

Salve, sono una docente di Arte e Immagine in una Scuola Secondaria di secondo grado. Quest'anno ho colto l'opportunità di seguire il corso "Per una didattica multimediale"e sono molto soddisfatta degli esiti raggiunti. Finalmente posso utilizzare, spero, nel migliore dei modi la LIM in classe con gli alunni per espletare delle lezioni didattiche personalizzate.

DATA 26/02/2013 18.18.16 - AUTORE silvanaD960P

La partecipazione al corso mi ha dato l’opportunità di considerare la Lim strumento innovativo ed efficace per l’apprendimento di tutte le discipline. Vorrei sottolinearne i punti forti: - Rafforzamento della motivazione e della partecipazione degli alunni -Interazione continua tra docente e discenti - Possibilità di utilizzo, in contemporanea ,dei diversi canali della comunicazione -Interazione e integrazione delle conoscenze. Tra i punti deboli vorrei sottolineare: -Difficoltà delle scuole nella gestione dei pochi strumenti messi a disposizione per tanti alunni -Problemi tecnici frequenti con conseguente perdita di tempo. -Aggiornamento non sufficiente e adeguato per rendere tutti i docenti competenti e capaci di gestirne l'utilizzo

DATA 26/02/2013 18.34.38 - AUTORE Rosa-D761Q

Sono abilitata nelle classi di concorso A075/76 e attualmente insegno laboratorio informatica presso un istituto professionale .Se pur in tale contesto ho ritenuto opportuno conoscere l’uso della LIM, come ulteriore strumento didattico per la preparazione di lezioni interessanti e innovative .La conoscenza della LIM sollecita il docente a organizzare il proprio lavoro in maniera organica e rigorosa, anche se non si può rinunciare a un pizzico di improvvisazione perché, a mio parere, l’insegnante deve sapersi adattare alla situazione contingente e al gruppo classe che ha di fronte. Se non si è motivati, difficilmente si riesce a motivare gli studenti e non si può pretendere, di conseguenza ,che gli studenti rispondono in un certo modo. Mi auguro di acquisire in futuro nuove conoscenze oltre a quelle impartite in questo corso che alla fine penso sia l’aspetto più importante per chi affronta un percorso così interessante. Rosa D761Q Francavilla Fontana26/02/2013

DATA 26/02/2013 18.52.06 - AUTORE MARIA RITA CRISTALDI

Data 26/02/2013 Autore Maria Rita Cristaldi - A partire dagli anni Novanta del secolo scorso abbiamo assistito ad un cambiamento notevole per quello che concerne le tecnologie infotelematiche. Esse oggi si stanno imponendo sempre più nell'ambito dei processi formativi ed educativi poichè offrono diverse opportunità per accedere alla conoscenza e alle nuove modalità di insegnamento/apprendimento.L'uso delle tecnologie informatiche rende, infatti, il soggetto in formazione particolarmente attivo mel processo di apprendimento perchè "crea" il proprio sapere collegandolo strettamente alla situazione concreta in cui si verifica l'apprendimento stesso.La Lim, dunque, è uno strumento importantissimo per l'apprendimento del bambino già a partire dalla Scuola dell'Infanzia, in quanto, lo coinvolge e lo stimola alla conoscenza attraverso l'interattività.

DATA 26/02/2013 19.11.58 - AUTORE MARIA RITA CRISTALDI

Data 26/02/2013 Autore Maria Rita Cristaldi - Per quanto riguarda l'alfabetizzazione informatica e anche per quanto riguarda la sperimentazione di nuovi modelli didattici basati sull'utilizzo delle nuove tecnologie diventa prioritaria la necessità di diffondere tra gli insegnanti una "cultura della rete"che consenta l'acquisizione e lo scambio continuo di competenze legati all'uso degli strumenti infotelematici nella propria professione. Le tecnologie infotelematiche, quali PC, Lim ecc... se vengono utilizzate in modo appropriato all'interno dei processi di insegnamento/apprendimento possono costituire degli alleati preziosi per gli insegnanti. In un'ottica di apprendimento collaborativo e costruttivo esse, infatti, offrono la possibilità di creare ambienti virtuali e simulazioni che, se inseriti in opportuni percorsi, facilitano lo studente nello sviluppo delle capacità di riflettere sulle proprie esperienze.

DATA 26/02/2013 19.29.48 - AUTORE Gianfranca D'Urso

La LIM consente di lavorare sulle immagini che possono essere spostate, ridimensionate, ruotate, cancellate, ecc... con le dita. Questa modalità ludica certamente motiva i piccoli studenti in modo straordinario in quanto la lezione diventa coinvolgente e divertente. La lavagna interattiva permette di accedere ai concetti e contenuti disciplinari anche ad alunni con difficoltà di apprendimento. Senza dubbio avere una LIM in classe facilita e completa il lavoro dell'insegnante.

DATA 26/02/2013 19.30.31 - AUTORE FRESTA VENERA

Data 26/02/2013 Autore Fresta Venera Le risorse digitali sono molto importanti nel processo di apprendimento del bambino.Esse però devono piegarsi ad un uso multicanalizzato, ossia essere fruite attraverso canali diversi, quali Lim, PC..e nello stesso tempo presentare una ricchezza espressiva non consentita dal supporto cartaceo attraverso la combinazione sinergica di diversi codici comunicativi, quali suoni,immagini, testo...

DATA 26/02/2013 19.41.29 - AUTORE Gianfranca D'Urso

La diffusione dell’informatica e dei suoi strumenti ha migliorato il mondo dell’insegnamento e dell’apprendimento. Infatti la LIM costituisce un meraviglioso strumento per rendere gli studenti sempre più partecipi del loro processo di apprendimento. Tuttavia l’insegnante deve essere il regista, la guida di questo processo, deve essere colui che sceglie, organizza, seleziona contenuti, informazioni per ricavare tutti i possibili vantaggi dagli strumenti informatici.

DATA 26/02/2013 19.46.42 - AUTORE FRESTA VENERA

DATA 26/02/2013AUTORE FRESTA VENERA Le strategie informatiche consentono di sostenere la motivazione dei bambini che hanno sviluppato una certa resistenza alla monotonia dell'ambiente scolastico, ma che possono tornare ad attivarsi positivamente se posti di fronte ad un ambiente interattivo e dinamico, quale fornito da un programma informatico, ricco di sollecitazioni e di esperienze differenziate, che tiene conto delle relazioni tra l'esperienza di gioco, alla motivazione ad apprendere ed i processi di potenziamento cognitivo.

DATA 26/02/2013 19.56.06 - AUTORE Lucia

Insegno in un istituto tecnico ad indirizzo turistico e mi rendo conto di come cambia velocemente la scuola e come diventa necessario aggiornarsi e stare al passo con i tempi. Il corso è stato molto interessante e sono contenta di ritrovarmi tra i banchi ad aggiornarmi su questo nuovo metodo di insegnamento

DATA 26/02/2013 20.04.45 - AUTORE Giovanna

Insegno matematica in una scuola secondaria di secondo grado. Sto frequentando il corso LIM per imparare ad usare la lavagna interattiva visto che nella mia scuola è presente in molte aule. Credo, infatti, che la LIM sia uno strumento utile per rendere la lezione diversa dal solito e per stimolare la curiosità e l’interesse degli studenti.

DATA 26/02/2013 20.05.58 - AUTORE Giovanna

Certamente la tecnologia può contribuire in modo significativo al processo di apprendimento. Non si può ignorare che i nostri studenti siano abituati a ricavare ed interpretare informazioni attraverso canali multimediali. La LIM è quindi un mezzo adeguato alla loro forma mentis.

DATA 26/02/2013 20.08.01 - AUTORE Lucia

Sono una docente di Economia Aziendale consapevole dei vantaggi che si hanno con l'utilizzo della LIM rendendo le lezioni interattive più coinvolgenti, ponendo l'alunno al centro del processo di apprendimento, ma purtroppo nella mia scuola ce ne sono poche, per cui non so fino a che punto potrò mettere in pratica le competenze acquisite.

DATA 26/02/2013 21.16.20 - AUTORE letizia rizzo

INTERVENTO NEL FORUM DI ASSODOLAB DEL 28/02/2013 Non v’è dubbio che l’introduzione delle tecnologie informatiche nella pratica didattica rappresenti una enorme risorsa. Ciò che invece può risultare dubbio è l’uso che se ne fa. Mi riferisco alla spesso carente preparazione di noi docenti alluso di questi strumenti, visto che, come al solito non essendo la nostra una scuola meritocratica, la formazione è lasciata al “buon cuore” dei docenti, che spesso in tempi così difficili devono ancora credere che valga la pena aggiornarsi. Sfogo a parte il mio impegno e sforzo in questa attività di aggiornamento relativa all’uso della L.I.M., riesco a giustificarlo ampiamente grazie al notevole supporto didattico che questo strumento rappresenta, nonché alla mia ancora viva curiosità! INTERVENTO NEL FORUM DI ASSODOLAB DEL 28/02/2013 Il Prof. Del Buono ci mette, giustamente in guardia, dal rischio di apparire obsoleti presentando una lezione così come si faceva cinquanta anni fa. Mi trova chiaramente d’accordo, invece paleso la mia perplessità relativamente ai materiali di supporto, spesso promessi dai rappresentanti al momento dell’adozione dei libri di testo scolastici e poi mai avuti tra le mani per potercene avvalere. Ritengo questo un problema per due motivi: 1) avere una L.I.M: in classe vuol dire usarla non occasionalmente, quando preparo la lezione appositamente, ma usarla nella pratica quotidiana; 2) usarla giornalmente vuol dire avere a disposizione un numero tale di unità didattiche appositamente elaborate per la L.I.M., e chi come me ha elaborato unità didattiche da utilizzare con la L.I.M., sa benissimo che ciò richiede tantissimo lavoro a casa e un aiuto fornitoci per esempio con del materiale didattico già pronto non guasterebbe.

DATA 26/02/2013 21.19.59 - AUTORE letizia rizzo

INTERVENTO NEL FORUM DI ASSODOLAB DEL 26/02/2013 Il Prof. Del Buono ci mette, giustamente in guardia, dal rischio di apparire obsoleti presentando una lezione così come si faceva cinquanta anni fa. Mi trova chiaramente d’accordo, invece paleso la mia perplessità relativamente ai materiali di supporto, spesso promessi dai rappresentanti al momento dell’adozione dei libri di testo scolastici e poi mai avuti tra le mani per potercene avvalere. Ritengo questo un problema per due motivi: 1) avere una L.I.M: in classe vuol dire usarla non occasionalmente, quando preparo la lezione appositamente, ma usarla nella pratica quotidiana; 2) usarla giornalmente vuol dire avere a disposizione un numero tale di unità didattiche appositamente elaborate per la L.I.M., e chi come me ha elaborato unità didattiche da utilizzare con la L.I.M., sa benissimo che ciò richiede tantissimo lavoro a casa e un aiuto fornitoci per esempio con del materiale didattico già pronto non guasterebbe.

DATA 26/02/2013 22.44.54 - AUTORE Anna De Nuzzo

Bentrovate e bentrovati colleghe e colleghi, ...avete notizie di effetti collaterali all'uso della Smart Board? Sentito nulla su calvizie precoce, demenza senile, acufeni e giù di lì... :-) giusto una battuta per salutare prima di fare un giro nel forum, salutationes, anna de nuzzo.

DATA 26/02/2013 22.46.53 - AUTORE VINCENZA_D761W

Salve, sono la prof. DE FAZIO V. sto frequentando il corso lim(d4) e posso dire che sono soddisfatta della scelta. Ormai nelle aule scolastiche, da qualche tempo è in corso una vera e propria rivoluzione sul piano didattico-metodologico . Nel quadro delle risorse tecnologiche della scuola la lim occupa un posto di centralità.Penso che la lim è in grado di mantenere un livello alto di attenzione. Proprio perchè vicina ai livelli cognitivi degli alunni, sempre più multimediali, sviluppi la creatività, assicura la presenza attiva e collaborativa facilitando il processo di comunicazione e apprendimento.Inoltre l'utilizzo di strumenti interattivi di suono e video, stimola la loro attenzione e genera processi emotivi coinvolgenti. Saluti

DATA 26/02/2013 23.59.52 - AUTORE Alberto_E506D

Sono un insegnante di Economia Aziendale presso un Istituto professionale e sto frequentando un corso di formazione sull’uso della lavagna interattiva poiché volenti o nolenti, noi insegnanti dovremo ben presto prendere confidenza con questo dispositivo elettronico destinato a soppiantare rapidamente la tradizionale e ormai obsoleta lavagna d’ardesia. I vantaggi, a mio sommesso avviso, saranno tanti e non solo perché diremo definitivamente addio a quel fastidiosissimo rumore che si sente quando si graffiano le unghie vicino a una lavagna di ardesia (avete presente?), ma perché potremo rendere le lezioni più coinvolgenti e interessanti facendo uso di materiale didattico a iosa che ogni studente potrà condividere con un semplice pendrive. Finalmente non dovremo più scandalizzarci dello studente che entri in aula privo di libro, quaderno, penna e calamaio…Occhio, da ora in avanti, alle nostre invettive potrebbe rispondere sfoderando dal cinturone un pendrive da 16 gb intriso di files multimediali e non e tacitarci per sempre!

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT