Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 20 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 145

DATA 08/10/2012 19.11.59 - AUTORE ermes.a

Credo che la LIM sia un valido supporto per la didattica e che attraverso essa il docente si trova, ad avere tra le mani, uno strumento molto utile e interessante. La lavagna multimediale affiancata ai metodi tradizionali può diventare una potenzialità in più nella didattica giornaliera; perché accresce negli alunni la curiosità e la voglia di apprendere.

DATA 08/10/2012 19.42.06 - AUTORE candidapirrone_g511n

CIAO A TUTTI QUANTI. MI CHIAMO CANDIDA E INSEGNO IN UNA SCUOLA PRIMARIA IN PROVINCIA DI PALERMO. DA QUEST’ANNO, IN SEGUITO AL DIMENSIONAMENTO (TRISTISSIMA PAGINA DELLA STORIA DELLA NOSTRA SCUOLA), HO SCELTO DI RIMANERE NEL MIO CIRCOLO E QUINDI DI CAMBIARE PLESSO. MI SONO COSI’ RITROVATA IN UNA SCUOLA MOLTO PIU’ GRANDE CHE, GRAZIE AL CONTINUO, LABORIOSO E PROFESSIONALE LAVORO DI ALCUNI COLLEGHI, E’ OGGI RICCO DI LABORATORI DI VARI GENERE: SCIENTIFICO, MUSICALE, LINGUISTICO E INFORMATICO CHE , CON LA BIBLIOTECA E LA PALESTRA PRESENTI ORMAI DA ANNI , RENDONO LA NOSTRA ISTITUZIONE UNA DELLE MIGLIORI PRESENTI NEL TERRITORIO. PER ME TUTTO CIO’ RAPPRESENTA UNA NOVITA’ DAL MOMENTO CHE, FINO A GIUGNO SCORSO, INSEGNAVO IN UN PLESSO DOVE, PER SIGNIFICATIVE ED OGGETTIVE CARENZE STRUTTURALI, NON ERANO PRESENTI NON SOLO “SPECIFICI” LABORATORI, MA NEPPURE UNA PALESTRA . NO COMMENT SULLA FAMIGERATA LIM!!!!....NON AVEVAMO NEPPURE I COMPUTERS!!!! DA QUEST’ANNO INVECE TUTTO A PORTATA DI MANO … ANZI DI CLIC! TROVO CHE LA LIM SIA UNA GRANDE RISORSA PER ALUNNI E INSEGNANTI, FERMO RESTANDO CHE NON LA SOSTITUIREI MAI DEL TUTTO ALLA CARA VECCHIA LAVAGNA DI ARDESIA . SONO ASSOLUTAMENTE CONVINTA DEL FATTO CHE IL PIACERE DI POTER INTERAGIRE , DI POTERE “NAVIGARE “ , POTERE INTRAPRENDERE VIRTUALMENTE IL GIRO DEL MONDO IN 80… SECONDI, DI POTERE SPAZIARE TRA CONTENUTI INTERDISCIPLINARI VASTISSIMI, RAPPRESENTI PER LA CLASSE UN NOVITA’, UN DIVERTIMENTO ASSOLUTO PERCHE’ LI AVVICINA, FORSE RASSICURANDOLI, AL MONDO VIRTUALE NEL QUALE SONO NATI E NEL QUALE SI STANNO FORMANDO. QUINDI ASSOLUTAMENTE SI’ ALLA LIM, SI’ ALL’E-BOOK, SI’ ALLA TECNOLOGIA SEPPUR CON LE DOVUTE PRECAUZIONI. TORNANDO ALLA DIATRIBA TRA LIM E LAVAGNA TRADIZIONALE, PERSONALMENTE PARLEREI DI UNA SANA E PACIFICA CONVIVENZA FRA LE DUE, CHE CONTINUO A VEDERE COME STRUMENTI DIVERSI DA UTILIZZARE IN MOMENTI E CONTESTI DIVERSI. SARA’ SICURAMENTE UN PROBLEMA GENERAZIONALE, MA IO APPARTENGO CON ORGOGLIO ALLA CATEGORIA DI CHI PENSA CHE IL PIACERE DI SCRIVERE CON IL GESSO E DI LEGGERE UN BEL LIBRO ACCOMPAGNATI DAL “SUONO” DELLE PAGINE SFOGLIATE NON POSSA ESSERE SOSTITUITO DA UN E-BOOK. "COMPRESENZA" (DI LIM E LAVAGNA) RIPETO E’, SECONDO ME, LA PAROLA CHIAVE DI QUESTO PERIODO STORICO ALTAMENTE E PERICOLOSAMENTE IPERTECNOLOGICO . IN BASE ALLA MIA ESPERIENZA VORREI SOLO DIRE CHE FORSE BISOGNEREBBE CERCARE DI ATTENZIONARE E PROVVEDERE ALLE CARENZE STRUTTURALI DELLE VARIE SCUOLE ITALIANE E FARE IN MODO DA POTER OFFRIRE A TUTTI LE STESSE POSSIBILITA,’ AL FINE DI GARANTIRE AGLI ALUNNI DI TUTTE LE RAZZE E DI TUTTE LE ETA’, LA STESSA OFFERTA FORMATIVA DA TRENTO A PALERMO. GRAZIE E BUON LAVORO A TUTTI.

DATA 08/10/2012 20.27.54 - AUTORE santo tosto

Dopo aver frequentato parte del corso sulla LIN credo che la Lavagna Interattiva Multimediale, come ambiente di apprendimento, possa aprire la possibilità di incidere sulla qualità della formazione e di rivedere il processo d’insegnamento-apprendimento.

DATA 08/10/2012 20.28.38 - AUTORE santo tosto

Dopo aver frequentato parte del corso sulla LIN credo che la Lavagna Interattiva Multimediale, come ambiente di apprendimento, possa aprire la possibilità di incidere sulla qualità della formazione e di rivedere il processo d’insegnamento-apprendimento.

DATA 08/10/2012 20.28.38 - AUTORE santo tosto

Dopo aver frequentato parte del corso sulla LIN credo che la Lavagna Interattiva Multimediale, come ambiente di apprendimento, possa aprire la possibilità di incidere sulla qualità della formazione e di rivedere il processo d’insegnamento-apprendimento.

DATA 08/10/2012 20.46.23 - AUTORE santo tosto

Sono un docente di lingua inglese e la presenza della LIM in classe mi ha permesso di alternare momenti di didattica frontale ad attività laboratoriale. Posso modificare il testo,aggiungere immagini, fare attività di "listening" di brani tratti da diversi "websites". ma la cosa più importante e che si riesce a convogliare l’attenzione dei ragazzi sulla lezione grazie ai metodi comunicativi del mondo digitale.

DATA 08/10/2012 20.46.23 - AUTORE santo tosto

Sono un docente di lingua inglese e la presenza della LIM in classe mi ha permesso di alternare momenti di didattica frontale ad attività laboratoriale. Posso modificare il testo,aggiungere immagini, fare attività di "listening" di brani tratti da diversi "websites". ma la cosa più importante e che si riesce a convogliare l’attenzione dei ragazzi sulla lezione grazie ai metodi comunicativi del mondo digitale.

DATA 08/10/2012 21.52.00 - AUTORE Natalina Catalano

Sono una docente di scuola primaria, insegno matematica e inizio ad utilizzare la LIM ed a sfruttare le sue potenzialità. Sono molti gli strumenti che la Lavagna Interattiva Multimediale ci offre, sta a noi utilizzarli al meglio, offrendo ai nostri studenti nuove modalità di apprendimento.

DATA 09/10/2012 8.16.07 - AUTORE angelanicastrof830y

Sono una docente di Scuola Primaria.Anch'io, quest'anno mi sono iscritta a un corso di formazione per conoscere la Lim ed essere così, nonostante l'età, al passo con i tempi. Fra tutte le ragioni, ampiamente dibattute nel forum e sulle riviste, ritengo che la promozione dell'apprendimento collaborativo basti da sola a giustificare l'utilizzo della Lim in ogni aula. Il passaggio dalla lavagna d'ardesia a quella digitale non è facile, ma è sicuramente stimolante e necessario.

DATA 09/10/2012 8.23.20 - AUTORE aldoscuderi

Nell’epoca attuale il digitale, ha trovato terreno fertile nella scuola incentivando lo sviluppo e la crescita intellettuale e cooperativa tra docenti ed alunni. Le LIM sono state l’avvento di una nuova era che ha dato la possibilità ai docenti di informatizzarsi e di realizzare lavori multidisciplinari sempre più innovativi e rispondenti alle esigenze della nuova didattica.

DATA 09/10/2012 8.28.53 - AUTORE aldoscuderi

Insegno matematica e fisica in un Liceo e ho constatato che gli alunni sono cambiati , necessitano di nuovi input, la classica lezione frontale non è più sufficiente ci vuole qualcosa che li coinvolga e li interessi . Credo che l’insegnante non può rimanere legato alla “classica” lavagna ma deve andare alla ricerca di nuove metodologie. Un valido aiuto viene dato dall'utilizzo della LIM perché permette di coinvolgere gli studenti nella programmazione delle attività didattiche facendoli diventare primi attori del processo di insegnamento-apprendimento.

DATA 09/10/2012 9.34.03 - AUTORE caterina di mauro

Certamente l'uso della LIM coinvolge e attira l'attenzione della classe, favorendo la partecipazione e aumentando la motivazione, soprattutto delle fasce più deboli.Gli effetti positivi, sul rendimento scolastico sicuramente sono direttamente correlati alla frequenza di utilizzo della lavagna digitale da parte di tutti gli insegnanti.Il libro di testo resta comunque lo strumento di lavoro irrinunciabile per dare ordine e continuità all'insegnamento ma ormai tutti i libri devono avere la versione digitale che rende possibile un percorso interattivo con cui motivare e coinvolgere tutti gli studenti, in quanto la LIM fa leva sugli aspetti visuali della comunicazione che sono i preferiti dai nostri alunni, aumentando così la loro comprensione e la memorizzazione;inoltre c'è la possibilità di personalizzare le lezioni per il recupero degli alunni più deboli che ritrovano a casa, sul loro PC, quanto hanno visto in classe. Spesso noi insegnanti abbiamo paura di perdere autorità e centralità durante le lezioni con la LIM ma non è così perchè la scelta di cosa mostrare e come mostrarlo è sempre nostra.

DATA 09/10/2012 10.03.05 - AUTORE teresa

Sono una docente di Matematica e Fisica, dopo aver seguito varie presentazioni sull'uso della Lim, solo quest'anno seguendo un corso apposito riesco a percepire e poter utilizzare le grandi potenzialità di questo strumento didatiico. Saluto tutti i miei colleghi del corso

DATA 09/10/2012 10.12.04 - AUTORE mariagraziafaranda_G273A

Anni fa molti ritenevano che l'introduzione nelle scuole di nuove tecnologie informatiche avrebbe potuto causare una lenta, graduale, ma inarrestabile sostituzione delle "macchine" ai docenti. Il pc e adesso la LIM , entrate nelle nostre scuole, sono diventati un valido supporto per noi insegnanti ed un nuovo e divertente strumento di apprendimento per i nostri ragazzi. Attraverso l’uso di tali strumenti si sviluppa e potenzia l’innovazione didattica, dando ulteriori possibilità di una più profonda comprensione e una più facile memorizzazione anche ai bambini con difficoltà. Tali strumenti consentono, inoltre, di integrare le „Tecnologie dell’informazione e della comunicazione“ nella didattica in classe e, in modo trasversale, alle diverse discipline. La LIM ,per esempio, non ha modificato il modo di fare lezione, ma lo arricchisce e lo rende più coinvolgente. "Noi docenti siamo e rimarremo insostituibili". Però , cari colleghi richiediamo e partecipiamo ai corsi di formazione, indispensabili per arricchire il nostro bagaglio professionale.

DATA 09/10/2012 11.55.30 - AUTORE S. Ferro

Salve a tutti. Insegno matematica in una scuola media. Uso la LIM da poco perché solo da quest’anno è stata inserita in classe. Ho utilizzato da subito la LIM al posto della lavagna tradizionale e mi sono trovata benissimo. Ho notato che la LIM cattura meglio l’attenzione dei ragazzi, inoltre posso salvare le lezioni e riproporle agli alunni assenti oppure nel corso della lezione posso passare da una slide all’altra per riprendere dei contenuti utili all’apprendimento dell’unità didattica o per sintetizzare il contenuto proposto. Insomma via libera all’uso della LIM in classe, anche per tutte quelle altre numerose possibilità che nel tempo imparerò a utilizzare. Ins. Stefania Ferro

DATA 09/10/2012 11.56.01 - AUTORE S. Ferro

Insegno matematica e scienze in una scuola media e da quest’anno sto usando la LIM in classe. Didatticamente, trovo utile l’uso della LIM perché favorisce l’attenzione e quindi facilita l’apprendimento. Ritengo inoltre che la LIM possa essere un valido strumento didattico per i ragazzi affetti da discalculia, per esempio consentendo loro di eseguire dei compiti alla lavagna mentre visualizzano contemporaneamente uno schema di calcolo. Buon lavoro a tutti! Ins. Stefania Serra

DATA 09/10/2012 14.09.18 - AUTORE mirella

Ciao colleghi, sono un'insegnante di lettere della Scuola secondaria di primo grado ed approvo con entusiasmo l'utilizzo della LIM. Alcuni miei colleghi ritengono che l'introduzione delle nuove tecnologie informatiche non abbia prodotto negli ultimi anni il risultato sperato, anzi abbia incrementato certe difficoltà. Io credo che l'errore sia stato quello di introdurre nella scuola italiana le novità tecnologiche pensando che ciò bastasse a rivoluzionare la didattica, quindi lasciando gli insegnanti da "soli", senza la giusta preparazione affinché tale rivoluzione avvenisse. Il docente deve pensare alla LIM come ad un "elemento naturale" che bene si integra alla sua lezione, alla sua classe e deve, quindi, avere il coraggio di ripensare a se stesso e alle modalità di apprendimento dei suoi alunni. Non si rinnova la didattica con la LIM se prima il docente non avverte il desiderio, il bisogno, l’urgenza, la necessità di modificare il modo di insegnare. Prof.ssa Maria Sorbello

DATA 09/10/2012 15.22.37 - AUTORE iovinella_cdp_I993p

Mi chiamo Filomena Iovinella, ho seguito il corso LIM presso la scuola C.D.P.SCHOOL di Frattamaggiore ed è stoto interessante. Penso che con la LIM si dà vita a un nuovo ambiente di apprendimento nel quale tutti gli alunni sono coinvolti in modo stimolante.

DATA 09/10/2012 16.47.42 - AUTORE fabrizio bartoli

Pro: possibilità di diversificare l'approccio didattico, adattandolo più agevolmente agli stili modalità e tempi di apprendimento degli alunni, personalizzarlo per tipologia di attività(più o meno visuale, testuale, schematico, giocoso, strutturato, cooperativo, competitivo ...)ed anche per tempi 'formativi' del docente - lim come monitor per presentare/esercitare tramite gli applicativo con cui si ha già familiarità o per cominciare a smanettare col digilibro in adozione, lime come aggregatore di risorse multimediali (video/audio/immagini/ipertesti...) lim per programmare, sperimentare in classe e condividere nuovi contenuti personalizzati. Contro: non ne vedo alcuno tranne il primo, presto superato, effetto Wow, che ci porta ad usarla troppo e non sempre riflettendo su,programmando e valutando il raggiungimento degli obiettivi didattici eppoi gli inamovibili scogli burocratici che troppo spesso ne rendono parzialmente o del tutto inefficace l'utiizzo

DATA 09/10/2012 16.59.33 - AUTORE vitalamilitello_c344v

La LIM si può considerare come una finestra aperta sul mondo, uno strumento in grado di centrare al meglio le necessità didattiche della lezione: da un lato si lavora su un percorso multimediale progettato e condotto dall’insegnante, dall’altro è possibile far interagire gli alunni e consentire loro di raggiungere gli obiettivi prefissati mediante quegli stessi aspetti che rischiano di essere soffocati,ossia la loro creatività, spontaneità e idee. La LIM permette di risparmiare tempo, energie e l’impiego dispersivo di più materiali didattici differenti in contemporanea. Permette quindi di entrare nel vivo dell’esperienza, di visualizzarla e modificarla, sia a piacimento, sia secondo le necessità didattiche. La LIM introduce in classe la tecnologia come elemento di realtà e complessità, che però necessita di una guida: si afferma così il ruolo del docente che stabilisce il percorso da svolgere e la modalità di impiego del materiale. La LIM non sostituisce la carta (quaderno, foglio e libro), la matita, la penna e i colori e neanche rappresenta una “scorciatoia” alle fatiche. Semplicemente permette di acquisire, in modo più dirett, quanto proposto e richiesto dall’insegnante. Permette di seguire e di comprendere meglio le fasi della lezione, di essere più partecipi alle spiegazioni dell’insegnante, di acquisire maggiormente i contenuti e il senso di quanto proposto, di “visualizzare” l’argomento trattato.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT