Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: giovedì 23 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 14

DATA 25/10/2010 10.41.23 - AUTORE Pina

Salve, sto iniziando ad usare la LIM nelle mie lezioni grazie al corso ASSODOLAB. Sono molto contenta perché gli alunni seguono con più interesse le lezioni. L'utilizzo della Lavagna Interattiva Multimediale nella didattica quotidiana è un reale valore aggiunto.

DATA 25/10/2010 11.37.56 - AUTORE stella

Salve! Sono un'insegnante di scuola primaria e mi sto cimentando nell'uso della lim in quanto lo ritengo un valido strumento per attirare l'attenzione e stimolare la motivazione soprattutto di quei bambini/ragazzi definiti "difficili"…quest'anno infatti sono utilizzata sul sostegno e spero di poter accattivare l'interesse del piccolo da me seguito !

DATA 26/10/2010 16.35.42 - AUTORE stella

In questa società che cambia e CORRE, troppo spesso la scuola crea "omologazione" senza rispettare tempi e ritmi di ciascuno. L'esperienza sul sostegno che vivo quest'anno, mi ha stimolato ha mettermi in discussione, a cercare nuove strategie/metodologie, a premiare ogni diversità e, quindi, ad affacciarmi anche al mondo della LIM! L'uso pedagogico e didattico della lavagna interattiva credo che favorisca la partecipazione e la personalizzazione oltre che la cooperazione e l'integrazione di ciascun allievo. E' uno strumento che permette di meglio adattare alla diversità e ai prerequisiti di ognuno, la programmazione didattica. Le cosiddette "attività differenziate e adeguatamente calibrate" trovano un valido sostegno nell'uso della LIM. Grazie e buon lavoro a tutti !

DATA 27/10/2010 10.33.03 - AUTORE ROCCOI838J

Vorrei sapere il parere dei colleghi sull'opportunità di eventuali sponsor privati nella scuola, che possano essere d'aiuto per l'acquisto delle nuove tecnologie per la didattica , prima fra tutte le lim. Per quanto mi riguarda credo che questo aspetto nella scuola pubblica italiana sia molto sottovalutato, penso che aziende private enti e associazioni, come avvviene nel mondo anglossassone, possano partecipare di più all'ammodernamento della scuola, traendone nel medio lungo periodo dei benefici con l'acquisizione di personale finalmente formato secondo delle specifiche esigenze. Vediamo tutti i giorni il miglioramento portato alla didattica dall'uso della lim, quindi reperire finanziamenti per queste tecnologie dovrebbe rappresentare un obiettivo per tutte le scuole.

DATA 27/10/2010 17.42.43 - AUTORE Maria

L' utilizzo della LIM nella scuola odierna è molto interessante in quanto rispecchi l'interattività della vita di ogni giorno. Questo si amplifica quando si tratta di relazioni educativo-didattiche con bambini/ragazzi diversamente abili che hanno bisogno di stimoli diversi e accattivanti che coinvolgano i cinque sensi oltre alla sfera affettivo-emozionale in generale.

DATA 27/10/2010 17.51.44 - AUTORE Maria

La LIM è una lavagna particolare, su cui è possibile scrivere, proiettare filmati, spostare immagini e altri oggetti multimediali con le mani o con apposite penne digitali, salvare la lezione svolta sul computer per poterla riutilizzare in seguito e metterla a disposizione degli allievi in momenti diversi. Le lezioni già pronte o preparate personalmente dall'insegnante sono modificabili a seconda delle esigenze. E’ uno strumento che trova la sua applicazione in tutti i livelli scolastici e nelle diverse aree disciplinari. La sua applicazione didattica è molto versatile: permette una didattica frontale innovativa, approcci formativi di tipo collaborativo, simulazioni di attività laboratoriali; è uno strumento è particolarmente utile per gli alunni diversamente abili e per quegli studenti che hanno maggiori difficoltà a seguire le lezioni tradizionali e traggono vantaggio da approcci multimediali, più coinvolgenti e in grado di stimolare intelligenze diverse. Inoltre , attraverso la Lim è possibile applicare, nella costruzione delle lezioni, delle teorie particolari e specifiche, frutto di studi, osservazioni, sperimentazioni, su questi bambini cosiddetti "diversi".

DATA 27/10/2010 20.57.53 - AUTORE VeronicaD643B

Avevo sentito parlare delle potenzialità della LIM ma, non conoscendone l'utilizzo, non l'ho mai potuta usare in una lezione(insegno matematica e fisica). Penso che l'uso della LIM migliori la qualità dell'insegnamento essendoci una integrazione tra la didattica di classe e la preparazione delle lezioni. Non la ritengo capace di ovviare ai problemi di attenzione che presentano molti alunni, però sicuramente andare alla lavagna interattiva è motivante e la possibilità di usare colori ed elementi grafici risulta accattivante per gli studenti, infatti sappiamo bene quanto i giovani siano attratti dal computer e dai vari strumenti tecnologici. Penso che nei primi tempi di utilizzo della LIM incontrerò alcune difficoltà dipendenti dalla bassa familiarità con lo strumento, ma sono convinta che nel medio lungo periodo la LIM sarà un valido strumento per la costruzione collaborativa della conoscenza.

DATA 27/10/2010 21.30.22 - AUTORE GiannaC665M

Ho deciso di frequentare il corso sulla Lim per conoscerne l'utilizzo ed usarla durante le lezioni in aula. Ho potuto apprezzarne le potenzialità durante un tirocinio formativo (insegno matematica). Penso che l'uso della Lim influenzi positivamente l'insegnamento e l'apprendimento di qualsiasi disciplina ed in particolare di quelle scientifiche, infatti con il suo uso gli alunni apprendono e memorizzano più velocemente grazie alla possibilità di inserire colori ed elementi grafici che risultano accattivanti. Grazie alla Lim i docenti riescono a gestire i contenuti in maniera ottimale, e se da un lato la preparazione delle lezioni richiede del tempo, dall'altro vi è la possibilità di apportare modifiche ed integrazioni in corso d'opera. Tuttavia, sono consapevole di incontrare qualche ostacolo tecnico nei primi mesi di utilizzo della Lim, ma sicuramente con il passare del tempo, otterrò dei miglioramenti nella didattica.

DATA 28/10/2010 17.56.24 - AUTORE MARIA GIUSEPPINAg113u

In questa lunga carrellata di pro e contro credo sia molto difficile far propendere l’ago della bilancia per uno piuttosto che per l’altro e viceversa. Credo che il vantaggio dipenda sempre e comunque dall’uso adeguato dello strumento che non propone effetti miracolosi. E’ certo che la classe docente deve confrontarsi con le capacità (molto discutibili) possedute dai “nativi digitali". Ma sono proprio le capacità il terreno sul quale bisogna confrontarsi. Se la pratica tecnologica dei giovani rischia di far sentire inadeguati gli insegnanti, questi devono, assecondando quelle pratiche conformi alle aspettative dei ragazzi, giocare proprio sulle potenzialità espresse e offerte dai nuovi linguaggi mediatici. Sarà sempre il docente il pilastro della costruzione del sapere, il quale, oltre modo, affronterà le tematiche didattiche nei tempi e nei modi dovuti. La Lim dà opportunità funzionali alle azioni quotidianamente intraprese poiché sono le dinamiche relazionali a cambiare. Nell’esercizio differenziato dell’azione del docente va, quindi, a definirsi una formazione integrale che passa attraverso nuove e variegate sollecitazioni: la pratica e l’uso delle TIC accanto ai tradizionali momenti legati allo sviluppo, implemento, esercizio delle abilità del leggere, dello scrivere e del far di conto.

DATA 29/10/2010 10.20.14 - AUTORE GiovanniD764M

Ho iniziato a tenere lezioni utilizzando la LIM, quando possibile, ma trovo utile utilizzare il solo software eInstruction in entrambe le modalità. I risultati sono buoni, l'attenzione è alta, e questo credo sia il risultato, per adesso, di un modo nuovo di fare lezione che appassiona molto gli studenti. Usare la LIM obbliga il docente a ripensare completamente il modo di fare lezione, impone, in termini di tempo, un maggiore impegno iniziale nella preparazione degli interventi ma consente di realizzare una "libreria" di oggetti migliorabili e riutilizzabili in continuo.

DATA 29/10/2010 18.00.59 - AUTORE andreal736x

A conclusione del corso sulla LIM Interwrite Learning corso Basic, posso affermare di avere una maggiore conoscenza del mezzo e degli strumenti che il software Workspace mette a disposizione e di avere la consapevolezza di affinare sempre più il loro utilizzo con l’uso quotidiano della lavagna. Ciò che ora mi manca è una approfondita conoscenza dell’utilizzo didattico di questo mezzo in prospettiva di creare lezioni multimediali (audio e video) fino ad arrivare alla creazione di learning object. In questa prospettiva volevo sapere se potrebbe esser utile continuare con il corso intermedio e avanzato. Comunque l’utilizzo del mezzo in classe rende la lezione coinvolgente per gli alunni che dimostrano apprezzare queste nuove tecnologie più di quanto non facciano gli insegnanti. Saluti Andreal736x

DATA 30/10/2010 18.52.38 - AUTORE VeronicaD643B

A conclusione del corso sulla Lim interwrite mi sento di fare alcune considerazioni, sicuramente mi è servito per acquisire le conoscenze fondamentali sull'utilizzo del software interwrite, ma soltanto uno studio ulteriore accompagnato da esercitazioni sull'uso delle due modalità mi permetteranno di utilizzarlo nelle mie lezioni. Sono convinta che anche gli alunni apprezzeranno tale strumento e si mostreranno più interessati alle lezioni traendo risultati migliori.

DATA 30/10/2010 19.20.22 - AUTORE GiannaC665M

Con oggi termina il corso on line sulla Lim interwrite Basic, è stato interessante conoscere le potenzialità che possiede questo software, spero di poterlo utilizzare quanto prima. Sono consapevole che soprattutto la preparazione delle prime lezioni richiederà più impegno da parte mia, ma sono convinta che riuscirò a coinvolgere maggiormente gli alunni e a tenere alto il loro livello di attenzione. Inoltre, essendo specializzata anche sul sostegno, ritengo sia un valido strumento per i ragazzi diversamente abili in quanto le lezioni potranno essere semplificate e rese più accattivanti grazie all'uso di colori, forme e immagini.

DATA 30/10/2010 19.48.42 - AUTORE Mariangela_F052I

Al termine del corso Basic della Lim, sono ancora più convinta delle notevoli potenzialità di tale strumento didattico. Nel corso della mia attività di docente, avevo già conosciuto e sperimentato alcune applicazioni di tale software, e da subito ne sono rimasta estremamente affascinata. Il corso, però, ha arricchito ulteriormente le mie conoscenze, mostrandomi tutte le caratteristiche e tutte le applicazioni che si possono fare, molte delle quali non ho mai sperimentato. L'effetto del corso ha incrementato la mia voglia di usare la Lim, arrivando a creare (spero) interessanti lezioni multimediali (audio e video).Inoltre, mi ha dato la possibilità di riflettere su come realizzare unità didattiche nella mia disciplina (matematica) sfruttando al meglio tale software didattico, sempre più convinta della ricaduta positiva che può avere sugli alunni. La ridondante nota dolente, però, rimane il constatare come il suo uso non sia adeguatamente diffuso, però, sono altrettanto convinta che prima o poi entrerà di diritto nella realtà scolastica italiana. Concludendo, ritengo che sia estremamente utile, approfondire la conoscenza, frequentando anche gli altri corsi intermedio e avanzato.

DATA 02/11/2010 11.16.45 - AUTORE MARIA GIUSEPPINAg113u

L’uso peggiore Vorrei fare una semplice constatazione o meglio ponderata riflessione frutto ancora una volta dell’esperienza diretta. Quando tra i contro nell’utilizzo della lavagna interattiva sussiste l’uso peggiore che se ne possa fare, vanno a carte quarantotto tutti gli intenti, i propositivi, gli impegni profusi dai buoni corsi e aggiornamenti. C’è chi nella mia scuola utilizza la Lim per proiettare la lezione. Chi lo fa vede utilissima quella superficie poiché consentirebbe di lavorare con una buona visualizzazione. SIG!!! o HAIME’!!! Si interviene sullo strumento in modo passivo, si snatura uno dei principi e fondamenti per cui la Lim è nata:l’interattività tra applicativi e l’azione attiva dell’alunno fruitore di conoscenze costruite. Non viene fatta alcuna calibratura, non si conosce il softeweare; condizione paradossale è che chi usa la lavagna in quel modo ha prenotato l’aula ove la Lim è collocata per buona parte del 1 quadrimestre…. e chi ci vuol lavorare in modo consapevole sfruttandone in toto le opportunità, rimane con un palmo di naso.

DATA 03/11/2010 14.37.09 - AUTORE Aiello

Ho appena completato la formazione basic sulle SMARTBOARD. Estremamente semplifici nell'utilizzo, sottendono un potenziale didattico tutto da scoprire. Ho infatti avuto modo di utilizzarle in alcune lezioni di un progetto FSE e concordo pienamente con andreal736x. La didattica deve essere rivisitata nel suo complesso mediante l'utilizzo di questi strumenti: meno istintiva, con tempi significativamente più lunghi ma anche con possibilità di apprendimento enormemente maggiori. Certamente le lezioni devono essere "costruite" con maggior rigore ed attenzione.

DATA 03/11/2010 22.53.14 - AUTORE Aiello

Insegno Matematica ed ho affrontato questo momento di formazione con un attimo di perplessità in quanto profondamente legato al modo tradizionale di fare lezione. Il contatto del gesso mi ha sempre dato un'immediatezza che è sempre stata trainante nello svolgimento della mia lezione. Tuttavia, un po’ per formazione (in realtà sono laureato in informatica), un po’ perché ritengo doveroso e utile che ogni insegnante abbia un approccio possibilista ad ogni strumento e/o metodo, ho iniziato ad approfondire un percorso formativo che, considerando anche alcune esperienze dirette, si è rivelato particolarmente interessante. Ancora una volta uno strumento che condiziona l'attività e ciò non deve necessariamente essere visto in termini negativi. Anzi significa una maggiore attenzione, una premura significativa nella preparazione, un'attenta selezione degli argomenti e della loro successione. Forse come mai prima d'ora. Non penso che i docenti debbano cambiare del tutto il proprio modo di fare lezione, ma è auspicabile che siano consapevoli che d’ora innanzi esiste un nuovo strumento che può essere di enorme vantaggio nella didattica.

DATA 05/11/2010 12.25.56 - AUTORE Mariangela_F052I

Salve, sono una docente di matematica che ha concluso il primo step per raggiungere il traguardo della formazione nell'uso della Lavagna Interattiva Multimediale. Dopo aver frequentato il corso Basic della Lim, piacevolmente interessata agli svariati impieghi che tale strumento innovativo didattico ha all'interno della relatà scolastica, passo ai successivi gradini. Il primo di essi è l'acquisizione della certificazione Lim; ritengo sia estremamente necessario, acquisire una certificazione nell'uso appunto della Lim che permetta di essere riconosciuta la professionalità raggiunta durante il corso. I sucessivi step saranno sicuramente gli altri due corsi

DATA 06/11/2010 7.32.05 - AUTORE Massimiliano DE PAOLIS

Sono un insegnante tecnico pratico di Ricevimento presso l'istituto alberghiero di Altamura (ba). Da quest'anno anche noi ci siamo muniti, finalmente di una LIM e un laboratorio di back office operativo già dal 1 settembre. Mi sono accostato alla LIM con timore e curiosità. Ogni giorno è una rivelazione. Inizialmente ho potuto sfruttare solo la proiezione in ppt e l'uso di qualche filmato così come facevo negli anni scorsi con strumenti diversi. Oggi, a distanza di due mesi di operatività con la LIM scolastica e con l'aiuto delle lezioni del corso ASSODOLAB cui sono iscritto, sono riuscito a "scovare" funzionalità LIM che mai avrei immagginato solo un anno fà. La registrazione delle attività svolte durante la lezione è quella che preferisco. LIM: che bella invenzione.

DATA 06/11/2010 7.47.09 - AUTORE Caterina DISABATO

Questo nuovo strumento risulta particolarmente adatto a realizzare lezioni di carattere interattivo, rende più chiaro lo svolgimento delle attività in quanto permette di visualizzare immagini e video durante la spiegazione. Permette di realizzare schemi e di memorizzarli per un successivo utilizzo, permette inoltre di completare esercizi predisposti dall'insegnante arricchiti di elementi grafici chiarificatori. Insomma, per un insegnante di Matematica quale sono e con tutti i disagi di approccio alla materia che gli alunni da sempre incontrano, la LIM è una "manna dal cielo"

Importare un database di Excel in Office Access

Come importare dati da Excel in Access

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT