Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 20 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 166

DATA 21/11/2012 19.59.26 - AUTORE giuseppe impieri

Penso che la validità e il successo della LIM dipendano dalla sua versatilità, dalla possibilità di utilizzare materiali multimediali diversificati(video,testi, file audio,immagini, ecc).Essa stimola la creatività di docenti e studenti e contribuisce a mantenere alta la motivazione in ogni momento della lezione. La figura del docente che padroneggia il mezzo tecnico e il suo uso nella didattica è la garanzia che il tutto non si trasformi in una inutile perdita di tempo.

DATA 21/11/2012 20.19.14 - AUTORE StellaA676W

Sono veramente grata agli organizzatori del corso PON FSE 2011 D1, per avermi dato l’opportunità d’imparare l’uso del software StarBoard per le LIM, poiché, nel proporre le attività, relative a tutte le discipline, ho potuto verificare l’interesse e l’impegno che gli alunni manifestano. A parer mio, la conoscenza delle tecniche informatiche, favorisce la memorizzazione, le capacità logiche, i rapporti relazionali e cosa fondamentale l’autostima, Mi rammarico d’ essere arrivata tardi, quasi alla fine della mia carriera d’insegnante, alla conoscenza di StarBoard Software, perché ho visto come posso spaziare sugli argomenti proposti, salvare, evitando di perdere il lavoro svolto e arricchire le mie conoscenze per meglio esporre agli alunni Spesso, volutamente, fingo di dimenticare un passo per la ricerca di un elemento dello schermo e con grande meraviglia, mi accorgo che gli alunni indicano i percorsi esatti. Grazie al professore del corso per la sua disponibilità e la sua pazienza. È Stata un’esperienza che rifarei per approfondire i miei dubbi. Grazie.

DATA 21/11/2012 20.20.32 - AUTORE Gianfranco_A089I

Salve a tutti, sono un insegnante di religione di scuola primaria a Palermo. La mia scuola in questo nuovo anno scolastico ha pensato bene di formare un gruppo di docenti all’ uso corretto della LIM. Eccoci allora a questa nuova e formativa esperienza didattica. Penso che un nuovo modo di fare scuola dipenda principalmente dai nuovi strumenti didattici messi a disposizione dei docenti. Il nuovo linguaggio multimediale usato dalle nuove generazioni ci costringe a metterci al passo con i tempi e trovarci sulla stessa linea d’ onda dei nostri alunni, quindi non solo conoscerlo ma soprattutto usarlo in uno scambio di informazioni. Insegnare religione cattolica con nuovi strumenti multimediali rende la materia più interessante riuscendo a coinvolgere più attivamente gli alunni. Egli riesce a scoprire attraverso cartine geografiche più o meno animate l ambiente religioso , sociale e culturale di 2000 anni fa. Il corso ha dato la possibilità di arricchirci didatticamente e ora ci auguriamo di approfondire nella pratica e principalmente in classe le nostre nuove conoscenze

DATA 21/11/2012 22.01.22 - AUTORE giovanna

L'utilizzo della LIM mi sembra stimolante e coinvolgente perchè gli alunni si sentono attori partecipi dell'attività educativa.

DATA 21/11/2012 22.49.27 - AUTORE Rosaria_G273U

Sono un'insegnante di religione di scuola secondaria di I grado, al 26° anno di insegnamento, e sto seguendo un corso PON sull'uso didattico della LIM perchè ritengo mi possa aiutare a "velocizzare" e a rendere "più efficace" il mio lavoro. Quotidianamente sperimento infatti un senso di frustrazione e di inadeguatezza, sia per il poco tempo che noi IdR abbiamo a disposizione (solo 1 ora alla settimana in 18 classi) sia perchè mi sento poco preparata sull'uso delle nuove tecnologie rispetto alle nuove generazioni. Un sentito grazie a tutti coloro che lavorano per formare ed aggiornare i docenti.

DATA 22/11/2012 11.20.39 - AUTORE mariaconcetta

Sono una docente della scuola secondaria superiore di secondo grado, insegno lettere e latino e ,per certi versi, sono "rimasta" nell'antica Roma: ho cioè una mediocre confidenza con i moderni mezzi di comunicazione che, nel mio caso, uso solo quando mi servono per il mio lavoro o per qualche curiosità personale. Fatte queste premesse, ho cominciato a frequentare il corso sull'uso della LIM proprio per "forzare" la mia indole e imparare quanto mi serve per tenermi al passo con i tempi e rendere le mie lezioni più coinvolgenti.

DATA 22/11/2012 11.28.50 - AUTORE mariaconcetta

La frequenza del corso si è rivelata interessante; positivo e costruttivo il rapporto con i colleghi ed i nostri formatori. Seguendo le direttive degli esperti ho preparato una lezione di storia, con qualche difficoltà ma anche con un certo coinvolgimento. La presenza del docente in classe è sicuramente insostituibile, ma quando la tecnologia sostiene il nostro lavoro insieme ai ragazzi si possono sperimentare percorsi nuovi e sicuramente costruttivi.

DATA 22/11/2012 11.43.38 - AUTORE manuc351b

Sono una docente di lettere e latino nella scuola secondaria di secondo grado, ho iniziato a frequentare il corso lim basic con curiosità, ma anche, lo confesso, con qualche riserva e diffidenza;devo dire che i miei dubbi si sono dissolti con il passare dei giorni e con la conoscenza di questo strumento. Voglio però sottolineare che la lim è solo uno strumento, che non può sostituirsi alla preparazione e all'impegno di un docente, la lim può essere un valido aiuto per catturare l'attenzione dei discenti,ormai sempre meno attratti dai libri e sempre più dalle nuove tecnologie e "purtroppo"noi insegnanti dobbiamo adeguarci e sfruttare tutti gli strumenti a nostra disposizione per fargli amare le discipline che insegniamo

DATA 22/11/2012 11.53.24 - AUTORE cetty17

La lavagna interattiva può, sicuramente, rendere la lezione interessante e coinvolgente e l'apprendimento può diventare più attivo. Credo, comunque, che le lezioni debbano adattarsi ai bisogni del gruppo classe. Alcuni alunni preferiscono ascoltare, altri apprendono per immagini, altri ancora preferiscono interagire. Pertanto,penso che la LIM non debba rimpiazzare il libro che, comunque dovrebbe supportare attività in cui si richiede maggiore riflessione.

DATA 22/11/2012 12.48.54 - AUTORE gaia

Salve sono Maria Carmela e insegno in una classe 5^ di scuola primaria, in provincia di Catania. Ritengo l’utilizzo della LIM in classe, semplicemente fantastico, poiché facilita lo svolgimento della lezione e arricchisce e approfondisce ogni argomento, in modo immediato e interessante. Oggi i ragazzi vivono una realtà mediatica quotidiana, difatti l’approccio alla LIM è per loro semplice e naturale. Risulta, pertanto, evidente che, se l’insegnamento coinvolge gli alunni, in modo accattivante, essi stessi potranno interagire direttamente nel loro percorso di formazione e ogni lezione, diventerà senz'altro più gratificante ed entusiasmante.

DATA 22/11/2012 13.04.14 - AUTORE giusy1

Per imparare ad usare questo strumento multimediale così ricco di risorse ho deciso di seguire il corso di aggiornamento LIM: è stato interessante e molto istruttivo. Penso di essere pronta ad affrontare ogni difficoltà per utilizzare la LIM in classe e dare ai ragazzi la possibilità di fruire di tutte le potenzialità che le nuove tecnologie ci offrono. Speriamo, però, che il software ci permetta di realizzare ogni lavoro che, con fatica, noi docenti prepariamo a casa per realizzarlo poi in classe e rendere più attuale la nostra attività didattica.

DATA 22/11/2012 14.48.34 - AUTORE anna

l'uso della LIM permette di toccare la lezione. trovo che sia un o strumento molto creativo che unisce le possibilità del power point con la possibilità di intervenire sulle slide quando e come si vuole. e'un'altro passo in avanti verso i nostri alunni che smanettano sul computer e usano la tecnologia da quando sono nati. noi stiamo imparando: mettersi in discussione è sempre un momento di crescita in questo caso è crescita professionale.

DATA 22/11/2012 14.55.21 - AUTORE anna

la metodologia si arricchisce con l'uso della tecnologia: la LIM è un'opportunità per usare e le nostre presentazioni in power point e i collegamenti con il web. ma per poter essere efficaci dovrebbero trovarsi nelle classi e non solo in qualche laboratorio come succede nella mia scuola!

DATA 22/11/2012 16.46.32 - AUTORE AntonellaH168U

Sono un'insegnante di scuola primaria,reticente verso gli strumenti multimediali che,con la frequenza del pon sulla LIM si è dovuta ricredere constatando l'utilità della stessa e soprattutto la validita' nell'attirare l'attenzione degli alunni meno "volenterosi" e....perchè no....non ci si sporca di polvere di gesso.Buon lavoro.

DATA 22/11/2012 17.05.47 - AUTORE Rosetta gardenia

La Lim è sicuramente uno strumento tecnologico con notevoli potenzialità: permette di realizzare lezioni interdisciplinari ben articolate ,offre agli alunni molti stimoli soprattutto a coloro che hanno difficoltà di concentrazione e memorizzazione, vengono stimolate varie strategie di apprendimento.Il lavoro con la lim non può essere improvvisato ,ma deve essere ben organizzato e strutturato.

DATA 22/11/2012 17.36.19 - AUTORE Gianfranco_A089I

Salve Ancora una volta mi ritrovo a partecipare a questo forum e oggi cercherò di dare un commento più personale all’ uso della LIM in classe .Insegno religione in una borgata marinara di Palermo e ho già sperimentato con i miei alunni questo valido strumento didattico. C è da dire che gli alunni sono notevolmente interessati per il fatto che si usano strumenti che ormai fanno parte del loro quotidiano. L insegnamento della Religione Cattolica che si propone nel quadro globale dell educazione degli alunni può essere ulteriormente proposto con creatività e soprattutto novità ai bambini. Attraverso grafici e figure si riesce a cogliere il vero senso della fede e tutto ciò facilita una maggiore comprensione della materia . Anche l uso di cartine geografiche riescono a far rivivere l’ ambiente sociale, culturale e religioso nel quale si sviluppa la figura di Gesù di Nazaret. Purtroppo devo evidenziare che nella nostra scuola le LIM non sono sufficienti in quanto ne abbiamo una per modulo , ciò limita alcuni alunni nel partecipare a tale momento formativo.

DATA 22/11/2012 17.37.44 - AUTORE Gianfranco_A089I

Salve Ancora una volta mi ritrovo a partecipare a questo forum e oggi cercherò di dare un commento più personale all’ uso della LIM in classe .Insegno religione in una borgata marinara di Palermo e ho già sperimentato con i miei alunni questo valido strumento didattico. C è da dire che gli alunni sono notevolmente interessati per il fatto che si usano strumenti che ormai fanno parte del loro quotidiano. L insegnamento della Religione Cattolica che si propone nel quadro globale dell educazione degli alunni può essere ulteriormente proposto con creatività e soprattutto novità ai bambini. Attraverso grafici e figure si riesce a cogliere il vero senso della fede e tutto ciò facilita una maggiore comprensione della materia . Anche l uso di cartine geografiche riescono a far rivivere l’ ambiente sociale, culturale e religioso nel quale si sviluppa la figura di Gesù di Nazaret. Purtroppo devo evidenziare che nella nostra scuola le LIM non sono sufficienti in quanto ne abbiamo una per modulo , ciò limita alcuni alunni nel partecipare a tale momento formativo.

DATA 22/11/2012 17.46.52 - AUTORE Adele

Sull'utilità delle lavagne multimediali nella didattica gli esperti hanno già dibattuto da tempo, come da tempo ci si interroga sulla necessità di escogitare strategie e metodologie innovative per le quali le tecnologie più avanzate sono uno strumento necessario. Sicuramente, però, ci vorranno anni prima che in ogni classe la lavagna di ardesia sia soppiantata dalla LIM. La scuola è sempre un passo (o mille miglia?) indietro rispetto alla vita reale dove i ragazzi di ogni età e grado di istruzione usano con disinvoltura qualsiasi apparecchiatura tecnologica. I punti di forza dell'interazione multimediale, ovvero facilitare l'apprendimento, acuire interesse ed entusiasmo,fanno a pugni con la penuria dei fondi destinati alla pubblica istruzione e, purtroppo in alcuni casi, anche con la chiusura di docenti che perpetuano con gretto conservatorismo la proposizione meccanica e inefficiente della lezione frontale in cui il manuale di testo è insieme punto di partenza e di arrivo di qualsiasi attività didattica. La LIM con le sue innumerevoli potenzialità chiama il docente a scendere dalla cattedra, a mettersi in discussione, ad acquisire o consolidare competenze ed abilità che non soppiantano le più vetuste "conoscenze" ma le rendono prolifiche, le rinnovano, le traducono per i doscenti in un percorso di apprendimento proficuo e stimolante, nient'affatto ostico e desueto.

DATA 22/11/2012 18.45.43 - AUTORE Patriziag273z

Da anni sento parlare delle ottime potenzialità della lavagna interattiva multimediale, ma non ho mai avuto la possibilità di vederla in funzione. Finalmente all'inizio di quest'anno scolastico ho trovato in classe, accanto alla mia vecchia e rotta lavagna nera di ardesia, che mi ha tanto supportato in questi anni d'insegnamento, una nuovissima lim. All'inizio la mia curiosità di vederla in funzione si è trasformata in panico: come farò a farla funzionare? Come potrò utilizzarla per rendere più accattivanti le mie lezioni? Grazie al corso di formazione che sto frequentando, la mia paura è svanita; mi sono resa conto che è molto semplice farla funzionare, basta avere una discreta base informatica. Sono sicura che quando inizierò ad usarla, i miei alunni saranno più coinvolti e il loro interesse aumenterà poiché si sentiranno più partecipi e motivati a seguire le attività didattiche.

DATA 22/11/2012 20.02.41 - AUTORE Antonio Rizzo

Ritengo che la Lavagna Interattiva sia uno strumento utilissimo alla didattica in quanto permette all'utente l'interazione con i contenuti che non necessariamente possono essere letti in forma sequenziale: favorisce l'osservazione della realtà da molteplici punti di vista, mostrando interconnessioni e rapporti logici, sviluppando strategie metacognitive e promuovendo un apprendimento significativo in un ambiente collaborativo, motivante e coinvolgente. Per questo è importante promuovere l'uso della lim e favorire la diffusione di questo strumento nelle scuole.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT