Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 23 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 270

DATA 10/06/2013 15.52.39 - AUTORE giuseppei

Il corso di alfabetizzazione sull'uso della LIM, oltre a fornire le conoscenze strumentali per il suo utilizzo, sollecita delle riflessioni legate alla valutazione di un "prodotto" che dovrebbe, in primo luogo, soddisfare le esigenze di un insegnamento/apprendimento vivace e attivo, idoneo a favorire lo sviluppo della capacità di astrazione riflessiva sui risultati conseguiti, tramite l'interazione insegnante-LIM-alunni, atto a promuovere, comunque, la centralità del singolo bambino e, nel contempo, le attività cooperative e collaborative tra gli alunni. Ci si chiede in quale modo l'uso integrato per parecchie ore alla settimana dei nuovi media, LIM in primo luogo, possa contribuire a migliorare gli stili di apprendimento, ciò che è certo è che si tratta di una modalità rispondente alle preferenze dei nativi digitali per l'apprendimento fondato sull'esperienza, il lavoro partecipato, la condivisione delle conoscenze. Se restiamo focalizzati sui bambini ci accorgiamo che la tecnologia è sia lo strumento per accompagnarli e comunicare con loro nel quotidiano, sia quello che ci permette di conoscerli. Non possiamo, allora, dire di conoscere i ragazzi di oggi se rifiutiamo di confrontarci col loro mondo e , quindi, con la LIM.

DATA 10/06/2013 16.04.23 - AUTORE fioreg273z

Insegno da quasi trent'anni alla scuola secondaria di primo grado, ed ho sempre messo in discussione il mio metodo d'insegnamento anche considerando le notevoli problematiche dei nostri ragazzi. La necessità,pertanto di imparare ad usare nuove metodologie si è reso necessario e in molti anni della mia carriera ho seguito i più svariati corsi d'aggiornamento. Quando c'è stata la necessità di imparare ad usare un computer l'ho dovuto fare ed è anche vero che quasi sempre i miei ragazzi ne sapevano più di me. Oggi mi trovo coinvolta a seguire un corso per l'utilizzo della Lim e per quanto mi senta ancora un po' confusa, ne riconosco la grande utilità. Preparare una lezione d'Italiano, di Storia o di Geografia (materie che io insegno),può essere di grande utilità, non solo per le svariate possibilità di presentare le tematiche, ma soprattutto per la possibilità di svolgere un lavoro interattivo con i propri alunni. Quindi riuscire ad avere una buona conoscenza dell'uso della Lim è basilare per fare scuola in modo nuovo.

DATA 10/06/2013 16.06.17 - AUTORE fioreg273z

Sono sempre più convinta che il lavoro di un insegnante richieda preparazione non solo nel proprio ambito d'insegnamento, ma certamente anche in quello psicologico, così da poter aiutare in modo mirato e competente tutti quei ragazzi affetti da DSA. Capire veramente quello di cui ogni singolo alunno nel suo processo d'apprendimento ha bisogno, dovrebbe rappresentare la priorità di ogni insegnante. Con ciò non intendo dire che non ci si preoccupa di fare un lavoro individuale, ma a volte accade che alcuni segnali sfuggono alla nostra attenzione e ciò che andrebbe fatto con sollecitudine, viene sottovalutato o peggio ancora ignorato. Ci sono infatti casi di DSA che non sono mai stati dichiarati o perché i genitori non lo considerano un vero disturbo o perché la stessa scuola non ha effettuato l'iter necessario per affiancare all'alunno con DSA, un insegnante di sostegno. I corsi che molte volte ci vengono proposti per aiutarci ad aiutare questi ragazzi, non sempre ci lasciano una pratica metodica essenziale per sviluppare la capacità d'apprendimento dei ragazzi in oggetto.

DATA 10/06/2013 16.54.43 - AUTORE marialetiziagiallombardo

La LIM è uno strumento efficace che permette all’insegnante di trasformare la lezione classica in un’esperienza nuova e coinvolgente. Come insegnamte di Italiano, ho potuto più volte constatare che persino contenuti tradizionalmente ritenuti dagli allievi noiosi e mnemonici, come ad esempio l'anlisi logica e del periodo, si trasformano in momenti ludici, in cui lo studente non è più semplice fruitore di conoscenze, ma diventa parte attiva del processo di apprendimento. La modalità multimediale di presentazione e di fruizione dei contenuti, la possibilità di interazione del materiale presentato rappresentano, inoltre, facilitazioni importanti anche per quegli studenti che trovano difficoltà nel decodificare i testi cartacei.

DATA 10/06/2013 17.05.36 - AUTORE leonardo

Ciao, sono leonardo, docente di arte in un Istituto di scuola secondaria di II grado che sta paartecipando ad un corso per l' uso della LIM. Avevo già usato strumenti multimediali per gli alunni, ma avevo sempre avuto la sensazione che mancasse qualcosa che riuscisse veramente a far fare un salto di qualità alle " lezioni ". Ho la sensazione che finalmente con la LIM si potrà realizzare un prodotto veramente innovativo che coinvolge ed interessa i ragazzi, perché ti permette di rendere partecipi, di fare interagire in tempo reale gli alunni non solo con i contenuti proposti,anche se multimediali, ma anche di sviluppare insieme dei percorsi formativi e conoscitivi, espandere argomenti che si rilevano maggiormente interessanti oltre a pote radoperare " insieme " strumenti innovativi.

DATA 10/06/2013 17.20.25 - AUTORE leonardo

La LIM per un docente di arte offre delle nuove possibilità di far lezione, impensabili sino a poco tempo fa: penso ad esempio di accedere direttamente ad internet e organizzare insieme agli alunni delle visite guidate virtuali all' interno dei più importanti musei o pinacoteche del mondo e sviluppare sempre insieme una lezione sui contenuti visti. Oppure preparare una lezione sulle nuove tecnologie adoperate in architettura e affrontare così in modo pluridisciplinare tematiche di difficile comprensione se non supportate da immagini, filmati ed esempi esplicativi che sarebbe stato impossibile sviluppare con le vecchie e, diciamolo francamente, obsolete " lavagne ". Spero nel tempo di confermarVi queste mie prime impressioni, ciao a presto

DATA 10/06/2013 17.21.15 - AUTORE marialetiziagiallombardo

Realmente innovativa, la didattica attraverso la Lim stimola e motiva il docente, che ha modo di mettere alla prova la propria creatività didattica attraverso la costruzione di flipchart, elaborate in relazione alle reali esigenze del gruppo-classe. Qualsiasi argomento può divenire oggetto di rielaborazione, anche i più complessi o difficoltosi.In questo modo si offrono agli alunni delle lezioni semplificate e adeguate alle richieste della classe. I conternuti, inoltre, attraverso l'uso del colore e dell'immagine, divengono allettanti e gradevoli. L'interattività coinvolge i ragazzi permettendo loro di superare la destanza ed il timore nel confronti del sapere.

DATA 10/06/2013 17.25.40 - AUTORE annaG273U

Tre anni fa ho avuto la prima esperienza di docente di alunno con DSA certificato. Quella classe era una terza media pertanto urgeva consentire all'alunno di avere riconosciute le sue competenze ed abilità per motivarlo al proseguo degli studi, dopo anni di frustrazione a causa delle difficoltà causate dalla dislessia.Ho applicato ,con la collaborazione dei genitori e dello stesso alunno tecniche di lettura,analisi logica, elaborazione scritta,veriche diverse da quelle degli altri alunni, molto più iconografiche e sintetiche adoperando molto materiale cartaceo.Ben presto ho realizzato che le stesse erano efficaci anche con il resto della classe,soprattutto per il recupero.Quando in questo anno scolastico ho conosciuto la Lim e le sue possibili applicazioni che non la fanno essere un mero riproduttore ma un ampio spazio espressivo, creativo e di ricerca grazie ho rilevato quanto misarebbe stata utile per quella classe terza e nonostante la mia età e la "ruggine" che comincia a far capolinio nel mio cervello, ho partecipato con interesse ed entusiasmo al corso per La LIM e non vedo l'ora di usarla in classe.

DATA 10/06/2013 17.34.00 - AUTORE annaG273U

Finalmente la misteriosa creatura che incombeva nell'aula della seconda G ha preso vita: Ho utilizzato la lim per una lezione interdisciplinare rivelandosi una simpatica compagna in più per gli alunni . La più imbarazzata ed imbranata ero proprio io la docente, ho avuto la sensazione che i miei "ragazzi" ne sapessero molto di più di me e sicuramente era evidente la loro dimestichezza con le TIC ,ma ho potuto recuperare la mia autorevolezza di docente quando gli ho fatto sperimentare l'importanza della calibrazione di activboard in quanto il cursore non era sincronizzato con la punta della Pen. Con l'entusiasmo del neofita mi sono ,l'ammetto ,sia con il mouse che con che con l'ActivPen. Ho poi spiegato che frequentavo il corso che ero io in qualita di docente reasponsabile del funzionamento della LIM. Abbiamo provato ad inserire un CD di geografia fornito per la LIM da un testo in adozione ma occoreva un programma non istallato, pertanto abbiamodeciso di chiedere al professore responsabile di istallarlo ed abbiamo eseguito un cruciverba di argomento storico tratto dal browser delle risorse. A conclusione dell'ora i ragazzi erano soddisfatti anche se io sapevo bene che avevamo solo avviato l'ABC della LIM.E' stato chiaro ed evidente che la Lim è uno strumento didattico che risponde alle esigenze dei discenti di oggi e noi docenti dobbiamo pretenderla tanto quanto il registro di classe.

DATA 10/06/2013 18.07.49 - AUTORE PRIMOG377T

La lavagna interattiva multimediale (LIM)è un nuovo e utile strumento che risulta particolarmente adatto a realizzare lezioni di carattere interattivo nell'ambito delle arti visive ed inoltre un utile supporto all'approccio espessivo e creativo nell'attuale didattica. La LIM infatti consente di rendere più chiara la lezione in classe,vi= sualizzare immagini e video,realizzare schemi,memorizzare ai fini di un percorso successivo per il completamento di esrcitazioni grafico pittoriche. Questo strumento offre agli alunni un supporto di più media per una più profonda comprensione e una più facile memorizzazione rendendo ef= ficace l'attività didattica in quanto gli alunni possono interagire direttamente sui contenuti e modificarli con un semplice movimento della mano o di un pennarello virtuale.La LIM non è solo una tecnologia di proiezione.I contenuti e i software visualizzati sulla lavagna digitale funzionano esattamente come sul compter ad esso collegato:le icone dei programmi presenti sul PC possono essere cliccate,i file selezionati e trascinati,aperti ,modificati,collegati,salvati,cancellati o inviati.

DATA 10/06/2013 19.35.14 - AUTORE maria2013

Secondo il mio parere il corso è molto interessante e stimolante.

DATA 10/06/2013 19.36.56 - AUTORE kitty

La lavagna multimediale interattiva è prima di tutto un’amplificazione dello schermo del computer e quindi consente di utilizzare qualsiasi software installato sul pc (da quelli per la scrittura digitale, a quelli per la costruzione di mappe concettuali, a quelli per la gestione di test interattivi, a quelli specifici per le diverse discipline soprattutto scientifiche) e anche di accedere ad internet potenziando così in modo esponenziale la disponibilità di materiali da cui attingere per sviluppare le proprie attività didattiche.L’utilizzo dei diversi linguaggi deve però essere dosato e distribuito in modo da potenziare le possibilità di comprensione e di memorizzazione degli studenti:l’obiettivo non è quello di stupire con effetti speciali ma quello di favorire operazioni cognitive.

DATA 10/06/2013 19.46.07 - AUTORE maria2013

Ciao, sono Maria, docente di scuola primaria e insegno matematica. uso giornalmente il PC, ma per la prima volta sto frequentando un corso sulla LIM che trovo molto interessante e coinvolgente; dopo le prime difficoltà ora devo dire che ho superato le esitazioni iniziali e mi piace tantissimo

DATA 11/06/2013 9.47.23 - AUTORE Maria Cristina_G273H

AUTORE: Maria Cristina_G273H Sono una docente di scuola primaria ed insegno:italiano,inglese,religione,musica,arte ed immagine. Quest’anno,nella scuola in cui presto servizio,grazie ai fondi strutturali,è stata acquistata ed installata una LIM e,devo ammettere, che da subito tale strumento tecnologico mi ha affascinato. Mi sono un po’ documentata su di essa e mi sono resa conto che il suo uso rappresenterà ,a mio parere,una sorta di “rivoluzione copernicana”,di cui la scuola deve prendere atto. I giovani sono oramai dei “nativi digitali” e vengono continuamente coinvolti e condizionati dai diversi canali di comunicazione.A loro non mancano le fonti culturali, ma questo non significa che sappiano apprendere. Come dire sono curiosi degli strumenti tecnologici, li manipolano perfettamente ma non li utilizzano affondo. Li usano ma non li consumano. La LIM ,pertanto,attraverso l’uso di tutti i canali multimediali,rappresenterà un prezioso,valido supporto all’attività didattica e favorirà il loro processo di apprendimento . Grazie al mio incarico di tutor d’aula in un percorso formativo PON sulle nuove tecnologie rivolto al personale docente e che si sta svolgendo nella mia scuola ,ho avuto l’opportunità di conoscere e sperimentare le sue potenzialità ,quelle del relativo software di gestione e , soprattutto,esercitandomi con regolarità, ho provato a realizzare un “Learning object”. Alla luce di quanto ho detto precedentemente ,mi propongo dal prossimo anno scolastico di riprogettare il mio modo di insegnare usando con sistematicità gli strumenti multimediali in classe sia nelle ore curriculari sia nei progetti per l’ampliamento dell’offerta formativa. Mi auguro,comunque,che il Ministero possa dotare tutte le aule di questo strumento,altrimenti la suddetta rivoluzione non potrà essere “a regime” e verrà “marcata” ulteriormente la differenza tra le scuole pubbliche del nord e quelle del sud ed a scemare ,persino, l’entusiasmo di quel numero ancor limitato di docenti disposto ad aggiornarsi

DATA 11/06/2013 9.52.00 - AUTORE Maria Cristina_G273H

AUTORE :Maria Cristina_G273H La LIM ,oltre ad offrire l’integrazione di media diversi , ha varie potenzialità: -vivacizza la lezione frontale,rendendola più coinvolgente,spostando il focus dall’insegnante al contenuto,reso più accattivante grazie all’iperattività ed alla condivisione con il gruppo-classe; -aumenta l’entusiasmo e la partecipazione perché le risorse a cui il docente attinge risultano più accattivanti,diversificate,meglio calibrate e personalizzate; -migliora le dinamiche relazionali ,valorizzando le dinamiche di gruppo , incrementando la collaborazione e la cooperazione in classe; -contribuisce ad un’efficace presentazione di informazioni, a modellare concetti e processi mentali,a creare simulazioni ed a stimolare discussioni tali da rafforzare l’autonomia e un modo personale di affrontare lo studio; -influisce positivamente sull’attenzione,la memorizzazione,la motivazione e il coinvolgimento degli studenti; -permette la manipolazione degli oggetti didattici e l’attivazione di tutti i canali sensoriali,rispondendo in modo efficace a tutti gli stili cognitivi e le intelligenze multiple degli alunni; -permette la riflessione ed il confronto tra alunni , permettendo loro di condividere strategie utili per lo svolgimento del compito. La LIM ,grazie alla sua versatilità ,è in grado di soddisfare le esigenze di tutti gli alunni,compresi coloro che hanno . “bisogni speciali” ,quali i bambini stranieri di recente immigrazione ,casi di disabilità , gli studenti con DSA. La presentazione di contenuti da parte del docente,che si pone di fronte alla classe e non dietro lo schermo del computer , come può avvenire , invece,in un laboratorio informatico per determinate disposizioni dello stesso,rappresenta ,per esempio, un notevole vantaggio anche per gli alunni con problemi di udito,in quanto il contatto visivo con il docente non viene interrotto e l’insegnante,con le mani libere,può utilizzare anche il linguaggio dei segni. Il fatto che la lavagna sia di grandi dimensioni e sensibile al tocco rende , inoltre, accessibili esercizi e software didattici anche ad alunni con problemi motori In particolare il suo uso,permettendo risorse di tipo iconico,favorisce l’apprendimento: nei soggetti sordi,i quali posseggono capacità di apprendimento visuo-spaziali superiori alla norma;.nei dislessici ed anche nei soggetti con autismo,che prediligono in modo netto un apprendimento di tipo visivo. Possono ,infine , trarne beneficio gli studenti ipovedenti dal momento che la LIM permette di ingrandire immagini e caratteri , nonché di lavorare su aspetti ,quali il contrasto ed il colore , e di trasformare il testo scritto a mano in testo a caratteri di stampa.

DATA 11/06/2013 10.04.45 - AUTORE EldaG580I

Secondo il mio parere non ci sarà più bisogno di portare gli alunni nell'aula di informatica: il multimediale entrerà direttamente in classe. La LIM fungerà da supporto all'esposizione dell'insegnante influendo positivamente sull'attenzione, la motivazione e il coinvolgimento degli alunni. Ritengo che l’introduzione della LIM in classe contribuirà a ridisegnare l'aula come spazio di insegnamento/apprendimento sfruttando il linguaggio visivo e interattivo, vicino a quello degli studenti abituati ad usare il computer, la consolle, i cellulari touch screen, i lettori mp3, ecc... Il modo di fare lezione cambierà in positivo, aiutando e potenziando la trasmissione della conoscenza così da ottenere da una lato, alunni protagonisti nella costruzione del sapere e dall'altro, insegnanti registi della didattica che permetteranno la valorizzazione del sistema scolastico.

DATA 11/06/2013 13.21.35 - AUTORE irlanda

Ciao. Sto affrontando questa nuova avventura con molto entusiasmo e mi sto appassionando sempre più . Ritengo questo corso molto utile perché è tempo di cambiare il modo d'insegnare. è proprio vero che anche la scuola sta ambiando. Gli alunni sono sempre più bravi nell'utilizzare le nuove tecnologie; utilizzano il computer con disinvoltura e sono più preparati degli insegnanti in campo informatico. Mi rendo conto che noi docenti dobbiamo aggiornarci costantemente per padroneggiare meglio le nuove tecnologie e per non essere sopraffatti dai piccoli. Insegnare con la LIM è utile nelle attività di sostegno di alunni portatori di handicap e nelle attività di recupero degli alunni in difficoltà , ai quali è possibile somministrare lezioni e attività divere da quelle tipicamente frontali .

DATA 11/06/2013 14.46.03 - AUTORE irlanda

Sono contenta di frequentare questo corso sulla LIM per poter migliorare il mio vecchio modo d'insegnare. Ritengo che la LIM sia un supporto significativo che stimola anche i più piccoli, aumentando il livello di interesse e di partecipazione .Spero di poter sperimentare al più presto l'uso della LIM in classe.

DATA 11/06/2013 14.56.21 - AUTORE irlanda

Insegnare con la LIM è molto utile perché anche gli alunni che hanno difficoltà trovano stimolanti e più belle le lezioni. A dire il vero ,sono un po' preoccupata per l'uso della LIM nelle mie lezioni. Provo un po' d'amarezza perché bisogna fare i conti con la realtà: un solo laboratorio multimediale nella mia scuola, una sola LIM in un istituto grande e tante classi col vecchio sistema tradizionale d'insegnamento .

DATA 11/06/2013 17.08.37 - AUTORE ortensia

Le novità fanno sempre paura.Bisogna avere il coraggio per affrontarle per non rimanere indietro.la Lim èuna novità che entusiasmerà tantissimo gli alunni ma un po’ meno gli adulti.

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Creare giudizi automatici con il Glossario di Word

Una proposta di utilizzo del glossario, molto utilie al corpo docente

Creare verifiche e test interattivi con i campi modulo di Word

Dalla verifica cartacea a quella elettronica

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT