Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 17 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 229

DATA 05/03/2013 9.52.55 - AUTORE Filogamo Annamaria

Sono quasi al termine di un corso basic sulla LIM e sono estremamente soddisfatta. Grazie a questo corso mi sono convinta che questo strumento possa catturare al massimo l’attenzione dei ragazzi, soprattutto per gli studenti che mostrano scarso interesse durante la lezione oppure si stancano più facilmente, anche se tuttavia non deve essere considerato come unica soluzione ai problemi di apprendimento e di attenzione che mostrano la maggior parte dei nostri alunni. Certamente, la LIM rendere la lezione più accattivante e affascinante, perché utilizza un linguaggio vicino alla modalità di comunicazione delle nuove generazioni. Ciò comporta un grande sforzo da parte dei docenti i quali, adesso, devono confrontarsi con un continuo aggiornamento anche e soprattutto sul piano tecnologico. Se, comunque, tutti potessero seguire corsi ricchi di contenuti, come quello che sto per completare, sicuramente sarebbero più fiduciosi e meno timorosi nei confronti della LIM e delle tecnologie informatiche in generale.Annamaria Filogamo

DATA 05/03/2013 13.25.30 - AUTORE Provvidenza_Zuccarello

Ho seguito con molto interesse il corso LIM, ritengo che sia alquanto innovativo per lo svolgimento delle lezioni in classe, sicuramente consente al docente di poter esprimere al meglio la sua creatività scardinando la monotonia della lezione frontale.

DATA 05/03/2013 15.43.53 - AUTORE giacomof923n

Buonasera sto seguendo il corso LIM, con il software smart boart.Lo ritengo molto più completo rispetto a Software interwrite che uso quotidianamente.Ritengo che sia alquanto innovativo per lo svolgimento delle lezioni in classe, sicuramente consente al docente di poter esprimere al meglio la sua creatività scardinando la monotonia della lezione frontale

DATA 05/03/2013 15.44.01 - AUTORE santina

INSEGNO MATEMATICA E SCIENZE IN UNA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO.DA POCO HO TERMINATO UN CORSO DI FORMAZIONE SULL'UTILIZZO DELLA LIM CHE MI HA AIUTATO A SCOPRIRE LE POTENZIALITA' DI QUESTO STRAORDINARIO STRUMENTO NELL'INSEGNAMENTO DELLA MIA DISCIPLINA. SONO SODDISFATTA DI QUESTA ESPERIENZA DI FORMAZIONE E DEI RISULTATI RAGGIUNTI. SPERO AL PIU' PRESTO DI UTILIZZARE LA LAVAGNA LIM NELLA DIDATTICA ORDINARIA, MA HO ANCORA MOLTO DA LAVORARE....

DATA 05/03/2013 15.44.46 - AUTORE AngelaC975L

La LIM è sicuramente uno strumento che migliora la qualità dell'insegnamento e facilita il compito del docente. Spero che un tale mezzo venga introdotto all'interno di tutte le istituzioni scolastiche e in tutte le aule dove si svolgono le attività didattiche. In realtà credo che la Lim potrà diventare effettivamente un supporto valido per noi docenti nel momento in cui sparirà la lavagna tradizionale e dovremo trovarci nella condizione di dover necessariamente uno strumento talmente innovativo e ricco di potenzialità.Penso anche che l'impostazione di una lezione in un modo giovane e moderno possa non solo motivare maggiormente gli alunni allo studio, ma anche suscitare un interesse attivo e partecipativo. Sono contenta di aver svolto un corso di questo tipo.

DATA 05/03/2013 15.48.52 - AUTORE RosaH643L

Nelle prime esperienze didattiche con la LIM – ispirate dal corso di formazione “La LIM in classe” ho avuto modo di verificare i notevoli vantaggi di questi nuovi strumenti di insegnamento. Dal punto di vista del docente, grazie agli stimoli visivi e multimediali e alle applicazioni pratiche, viene facilitato il ruolo di guida che ci consente di condurre i ragazzi attraverso un percorso logico dalla osservazione alla comprensione fino alla applicazione operativa. Quanto agli studenti, ho notato che, grazie alla “gioia dell’interazione”, aumenta notevolmente il loro interesse e la loro attenzione. Per merito di un percorso di apprendimento, che, restando rigorosamente logico e strutturato, può avvalersi di dinamiche simili a quelle del gioco, come la manipolazione e l’interazione di sensi differenti, i ragazzi, persino i più timidi e quelli solitamente meno motivati, si sentono protagonisti della lezione e ricavano una maggiore motivazione allo studio e all’approfondimento.

DATA 05/03/2013 15.49.13 - AUTORE MARIA TERESA F923I

Dopo gli esaurienti e validi incontri in presenza nella scuola "Manzoni" di Rutigliano, in cui insegno, finalmente ho potuto prendere contatto diretto con la Lim. Preciso che la nostra scuola media è divisa in due plessi: la mia sede di lavoro è la Succursale. Da noi sono state installate 3 Lim lo scorso settembre: due in classe(non nelle mie) e una nell'aula multimediale. Purtroppo, per motivi tecnici, la connessione internet è stata attivata solo alcuni mesi fa. Ho appurato che le Lim sono state usate solo saltuariamente da alcuni docenti come schermo di proiezione. Non ci sono computer nelle classi e non sono stati installati i software per l'uso adeguato delle Lim. E' uno spreco avere delle risorse e non poterle utilizzare...

DATA 05/03/2013 15.49.47 - AUTORE RosaH643L

Le mie, poche, perplessità sulla LIM hanno a che vedere con delle riserve sentimentali – la poesia della lavagna di ardesia, simbolo della scuola per generazioni di studenti ¬– e con una impostazione più tradizionale dell’insegnamento. Il mio timore è che i numerosi strumenti e aiuti multimediali per quanto aumentino l’interazione e il divertimento nell’apprendimento, si possano rivelare un limite allo sforzo immaginativo dei ragazzi e alla sviluppo della loro capacità intuitiva. Se da una parte è necessario e utile avvicinare gli ausili informatici per l’insegnamento all’esperienza quotidiana degli studenti, ormai nativi digitali, dall’altra è anche vero che deve essere loro ben chiaro che essi sono agevolativi e non sostitutivi della loro volontà e forza di sviluppare le proprie capacità e potenzialità. La curva dell’attenzione dei ragazzi si va riducendo sempre di più, anche a causa del “ turbine digitale”, e per questo temo che adattare l’insegnamento a questi strumenti possa peggiorare la loro tendenza a distrarsi con grande facilità.

DATA 05/03/2013 15.51.31 - AUTORE MariapiaA662E

Sono un insegnante di lingue e ritengo che il maggior vantaggio della LIM sia quello di consentire di svolgere in classe una lezione multimediale senza doversi spostare in laboratorio per visionare dei filmati o dover utilizzare degli obsoleti lettori cd per far esercitare gli alunni nella comprensione orale di un testo. Inoltre Internet permette di sfruttare numerosi documenti autentici presenti nella rete, rendendo più viva la lingua e la cultura del paese oggetto di studio. La LIM consente inoltre di archiviare i materiali utilizzati durante una lezione per essere riutilizzati anche in contesti diversi, creando una banca dati di immagini, video, esercizi che possono essere anche condivisi con i colleghi. Infine la LIM rappresenta uno strumento utile per coinvolgere più attivamente quegli alunni poco motivati, affetti da DSA, o da deficit di attenzione, perché la multimodalità permette di offrire più stimoli e di sfruttare più canali di comunicazione svincolandosi dalla dipendenza dal testo scritto.

DATA 05/03/2013 15.54.59 - AUTORE MARIA TERESA F923I

Dalle informazioni emerse durante gli incontri in presenza appare evidente la necessità di operare all'interno dei propri contesti con più tipi di Lim e di conseguenza con software diversi per l'interazione. Questo non deve spaventare, infatti, pur apparentemente diversi, operano tutti con gli stessi sistemi grafici di interazione per cui dopo aver usato il primo, gli altri sembrano tutti simili. Ho scaricato sul mio PC il software della nostra Lim e così, anche a casa, ho cominciate a familiarizzare con gli strumenti e le potenzialità del software stesso. Durante le lezioni con il nostro tutor abbiamo avuto modo di confrontare i nostri contesti, i bisogni formativi e messo a punto un piano di lavoro che possa dare a tutti validi strumenti per continuare questa formazione anche in modalità blended. Il lavoro autentico comincia però soprattutto in classe, cominciando ad utilizzare gli strumenti a disposizione da un livello di fruizione di base verso livelli via via sempre più avanzati.

DATA 05/03/2013 15.57.18 - AUTORE mariellaH643F

Sono una docente di matematica e ho colto volentieri l'opportunità offerta da ASSODOLAB di certificare le mie competenze acquisite durante due corsi frequentati sulla LIM. L'uso della LIM in classe è un importante strumento che rende più efficace e efficiente l'interazione nell'insegnamento-apprendimento.

DATA 05/03/2013 16.01.10 - AUTORE MariapiaA662E

La lezione si fa con gli alunni e per gli alunni ed essa cambia in funzione : delle esigenze e capacità diverse che questi hanno; degli interventi che fanno; delle curiosità o dei problemi che emergono nel corso della spiegazione. Considerando tutto ciò ritengo che sia impossibile riproporre il materiale utilizzato in un’altra classe e che l’uso della LIM, in certi casi, possa rallentare la lezione e impedire una rapida risposta alle innumerevoli, svariate e sempre nuove richieste degli alunni. Non è possibile pensare di spiegare in una classe di scuola media utilizzando delle presentazioni già predisposte come si farebbe alle superiori o all’università, dove gli studenti sono più passivi. La LIM non è molto agevole da usare con la funzione di lavagna tradizionale, per scrivere testi e, se non si utilizzano gli altri strumenti multimediali di cui è dotata, può risultare solo un ostacolo e far perdere del tempo prezioso. Inoltre ritengo che un uso esclusivo di queste tecnologie rischierebbe di allontanare definitivamente i ragazzi dal libro stampato, limitando ulteriormente la loro capacità di concentrazione nello studio, come dimostrato da recenti studi sulle difficoltà di attenzione e di ascolto delle nuove generazioni di studenti, dovuto all’uso costante e pervasivo di cellulari, computer e video giochi.

DATA 05/03/2013 16.04.05 - AUTORE Maria PiaE629M

Insegno Matematica e scienze in una scuola secondaria di primo grado e credo che la diffusione della Lim sia di grande utilità per migliorare la didattica. Il corso ha fornito gli elementi base per usare la Lim, ma sicuramente quando l'avremo in classe sarà tutto diverso (spero facile), i ragazzi saranno certamente entusiasti di questo strumento e penso che lo sapranno utilizzare meglio di noi visto che hanno molta più familiarità con le nuove tecnolgie.

DATA 05/03/2013 16.17.33 - AUTORE Chiarag787k

Salve, sono un'insegnante di sostegno di una Scuola Secondaria di 1° grado che sta seguendo il corso di formazione "La Lim in classe". Mi sono iscritta con grande entusiasmo a questo corso, poichè considero la Lim un ausilio fondamentale non solo per la didattica tradizionale, ma anche per quella rivolta agli alunni BES, ormai largamente diffusi nelle nostre classi e con tipologie di bisogni estremamente variegati. La Lim offre numerose opportunità per integrare conoscenze non sempre facilmente veicolabili attraverso gli strumenti abitualmente in uso nell'attività didattica. La Lavagna Interattiva ci permette, inoltre, di attingere in tempo reale ad un repertorio vastissimo di immagini, video, documenti e testi che possono immediatamente fornire un ampliamento o un supporto alla lezione, trasformandola in un momento interattivo di crescita e formazione. La Lim inoltre potrebbe agire sul piano motivazionale nel rendere più interessante e coinvolgente l'argomento del giorno, potrebbe stimolare inferenze da parte degli alunni, sicuramente molto più abituati e propensi all'uso degli strumenti multimediali e informatici di tanti insegnanti. Inoltre non sottovaluterei la possibilità di predisporre percorsi didattici continuamente aperti e variabili, nei loro diversi momenti, da costruire per e con i nostri alunni.

DATA 05/03/2013 16.17.34 - AUTORE grazia_h643a

Con la frequenza del corso PON “la LIM in classe”, svolto presso la scuola secondaria di primo grado “Manzoni “, in Rutigliano (Ba), ho potuto constatare in prima persona che la LIM è uno strumento didattico efficace, in quanto presenta numerosi aspetti positivi. Infatti: 1) Suscita l’interesse e la motivazione dei ragazzi che sono coinvolti attivamente nel processo di insegnamento –apprendimento. 2) Permette di attivare metodologie didattiche che superano la preminenza dell’approccio frontale, pur necessario. 3) È possibile attivare una comunicazione pluricodice, integrando linguaggi tradizionali ed innovativi. 4) Consente la produzione di: a. learning object , archiviabili e riutilizzabili con le dovute accortezze b. dispense a favore degli alunni assenti e/o in difficoltà

DATA 05/03/2013 16.17.44 - AUTORE mariaf376r

Sono un'insegnante d'inglese e sono veramente contenta di aver frequentato il corso della LIM.In questo modo ho potuto constatare personalmente l'utilità della Lim.Con essa è possibile creare una lezione o presentazione interattiva, tale da rendere un'esperienza esaltante e perchè no memorabile e di facile apprendimento per i ragazzi. Potrebbe essere L'accordo perfetto con la lingua straniera in quanto potrebbe incrementare la fluency nel parlato

DATA 05/03/2013 16.20.40 - AUTORE giovannaA662L

La Lavagna Interattiva Multimediale svolge un ruolo chiave per l’innovazione della didattica: è uno strumento “a misura di scuola” che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline. L’innovazione delle pratiche educative è un processo di profonda trasformazione, per cui noi docenti sentiamo la necessita di essere sostenuti nella nostra esperienza professionale. La scuola secondaria " A. Manzoni " di Rutigliano (BA)ha progettato pertanto un percorso di accompagnamento all’adozione della tecnologia LIM attraverso un piano di formazione mirato, volto a costruire una pratica riflessiva e a offrire ai docenti un supporto per la progettazione e la conduzione di attività didattiche con la LIM.

DATA 05/03/2013 16.25.58 - AUTORE grazia_h643a

Con la frequenza del corso PON “La LIM in classe”, svolto presso la scuola secondaria di primo grado “Manzoni “, in Rutigliano (Ba), ho potuto constatare in prima persona che la LIM è uno strumento didattico efficace, in quanto presenta numerosi aspetti positivi. Infatti: 1) suscita l’interesse e la motivazione dei ragazzi che sono coinvolti attivamente nel processo di insegnamento –apprendimento; 2) permette di attivare metodologie didattiche che superano la preminenza dell’approccio frontale, pur necessario; 3) attiva una comunicazione pluricodice, integrando linguaggi tradizionali ed innovativi; 4) consente la produzione di learning object - archiviabili e riutilizzabili con le dovute accortezze - e dispense a favore degli alunni assenti o in difficoltà.

DATA 05/03/2013 16.29.11 - AUTORE Annamaria A662U

Seguire questo corso sulla Lim mi ha permesso di acquisire maggiore familiarità con le nuove tecnologie. E' uno strumento che permette di utilizzare contemporaneamente il computer, la lavagna, internet, stimolando l'attenzione degli alunni e coinvolgendoli in un processo di crescita. L'uso della Lim mi permetterà, inoltre di realizzare attività più interessanti , diversificate e interattive: penso alle enormi possibilità per la lingua straniera con l'utilizzo dei siti dedicati o anche solo con l'ausilio dei social network, tipo youtube, twitter etc.

DATA 05/03/2013 16.33.55 - AUTORE Maria PiaE629M

insegno scienze e il mio suggerimento riguardo allo svolgimento dei corsi Lim è il seguente: il programma andrebbe scaricato su ogni postazione per permettere ad ognuno di prendere confidenza con le icone della Lim.Poi in ogni scuola servirebbe un tecnico di laboratorio per intervenire e risolvere ogni problema tecnico che si presenta.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT