Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 19 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 192

DATA 17/12/2012 18.49.27 - AUTORE mariaangelapia_C134Q

INSEGNARE CON LA LIM: CONSIDERAZIONI Al termine del mio percorso formativo D4, finalizzato all’acquisizione dei tre livelli di Certificazione LIM, posso affermare, con convinzione, che l’introduzione della lavagna interattiva multimediale nella scuola sta progressivamente diventando un fenomeno di notevole rilevanza culturale ed educativa e aprendo ad una pluralità di riflessioni. La LIM in classe comporta una trasformazione dell’ambiente di apprendimento, concetto questo polisemico, in quanto comprensivo di molteplici dimensioni interrelate: dalla realizzazione di un setting d’aula flessibile e polivalente, volto a favorire relazioni, collaborazioni e un consapevole utilizzo di risorse digitali e tecnologie, alla promozione di una didattica attiva, interattiva, laboratoriale, all’attuazione di interventi di individualizzazione e personalizzazione orientati alla valorizzazione delle differenze, alla sollecitazione di processi d’apprendimento basati sull’esplorazione, la scoperta, la problematizzazione, la costruzione sociale e comunitaria delle conoscenze. L’innovazione della didattica e del modo di fare scuola con la LIM implica porre la persona al centro dell’azione educativa e avvalersi di metodologie basate sull’apprendimento cooperativo, sul learning by doing, sul procedere per problemi e soluzioni. La LIM rende possibile un’interattività non solo virtuale, ma agita e sperimentata concretamente all’interno del gruppo classe, favorisce un incremento dei livelli di attenzione, motivazione e coinvolgimento degli studenti, l’emersione e l’intreccio tra stili di apprendimento differenti e intelligenze multiple, nell’ottica di una reale inclusione delle diversità. Introdurre le tecnologie nei contesti educativi in modo sistematico e non occasionale contribuisce a colmare quel divario tra i nativi digitali, gli studenti delle nostre classi, e i cosiddetti immigrati digitali, cioè la maggior parte dei docenti, nell’ottica di una inerenza reciproca. Integrando nella didattica quotidiana i vari linguaggi, codici, modalità espressive e comunicative, la LIM può diventare veicolo di innovazione e cambiamento nella scuola. Unico punto negativo, ancora oggi, rimane il tempo da dedicare alla preparazione della lezione, ma l’utilizzo costante della LIM annullerà questo svantaggio.

DATA 17/12/2012 21.53.48 - AUTORE maria giuseppa_H096N

E’ innegabile che la didattica stia traendo notevoli giovamenti dall’uso di strumenti multimediali, e naturalmente dall’uso delle lavagne interattive. Tanti sono i vantaggi: favorisce il clima collaborativo, accresce l’impatto motivazionale, incrementa la velocità di apprendimento, migliora la qualità dell’insegnamento, incoraggia la creatività dell’insegnante e degli alunni, potenzia il linguaggio non verbale, documenta nel tempo il percorso formativo dell’alunno, snellisce lezioni e contenuti. Ci sono però, anche degli svantaggi tutti legati all’idea di avere un’utenza digitale; mentre, in realtà,i nostri nativi digitali giocano, chattano e sanno ricercare solo ed esclusivamente ciò che rientra nei loro interessi . La LIM a scuola è un utile strumento al servizio della didattica ma non costituisce la panacea a tutti i mali, occorre che insegnanti e alunni imparino ad usarla e la utilizzino non in sostituzione della lavagna classica, ma sfruttandone tutte le potenzialità

DATA 17/12/2012 21.59.23 - AUTORE maria giuseppa_H096N

Molte volte le LIM vengono usate come lavagne di ardesia, con l’unica novità che non ci si sporca le mani poiché al posto del gessetto si usano i pennarelli e o le dita. In realtà attraverso l’oggetto didattico è proprio il discente che , con il prodotto finito, partecipa al progetto didattico avviato dal docente . E’ chiaro che il docente occupa un ruolo determinate poiché, spesso, assumendo il ruolo di mediatore della conoscenza, indica ai propri allievi le fonti (infinite) presenti sul web, insegna loro a saper distinguere, valutare ed apprendere a, insomma, saper ricercare attraverso un utilizzo consapevole delle tecnologie. Ma non solo. Gli alunni imparano a progettare e a lavorare insieme, a realizzare prodotti. Ma occorrerebbe motivarli, e quindi lavorare sulla motivazione diventa il punto di partenza se si vuole usare la tecnologia per fini educativi, e non solo ludici ( come molti credono).

DATA 17/12/2012 23.10.56 - AUTORE C. Barberi

Salve a tutti!Insegno Inglese in una scuola secondaria di 1° grado e recentemente ho frequentato un corso sulla Lim.Devo confessare che sono rimasta affascinata da questo strumento interattivo che rivoluziona il mondo della didattica tradizionale,da "monomediale" a "multimediale" e "multisensoriale" favorendo l'apprendimento e la motivazione di tutti gli alunni, anche degli svantaggiati. C.Barberi

DATA 17/12/2012 23.25.20 - AUTORE C. Barberi

Penso che la Lim costituisca un valido supporto all'attività didattico-educativo del docente per le sue svariate potenzialità. E' innegabile l'importanza di far ricorso a nuove tecnologie ed utilizzare linguaggi più vicini al mondo degli alunni.Con la lavagna interattiva i nostri allievi si sentono più coinvolti e più motivati nel processo di apprendimento,divenendo i protagonisti del loro sapere.

DATA 18/12/2012 13.24.29 - AUTORE Patrizia

Mi chiamo Patrizia Ginevra e insegno educazione musicale in una scuola secondaria di primo grado. La classe con la lavagna interattiva multimediale diventa un ambiente di apprendimento e di formazione in cui tutti gli alunni possono interagire con quanto avviene sullo schermo. Con la presenza in classe della lavagna interattiva multimediale non occorre più portare gli allievi in laboratorio, ma è il multimediale ad entrare in classe e a presentarsi come immagine, video, web, risorse interattive e. per quanto mi riguarda, suono. La trattazione degli argomenti delle mie lezioni prendono avvio dal testo cartaceo e si espandono attraverso gli innumerevoli contributi digitali che integrano e ampliano la lezione stessa. Tutto ciò senza essere un “esperto informatico”.

DATA 18/12/2012 13.25.05 - AUTORE Patrizia

Mi chiamo Patrizia Ginevra e insegno educazione musicale in una scuola secondaria di primo grado. La lezione di teoria musicale è oggi, grazie alla LIM, un successo. Ciò perché riesce a rendere condiviso e accattivante un percorso di studio che spesso diventava noioso e che a volte rimaneva solo uno sforzo teorico. Eccezionale è il contributo della LIM sia per fare musica e imparare la musica ma anche per suonare, cantare, ascoltare e, non ultimo, giocarecon la musica.

DATA 18/12/2012 13.40.24 - AUTORE antonio_H0926E

Per quanto le risorse economiche non garantiscano la presenza delle LIM in tutte le aule e considerato che le perplessità dei colleghi siano ancora uno scoglio da superare, ho raggiunto determinazione che occorre perseverare nel convincere i colleghi delle potenzialità della LiM in aula. A piccoli passi si può cercare di avvicinare gli scettici ad un maggior, anche se non definitivo, convincimento della sua utilità. Ecco su cosa puntare: Partirei dall'indicare l'ampia superficie e la forte visibilità dello strumento. Non è difficile da usare e gli studenti sono contenti di collegare notebook/PC a cavi, alla LIM, vogliono provare ad utilizzare tutta la strumentazione ed essere attivi protagonisti. Senza trascurare lo stimolo per alcuni alunni che sono contenti di sperimentare e di creare una lezione per la classe in un argomento curriculare di loro interesse. E che dire dell'interazione? Fondamentale per chi ama la didattica frontale/collaborativa con scambio di ruoli e con l’ausilio della multimedialità. Usiamola

DATA 18/12/2012 13.45.28 - AUTORE teresa loiotile

L’introduzione della LIM non si limita a supportare con un mezzo più moderno e versatile l’insegnante durante la spiegazione, ma può funzionare da vero e proprio catalizzatore per un cambiamento delle pratiche didattiche, indipendentemente dalla materia insegnata. Uno dei punti chiave è il maggior coinvolgimento dei ragazzi durante la lezione, che viene imputato alla possibilità di usare strumenti e linguaggi più vicini agli studenti di oggi. Questo ha un ruolo fondamentale anche in un altro importante cambiamento: lo studio evidenzia che la LIM avvicina docenti e studenti.

DATA 18/12/2012 13.56.07 - AUTORE teresa loiotile

La LIM e l’apprendimento degli studenti In uno studio del 2006, l’economista esperto di istruzione Steve Machin della London School of Economics ha trovato che l’uso dell’ICT (dunque non solo delle LIM ma anche delle LIM) ha un effetto fortemente positivo sull’apprendimento della lingua inglese nelle scuole primarie del Regno Unito. Dal suo studio, l’effetto è invece meno evidente per l’apprendimento della matematica e delle materie scientifiche, il che suggerirebbe il ruolo dell’ICT nell’accrescere soprattutto le competenze relazionali degli studenti. In varie pubblicazioni, l’Ocse ha tuttavia trovato che l’uso dell’ICT sarebbe associato anche a miglioramenti di apprendimento delle materie scientifiche e quantitative.

DATA 18/12/2012 17.51.19 - AUTORE salvatore

Pur conoscendo, dopo aver frequentato il corso, le potenzialità della lim non ho ancora avuto modo di adoperarla in una lezione vera e propria, la lim non è uno strumento che permette di improvvisare,ma richiede un lavoro preventivo abbastanza lungo e non sempre realizzabile,inoltre il problema è che nella mia scuola le lim si trovano solo in due aule e quindi per utilizzarla bisogna far spostare classi intere, disturbando anche le lezioni dei colleghi. Spero in futuro di avere l'occasione di utilizzare la lim più spesso per realizzare lezioni più interessanti e creative

DATA 18/12/2012 17.58.45 - AUTORE salvatore

la lim è uno strumento valido per la didattica perchè permette al docente di utilizzare contemporaneamente computer, internet e lavagna.

DATA 18/12/2012 19.53.43 - AUTORE OLIVIA

Sono un’insegnante di scuola primaria e la partecipazione al corso di formazione sull’uso della LIM mi ha ulteriormente convinto della necessità di attualizzare le tecnologie didattiche fornendo strumenti che consentano di poter contemporaneamente insegnare in modo tradizionale e innovativo. La tecnologia ormai è parte integrante della professionalità docente per cui penso che le potenzialità e la versatilità di questo nuovo strumento ,che costituisce un notevole supporto all'attività didattica per le sue infinite applicazioni ,possa dare risposte personalizzate a complessi bisogni di apprendimento.

DATA 18/12/2012 19.56.08 - AUTORE OLIVIA

Mi sono iscritta al corso sulla LIM perché convinta dell'importanza dell'utilizzo degli strumenti tecnologici all'interno del processo di insegnamento. Frequentando il corso ho scoperto le grandi potenzialità che questi strumenti offrono alla didattica odierna e sono fermamente convinta che avere la lavagna in classe possa riorientare le scelte metodologiche e didattiche dei docenti, il problema è la strumentazione non sempre presente nelle scuole.

DATA 18/12/2012 20.22.03 - AUTORE G942M

In questi anni in cui la tecnologia innovativa sforna quotidianamente prodotti super tecnologici, la lavagna interattiva multimediale rappresenta uno strumento tra i più affascinanti di questo settore. Una lezione diventa creatività, competizione, interazione e coinvolgimento da parte di tutta la classe, poiché essa possiede infiniti contenuti: strumenti grafici, immagini, suoni. La LIM offre inoltre molteplici strategie didattiche applicabili a tutte le discipline, infine, attraverso l'aspetto Touch, rende partecipe in maniera attiva gli alunni con disabilità motoria e visiva. GiovannaG942M

DATA 18/12/2012 20.37.37 - AUTORE CONTI

Utilizzo della LIM in classe : . Vantaggi: Permette di condividere lezioni e conoscenze fra docenti della stessa disciplina o discipline affini; Permette di realizzare lezioni interdisciplinari organiche e ben articolate; Insomma favorisce il lavoro collaborativi; Permette di “parlare” con un linguaggio comunicativo sicuramente più adatto alla attuale generazione di studenti definiti “nativi digitali”, aumentandone il livello di partecipazione e di interesse. In particolare vedo bene utilizzare la LIM: nell’ attività di sostegno di alunni portatori di handicap; nelle attività di recupero extracurriculare degli alunni in difficoltà, ai quali è possibile somministrare attività e lezioni diverse da quelle tipicamente frontali. Svantaggi. Penso che il problema principale sia il numero limitato di LIM a disposizione della singola scuola; un numero limitato di LIM, se non addirittura una sola LIM, in istituti particolarmente grandi e con molti docenti interessati ad utilizzarla, può comportare problemi nell’organizzazione del lavoro; i locali dedicati alle LIM non possono essere i laboratori o le aule video, ma aule dedicate e quindi attrezzate esclusivamente per l’utilizzo di questa tecnologia. Soluzioni intermedie, per quanto dettate da necessità contingenti che, sappiamo bene, la scuola affronta quasi quotidianamente, finirebbero, a parer mio, per provocare sovrapposizioni fra docenti e corsi con l’unico risultato di scoraggiare anche i più intraprendenti; come tutte le innovazioni se non è conosciuta in modo adeguato rischia di provocare più delusioni e conseguenti rifiuti, piuttosto che stimolare ad integrare il proprio lavoro; richiede tempo, almeno nella prima fase di conoscenza ed utilizzo e non sempre il tempo a disposizione è molto. Alla base di tutto, comunque, ci deve essere la motivazione. Se non si è motivati, difficilmente si riesce a motivare i ragazzi e non si può pretendere, di conseguenza, che i ragazzi rispondano in un certo modo. Auspico che seguire questo corso mi permetta di mettere in pratica idee per realizzare lezioni diverse e spero più interessanti, ma fondamentale acquisire nuove conoscenze che, alla fine, penso sia l’aspetto più importante .

DATA 18/12/2012 20.44.07 - AUTORE VincenzoH643X

Sto frequentando un corso sulla LIM e ne sono entusiasta. Le potenzialità di cui lo strumento è dotato offrono a tutti i docenti, indipendentemente dalla disciplina insegnata, infinite possibilità di presentazione dei propri materiali. E' evidente anche la possibilità di accelerare la preparazione di una lezione, di renderla più interessante agli occhi e all'attenzione di studenti ormai sempre più abituati alle immagini e sempre meno al testo scritto e, soprattutto, di renderla interattiva. Ma dietro tutti questi aspetti positivi ce n'è uno negativo: la scarsissima disponibilità di questo strumento nei posti in cui serve di più - nelle nostre aule. Le potenzialità della LIM sono così tante che servono tempo e opportunità per acquisire quella sicurezza di utilizzo che solo una pratica costante può dare. Escludendo la possibilità di installarsene una in casa, dove va il docente a preparare le sue lezioni? E come fa a utilizzarle se nella sua scuola ci sono solo 3 LIM ogni 15 classi?

DATA 18/12/2012 21.26.16 - AUTORE RosaF376F

Seguendo il corso sulla LIM, che, peraltro, ho ritenuto utilissimo, le mie considerazioni in merito all’uso del suddetto strumento multimediale sono state diverse, e talvolta contrastanti. Provo ad esprimerle, sebbene possano però sembrare tutte molto banali e superficiali. Ovviamente, in primo luogo, non si può negare il grande vantaggio derivante dall’uso della lavagna interattiva multimediale in classe. Grande giovamento trae, infatti dall’uso della stessa lavagna, il processo di apprendimento, di acquisizione delle competenze, da parte dei discenti. I motivi sono, come sappiamo, molteplici. Favorendo il clima collaborativo, accrescendo l’impatto motivazionale, potenziando il linguaggio non verbale, la LIM riesce a migliorare il cosiddetto “dialogo educativo”, in una sorta di cooperative-learning. Ma al contempo, mi chiedo quale “ruolo” possa giocare una LIM nell’ambito scolastico, se non viene utilizzata in maniera continuativa, ogni giorno, e con tutti i docenti. Anche perché, e non credo sia da sottovalutare, si potrebbe procurare “sconcerto” negli alunni, che sarebbero spiacevolmente portati distinguere tra i docenti “aggiornati” e “non aggiornati”, oppure tra le differenti discipline. Il fatto, poi, che in alcuni Istituti le LIM siano in numero limitato e presenti solo in qualche laboratorio, non aiuta di certo. In tali situazioni spesso, ad esempio, i docenti non possono essere sicuri di poter usufruire degli stessi laboratori, col rischio di veder vanificato il lavoro preparato a casa. Inoltre, a tal riguardo, non si possono nemmeno trascurare le grandi risorse necessarie, in termini di ore di lavoro aggiuntivo per i docenti, per organizzare una qualsiasi “valida” Unità Didattica. E, a quanto pare, neanche a livello ministeriale ci si rende conto del reale monte-ore settimanale di un docente che voglia svolgere accuratamente il proprio lavoro. Comunque, ben vengano tutte le novità che possano migliorare il sempre delicato e dinamico processo di insegnamento/apprendimento.

DATA 18/12/2012 21.48.33 - AUTORE RosaF376F

Utilizzando la LIM si modifica notevolmente il modo di preparare le lezioni, poiché si passa da un approccio quasi esclusivamente verbale ad uno più visivo e multimediale. Al contempo cambia notevolmente anche la stessa attività didattica svolta in classe, con un maggior coinvolgimento dei ragazzi e una riduzione del tempo dedicato alla lezione frontale. Gli elementi che gli alunni maggiormente apprezzano sono, indubbiamente, quelli legati alla multimedialità e all’immediatezza della comunicazione, perché favoriscono il loro coinvolgimento attivo anche durante le spiegazioni. L’introduzione della LIM nella didattica, pertanto, non si limita soltanto a supportare con un mezzo più moderno e versatile l’insegnante durante la spiegazione, ma può servire a portare un cambiamento nelle stesse pratiche didattiche, indipendentemente dalla materia insegnata. La possibilità di usare strumenti e linguaggi più vicini agli studenti di oggi, mediante l’utilizzo del software didattico con il quale si possono proporre e approfondire i contenuti delle lezioni attraverso filmati, tabelle e mappe concettuali, permette di agevolare l’apprendimento in modo certamente più originale e creativo.

DATA 19/12/2012 10.41.42 - AUTORE ASL

Il quadro è completo... Anche l’ultimo livello per la LIM CERTIFICATE è stato completato! Non posso far altro che dire che tutte le aspettative sono state soddisfatte tanto da poter tranquillamente affermare che la LIM, per le sue innumerevoli potenzialità, dovrebbe essere considerata alla stregua di un “bisogno primario”. Migliora la qualità dell’insegnamento, snellisce lezioni e contenuti , favorisce l’organizzazione di lezioni trasversali, permette la condivisione di materiali didattici fra discipline diverse, stimola l’attuazione di attività di cooperative learning fra docenti, sollecita la pianificazione organica e rigorosa del lavoro didattico salvaguardando l’adattamento/accomodamento, incoraggia la creatività, favorisce il clima collaborativo, accresce l’impatto motivazionale, incrementa la velocità di apprendimento, potenzia il linguaggio non verbale, documenta il percorso formativo dell’alunno anche nel tempo, è accessibile a tutti, riduce il gap apprenditivo ed operativo dei diversamente abili grazie all'ampia superficie, al forte impatto visivo dello strumento, alla capacità di modificazione... si potrebbe continuare ancora ma, forse , bisognerebbe solo e semplicemente sollecitare l’acquisto di Lavagne Interattive Multimediali per poter attrezzare tutte le classi di tale indispensabile strumento…

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT