Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 17 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 155

DATA 21/10/2012 19.54.06 - AUTORE Maria Chiara Pagano

L'uso della LIM, secondo me, ha una ricaduta positiva non solo sugli alunni, ma anche sul lavoro dei docenti. Infatti rende possibile la conservazione del materiale prodotto, facilitando la ripresa di contenuti precedentemente trattati. Inoltre, attraverso la condivisione dei materiali stimola il confronto fra i docenti, migliorando l'efficacia del loro lavoro.

DATA 21/10/2012 22.40.34 - AUTORE mauro antonella

Una critica da avanzare all'uso della LIM è il fatto che i ragazzi possano esaltare eccessivamente il suo utilizzo a discapito di una applicazione più metodica a mezzi tradizionali. Mi chiedo inoltre: " se manca la luce, cosa faremo?" sono sicura altresì che, nel tempo,mi verrà nostalgia del tradizionale uso di gesso e lavagna che hanno accompagnato una buona fetta della mia carriera scolastica.

DATA 22/10/2012 0.17.16 - AUTORE ivana

Non c'è proprio paragone tra Pierino di qualche anno fa, interrogato alla lavagna, con grembiule blu e fiocco bianco, il gesso tra le dita, il rumore stridulo sull'ardesia (con conseguente disgusto di tutti i presenti) e Pierino super-tecnologico, che fa a gara con i compagni per utilizzare la smart board per far vedere a tutti come è sicuro nell'uso del software! Lui che ha già lo smartphone nello zaino e usa il Nintendo a ricreazione! Il sistema di tecnologia tattile poi... il touch screen, affascina tutti e fa quasi desiderare di averlo anche a casa uno strumento così. Quasi quasi Pierino vorrebbe che le lezioni non finissero mai...

DATA 22/10/2012 0.45.14 - AUTORE mimmaiuculano_C496J

Il corso PON sulla Lim a cui partecipo si avvia alla comclusione: grazie a quanto ho appreso, sono riuscita a programmare una semplice lezione disciplinare. Sono abbastanza soddisfatta: la Lim diventerà,a poco a poco, parte integrante della mia attività didattica.

DATA 22/10/2012 8.58.31 - AUTORE Ins. vania Sparacino

Il lavoro di noi insegnanti di lingue è stato sempre caratterizzato dall’utilizzo di un’ampia gamma di media che vanno dalle immagini stampate da logore stampanti a supporti audio e video (non sono lontani i tempi che entravo in classe come un asino da soma, con un riproduttore cassette sostituito poi da un riproduttore CD, libri, registri e borse varie e pesanti). La LIM, oggi, offre nuove opportunità che noi insegnanti di lingue non possiamo ignorare perché sappiamo bene l’utilizzo della Lavagna Interattiva Multimediale, oltre a rimpiazzare in un sol colpo riproduttore CD audio e videoproiettore (quindi niente più zavorra quando si entra in classe), favorisce l’apprendimento della L2 stimolando e sviluppando l’interazione e la collaborazione fra insegnante e studenti e fra studenti stessi. Ins. Vania Sparacino

DATA 22/10/2012 8.59.17 - AUTORE Ins. vania Sparacino

La LIM, tuttavia, non sostituisce il lavoro dell’insegnante ma lo affianca e lo integra. È l’insegnante che, guidato dalla sua competenza linguistica e didattica gestisce e integra col proprio metodo di insegnamento le attività basate sulle nuove tecnologie. La LIM è un potente generatore di nuove soluzioni didattiche ma è e rimane uno strumento principalmente per e della classe. La LIM non fa miracoli ma indubbiamente aiuta e agevola. Ins. Vania Sparacino

DATA 22/10/2012 12.58.18 - AUTORE giusylc

Salve, sono un'insegnante di Scuola Primaria impegnata ormai da anni nell'uso delle TIC, che crede in esse come strumenti in grado di offrire dei valori aggiunti alla normale didattica d'aula. La LIM ci permette di usare metodi tradizionali di insegnamento, come la lezione frontale ma in modo innovativo, utilizzando ad esempio materiale didattico multimediale. A differenza della vecchia lavagna si ha la possibilità di salvare il percorso didattico proposto, facilita la descrizione di situazioni e ambienti, ci mette in collegamento diretto col web. Inoltre rende le lezioni interattive più coinvolgenti e favorisce attività didattiche di apprendimento collaborativo che pone l'alunno al centro del processo di apprendimento. Grazie al Piano diffusione LIM e ai Fondi Europei ,la nostra scuola si è arricchita di materiale tecnologico e sono arrivate anche le lavagne interattive che non bastano a ricoprire il fabbisogno dell'intera scuola. Sarebbe opportuno averne una per classe.

DATA 22/10/2012 15.28.15 - AUTORE mariaaccardi_d009v

Salve! Sono un'insegnante di Scuola Primaria. Da settembre sto frequentando il Corso di formazione: "Comunicare con le nuove tecnologie: LIM e non solo" con grande impegno. Ritengo che la LIM sia una grande risorsa, naturalmente affiancata dalla vecchia lavagna di ardesia. Infatti, è un modo per vivacizzare la lezione in classe ed entusiasmare gli alunni, soprattutto con la penna "magica".... Purtroppo, non ho nella mia classe una LIM, per cui non potrò mettere in pratica gli input ricevuti al Corso. Spero di ricordare in futuro ciò che sto apprendendo. O mi toccherà partecipare a un nuovo corso di formazione!

DATA 22/10/2012 15.29.51 - AUTORE mariaaccardi_d009v

Sono un’insegnante di lingua inglese , nella scuola primaria. Ritengo che l’introduzione della LIM, oltre ad accrescere le competenze relazionali degli alunni, abbia un effetto fortemente positivo sull’apprendimento della lingua inglese. Tali effetti sono associati, tuttavia, alla dotazione di attrezzature informatiche nelle scuole, alla frequenza di utilizzo della lavagna digitale in classe e al livello di confidenza degli insegnanti con le ICT. E, soprattutto, una LIM utilizzata secondo un modello trasmissivo del sapere resterà solo una semplice lavagna e non produrrà cambiamenti significativi nella classe e negli alunni.

DATA 22/10/2012 16.05.53 - AUTORE LIA

Salve! sono un'insegnante di scuola primaria, da settembre ho iniziato a frequentqre il corso sulla LIM.E' stato molto interessante.Oggi la LIM svolge un ruolo molto importante per l'innovazione della didattica perchè consente di integrare le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nella didattica in classe. A differenza di altre tecnologie possiede caratteristiche di praticità e semplicità che la rendono uno strumentomolto appropriato per la costruzione di un ambiente educativo di apprendimento. Ciao Lia

DATA 22/10/2012 16.16.55 - AUTORE LIA

SONO un'insegnante di scuola primaria, oltre agli aspetti positivi nell'uso della LIM, ci sono pure gli aspetti negativi, specialmente quelli tecnici di collegamento PC-LIM o con internet. Con la LIM, secondo me, gli studenti tendono ad essere spettatori passivi.Io penso che passato il primo momento di entusiasmo tutte queste lavagne andranno nel dimenticatoio. Ciao Lia

DATA 22/10/2012 17.25.27 - AUTORE annabattaglia_z404a

Salve!Sono una mestra di scuola primaria,ho appena concluso il corso sull'utilizzo della LIM.Credo che essa sia uno strumento alternativo valido, per gli insegnanti,utile per arricchire le proposte didattiche.Con l'utilizzo della lavagna interattiva,però,gli alunni tendono ad essere spettatori passivi,quindi è necessario non tralasciare il vecchio metodo di insegnamento.

DATA 22/10/2012 17.50.40 - AUTORE Enza63

Sono un’insegnante di scuola primaria e sto partecipando ad un corso di formazione sull'uso della LIM . Devo riconoscere che le opportunità che lo strumento offre e le potenzialità che possiede aprono prospettive nuove per la preparazione e la gestione delle lezioni. Infatti le lavagne interattive, favorendo l'apprendimento visivo, costituiscono uno strumento didattico utilissimo in grado di rispondere alle esigenze di un grande numero di studenti, compresi gli alunni che presentano disabilità, gli studenti stranieri di recente immigrazione, gli studenti con DSA (esempio dislessia) ed a-specifici. In particolare l'uso delle LIM, permettendo un ampio ricorso a risorse di tipo iconico, favorisce l'apprendimento nei soggetti sordi i quali posseggono capacità di apprendimento visuo-spaziale superiori alla norma, possono inoltre trarne beneficio gli studenti ipovedenti dal momento che le LIM permettono di ingrandire immagini e caratteri nonché di lavorare su aspetti quali il contrasto e il colore e di trasformare il testo scritto a mano in testo a caratteri di stampa. Quindi niente da ridire sull’uso che considero quasi “miracoloso”delle LIM, soprattutto per me che lavoro con alunni disabili Il vero problema è che ci sono poche LIM all’interno delle scuole e quelle poche che ci sono spesso non funzionano bene . In questo momento io mi accontenterei di avere un PC fisso sulla mia cattedra con la connessione sempre attiva .Ciao e buon lavoro.

DATA 22/10/2012 18.09.18 - AUTORE mirella

Sono una docente di religione che comincia ad usare per il primo anno la LIM...coinvolgente ,cattura l'attenzione dei ragazzi e li stimola ad intervenire,e questo vale anche i più demotivati.Sarà solo la novità? non credo, ritrovano invece il loro linguaggio fatto di immagini,frasi memorizzabili, attività accattivanti in "movimento".Comunque non sostituisce un buon docente che ricerca e sperimenta,piuttosto lo impegna di più.

DATA 22/10/2012 19.55.34 - AUTORE RAFFAELA_L916B

Sono un’insegnante di scuola primaria e insegno Italiano, Matematica e Inglese in una classe quarta. L’anno scorso mi sono iscritta ad un corso PON: “Didattic@ digitale”, organizzato nella mia scuola, dove si è parlato di nuovi software didattici (Notebook) e dell’utilizzo della LIM in classe. Avendo, inoltre, la fortuna di averne una in aula, mi sono subito cimentata a realizzare una piccola lezione sugli aggettivi qualificativi che, in seguito, ho mostrato agli alunni, i quali, naturalmente, ne sono rimasti entusiasti. La cosa singolare è che, anche quei bambini, la cui attenzione, solitamente, è limitata, sono rimasti attivi e hanno partecipato mostrando vivo interesse ed entusiasmo. La presentazione delle attività è risultata molto più dinamica ed interattiva, anche perché è stato possibile arricchirla con oggetti multimediali che hanno attirato l’attenzione degli alunni, i quali attraverso il gioco (fare scoppiare i palloncini, completare un cruciverba, quiz con risposta a scelta multipla…) hanno conseguito pienamente le competenze richieste.

DATA 22/10/2012 20.12.14 - AUTORE loredana pecoraro

La lavagna interattiva multimediale è un potente strumento che trasforma l'ambiente di apprendimento e il modo di fare scuola. Per gli alunni si tratta di qualcosa di più di un semplice effetto wow: si tratta di interagire con uno strumento che utilizza linguaggi conosciuti e non arcaici o ormai superati. L'approccio della lezione frontale viene superato a favore di un approccio dinamico, collaborativo, costruttivo dove l'alunno viene posto al centro del processo di insegnamento-apprendimento divenendo così protagonista attivo.

DATA 23/10/2012 17.32.06 - AUTORE laila

Ciao a tutti. Già negli interventi precedenti ho manifestato il mio entusiasmo per le Lim perchè riesco a coinvolgere tutti gli alunni.

DATA 23/10/2012 20.21.05 - AUTORE FRANCA LICCIARDELLO

Sono un'insegnante di scuola primaria ho da poco iniziato ad usare la lavagna interattiva; penso che per la sua versatilità, si presta ad accompagnare tutte le fasi della lezione, offrendo input diversi a seconda dell’oggetto di apprendimento previsto e delle abilità che si intendono sviluppare. Di volta in volta, quindi, può offrire scenari diversi e trasformarsi da semplice piano di scrittura o di proiezione, a luogo di apprendimento condiviso. Perché il suo utilizzo risulti funzionale all’insegnamento e costituisca un reale valore aggiunto, è importante farne precedere l’uso da un’attenta programmazione che metta a fuoco le fasi essenziali del lavoro, evitando il rischio dell’ esposizione frontale e avviando tutte le risorse necessarie per attivare in modo cooperativo il gruppo classe.

DATA 23/10/2012 22.00.24 - AUTORE Santo Tosto

Sono un docente di lingua inglese e la presenza della LIM in classe mi ha permesso di alternare momenti di didattica frontale ad attività di laboratorio. Posso modificare il testo,aggiungere immagini, fare attività di "listening" di brani tratti da diversi "websites"..., ma la cosa più importante e che si riesce a convogliare l’attenzione dei ragazzi sulla lezione grazie ai metodi comunicativi del mondo digitale.

DATA 23/10/2012 22.08.27 - AUTORE Santo Tosto

Dopo aver frequentato il corso LIM credo che la Lavagna Interattiva Multimediale possa aprire la possibilità di incidere sulla qualità della formazione e di rivedere il processo d’insegnamento-apprendimento. Sicuramente aumenta la motivazione e l’entusiasmo degli alunni perché le risorse presentate dal docente risultano più stimolanti ed efficaci. In alcune delle mie classi, solo usando il digital book con la LIM, ho notato maggiore partecipazione e cambiamenti positivi nell'attenzione. Quindi, avanti con la LIM.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT