Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 23 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 272

DATA 13/06/2013 0.14.35 - AUTORE Giovanni_C871

Uno degli aspetti negativi della LIM è il numero limitato di lavagne multimediali a disposizione nelle varie scuole. Tale strumento da noi, per esempio, è presente solo in due aule già occupate da due classe, per cui diventa molto difficile organizzare e attuare un lavoro più produttivo e operativo con le altre classi. E’ evidente che con la LIM , utilizzando nuovi percorsi didattici, possiamo stimolare e coinvolgere maggiormente gli alunni in tutte le discipline , non deve essere però considerato l’unico mezzo per”fare” scuola ma un ulteriore supporto operativo per gli insegnanti e la classe. Si rischia altrimenti di monopolizzare lo stile e il metodo di apprendimento, creando alunni perfettamente “computerizzati” , cancellando quella parte di inventiva , di spirito di iniziativa, di elasticità mentale, che hanno una parte di rilievo nell’apprendimento .Inoltre , non possiamo lasciarci andare all’improvvisazione ma l’insegnante deve essere “padrone “del mezzo con una preparazione delle attività consapevole e non affidata al caso per non perdere mai l’obiettivo iniziale che si vuole raggiungere con i ragazzi.. Ritengo ,quindi, che ci sia necessità di una formazione e di un supporto in itinere, soprattutto, per quei docenti che non hanno una buona base di informatica per utilizzare al meglio le potenzialità della LIM.

DATA 13/06/2013 19.08.44 - AUTORE rosangela

Considerato che la Scuola sta cambiando, ho ritenuto opportuno frequentare un corso per imparare l'uso della LIM. Spinta, inizialmente, da un senso del dovere ho, successivamente, cominciato a prenderci gusto; infatti, mi rendo conto che, in un futuro molto vicino, tutti i vecchi strumenti di insegnamento saranno "necessariamente" soppiantati dalle nuove tecnologie. Ben venga l'introduzione della LIM nelle aule scolastiche perchè, secondo il mio modesto parere, ci aiuterà molto con gli alunni svantaggiati, in quanto potremo proporre lezioni più accattivanti, dando loro l'impressione di "giocare".

DATA 13/06/2013 19.53.14 - AUTORE francescag272m

Ciao, sono una docente di Scuola Primaria e da diversi anni opero in un quartiere deprivato con alunni svantaggiati, quindi poco motivati all’apprendimento. Spesso mancano di materiale di facile consumo, per non parlare dei libri che nemmeno vengono aperti perché non c’è in loro nessun interesse alla lettura. Però, quasi tutti usano in computer con destrezza, possiedono un cellulare o un tablet, si collegano ad Internet, chattano, ecc. Tutto ciò, ha messo in crisi il mio metodo e i miei strumenti, tanto che nel momento in cui si è presentata l’opportunità di partecipare ad un corso di formazione sulla LIM, mi sono subito iscritta. Seguendo le lezioni, mi sono resa conto che essa, parla il linguaggio delle nuove generazioni, permette loro di apprendere in maniera dinamica, più coinvolgente, più rapidamente. Mentre i diversi canali a disposizione stimolano le potenzialità individuali. Purtroppo, però, nella mia Scuola c’è una sola LIM .Saluti a tutti.

DATA 13/06/2013 19.57.12 - AUTORE francescag272m

Ciao a tutti, insegno in una Scuola Primaria e attraverso i miei alunni, mi accorgo che la società è in continuo cambiamento e che quest’ultimo si sussegue molto rapidamente. Ciò che cambia è la comunicazione, l’approccio alla conoscenza che avviene attraverso le nuove tecnologie. La Scuola non può che prenderne atto e un grande aiuto è dato dall’utilizzo della LIM in classe, la cui applicazione didattica, dopo aver frequentato il corso, risulta molto versatile (didattica frontale innovativa, approcci formativi di tipo collaborativo e costruzionista, cioè che coinvolgono tutta la classe, simulazioni e attività laboratoriali). Con la LIM, il discente viene messo al centro del processo educativo. Purtoppo, poche sono le aule dotate della LIM. Ciao, ci risentiamo dopo il suo utilizzo nella mia classe.

DATA 14/06/2013 14.15.38 - AUTORE angelapalomba

Nella nostra scuola la LIM è diventato uno strumento essenziale per la didattica. Abbiamo appena portato a termine una formazione D1 per aumentare le competenze dei nostri validissimi docenti.

DATA 14/06/2013 14.42.02 - AUTORE marisaH096F

La diffusione delle lavagne interattive e multimediali nelle scuole di ogni ordine e grado sta portando ad un rinnovamento che coinvolge l’intero processo d’insegnamento e apprendimento. I docenti possono ora integrare le proprie lezioni con contribuiti audio, filmati, animazioni, immagini e altri asset digitali che rendono più viva ed efficace l’attività didattica. Altro aspetto a vantaggio della lavagna multimediale rispetto a quella tradizionale è dato dall’interattività, con svolgimento partecipativo della lezione, il docente ne diventa un facilitatore, stimolando gli alunni a organizzare, produrre, comunicare e condividere la conoscenza. Gli studenti, dal loro punto di vista, vedono la lim più vicina al loro modo di comunicare e di accedere alle informazioni. Possono prendere appunti o evidenziare i concetti direttamente sullo schermo, mostrare o richiamare immagini e link, stampare la propria interrogazione per ripercorrere errori o successi , recuperare la propria lezione in digitale e inviarla al proprio computer (tramite bluetooth) o ai compagni assenti ( via e-mail). Questo linguaggio comunicativo quindi supera la distanza generazionale ed ha come conseguenza una migliore interazione con gli studenti e con i loro stili di apprendimento, incrementando il livello di motivazione allo studio. A fronte dei vantaggi che la lim offre, i docenti si trovano a ripensare il proprio metodo d’insegnamento e attivare strategie di apprendimento in chiave innovativa. Certo, è necessario che siano aperti e disponibili al cambiamento. Questo richiede una conoscenza della lim, delle sue potenzialità didattiche, grazie all’Assodolab anch’io mi avvicino alla comprensione di questo nuovo strumento comunicativo e tecnologico, auspico di poter acquisire abilità e competenze in questo capo per poter variare e arricchire le lezioni di irc. AUTORE MarisaH096F

DATA 14/06/2013 15.02.32 - AUTORE angelapalombaG964S

Difficile trovare un contro rispetto alla LIM, da dovcente di Scuola Primaria potrei dire le strumentalità di base che con la vecchia lavagna di ardesia forse mantengono ancora la loro efficacia o la difficoltà attuale a reperire fondi per allestire classi munite ci LIM e tablet con e-book. L'interattività e la condivisione sono senza dubbio i due aspetti rivoluzionari della LIM, l'approccio ad un apprendimento di tipo collaborativo e cooperativo e l'acquisizione di competenze spendibili in qualsiasi disciplina. Docente 1°CD Pozzuoli

DATA 14/06/2013 15.05.44 - AUTORE angelapalombaG964S

Le opportunità che la LIM offre, ad esempio nelle discipline scientifiche e antropologiche, stanno rivoluzionando la didattica nella scuola. Oggi è possibile utilizzare youtube in classe per proiettare documentari sugli animali e prendere appunti, raccogliere commenti. Il tutto archiviato su un file smartnotebook che successivamente può essere riaperto e richiamato nei suoi concetti principali. Docente 1 CD Pozzuoli

DATA 15/06/2013 9.11.47 - AUTORE rosangela

Io credo che la LIM sarà un valido strumento che permetterà di migliorare la qualità dell'insegnamento. Essa avrà la forza di catturare l'attenzione e la curiosità dei bambini in quanto renderà la lezione più gradevole e divertente. Finalmente le attività saranno più interessanti e accattivanti.

DATA 15/06/2013 19.12.26 - AUTORE gabriella

Sono una neo immessa in ruolo e insegno in una scuola dell’ infanzia. All’ inizio dell’ anno ho deciso di prendere parte al corso “ dal gessetto alla LIM “ organizzato dalla mia scuola. Avevo già dimestichezza con i vari pacchetti applicativi. Visto che nella mia scuola c'è la possibilità di utilizzare la LIM questo anno ho intrapreso questa “avventura". Ne avevo sentito tanto parlare ed effettivamente la LIM si è dimostrata un vantaggioso mezzo divulgazione didattica. Certo l'unico svantaggio è il fatto che nel mio istituto, come credo in tanti altri, possediamo soltanto una LIM. Ma "di necessità virtù", mi farò bastare il tempo in cui ne potrò usufruire.

DATA 15/06/2013 19.13.34 - AUTORE gabriella

Sono d'accordo: bisogna saper padroneggiare le nuove tecnologie, altrimenti noi insegnanti saremo sopraffatti dai cosiddetti «nativi digitali». Infatti i miei piccoli alunni sembrano sempre pronti a lavorare e a prendere parte alle attività didattiche proposte attraverso il mezzo elettronico. Mi sono accorta del generale scetticismo verso i nuovi strumenti informatici da parte di molti colleghi come se il PC o la LIM fossero mostruosi marchingegni, più adatti ai colleghi di materie scientifiche. Invece si tratta di strumenti che possono solo ampliare l’offerta didattica e formativa. No certo limitarla! Speriamo che la LIM sia vista come uno strumento vantaggioso.

DATA 15/06/2013 21.51.33 - AUTORE nicolaG964S

Ritengo la LIM lo strumento che rivoluzionerà, in pochi anni, la scuola italiana. Permetterà interazioni, collaborazioni e cooperazioni inimmaginabili. Renderà ogni singolo alunno partecipe attivo e propositivo di ogni unità didattica posta in essere. Se abbinata a un buon metodo curricolare, la LIM può formare menti aperte e dinamiche.

DATA 15/06/2013 21.54.15 - AUTORE nicolaG964S

Lo strumento multimediale è, purtroppo, ancora oggi visto come un'alchimia di pochi docenti, come un tentativo delle giovani generazioni di scalzare i vecchi baroni dell'insegnamento. Costoro prendano presto coscienza che senza il supporto digitale l'Italia è destinata a finire nel 3° mondo dell'Istruzione. Svegliatevi e siate più umili.

DATA 15/06/2013 23.48.16 - AUTORE kitty

Prima usavo la lavagna di ardesia per supportare la mia lezione frontale; poi ho scoperto di poterlo fare con dei Powerpoint; adesso potrò farlo anche meglio grazie alla LIM. Al fondo, però, non cambia nulla. I nuovi formati non comportano significative trasformazioni delle mie pratiche che restano le stesse e alla fine prevalgono Insomma: occorre prestare molta attenzione. L’insegnante deve chiedersi come comunica la LIM e comportarsi di conseguenza Quando usare la LIM e quando altri strumenti? E quali contenuti? E attraverso quali mix di contenuti più tradizionali e di contenuti digitali? Posso imparare a usare la LIM se imparo a usare i menu e gli strumenti che la costituiscono ma è necessario andare oltre la questione alfabetica :usare la tecnologia a scuola è un problema di cultura e non di alfabeto e la possibilità che la Lavagna ha di essere uno strumento innovativo dipende dalle pratiche con cui l’insegnante decide di integrarla nel proprio agire didattico.

DATA 16/06/2013 18.27.27 - AUTORE Daniela

Insegno ormai da parecchi anni nella scuola secondaria di I grado e già da diverso tempo mi capita di "soffrire" per la ripetitività dell'insegnamento di tipo tradizionale che, a causa degli scarsi mezzi a nostra disposizione, siamo costretti a offrire a ragazzi sempre più demotivati e annoiati. La frequenza di un corso sull'uso della LIM mi ha dato la possibilità di entrare, dapprima timidamente e poi più convintamente, in un ambito per me poco familiare, quello delle nuove tecnologie informatiche. Considero la LIM lo strumento didattico più rivoluzionario degli ultimi tempi poiché più capace di altri di "svecchiare" la scuola e, al contempo,di soddisfare la voglia di apprendere di studenti sempre più abituati, se non assuefatti, all'utilizzo del computer e di Internet. Purtuttavia ritengo che, con un uso massiccio di tale strumento, si corra il pericolo di "robotizzarsi", trascurando altri aspetti più tradizionali ma altrettanto importanti nell'apprendimento.

DATA 16/06/2013 18.46.29 - AUTORE Daniela

I programmi software come "Activinspire" costituiscono un grande supporto per il docente che, nel suo insegnamento, può fare ricorso a ogni genere di risorsa proveniente da Internet e inserirla in percorsi didattici altamente creativi, preparati tranquillamente a casa e, successivamente, condivisi e - perché no?- anche integrati dagli alunni durante il lavoro in classe. In particolare, nell'insegnamento delle lingue straniere, la LIM si propone come strumento insostituibile perché permette di accedere rapidamente con un semplice CLIC alla visione di un video ( con la possibilità di ingrandire i testi e le immagini),all'ascolto di materiale audio in lingua originale, all'esecuzione di esercizi grammaticali interattivi.

DATA 16/06/2013 19.53.02 - AUTORE CATIAG964T

Come insegnante di sostegno ritengo che che la lim è uno strumento chr arricchisce la didattica, favorisce un clima collaborativo, di vera interezione tra i soggetti protagonosti dell'apprendimento ed è in grado di offrire grande potenzialità formativa e comunicativa. Facilita, inoltre, il processo di comunicazione in particolare per alunni diversamente abili e stranieri con difficoltà di apprendimento della lingua italiana, soprattutto per il suo suo approccio accattivante che mantiene alta la carica emotiva ed il livello di attenzione.

DATA 16/06/2013 19.59.43 - AUTORE stefaniaconteF205M

Ho frequentato due PON sulla LIM per perfezionare le mie competenze. Ho appreso molti concetti e diverse abilità che metterò subito in pratica con i miei alunni. Non intravedo svantaggi circa l'uso di questo supporto, anzi ne colgo solo aspetti innovativi e dinamici.

DATA 16/06/2013 20.01.58 - AUTORE stefaniaconteF205M

L'utilizzo di SMARTNOTEBOOK e di altri software di produttività, ivi compresi quelli del pacchetto Office, rappresentano sulla LIM opzioni didattiche straordinarie. Importanti momenti di interazione, cooperazione e apprendimento significativo.

DATA 16/06/2013 20.21.14 - AUTORE angelapalomba

Nella nostra scuola la LIM è diventato uno strumento essenziale per la didattica. Abbiamo appena portato a termine una formazione D1 per aumentare le competenze dei nostri validissimi docenti. Quest'anno abbiamo tenuto il corso D1 dal gessetto alla LIM percorso di 30 h rivolto a docenti di Scuola Primaria e Scuola dell'Infanzia. Siamo in attesa di ricevere attraverso il FESR altre 17 LIM per poter estendere questo prezioso strumento a tutti i nopstri 1100 alunni. Confidiamo in una rapida conclusione dei bandi FSE.

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Come lavorare con Microsoft Word 2007

Una panoramica introduttiva per orientarsi nell'uso del nuovo applicativo

Creare giudizi automatici con il Glossario di Word

Una proposta di utilizzo del glossario, molto utilie al corpo docente

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT