Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 19 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 231

DATA 06/03/2013 15.47.58 - AUTORE Giusy Romeo

Giuseppa Romeo -Lim e ambienti di apprendimento - La LIM è uno strumento che consente di rimodellare l’ambiente di apprendimento: rappresenta, infatti l’elemento di connessione tra gli spazi fisici tradizionali, le classi, e gli ambienti virtuali , sia quelli che simulano contesti di studio organizzati per il raggiungimento di specifici obiettivi, sia quelli non formali e informali cui internet dà accesso. Inoltre è possibile integrare gli interventi didattici in presenza con quelli a distanza configurando il tempo e lo spazio di apprendimento in relazione alle esigenze degli studenti: una lezione potrà essere impostata in presenza, in classe, e sviluppata on-line e viceversa, rispettando i tempi di lavoro di ciascuno studente .

DATA 06/03/2013 15.50.39 - AUTORE Giusy Romeo

Giuseppa Romeo - Qualche difficoltà quando si utilizza la LIM - L’utilizzo delle nuove tecnologie e della LIM favorisce il ripensamento della didattica quotidiana e consente l’implementazione di modalità cooperative e interattive. Tuttavia per sfruttare al meglio le potenzialità della LIM, ritengo sia indispensabile che questa venga collocata in classe e non in un laboratorio utilizzabile solo occasionalmente; inoltre è necessario che l’istituzione scolastica si faccia carico della costante manutenzione delle apparecchiature tecnologiche, infatti, non di rado, soprattutto negli istituti di primo ciclo, dopo l’istallazione delle LIM, eventuali problemi vengono risolti con difficoltà e a distanza di tempo per la carenza di personale tecnico invece presente negli istituti superiori.

DATA 06/03/2013 17.51.19 - AUTORE Maria giovanna Massimino

Salve, sono Maria Giovanna Massimino e insegno inglese nel liceo scientifico Archimede di Acireale. Già dall'anno scorso ho avuto la possibilità di usare la LIM in qualche classe. Al triennio ho presentato qualche lezione di letteratura, col vantaggio di poter salvare il lavoro e riutilizzarlo nella lezione successiva. In alcune classi, da quest'anno, uso la versione digitale del libro di testo, il che rende la presentazione più accattivante, e si pùò accedere velocemente alle risorse audio e video del libro. L'effetto sulla classe è indubbiamente positivo: i ragazzi seguono con più interesse e hanno la possibilità di interagire direttamente con la LIM, utilizzando modalità di comunicazione a loro congeniali. Ecco perchè ho accettato di partecipare ad un corso di aggiornamento per insegnare con la LIM. E il bilancio è decisamente positivo, perchè i colleghi che hanno condotto il corso ci hanno guidato ad acquisire le tecniche d'uso, ma ci hanno anche guidato a lavorare in gruppo su siti di internet che costituiscono grandi risorse per l'insegnamento e l'apprendimento.

DATA 06/03/2013 18.22.17 - AUTORE Maria giovanna Massimino

Sono Maria Giovanna Massimino (inglese, liceo scientifico di Acireale). La lavagna multimediale può essere una grande risorsa per creare una riserva personale di lezioni, per eventuali condivisioni con colleghi della stessa disciplina e per attività interdisciplinari. La possibilità di creare lavori ipertestuali e di coinvolgere più attivamente gli studenti è un grande incentivo per andare avanti e approfondire. Ma la lezione con la LIM, così come la lezione con strumenti più tradizionali, non può essere improvvisata. Quindi, specialmente all'inizio, la preparazione del lavoro richiederà ancora più tempo, specialmente per chi, come me, non ha una spiccata attitudine al digitale. Le nostre proposte didattiche devono essere organizzate e "controllate" attentamente, altrimenti si rischia di perder tempo con link prolissi o poco pertinenti, o di scadere in inutili effetti speciali che finirebbero col distrarre gli alunni, anzichè favorirne il processo di apprendimento.

DATA 06/03/2013 18.32.04 - AUTORE piera G273W

Salve , sono docente di francese in un Istituto tecnico per il turismo e sto frequentando il secondo corso sull'uso della LIM con il software Smartmedia, mentre 3 anni fa avevo seguito un corso che prevedeva l'uso del software Interwrite. L'utilizzo dei supporti audio e video ha sempre caratterizzato il mio lavoro di insegnante di lingua straniera, ma ora sono giunta alla conclusione che le nuove tecnologie offrono delle opportunità che noi insegnanti non possiamo più ignorare, considerando i nostri studenti, in continuo contatto con la tecnologia digitale molto più di quanto lo siano con libri, giornali o altre documentazioni cartacee. E ' molto utile considerare l'apporto che la LIM può dare nelle pratiche didattiche più consolidate, poiché il cambiamento nel processo di insegnamento-apprendimento non è determinato solo dalla tecnologia in sé, ma ritengo che l'introduzione di una LIM (meglio se in classe e non in un altro ambiente scolastico) possa essere utile a noi insegnanti per riflettere sul nostro approccio metodologico .

DATA 06/03/2013 21.48.55 - AUTORE consueloD960V

Sono un'insegnante di lettere dell'Istituto Tecnico Settore Economico,ed ho frequentato il corso sulla LIM con l'utilizzo del software SMARTMEDIA. Già dalla prima lezione ho constatato che l'uso della LIm nelle attività didattiche sia uno strumento tecnologico utile,valido e versatile si da rendere più interattivo il processo di insegnamento-apprendimento.Far uso della LIM presuppone anche che la didattica venga curata in modo perentorio e attento,senza improvvisazioni o approssimazioni che,vanificherebbero la ricaduta positiva dell'intervento.Quest'ultimo infatti,rende la lezione stessa più affascinante per gli alunni che riescono ad apprendere più facilmente,forse perchè "catturati" dalla grafica utilizzata o dagli stessi colori.

DATA 06/03/2013 22.00.57 - AUTORE antonio hans di legami

Uso la LIM ormai da alcuni anni, sia come formatore che come docente nelle mie classi. Gli studenti si muovono con la LIM sempre più agevolmente - perché già la usano nella secondaria di I grado - e noi docenti siamo chiamati ad usarla nella maniera più corretta, evitando di utilizzarla o solo come un semplice videoproiettore o solo come un inesauribile motore di ricerca.

DATA 06/03/2013 22.11.44 - AUTORE antonio hans di legami

Lavorare con la LIM significa concedere poco spazio all'improvvisazione, altrimenti la lezione si esaurirebbe nella visualizzazione passiva di immagini, filmati e documenti connessi tra loro in maniera molto debole. Lavorare con la LIM, invece, significa ri-vedere il proprio modus docendi et operandi, cominciando a costruire e progettare una vera e propria "architettura" della lezione mediante un esame e una scelta accurata di tutto quanto si possa trovare sulla rete per poi essere veicolato non in modo monodirezionale ma interattivo e multimediale.

DATA 07/03/2013 9.55.15 - AUTORE privitera

Sono un Assistente Tecnico e ho scelto di frequentare il corso "Insegnare con la LIM" svolto nel Liceo in cui lavoro per poter avere più dimestichezza con questo strumento e offrire, all'occorrenza, un valido supporto tecnico-didattico ai docenti. Durante questo percorso ho scoperto la versatilià della Lavagna Interattiva Multimediale che, oltre a catturare l'interesse degli studenti, consentire la condivisione di risorse multimediali e favorire l'interattività, può essere impiegata anche per scopi non prettamente didattici

DATA 07/03/2013 9.56.22 - AUTORE rosario

Sono un assistente tecnico, ritengo che l'utilizzo di tecnologie moderne per la didattica sia fondamentale per un approccio interattivo con le attività multimediali offerte dalla rete. Il mio punto di vista è quello puramente tecnico, sono coinvolto, infatti, nelle richieste di assistenza durante l'utilizzo della Lim da parte dei docenti. Conoscere, pertanto, anche i software utilizzati mi permette di dare un servizio più professionale.

DATA 07/03/2013 10.13.37 - AUTORE rosario

La LIM ha il merito di trasformare le aule in laboratori didattici, permettendo un utilizzo flessibile delle ICT in classe e non solo in luoghi privilegiati (ad esempio il classico laboratorio informatico) che sono soggetti a schemi organizzativi per loro natura rigidi. In secondo luogo permette agli insegnanti di salvare in formato digitale i lavori costruiti con i ragazzi; valorizzare le competenze tecnologiche dei propri studenti, acquisite in ambiti generalmente extrascolastici, rendendole mezzo di apprendimento privilegiato; coinvolgere attivamente nella lezione gli studenti meno motivati.

DATA 07/03/2013 10.52.10 - AUTORE privitera

Il corso sulla Lim e sul software Easiteach è stato molto interessante ed è stata un'occasione per migliorare le mie conoscenze e quindi per poter dare un supporto più professionale alle attività didattiche. Saluti a tutti

DATA 07/03/2013 15.56.47 - AUTORE annamaria

ciao

DATA 07/03/2013 16.05.09 - AUTORE annamaria

la lim è un'ausilio didattico innovativo,facilitatore dell'apprendimento.

DATA 07/03/2013 16.10.50 - AUTORE annamaria

la scuola italiana ha accolto positivamente la sfida dell'innovazione introducendo la lim nelle classi. mi chiedo se accanto alle sollecitazioni rivolte ai docenti al fine di accogliere l'epocale cambiamento,il ministero abbia contestualmente predisposto personale tecnico capace di supportare il lavoro degli insegnanti.

DATA 07/03/2013 16.17.09 - AUTORE ROSARIA RACITI

Elemento indispensabile nell'uso della LIM è l'assoluta disponibilità da parte dei docenti a rimettersi in gioco, a rivedere e ristrutturare pratiche consolidate da anni, a reinventare la didattica e, soprattutto, ad accettare la sfida dell'imprevisto e dell'inatteso. La didattica con la LIM ha cercato di riassumere diverse modalità del "fare lezione” dalla lezione frontale (multimediale / dialogata/ per mappe o schemi) alla lezione esercitazione, alla lezione partecipata.

DATA 07/03/2013 16.19.01 - AUTORE ROSARIA RACITI

La Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) svolge un ruolo chiave per l’innovazione della didattica: è uno strumento “a misura di scuola” che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline. Innegabili i benefici di una didattica con la LIM, ma bisogna sempre aver presente che non è tanto l'uso delle tecnologie in sé a migliorare la didattica in classe, quanto il loro impiego intelligente e oculato.

DATA 07/03/2013 18.38.11 - AUTORE rosa_C975Q

Sono un’insegnante di sostegno, laureata in lettere ed ho colto con molto piacere l’opportunità, che si è creata nella mia scuola, di frequentare questo corso di formazione sull’utilizzo della LIM. Già da tempo c’era tra i miei progetti l’idea di acquisire un minimo di competenze riguardo questo nuovo strumento, perché ho sempre pensato che una lavagna interattiva possa, non in rari casi, fare la differenza. Mi sono più volte chiesta quale forza di mediazione avrebbe oggi il mio vecchio professore di greco o di italiano di fronte ad una classe con ragazzi abituati ad utilizzare qualunque tipo di tecnologia, affascinati solo dal digitale, dal linguaggio iconico e sonoro e che raramente hanno amore per i libri. Ci troviamo in piena rivoluzione e un altro “mondo di carta” sta per essere soppiantato da qualcosa che noi docenti conosciamo ancora troppo poco. Mi sembra proprio il caso di arrotolarsi le maniche e darsi da fare, se davvero vogliamo che la classe sia un ambiente di apprendimento attivo, che avvicini i ragazzi al sapere e che valorizzi la partecipazione, la centralità, non solo dei contenuti, ma della stessa riflessione che parte da questi. Se il PC resta legato ad un rapporto duale, la LIM mi sembra uno strumento maggiormente “democratico ”che agevola la condivisione, l’ intervento individuale a favore di tutti, che permette il confronto non solo con chi è presente fisicamente ma con un’intera rete a nostra disposizione. Con la centralità del suo schermo in classe, la LIM permette di porre un testo o una formula geometrica al centro dell’attenzione e finalmente i contenuti possono essere discussi, manipolati, evidenziati, integrati ridotti, condivisi, confrontati e soprattutto si può attivare, più facilmente, la ricerca di senso e trasformare “la classe in una comunità ermeneutica”.

DATA 07/03/2013 18.40.24 - AUTORE rosa_C975Q

Sono un’insegnante di sostegno, laureata in lettere ed ho colto con molto piacere l’opportunità, che si è creata nella mia scuola, di frequentare questo corso di formazione sull’utilizzo della LIM. Già da tempo c’era tra i miei progetti l’idea di acquisire un minimo di competenze riguardo questo nuovo strumento, perché ho sempre pensato che una lavagna interattiva possa, non in rari casi, fare la differenza. Mi sono più volte chiesta quale forza di mediazione avrebbe oggi il mio vecchio professore di greco o di italiano di fronte ad una classe con ragazzi abituati ad utilizzare qualunque tipo di tecnologia, affascinati solo dal digitale, dal linguaggio iconico e sonoro e che raramente hanno amore per i libri. Ci troviamo in piena rivoluzione e un altro “mondo di carta” sta per essere soppiantato da qualcosa che noi docenti conosciamo ancora troppo poco. Mi sembra proprio il caso di arrotolarsi le maniche e darsi da fare, se davvero vogliamo che la classe sia un ambiente di apprendimento attivo, che avvicini i ragazzi al sapere e che valorizzi la partecipazione, la centralità, non solo dei contenuti, ma della stessa riflessione che parte da questi. Se il PC resta legato ad un rapporto duale, la LIM mi sembra uno strumento maggiormente “democratico ”che agevola la condivisione, l’ intervento individuale a favore di tutti, che permette il confronto non solo con chi è presente fisicamente ma con un’intera rete a nostra disposizione. Con la centralità del suo schermo in classe, la LIM permette di porre un testo o una formula geometrica al centro dell’attenzione e finalmente i contenuti possono essere discussi, manipolati, evidenziati, integrati ridotti, condivisi, confrontati e soprattutto si può attivare, più facilmente, la ricerca di senso e trasformare “la classe in una comunità ermeneutica”.

DATA 07/03/2013 18.50.56 - AUTORE Katia

DATA 07/03/2013 AUTORE Katia La LIM svolge un ruolo chiave per l’innovazione della didattica: è uno strumento “a misura di scuola” che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline. La lavagna interattiva multimediale permette di alternare momenti di didattica frontale a approcci formativi di tipo individualizzato e ad attività laboratoriale. Questo approccio è particolarmente apprezzato dagli studenti, sempre più abituati a ragionare e filtrare le informazioni secondo le regole comunicative del mondo digitale. Ma è anche molto funzionale per l’insegnante perché permette di convogliare l’attenzione dei ragazzi sulla lezione grazie a metodi innovativi che favoriscono la spiegazione dei concetti più complessi e di utilizzare al meglio il tempo. Certo non è facile per noi docenti utilizzarla,visto che apparteniamo al mondo della tradizionale "lavagna di ardesia", ma con buona volontà e con l'aiuto dei nostri alunni "cibernetici", sono sicura che non avremo problemi!

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT