Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 17 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 65

DATA 28/05/2012 12.06.36 - AUTORE Floriana

Io credo che la LIM al primo impatto si mostri come uno strumento magico e che comunque, alla lunga, possa perdere l'effetto sorpresa. E' importante cambiare il modo di fare didattica: non più la classica lezione frontale, ma una lezione interattiva che si sviluppi in aula prendendo spunto dalle reazioni degli alunni e, sicuramente, la LIM, per le sue caratteristiche di immediatezza e per gli accessori accattivanti si rivela un valido strumento.

DATA 28/05/2012 12.36.13 - AUTORE iolanda

PROGETTO GRUPPO INTEGRATORE Quest’anno scolastico abbiamo attuato insieme alle colleghe un progetto metodologico- didattico a favore degli alunni “diversamente abili”. Il “gruppo integratore” è costituito da 5/6 bambini che hanno stabilito, o possono stabilire, relazioni positive con il compagno diversamente abile e che sono disposti a “prendere in carico” la sua riuscita scolastica ed a favorirne la vita extrascolastica. Il gruppo svolge alcune semplici attività con l’insegnante di sostegno nei laboratori del progetto “magicaria” e in quello artistico-espressivo, secondo un programma agevolato, elaborato dagli insegnanti. Gli obiettivi del progetto sono:  migliorare i livelli di socializzazione dei bambini rispetto al gruppo classe ed agli insegnanti;  favorire l’autostima, attraverso il raggiungimento di competenze;  migliorare le competenze di tutte le discipline;  favorire la conquista degli spazi della scuola e migliorare la capacità di orientamento degli stessi. Il Progetto educativo si esplicita in attività di progettazione caratterizzate da elementi positivi ed efficaci quali: • forte condivisione delle scelte educative e didattiche tra insegnanti curriculari, insegnanti di sostegno • apertura all’esterno e utilizzo delle risorse del territorio affinché il Piano Educativo Individualizzato possa diventare la base sulla quale costruire un progetto di vita più ampio; • centralità del soggetto in apprendimento affinché gli alunni possano costruire le loro competenze ed elaborare attivamente le conoscenze; • metodologie educative attivate per costruire una forte trama di relazioni solidali e di cooperazione all’interno del gruppo sezione; - valutazione educativa dell’alunno e della sezione.

DATA 28/05/2012 12.47.52 - AUTORE assunta

Finalmente con la LIM riesco a mettere insieme testo evidenziato quindi colore , suono immagini e il fatto di preparare punto per punto la lezione prima di proporla agli studenti mi permette di riflettere, calibrare le parti, pensarla insomma per "quella classe" in "quel dato momento" del processo di apprendimento.

DATA 28/05/2012 12.51.40 - AUTORE iolanda

Per la didattica frontale, la lavagna interattiva può essere impegnata nella sezione di tipo interattivo/costruttivo, per condurre attività laboratori ali, per presentare in modo innovativo gli elaborati realizzati dagli alunni.La Lim è una lavagna speciale, su cui è possibile scrivere, spostare immagini con le mani o con le apposite penne digitali, salvare il lavoro per poterlo riutilizzare in seguito.La Lim è uno strumento tecnologico che ha sostituito la classica lavagna potenziandone l’uso con l’aiuto di software didattici coinvolgendo gli alunni per la navigazione e ricerca su web.

DATA 28/05/2012 14.40.40 - AUTORE Assunta

Salve!!!Sono Assunta...

DATA 28/05/2012 14.47.17 - AUTORE BRUNY

sono Brunella , insegnante di scuola primaria. Quest'anno, nella mia scuola, e' stato organizzato un corso per imparare ad usare la LIM. Il corso, a mio parere, oltre ad essere interessante e'stato molto costruttivo per il mio lavoro.

DATA 28/05/2012 14.50.06 - AUTORE Assunta

La lavagna è uno strumento che stimola l’apprendimento, in quanto utilizza un linguaggio più vicino alla modalità comunicativa delle nuove generazioni, riducendo così la distanza docente e discente. Questo è tanto più importante nel caso di studenti con disabilità o con disturbo specifico dell’apprendimento: il disabile sensoriale può utilizzare la modalità comunicativa residua, il disabile motorio può «sfogliare» un testo, farselo leggere, prendere appunti, il ragazzo con DSA può usufruire della sintesi vocale per la lettura e/o per il supporto alla scrittura.

DATA 28/05/2012 14.50.37 - AUTORE barbara

La LIM svolge un ruolo chiave per l’innovazione della didattica: è uno strumento “a misura di scuola” che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline.

DATA 28/05/2012 14.54.04 - AUTORE Assunta

Negli ultimi anni l’introduzione delle moderne tecnologie ha consentito agli studenti con disabilità di raggiungere un maggior grado di autonomia e ha favorito un mutamento nella didattica che è diventata sempre più una «didattica inclusiva», incentrata sui bisogni educativi speciali di tali soggetti e soprattutto sulle potenzialità nascoste in essi. I software per l’apprendimento, le sintesi vocali, le lavagne interattive multimediali (LIM), i netbook, i tablets, gli Ipad creano una «rete integrata» che permette, grazie a linguaggi diversi e multimodali, di accrescere l’autostima dei soggetti con disabilità e favorire la loro autonomia.

DATA 28/05/2012 14.54.23 - AUTORE Tina

Qualche anno fa ho preso anche io la patente europea del computer,quest'anno mi sono cimentata con la LIM,è stata una esperienza molto interessante e costruttiva.

DATA 28/05/2012 14.54.47 - AUTORE MADDALENA

la lim è uno strumento utilissimo per creare un ambiente di apprendimento innovativo e coinvolgente mediante il quale ridurre la distanza tra la scuola e la società multimediale in cui si trova ad operare.

DATA 28/05/2012 15.03.05 - AUTORE MADDALENA

la cosa più bella è accompagnare i bambini nel laboratorio di informatica e guidarli nella scoperta delle potenzialità della lim. gli alunni sono sempre entusiasti di lavorare con quella che chiamano simpaticamente "la lavagna magica". le lezioni diventano più coinvolgenti, più veloci e più divertenti.

DATA 28/05/2012 15.06.32 - AUTORE ANNAOLANO

Ciao a tutti, mi chiamo Anna Olano e lavoro in una scuola primaria. Credo che oggi sia importante aprirsi ad una didattica innovativa e che utilizzi le nuove tecnologie nel quotidiano lavoro con i bambini. Quest'anno, nella mia scuola, è stato organizzato un corso per utilizzare correttamente la LIM. Il corso è stato estremamente interessante e l'utilizzo della lavagna interattiva coi bambini si è rivelato positivo. Secondo me, però, è importante pensare alla LIM come ad uno strumento capace di potenziare l'azione didattica e non come ad un'insegnante meccanico che ci possa sostituire in classe!!!

DATA 28/05/2012 16.48.35 - AUTORE DANIELA

Sono un docente di geografia, penso che iniziare ad utilizzare la lavagna interattiva significa in primo luogo prendere confidenza con gli strumenti che incorpora e le attività di base rese possibili dal suo impiego.La Lim può essere utilizzata in modalità diverse, con più differenti strumenti e per gli scopi disparati. La preparazione di una lezione, utilizzando un supporto informatico agile come una pagina della Lim favorisce una più chiara sistematicità nella proprietà dei contenuti.Pertanto invito tutti i colleghi docenti a volersi avvicinare a questo nuovo strumento utile a tutte le discipline ed anche coinvolgente per noi docenti.

DATA 28/05/2012 16.57.29 - AUTORE ROSALIAL112Q

Usare la LIM è una difficile sfida della modernità che impone un ridimensionamento dell’organizzazione didattica da parte dei docenti. Se prima, per predisporre un’attività didattica rispondente ai bisogni formativi della classe, ciascun docente consultava individualmente dei sussidi, e proponeva quella più interessante dal suo punto di vista, ora, con la LIM, si ha la possibilità di utilizzare risorse e strumenti digitali vari e condivisibili. Infatti un altro aspetto positivo dell’ uso della LIM in classe è la possibilità di dar vita ad un lavoro di tipo collaborativo tra le parti interessate nel processo di insegnamento- apprendimento. Ognuno può mettere a disposizione dell’altro le proprie competenze per crescere insieme e interagire in modo positivo e costruttivo per il conseguimento di obiettivi comuni. E’ indispensabile che, a questo punto, le scuole si attivino per l’installazione di LIM in tutte classi, in quanto soltanto un’esercitazione quotidiana consente un efficace utilizzo della LIM.

DATA 28/05/2012 16.59.57 - AUTORE nunzia

Ho seguito un corso per imparare ad usare la LIM. E' stato molto interessante. Trovo la LIM uno strumento innovativo,accattivante, stimolante e divertente.

DATA 28/05/2012 17.08.54 - AUTORE anna di meo

Sono molto soddisfatta di aver partecipato al corso base per l’uso della L.I.M. Anche se il corso è durato solo 10 ore, mi rendo conto che questo nuovo strumento tecnologico è utile alla didattica secondo una prospettiva inclusiva per tutti gli alunni ,è uno strumento per comunicare ed apprendere. Insegno in una scuola dell’infanzia e mi piacerebbe utilizzare la LIM per avvicinare i bambini alla scoperta dell’arte. Navigando in internet ho scoperto dei software molto utili. La maggior parte di queste risorse consentono il disegno a mano libera, ma ci sono anche altre proposte originali. Odosketch:http://sketch.odopod.com/ L'effetto che otterrete è quello di uno schizzo di acquerello su carta,ai bambini piace utilizzare questa tecnica. Nella scuola dell’infanzia i più piccoli utilizzano molto i colori sia pastelli che pennarelli,per questo segnalo Crayola e il sito Sumopaint:http://www.sumopaint.com/ A chi come me piace avventurarsi nel mondo dell’arte, spero sia utile.Anna

DATA 28/05/2012 17.24.36 - AUTORE patrizia

come insegnante di sostegno ho trovato estremamente interassante la LIM, soprattutto per l'uso che si può fare con i ragazzi che seguono la programmazione differenziata, che sebbene presentino un'età anagrafica maggiore, evidenziano un'età mentale che permette uno sfruttamento massivo dei software dedicati LIM.

DATA 28/05/2012 17.32.21 - AUTORE Dario

Già da tempo utilizzo power point per preparare lezioni per gli alunni. L'introduzione delle LIM all'interno delle aule mi consentirà di integrare maggiormente le lezioni con software multimediali.

DATA 28/05/2012 17.34.09 - AUTORE anna di meo

Le lavagne interattive favoriscono l’apprendimento visivo, per questo vengono usate anche con i bambini diversamente abili. La vista è infatti uno dei migliori canali per imparare. Negli ultimi anni si è posto l’accento sulla necessità di stimolare, nella didattica il maggior numero possibile di canali sensoriali. Vivendo il problema in prima persona, vorrei descrivere l’importanza della LIM per alunni affetti da DSA. Il Ministro Gelmini ha firmato il Decreto n. 5669/11, attuativo della Legge n. 170/10, la quale riconosce la dislessia, la disortografia, la disgrafia e la discalculia come DSA e tutela il diritto allo studio puntando su nuove metodologie didattiche e valutative e sulla formazione dei docenti. Al decreto attuativo sono allegate le Linee Guida, con indicazioni elaborate in base alle più recenti conoscenze scientifiche per realizzare interventi personalizzati. Molto importante è il rapporto collaborativo scuola – famiglia, momenti d’incontro e di dialogo tra docenti, famiglia e specialisti sono importantissimi. Tali disturbi emergono con l’avvio dell’istruzione primaria. Riconoscere però precocemente i DSA è fondamentale per evitare che si prolunghi il tempo dell’incomprensione e della percezione di una limitata capacità. Perché ciò sia possibile, è necessaria una formazione specifica del personale coinvolto, che offra gli strumenti adeguati per cogliere i primi segnali ed effettuare precocemente gli opportuni interventi. Le linee guida annesse a tale decreto forniscono suggerimenti molto utili sul piano didattico, esse prevedono che il Piano Didattico Personalizzato vada definito entro e non oltre tre mesi dall'inizio dell'anno scolastico, e prevede la frequenza di corsi di formazione sui DSA da parte degli insegnanti. L’insegnante è la prima persona che può accorgersi del problema, rilevando in classe delle difficoltà tipiche Direzionalità della scrittura; Copia dei diversi caratteri tipografici; Distinzione tra lettere simili: p/b d/b p/q e/a; Impugnatura scorretta della penna; Mancato ausilio dell’altra mano; Posizionamento corporeo inadeguato; Utilizzo inadeguato dello spazio del foglio; Difficoltà a riprodurre figure geometriche. Disturbo dell’attenzione, disturbo della memoria a breve termine; Difficoltà di esposizione orale, lessico di base assai ridotto; Difficoltà a costruire e utilizzare organizzatori spazio/temporali; Difficoltà ad esprimersi attraverso strutture sintattiche complesse; Distraibilità, lentezza, mancanza di impegno, disordine e irrequietezza Come si può intervenire? L’insegnante deve far sapere al bambino che è interessata alle sue difficoltà. Deve fissare obiettivi concreti e realistici, deve dare tempo per organizzare i pensieri del bambino e completare il lavoro, la fretta non lo aiuta! Deve dare attenzione cercando di individuare l’attività nella quale il bambino è più capace. Inoltre deve evitare di definirlo lento o pigro e di confrontare i suoi operati con quelli di altri e tenere conto che per il dislessico è assai difficile memorizzare. Lasciando massima libertà sui suoi modi di apprendere i contenuti del programma didattico, con impegno, possiamo aiutarli sul serio.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT