Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: giovedì 23 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 163

DATA 18/11/2012 17.30.40 - AUTORE ROSA_L049U

Sono un'insegnante di Scienze in un Istituto Paritario. L'utilizzo delle nuove tecnologie nell'insegnamento è diventato fondamentale se non indispensabile quando ci si rivolge ad una generazione che con queste tecnologie ci è nata. Tra queste, la LIM è quella che meglio si adatta alle esigenze di supporto ed integrazione alle “classiche” modalità di insegnamento e sembra fornire un valido riscontro nell’interazione e nell’apprendimento degli alunni. La LIM è una tecnologia facile ed intuitiva anche per chi non ha competenze informatiche avanzate ma, al tempo stesso, fornisce degli strumenti innovativi e molto funzionali. Concludendo, ritengo che la LIM sia un buon mix di vantaggi sia per gli insegnanti che per gli alunni.

DATA 18/11/2012 17.56.21 - AUTORE paola

Sono una docente di sostegno di un istituto superiore.Parte delle aule della mia scuola sono state dotatate della LIM, ed è per questo motivo che molti docenti stiamo partecipando ad un corso che, mi auguro, ci darà la possibilità di conoscerla bene per sfruttare così tutte le potenzialità di questo strumento che sono davvero infinite. Di certo sarà molto avvincente e appassionante per gli alunni in quanto la LIM è molto vicina al loro modo di comunicare e di accedere alle informazioni.

DATA 18/11/2012 19.01.30 - AUTORE ilaria

Ribadisco il concetto che spesso siamo quelli di vecchia generazione ad avere perplessita' in merito all' uso della lim in classe. Sperimentando qualche attività inerente il mio campo, che è la scuola dell' infanzia, mi sono resa conto di come sia molto importante la pratica e l' esercizio per superare ansie e pregiudizi e realizzare attività davvero stimolanti. La lim offre la possibilità di usare uno strumento multimediale, fatto contemporaneamente di risorse visive, uditive , tattili; al tempo stesso emergono lati negativi, già spesso citati negli altri commenti e dei quali condivido senz' altro i fattori tempo e strutture. Qualche collega del nord mi ha parlato della possibilità di usarla anche a casa, in modo che le attività possano svolgersi progressivamente e piu' ampiamente anche oltre l' orario scolastico. Ma il mio dubbio rimane sempre lo stesso: se non ho strutture concrete per mettere in pratica quanto appreso ai corsi, come potro' seguire da vicino i miei alunni e costruire per loro nuovi percorsi di formazione, evitando che rimanga tutto relegato a mera teoria? Parlo da docente che ha lavorato in istituti molto precari quanto ad attrezzature, dove spesso manca l' essenziale per il quotidiano, e allora ben venga l' innovazione ,e sono la prima io ad essere entusiasta nell' intraprendere proposte e sperimentazioni, ma ci venga anche data la possibilità di tradurre questa teoria in proposte operative, avvalendoci anche degli errori come ulteriori stimoli a perfezionarci.

DATA 18/11/2012 19.10.31 - AUTORE Iris

La LIM è uno strumento accattivante che permette all'insegnante di fare lezione in modo nuovo, accattivante e attivo.

DATA 18/11/2012 19.10.52 - AUTORE Mimma Intuire

La lim è uno strumento innovativo e stimolante per noi insegnanti e sicuramente per i ragazzi.Certamente richiede un lavoro iniziale ben organizzato e preciso,e un tempo maggiore per la preparazione della lezione da proporre a scuola .In seguito si prenderà dimestichezza e con più facilità ed entusiasmo lavoreremo per i nostri ragazzi.

DATA 18/11/2012 20.44.45 - AUTORE valeria

Sono un'insegnante di matematica e fisica e insegno presso un liceo scientifico.Premesso che la scuola è in continua evoluzione, penso che sia necessario adeguare le modalità di insegnamento alle nuove tecnologie e quale migliore occasione è avere una LIM in classe? Ancora non conosco tutte le potenzialità, ma il giudizio è positivo, sia perchè la LIM permette di realizzare lezioni interattive sia perchè permette agli alunni di partecipare in modo attivo alle lezioni. La nota dolente è che nel mio istituto non tutte le aule sono dotate di LIM e quindi c'è spesso il "trasloco" di alunni da un'aula all'altra.

DATA 18/11/2012 21.03.31 - AUTORE valeria

Il corso sull'utilizzo della LIM mi offre l'opportunità di presentare le lezioni in modo forse più stimolante rispetto alla solita lezione frontale tradizionale. L'utilizzo di questo strumento però richiede maggior tempo per la preparazione delle lezioni e spesso ci si può scoraggiare quando qualcosa non funziona o il computer va in tilt. Spero che, con un uso più costante da parte mia della LIM, riuscirò a superare le iniziali difficoltà e ad utilizzarla al massimo delle sue potenzialità.

DATA 18/11/2012 23.05.34 - AUTORE angela

Sono un'insegnante di italiano e latino; quest'anno, però, insegno come docente di sostegno e lavoro presso un liceo scientifico. Ritengo che l'uso della Lim in classe sia veramente un'oppurtunità per i ragazzi, ma anche per i docenti. Sicuramente questo strumento consente agli insegnanti di preparare lezioni che possano essere più accattivanti e ricche di contenuti(grazie anche alla possibilità di inserire materiali da internet)e di allestire così ambienti formativi più coinvolgenti.

DATA 19/11/2012 8.49.54 - AUTORE LucreziaH096N

L'utilizzo sempre più frequente delle nuove tecnologie, come la LIM, creano e favoriscono le condizioni per proporre e segnalare nuove metodologie didatttiche che permettono di affrontare i saperi con linguaggi, strategie e molteplici applicazioni sempre più efficaci, motivanti e vicine ai nostri allievi. A mio avviso le aree di maggiore interesse per l'utilizzo didattico della Lim 2.0 sono il Digital-Storyteliing, il Cloud-computing, la realtà aumentata, il codice QR, la videoconferenza e le blogclassi.

DATA 19/11/2012 9.18.52 - AUTORE salvo60

Insegno economia aziendale in un istituto di istruzione secondaria superiore e sto frequentando un corso PON della durata di 30 ore dal titolo "Le LIM in aula". In questo mio secondo intervento vorrei sottolinerare la necessità che tutte le aule scolastiche siano dotate di tale strumento. Forse, un pieno e completo utilizzo dello stesso da parte di tutti i docenti, anche quelli che in questo momento non sono interessati, si potrebbe avere, eliminando o riducendo il numero delle lavagne tradizionali nelle aule.

DATA 19/11/2012 17.57.34 - AUTORE silvie57

E' da vent'anni che si parla di comunicazione interattiva,ma molti di noi sono ancora all'oscuro di quanti stupendi strumenti possano rendere l'apprendimento, l'informazione e la comunicazione sostanzialmente diverso da noi, loro predecessori. Il problema non è solo quello di imparare ad utilizzarli, il che spesso ci rende inadeguati, ma è la loro disponibilità e funzionalità spesso carente o in molte realtà ASSENTE!!!

DATA 19/11/2012 19.58.15 - AUTORE anna2762

Ho frequentato e ultimato il corso per poter usare nella mie lezioni la LIM. Ho potuto constatare che grazie alla LIM,diversamente dalla lavagna tradizionale, non solo c'è la possibilità di scrivere o disegnare, ma anche di far vedere disegni,fografie e video, di far sentire suoni,utilizzando, se necessario,lo specifico softwer didattico. Penso di usare la LIM come supporto alle mie argomentazioni, sicuramente gli alunni assumeranno un atteggiamento di curiosità per le lezioni.Ritengo comunque che nel mio percorso didattico i libri non verranno mai trascurati.

DATA 19/11/2012 20.35.59 - AUTORE Massimo Sottile

Sono Massimo Sottile, insegno in un ITI da 6 anni, oggi pensando agli esami da sostenere il 27 novembre p.v. mi è tornata in mente la relazione della Commissione “De Toni” (Tecnici): Viviamo in tempo esponenziale. Per raggiungere un pubblico di 50 milioni di persone la Radio impiegò 38 anni, la Tv 13, internet 4, l’Ipod 3, Facebook 2. I 10 lavori più richiesti nel 2010 non esistevano nel 2004, questo può significare che la scuola deve preparare gli studenti anche per lavori che, forse, ancora non esistono; che useranno, con molta probabilità, tecnologie che non sono state inventate; che dovranno risolvere anche problemi che non sono stati creati. Il Dipartimento del lavoro USA stima che gli studenti di oggi cambieranno da 10 a 14 lavori entro il 38° anno di età, la qualità delle nuove informazioni tecnologiche raddoppia ogni 2 anni. Per studenti di un corso di laurea, quinquennale, significa che metà di quello che imparano all’inizio sarà superato alla fine del loro corso di studi. Se tutto questo è vero, com’è vero, farsi attraversare da strumenti è tecnologie come la LIM è indispensabile. Insegno sostegno: credo che restare a guardare questo tipo di tecnologia senza apprenderne l’uso ed inserirla nel quotidiano lavoro, sia un po’ come decidere di proseguire il proprio lavoro non da diversamente abili, ma davvero da portatori di handicap.

DATA 19/11/2012 22.01.07 - AUTORE Stefania

Sono una docente di lingua inglese (scuola media) e attualmente sto frequentando un corso sull'uso della LIM. Ho aderito al corso per curiosita' e per naturale desiderio di formazione e crescita professionale personale e adesso, addentrandomi nella pratica di questo strumento, ne vado scoprendo sempre piu' aspetti positivi. Ritengo che uno dei vantaggi principali dell'uso della LIM sia la motivazione sia per i docenti cha per gli alunni. Di entrambi gli aspetti ho gia'avuto piena conferma. Per quanto riguarda i docenti, ho personalmente riscontrato la voglia mia e dei colleghi di utilizzare uno strumento che ci e' stato finalmente dato(per quanto non tutte le classi siano dotate di LIM, manchi il collegamento internet etc.), e la piena disponibilita' a passare delle ore in piu' a scuola per poter migliorare le nostre conoscenze. Per quanto riguarda i ragazzi, appartenenti alla cosiddetta generazione di "nativi digitali", ne abbiamo tutti notato lo sguardo curioso ed entusiasta alla vista delle LIM. Non vedono l'ora di utilizzarle e quando ce ne sentono parlare, non risparmiano commenti e suggerimenti. Questo non vuol dire che si possa lavorare unicamente con la LIM. Il rischio di tralasciare alcuni aspetti della didattica tradizionale (non per questo meno valida)pur di utilizzare lo strumento nuovo, e' alto e costituisce uno degli svantaggi possibili. Tutto sta al docente, alla sua professionalita', flessibilita' e versatilita'.

DATA 19/11/2012 22.10.48 - AUTORE angela

La Lim è sicuramente uno strumento che, oltre a offrire un ambiente educativo stimolante e coinvolgente per la classe nel suo complesso, può essere impiegata come un valido supporto per alunni diversamente abili o con bisogni educativi speciali, poichè consente di adattare i materiali didattici, attraverso l'uso di canali comunicativi molteplici, come immagini, video, suoni; di creare mappe, di semplificare gli obiettivi di apprendimento. E' auspicabile che la lavagna interattiva entri a far parte della pratica didattica quotidiana di"tutti" i docenti, perchè solo con un uso costante, collettivo e collaborativo il processo di insegnamento-apprendimento nella scuola potrà seguire e incrementare quello individuale e autonomo dei ragazzi.

DATA 20/11/2012 9.41.33 - AUTORE concetta61

La lim permette agli allievi di essere attori del processo di apprendimento con strumenti a loro molto congeniali quali quelli digitali. Navigare in internet, costruire la lezione con approfondimenti e collegamenti, salvarla e poi riprenderla, permette al docente di individualizzare la didattica e all'alunno di organizzarsi il lavoro secondo i suoi tempi ed anche la sua voglia di conoscere e di apprendere.

DATA 20/11/2012 11.57.13 - AUTORE giusy1

Sono un'insegnante di Italiano-Latino presso un Liceo Scientifico della provincia di Enna, la provincia più lontana da ogni innovazione e da ogni cambiamento e dove ogni cosa è più difficile: senza mezzi, senza strumenti, senza locali idonei e spesso senza nessuno che si interessi ai nostri disagi. Per questo motivo mi sono sentita fortunata quando ho scoperto che le uniche tre classi dell'Istituto provviste di LIM erano proprio quelle in cui insegno io! Ho sentito subito il dovere di andare a preparare una lezione sul PC di casa per utilizzare la LIM in classe e mi sono scontrata con diverse difficoltà, sembra facile ma... ci vuole impegno, preparazione e un pizzico di buona volontà e allora sì che uno strumento multimediale può diventare un buon espediente per rendere più vivace l'attività didattica -un pò monotona, a volte, per quanto riguarda le mie discipline- e permette certamente di catturare l'attenzione dei ragazzi senza distruggere le mie povere corde vocali già parecchio compromesse, allora concludo augurando un buon lavoro a tutti!

DATA 20/11/2012 13.08.05 - AUTORE Anna61

Sono un'insegnente di economia aziendale, ho iniziato da poco ha seguire il corso LIM e lo trovo interessante per una formazione personale, non sò se mi sarà utile per l'insegnamento della mia disciplina (con particolare riferimento alla parte pratica)se riuscirò ad interagire in maniera costruttiva con i miei alunni.

DATA 20/11/2012 15.18.54 - AUTORE SEV

Ciao a tutti! Sono un'insegnante d'inglese della Scuola Secondaria di I grado. Con molto piacere ho partecipato ad corso sulla LIM. Credo che la lavagna multimediale sia un mezzo dalle numerose potenzialità, poichè permette di svolgere diverse attività. Quello che rende "speciale" questo mezzo, secondo me, è la possibilià di ridurre il "gap generazionale" e di utilizzare uno strumento che "cattura" l'attenzione e stimola la partecipazione dei nostri alunni, figli delle nuove tecnologie.

DATA 20/11/2012 15.28.48 - AUTORE concettamogavero

Sono una docente di scuola primaria.Ho partecipato al corso sulla lim per poter essere in grado di creare per i miei alunni delle lezioni più stimolanti e coinvolgenti al fine di suscitare in loro la curiosità e la passione per le attività didattiche attraverso la tecnologia.

Importare un database di Excel in Office Access

Come importare dati da Excel in Access

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT