Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 19 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 58

DATA 21/05/2012 18.09.29 - AUTORE ROSALIAL112Q

DATA 21-05-12 18:05:03- AUTORE RosaliaL112Q L’introduzione della lavagna interattiva nelle classi costituisce una vera e propria innovazione didattica! Come tutte le innovazioni,l’utilizzo della LIM, ha destato in me qualche perplessità, in quanto ciò implica impegno ed applicazione non indifferenti, nonché il possesso di competenze informatiche. Tuttavia frequentando il corso di formazione ho avuto modo di constatare che tale risorsa didattica permette una strutturazione più organica e sistematica degli interventi formativi e didattici. Ritengo inoltre che la presentazione di un’ unità didattica sulla LIM, supportata da immagini, colori, schemi… determini il coinvolgimento degli alunni per periodi di tempo più lunghi. Mi auguro di riuscire ad utilizzare proficuamente la lavagna interattiva per trasmettere agli alunni contenuti interessanti, coinvolgenti, atti a promuovere l’acquisizione di nuove ed importanti conoscenze.

DATA 21/05/2012 18.29.00 - AUTORE Antonia_I625X

Console per videogiochi, cellulari, computer, I-pod, Internet…ecco alcuni degli schermi interattivi con i quali i “miei” alunni (e non solo!) hanno continue esperienze. Come insegnante non posso ignorare questa nuova realtà, che si evolve continuamente e velocemente, né posso rimanere insensibile al nuovo modo di apprendere dei bambini. Come docente sono chiamata ad adeguare la didattica ai nuovi stili di apprendimento dei bambini. Da questa consapevolezza è nata la mia decisione di completare tutto il percorso formativo sull’utilizzo della LIM. Essa, se “calibrata” dall’insegnante, può diventare uno strumento formidabile, accattivante, una vera e propria “macchina didattica”.

DATA 21/05/2012 18.56.19 - AUTORE CARMELA_DO44X

Sono un'insegnante di scuola primaria. Mi sono iscritta al corso sulla LIM per imparare ad usarla per e con i miei alunni. Considero la LIM uno strumento tra gli strumenti, ma sicuramente innovativo, stimolante e coinvolgente sia per i docenti sia per i discenti. I primi perchè possono proporre in modo diverso le attività autoprodotte o trovate nella Rete; i secondi perchè possono apprendere in modo più accattivante e coinvolgente. Mi auguro che al più presto ci sia una LIM in ogni aula.

DATA 21/05/2012 19.25.30 - AUTORE salvinaD960K

Salve, sono Salvina e insegno inglese all' I.P.P.S.S.A.R.. Premetto che non sono brava a usare il computer e mi mordo le dita di più da quando ho iniziato a frequentare questo corso perché lo ritengo utile dal punto di vista didattico. Spero di migliorare e così di poter insegnare ai miei alunni utilizzando la LIM.

DATA 21/05/2012 20.33.38 - AUTORE FrancescaL711L

Sono una docente di scuola primaria.Vorrei parlarvi,secondo me,degli aspetti positivi e negativi della LIM. Aspetti positivi:la Lim vivacizza la lezione frontale,rendendola più coinvolgente perchè sposta il focus dall'insegnante al contenuto, reso più accattivante grazie all'interattività e alla condivisione col gruppo; migliora le dinamiche relazionali valorizzando le dinamiche di gruppo incrementando la collaborazione e la cooperazione in classe; influisce positivamente sull'attenzione, la memorizzazione, la motivazione e il coinvolgimento degli alunni. Aspetti negativi: con la LIM la lezione potrebbe diventare troppo centrata sul docente alla lavagna; se si utilizza troppo,gli studenti tendono a trasformarsi in passive learners perchè la LIM stimola il visul learning; può stancare la vista degli alunni; problemi tecnici.

DATA 21/05/2012 21.00.17 - AUTORE FrancescaL711L

Gli aspetti positivi e innovativi dell'introduzione dell'uso della LIM nella didattica sono molteplici sia per gli studenti che per i docenti. Gli alunni, anche quelli di solito meno motivati, manifestano molto interesse e partecipazione nell'attività didattica con la LIM. Lavorare con la LIM produce uno spostamento di ruolo del docente da "insegnante tradizionale" attento ai contenuti, a "tutor" attento anche ai processi di apprendimento e a comunicare e fornire informazioni, materiale stimolando gli alunni a sviluppare e ampliare il proprio percorso pluridisciplinare anche autonomamete. L'utilizzo della Lim permette di creare occasioni di apprendimento collaborativo e di tutoring in cui gli alunni più abili aiutano quelli in difficoltà. Queste peculiarità fanno della LIM una tecnologia "a misura" di aula scolastica, che trova collocazione in classe, anzichè nei laboratori o nelle aule speciali dove finora sono rimaste confinate, e che in classe esprime un valore di innovazione.

DATA 22/05/2012 0.14.12 - AUTORE anna

Sono una docente di scuola primaria, io penso che in una società, tecnologicamente avanzata, come la nostra, la scuola non può restare fuori da questa "euforia tecnologica" di grande livello; essa deve sapere utilizzare la vasta gamma di strutture sofisticate e tecnologiche per una migliore qualità dell'insegnamento-apprendimento e per una maggiore produttività del sistema scolastico. Ecco perché mi sono iscritta al corso sull'utilizzo della LIM, ritengo che un docente debba continuamente aggiornarsi per adeguare le proprie conoscenze allo sviluppo delle scienze educative e prendere parte, in itinere, alle innovazioni che investono il mondo scolastico.

DATA 22/05/2012 9.38.17 - AUTORE rosag

Ciao a tutti! trovo lo strumento delle LIM momlto interessante, innovativo e soprattutto coinvolgente per i nostri bambini. Spero in una maggiore diffusione delle LIM in tutte le scuole. Buon lavoro!

DATA 22/05/2012 9.45.46 - AUTORE rosag

Seguendo il corso di formazione PON sull'utilizzo della LIM nella didattica mi sto rendendo conto della validità dello strumento tecnologico nell'insegnamemmto-apprendimento, dal momento che le nuove tecnologie consentono di rendere le lezioni più attraenti e coinvolgenti, considerata anche la limitata attenzione dei nostri alunni "nativi digitali". Mi auguro di riuscire ade imparare ad utilizzarla al meglio in classe con i miei bambini.Ciao a tutti!

DATA 22/05/2012 11.39.45 - AUTORE fernando_D883S

La Lim è uno strumento che ritengo essere uno strumento didatticamente molto utile. Mi aspetto da questo corso di imparare a privilegiare i diversi canali di accesso alle informazioni che le nuove tic ci mettono a disposizione, e di potenziare un approccio strategico e attivo ai testi e ai contenuti della diverse discipline. Mi auguro che la mia motivazione generi "nuova motivazione" negli alunni e nei colleghi tutti che vorranno condividere questi nuovi approcci. Nel corso degli anni l'immagine dell'insegnante è notevolmente cambiata: da trasmettitore del sapere ha assunto sempre più il carattere del facilitatore dell'apprendimento, non solo per gli alunni che presentano difficoltà ma per tutti; una buona didattica è per tutti. Spero di riuscire nell'intento.

DATA 22/05/2012 12.05.31 - AUTORE salvinaD960K

Ciao a tutti, ho già iniziato a utilizzare la LIM in classe con i miei alunni dell' I.P.S.S.A.R. Una funzione della LIM che ho trovato molto interessante e positiva per i ragazzi è la registrazione della lezione che può essere inviata tramite e-mail a quei ragazzi assenti durante la lezione. Non avranno più la scusa di non essere stati presenti alla spiegazione e quindi di non aver studiato!

DATA 22/05/2012 13.25.37 - AUTORE veneraanna

Il corso PON sulla LIM che sto frequentando sta volgendo al termine , per cui voglio fare delle considerazioni sul percorso fatto:durante le attività svolte ho compreso le funzionalità della LIM e le potenzialità didattiche che ne derivano, ma avrei voluto più tempo per assimilare in modo graduato i contenuti del corso,ma soprattutto per utilizzare davvero una LIM,(la mia scuola è dotata di 2 lavagne interattive che finora non sono state utilizzate)per familiarizzare di più con lo strumento LIM,per fondere le nuove tecnologie con i metodi e gli strumenti tradizionali di insegnamento,per creare ed utilizzare i contenuti digitali,per attivare con la LIM lezioni innovative al fine di far raggiungere al maggiore numero possibile di alunni il successo nell'apprendimento.Con la frequenza a questo corso sto attivando anch'io un processo di crescita professionale, di acquisizione di nuove competenze tecnologiche e non.Sarà arduo, modificare, cambiare la didattica quotidiana in classe, ma il fine,valorizzare i diversi stili cognitivi,le diverse intelligenze, dare risposte differenziate ai diversi bisogni degli alunni,allargare i confini dell'aula verso il mondo con l'uso della LIM si può raggiungere.

DATA 22/05/2012 15.49.50 - AUTORE vincenzaB315P

Salve,sono una docente della Scuola Secondaria di 1° grado di Alia.Per il corrente anno scolastico ho avuto l'opportunità di iscrivermi al corso pon "La lim ...nella didattica"attivato dal mio Istituto.Ritengo che frequentare un corso di tal genere sia importante per la formazione professionale docente,in quanto, in una realtà che é in continua e costante evoluzione tecnologica, non possiamo assolutamente permetterci di non possedere adeguate competenze sull'utilizzo delle nuove tecnologie,poiché il rischio che si corre è quello di mostrare senso di inadeguatezza di fronte alle sollecite richieste educativo-didattiche dei nostri alunni,i quali mostrano avere ottime conoscenze sul mondo dell'informatica.

DATA 22/05/2012 17.36.31 - AUTORE morena

Le nuove tecnologie, e in particolar modo la LIM, possono essere agenti di cambiamento capaci di creare un ambiente di apprendimento più personalizzato, più rispondente a una forma di conoscenza che passi attraverso l’esplorazione e la ‘manipolazione’ di contenuti in modo originale e rispondente ai bisogni di ogni fruitore. Ma per far sì che ciò accada bisogna che i nuovi media non siano considerati come semplici strumenti per rendere più efficace la didattica; occorre invece ripensarli come mezzi per una pedagogia che sia in linea con la complessità del presente, che consideri la pluralità degli stili di apprendimento, le ‘intelligenze multiple’ di Gardner, l’idea della componibilità della conoscenza e la sua ‘reticolarità’. L’acquisizione dei contenuti ( e quindi delle competenze e delle abilità) passerà sempre più attraverso quello che Wittgenstein chiama “criss-crossed landscape”, cioè un “attraversamento non lineare e multi prospettico” della conoscenza, che viene completamente assimilata solo mediante diverse esperienze e pluralità di approcci. Il docente deve essere quindi in grado di creare nuove situazioni di apprendimento, attraverso un suo sapiente progetto didattico, che promuova la riflessione e la consapevolezza delle diverse interpretazioni della realtà.

DATA 22/05/2012 17.52.08 - AUTORE arch.imperiale

La LIM,è importante cha sia installata in aula assieme a PC, videoproiettore e casse audio e deve rappresentare un supporto per il docente che non deve turbare il normale equilibrio della lezione, ma adeve portare sd una nuova routine in cui insegnanti e alunni collaborano all’allestimento dell’ambiente di apprendimento; è quindi indispensabile disporre la LIM all’interno delle aule, assicurandone così un uso continuo, piuttosto che in ambienti condivisi, destinandolo a un utilizzo sporadico e straordinario.

DATA 22/05/2012 19.08.04 - AUTORE GIUSI

La LIm rappresenta sicuramente una delle tecnologie educative più efficaci per il processo di integrazione-inclusione dei soggetti in difficoltà. Infatti, essa, permettendo il passaggio da una didattica di tipo trasmissivo ad una di tipo laboratoriale favorisce un apprendimento cooperativo a più mani dove tutti i soggetti del processo di insegnamento apprendimento sono protagonisti attivi. Nello specifico la Lim, attraverso la manipolazione degli oggetti digitali, coinvolge alunni e docenti all’interno di un ambiente di apprendimento condiviso e quindi può risultare uno strumento molto efficace per lo sviluppo delle capacità di attenzione, ascolto e comprensione degli alunni in difficoltà, favorendo un partecipazione più proficua.

DATA 22/05/2012 19.28.54 - AUTORE MIMMA MARIA PATRIZIA

Nella nostra scuola attiva e attenta ai bisogni formativi degli alunni c'è la possibilità di utilizzare la LIM ho deciso di frequentare questo corso per darmi la possibilità di interagire in modo diverso con i miei alunni .Sicuramente i bambini saranno entusiasti

DATA 22/05/2012 20.37.50 - AUTORE ROSANNA COPPOLA

Sono contenta di aver partecipato al corso sulla lim. Ho sperimentato soltanto i rudimenti ma, questa lavagna ha delle potenzialità altissime che rivoluzioneranno il modo di fare lezione a vantaggio degli studenti ma anche di noi docenti che potremo essere più creativi e meno inmpegnati a ripetere sempre le stesse cose.

DATA 23/05/2012 9.34.18 - AUTORE GIUSI

E’ qualche anno che porto avanti nella scuola primaria un progetto denominato “Gare di Informatica” finalizzato al potenziamento della capacità di problem solving e ritengo che l’uso della LIM possa dare un contributo notevole per la promozione di metodologie didattiche innovative, focalizzate sullo sviluppo di compiti e di progetti e sulla corretta impostazione dei problemi. Infatti la possibilità di spostare e ruotare gli oggetti cambiando il punto di vista è molto utile nei problemi con uso di grafi o che richiedono spostamenti della tartaruga. Inoltre, essa, per l’ampio spazio disponibile, consente di visualizzare contestualmente i procedimenti risolutivi elaborati dai diversi gruppi di alunni, e quindi di confrontare e discutere i risultati ottenuti, di salvare mantenendo traccia di tutte le correzioni e annotazioni apportate, per una successiva riflessione sugli errori (che acquistano in tal modo valenza formativa), e sul ragionamento svolto, promuovendo negli alunni la consapevolezza del proprio processo di apprendimento.

DATA 23/05/2012 10.14.26 - AUTORE maria rotunno

Siamo ormai al termine della formazione per quanto riguarda il corso base LIM e devo dire che ho un'idea abbastanza precisa dello strumento di cui stiamo parlando.La mia scuola il Liceo P.V.Marone di Mercato S.Severino dispone di alcune aule provviste di Lim quindi sicuramente l'anno prossimo tanti alunni saranno coinvolti in questo nuovo modo di fare scuola, che sicuramente é molto più vicino al loro mondo di digital natives.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT