Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 20 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 227

DATA 03/03/2013 1.29.41 - AUTORE Maria Grazia Nicoloso

Insegno matematica e fisica presso il liceo scientifico "E. Fermi" di Paternò(CT) e l'anno scolastico precedente nel corso del 2°quadrimestre ho avuto modo di utilizzare la LIM in una quinta classe.Ho notato parecchio coinvolgimento da parte degli alunni che ogni giorno ne scoprivano nuove potenzialità e durante la lezione riuscivano a mantenere l'attenzione per un tempo più lungo. All'inizio l'uso della LIM mi ha fatto perdere un po' di tempo in più del necessario perchè non avendola mai usata facevo fatica a destreggiarmi, ma poi le mie conoscenze informatiche mi sono venute in aiuto e sono diventata veloce e desiderosa di saperne di più. Ed infatti non appena una collega mi ha proposto di frequentare un corso sull'utilizzo della LIM mi sono immediatamente iscritta.

DATA 03/03/2013 1.40.45 - AUTORE Maria Grazia Nicoloso

Quando ho deciso di frequentare un corso sull'utilizzo della LIM non ero certa di riuscire di farmi coinvolgere così tanto. Ed, in effetti,durante le prime lezioni ho avuto l'impressione di essere in grado di utilizzare la LIM solo come una semplice lavagna.Invece preparando la tesina mi sono accorta che mi stavo divertendo a progettare,ad applicare le azioni, a provare le animazioni. Pur insegnando in una scuola superiore sono certa che i miei alunni apprezzerebbero di tanto in tanto anche questo modo un pò particolare di presentare un argomento di fisica o di matematica, senza contare che di parecchie lezioni se ne potrebbe costruire la struttura da integrare in classe con contenuti specifici di anno in anno, in modo interattivo, coinvolgendo gli alunni ed in base alle potenzialità della classe in questione.

DATA 03/03/2013 11.55.12 - AUTORE Carmela Scuderi

E' il secondo corso LIM che frequento e sicuramente quest'ultimo è stato più completo e formativo. Lavorare con la LIM ti permette di organizzare la lezione in maniera organica e recettiva perchè riesce a cogliere l'interesse degli alunni che ne rimangono coinvolti. Carmela Scuderi

DATA 03/03/2013 12.22.35 - AUTORE Carmela Scuderi

L'uso della LIM può essere uno strumento molto efficace per la comprensione da parte degli alunni di argomenti che altrimenti risulterebbero noiosi e difficili da assimilare. Mi auguro che si possa usufruirne continuamente e in tutte le aule della scuola.Carmela Scuderi

DATA 03/03/2013 16.12.07 - AUTORE Caterina

Sono un'insegnante di Matematica e Fisica, mi sono iscritta al corso sulla LIM perchè convinta dell'importanza dell'utilizzo degli strumenti tecnologici all'interno del processo di insegnamento-apprendimento. L'uso della LIM permette di condividere le lezioni con i docenti, di creare lezioni interdisciplinari, di salvare le spiegazioni e riprenderle opportunamente, di facilitare il processo di insegnamento-apprendimento. L'unico problema è quello che ogni scuola possiede un numero limitato di LIM e l'accesso ai laboratori non è sempre facile.

DATA 03/03/2013 17.02.31 - AUTORE Barbagallo Gaetana

Sono un’insegnante di Matematica specializzata nella didattica di sostegno e da tre anni seguo un alunno audioleso. Quando ho iniziato il corso sulla LIM ho intuito subito i vantaggi nell’utilizzo di questo strumento in una classe dove ci sono studenti con queste problematiche: la LIM rappresenta sicuramente un aiuto per l'apprendimento in quanto privilegia il canale visivo e quindi un linguaggio di tipo iconico. Nelle lezioni di Informatica, ad esempio, permette al docente di porsi davanti la classe (e non dietro lo schermo del computer) e questo consente all’alunno che ha problemi di udito di mantenere il contatto visivo con il docente (per la lettura del labiale o per poter vedere contemporaneamente il linguaggio dei segni). Per tutte le materie dove è necessario sia comprendere le spiegazioni che prendere appunti (due cose che gli audiolesi non riescono a fare contemporaneamente a causa del loro deficit) la LIM offre un vantaggio in più perché permette di registrare e salvare in formato digitale la lezione svolta con gli eventuali allegati (anche attraverso una chiavetta USB). Se l’insegnante di Matematica, per esempio, illustra il procedimento per risolvere un’espressione algebrica o un’equazione, i vari passaggi possono essere memorizzati permettendo agli alunni di rivedere successivamente (a scuola e a casa) tutto il processo e quindi rievocare la lezione favorendone l’apprendimento con un notevole risparmio di tempo. La LIM inoltre diventa un ulteriore aiuto in quanto favorisce la possibilità di lavorare sulle mappe concettuali (con appositi software come Cmaps) che permettono agli alunni audiolesi di fissare meglio i concetti più importanti e rendere più agevole lo studio individuale e il ripasso degli argomenti, nonché favorire le loro capacità di astrazione.

DATA 03/03/2013 17.04.26 - AUTORE Barbagallo Gaetana

La lezione digitale multimediale è uno strumento che oltre a suscitare curiosità ed interesse negli studenti è altresì vicino alle loro esigenze di apprendimento. Gli alunni con bisogni educativi speciali possono utilizzare i loro ausili hardware e software per la fruizione dei contenuti, per lo svolgimento dei compiti e l'interazione in classe. La lavagna di grandi dimensioni e touch screen rende inoltre accessibili esercizi e software didattici anche ad alunni con problemi motori. Se pensiamo ai bambini e ragazzi con deficit di attenzione o apprendimento possiamo comprendere quanto sia utile tale strumento che consente una migliore presentazione e fruizione dei contenuti, di interazione e reiterazione della lezione presentata in aula, di rielaborazione di concetti astratti (soprattutto nelle materie scientifiche): l’adozione di lavagne interattive consente un approccio sicuramente più valido nei confronti di questi soggetti che possono in tal modo attivare canali alternativi per la comprensione e l’apprendimento.

DATA 03/03/2013 17.22.58 - AUTORE Giusy Prete H501I

La Lim trovo che sia il futuro nella didattica, il corso mi ha offerto una valida opportunità per avvicinarmi ad un o strumento che ritengo possa interessare e coinvolgere i raggazzi ormai presi solo da ciò che li vede confrontarsi con strumenti con un alto contenuto tecnologico, che li vedono coinvolti in modo attivo in quel che si fa. altro elemento che dovrebbe rendere più appetibile i contenuti delle lezioni è la possibilità di costruire nel corso delle lezioni mappe, schede, inserire immagini e fare ricerche in internet.

DATA 03/03/2013 19.13.43 - AUTORE rosaria mormile

Condivido il pensiero della collega, Carmela Scuderi, visto che, oggi, il cambiamento della conoscenza è accelerato grazie al web e le LIM potrebbero rivelarsi un valido aiuto. Tuttavia non è facile far muovere il sistema scuola in questa direzione proprio per la stagnazione delle forme trasmissive del sapere. In tale senso è spontaneo chiederci: è necessario questo esoso investimento se le Lim sono spesso erroneamente usate come semplici proiettori? Esiste la volontà di cambiamento in noi “docente”? Inoltre esiste un “lavoro in team” tra docenti di ciascun dipartimento all’interno della propria scuola?

DATA 03/03/2013 19.46.40 - AUTORE sapienza concetta

Sono un’insegnante di sostegno di area scientifica e sono abilitata nella classe di concorso A048. Condivido il pensiero della collega Barbagallo in merito alle ricadute positive che l’uso della Lim può avere nei confronti di ragazzi con disabilità. L’alunno che seguo da tre anni è affetto da disturbi dello spettro autistico che negli apprendimenti utilizza in prevalenza il canale visivo e uditivo. Ha difficoltà di concentrazione e di strutturazione del pensiero. L’uso della Lim in questi casi può facilitare i processi di inclusione scolastica in quanto può essere un valido strumento per riconoscere le specificità e le potenzialità di ciascun studente valorizzando le differenze individuali.

DATA 03/03/2013 19.51.45 - AUTORE ornella_D960V

Salve, sono una insegnante di scienze in un istituto secondario di secondo grado. Ho deciso di frequentare il corso sulla LIM poichè, a mio avviso il suo uso mi permetterà di avvicinarmi ancor di più alle esigenze degli alunni. I ragazzi, infatti,che crescono nell'era tecnologica sono più stimolati e riescono a mantenere più a lungo viva l'attenzione utilizzando strumenti più dinamici rispetto alla vecchia lavagna e più moderni. Spero di riuscirci, ciao a tutti Ornella.

DATA 03/03/2013 20.06.48 - AUTORE Lella Raciti

La LIM può influenzare positivamente l’insegnamento e l’apprendimento di ogni materia. L’uso della LIM favorisce il miglioramento della qualità dell’insegnamento, la valutazione del docente nel promuovere interrogazioni efficaci, l'integrazione tra la programmazione dell'insegnamento e la preparazione delle risorse necessarie l'incremento della velocità di apprendimento. Inoltre, la LIM favorisce la documentazione, la conservazione della “storia” di un processo formativo del singolo alunno e della classe e, mantenendone traccia così come consentendone il recupero in itinere del suo svilupparsi, permette di andare oltre la frammentazione quotidiana, episodica, disciplinare della progettazione didattica e del processo di apprendimento.

DATA 03/03/2013 20.13.56 - AUTORE Lella Raciti

Per quanto riguarda il docente la LIM: favorisce il confronto tra i docenti che, pur nella specificità disciplinare, trovano, nella condivisione del medium e nelle procedure didattiche che esso attiva, la condivisione di metodi, strategie, riferimenti pedagogici, consente la creazione di archivi didattici d’istituto perché permette la conservazione inalterata dei file originali, permette di tenere traccia documentata delle elaborazioni e degli esiti d’apprendimento degli alunni (test e verifiche) favorendo una più oggettiva e consapevole attività di valutazione e di monitoraggio sia dell’andamento del gruppo classe sia del singolo allievo. La LIM favorisce lo sviluppo del lavoro didattico in continuità con l’extrascuola : è possibile fare scuola “a distanza” (allievi malati o spesso assenti), completare a casa attività iniziate a scuola, coinvolgere più facilmente i genitori nell’interazione casa/scuola. Inoltre, introdurre una lavagna interattiva in aula equivale infatti ad "aprire" quella classe al digitale; significa, in qualche misura, invertire il senso di marcia della tecnologia. Non sono più infatti gli allievi ad essere "portati" in sala per la classica "ora di informatica", ma è il multimediale ad entrare in classe e a rendersi immagine, video, web, risorse interattive.

DATA 03/03/2013 20.26.19 - AUTORE sapienza concetta

Ritengo che le perplessità della collega Mormile siano condivisibili ma debbano in qualche modo essere superate. Gli investimenti per l’acquisto delle Lim magari sono esosi ma non possiamo non tener conto dell’evoluzione costante delle ICT in ambito europeo e internazionale. La Lim, in questa prospettiva di innovazione, è una condizione di innesco, uno degli strumenti che possono contribuire a ridisegnare l'aula come spazio di apprendimento. E certamente è necessario “saperla usare”, affinché l'innesco possa avvenire. A questo confronto con la tecnologia noi docenti arriviamo con esperienze e atteggiamenti molto diversi. A tal proposito la condivisione delle pratiche, delle risorse e degli spunti operativi è certamente indispensabile e chi come noi ha sentito la necessità di formarsi dovrà avere un ruolo determinante nel costruire un clima favorevole alla sperimentazione e al lavoro di gruppo fra docenti per il bene dei nostri allievi.

DATA 03/03/2013 20.54.26 - AUTORE Maria Scandura

Sono una docente di Matematica e Fisica al Liceo Classico. Sino ad oggi non ho avuto mai occasione di lavorare con la lim nelle mie classi, poiché la scuola non si è ancora dotata di queste attrezzature. Da quanto ho potuto constatare direttamente, durante il corso di preparazione che sta per concludersi, la lim può diventare una risorsa preziosa nella didattica quotidiana. Essa riduce il distacco tra docente e alunni che si crea durante la lezione frontale tradizionale, in quanto consente l’interazione e veicola i contenuti in modo coinvolgente, anche sfruttando le competenze informatiche dei nostri alunni che, ormai, sono “nativi digitali”.

DATA 03/03/2013 21.02.22 - AUTORE Maria Scandura

E’ stato un corso impegnativo ma estremamente utile, che mi ha permesso di apprendere l’utilizzo di un gran numero di risorse e strumenti che sicuramente mi potranno essere utili a supporto della mia didattica. Naturalmente una lezione con il programma Easiteach non si può improvvisare ma richiede tempo e anche inventiva perché risulti proficua e interessante. Il software può essere usato per combinare animazioni, video, file flash, attività testuali o numeriche tutte in un singolo documento.

DATA 03/03/2013 21.30.16 - AUTORE Caterina

A conclusione del corso sulla LIM, desidero ringraziare gli organizzatori e i docenti che mi hanno permesso di approfondire le mie conoscenze su questo strumento e di padroneggiarle opportunamente. Caterina D'Agata

DATA 03/03/2013 23.13.49 - AUTORE cammisa

Grazie al corso sulla lim sono riuscita ad acquisire nuove tecniche per far capire meglio la mia disciplina agli alunni.

DATA 04/03/2013 0.43.03 - AUTORE rosalba

Ritengo l'uso della Lim di fondamentale importanza per andare incontro ai processi di apprendimento dei nostri alunni la cui attenzione può essere catturata e mantenuta dalle immagini più che o meglio oltre che dalle parole.

DATA 04/03/2013 0.45.58 - AUTORE rosalba

Finalmente grazie al corso seguito, alle delucidazioni ma soprattutto alla curiosità alimentata dal nostro tutor, riesco a strutturare delle lezioni usando la LIM!

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT