Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 20 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 143

DATA 05/10/2012 23.37.20 - AUTORE C. Randazzo

Ritengo, che la lavagna interattiva multimediale rappresenta un mezzo indispensabile, che viene utilizzato da un numero sempre più elevato di docenti, per lo sviluppo della creatività musicale di ogni singolo alunno e per stimolare il processo di socializzazione e di partecipazione operativa ed attiva alla vita della classe (attività laboratoriale di musica d’insieme). Pertanto, la “fusione” delle energie, delle conoscenze, delle competenze, delle risorse contribuiscono a far sì che gli alunni possano cooperare reciprocamente, trovandosi in una situazione in cui sono uno per tutti e tutti per uno (cooperative learning). Tutto ciò è favorito dall’uso delle tecnologie multimediali, in particolare della LIM dove i ragazzi apprendono divertendosi. Pof. Calogero Randazzo Comprensivo Statale ad indirizzo musicale “F. Cordova” di Caltanissetta

DATA 05/10/2012 23.45.35 - AUTORE L. Mosca

Sono un'insegnante di strumento musicale nella scuola secondaria di I grado. Penso che le tecnologie didattiche e la LIm sono strumenti innovativi per la didattica musicale, in quanto ampliano le potenzialità di ascolto e di apprendimento pratico della musica. Utilizzando le risorse della rete Internet, la LIM consente di interagire e modificarle con il gruppo classe, fornendo all'insegnante tutto ciò che la scuola non può avere: fonti sonore adeguate, filmati di luoghi, funzioni, contesti nei quali si fa musica, strumenti musicali che non sono in dotazione della scuola e spunti operativi per affrontare attività pratiche. Ins Laura Mosca

DATA 05/10/2012 23.46.14 - AUTORE L. Mosca

Mi sono avvicinata alla LIM per curiosità, poi da quando ho frequentato il corso, ho iniziato a scoprire le potenzialità e l'importanza di questo nuovo strumento tecnologico. Penso che la LIM sia di grande aiuto agli insegnanti, in quanto si possono creare lezioni interessanti e dinamiche, utilizzando un linguaggio più vicino ai ragazzi che sicuramente riesce a catturare meglio il loro interesse, dando loro l'occasione di rapportarsi alla disciplina in maniera più attiva. Ins. Laura Mosca

DATA 05/10/2012 23.53.06 - AUTORE F. Amico

1) Salve a tutti mi chiamo Fiorella ed insegno Arte ed Immagini. Da poco ho concluso il corso certificato sulla LIM. Che dire? Mi si è aperto tutto un nuovo mondo. Quante cose avrei potuto trattare in modo accattivante,dinamico ed interattivo utilizzando le funzioni della smart e del notebook. Certo la mia materia si presta molto all’utilizzo della lim. Il problema,e’ che avendo solo 2 ore la settimana posso solo fare una visione delle immagini di arte in macro visione….ma poi devo fare pure disegnare su foglio per espletare praticamente le tecniche grafiche… Ins. Fiorella Amico

DATA 05/10/2012 23.53.34 - AUTORE F. Amico

2) Ho incominciato ad utilizzare la mia smart board,dapprima timidamente,poi Con una sicurezza sempre più palese. Potere salvare,registrare la lezione,poterla spedire ai ragazzi,è fantastico!!!!!!Trovo un apprezzabile riscontro nell’interesse e nella partecipazione della classe ,speriamo che continui sempre così… Ins. Fiorella Amico

DATA 06/10/2012 8.36.31 - AUTORE piera

Sono un insegnante di filosofia e storia,sono convinta che l'utilizzo della LIM nella didattica contribuisca ad un miglioramento del processo di insegnamento-apprendimento,poichè stimola gli allievi a creare il sapere,a costruire nuovi percorsi rispetto a quelli già prestabiliti dai manuali scolastici.

DATA 06/10/2012 8.50.39 - AUTORE cariola piera

Sono un insegnante di filosofia e storia,sono convinta che l'utilizzo della LIM nella didattica contribuisca ad un miglioramento del processo di insegnamento-apprendimento,poichè stimola gli allievi a creare il sapere,a costruire nuovi percorsi rispetto a quelli già prestabiliti dai manuali scolastici.

DATA 06/10/2012 8.58.57 - AUTORE cariola piera

Mi sono avvicinata alla LIM per curiosità, poi da quando ho frequentato il corso, ho iniziato a scoprire le potenzialità e l'importanza di questo nuovo strumento tecnologico. Penso che la LIM sia di grande aiuto agli insegnanti, in quanto si possono creare percorsi interessanti e dinamici, utilizzando un linguaggio più vicino ai ragazzi che sicuramente riesce a catturare meglio la loro attenzione,il loro interesse a vedere e a ripensare il sapere come una costruzione in fieri.

DATA 06/10/2012 16.06.18 - AUTORE elisa.maugeri

Premetto che nelle mie classi non possiedo una LIM e quindi non ho potuto riflettere sui reali vantaggi del suo uso nella pratica didattica quotidiana. Ho però preparato diverse lezioni e mi sembra che il modo di "fare didattica" non sia sostanzialmente modificato. E' vero che da un approccio quasi esclusivamente verbale si passa a uno visivo e multimediale, con un maggiore coinvolgimento dei ragazzi. Ma il metodo di insegnamento frontale, classicamente basato sulla riproduzione del sapere del docente (è il docente che sceglie immagini, video ecc.)e strutturato nelle tradizionali fasi non venga superato. Non mi sembra che La LIM favorisca una didattica che stimoli i processi attivi di apprendimento e approfondimento. La stessa disposizione dello strumento - posizionato contro una parete, di fronte ai banchi occupati dagli studenti - favorisce un atteggiamento "cattedratico". Sarei interessata a conoscere esperienze che testimonino un effettivo rinnovamento della didattica grazie alla LIM.

DATA 06/10/2012 16.35.12 - AUTORE mirella

Ciao colleghi, sono un'insegnante di lettere presso una scuola secondaria di primo grado e dallo scorso anno ho potuto sperimentare, anche se in modo ancora limitato, i vantaggi derivanti dall'utilizzo della LIM. La lavagna interattiva si è rivelata un ottimo strumento finalizzato all'interazione, all'inclusione, quindi al successo scolastico. Mi riferisco in particolar modo all'inclusione di alunni stranieri, quindi con una limitata conoscenza della lingua italiana; alunni disabili con problemi di apprendimento e/o difficoltà di concentrazione; alunni con competenze eccellenti. Le caratteristiche della LIM fanno si' che essa sia in grado di offrire a tutti gli studenti dei percorsi che favoriscono il successo formativo di ciascuno. Insieme agli altri colleghi ho potuto verificare che la lavagna interattiva può essere applicata con eccellenti risultati alla metodologia del cooperative learning. L'utilizzo iniziale ha dato subito risultati eccellenti dal punto di vista della partecipazione e dell’attenzione in classe. La LIM, quindi, è un ottimo strumento volto al rinnovamento della didattica, della modalità di fare lezione, della gestione stessa della classe. La lavagna interattiva costringe il docente ad abbandonare la centralità dell’insegnamento e dei contenuti disciplinari, per fare spazio alla centralità dell’apprendimento, dell’alunno, del metodo e del clima di classe.

DATA 06/10/2012 17.15.29 - AUTORE antonina

Salve a tutti. Insegno Lettere al Liceo e l'anno scorso ho avuto l'opportunità di lavorare in classe, negli ultimi due mesi dell'anno scolastico, con una LIM. Per me il rapporto con il nuovo strumento è stato un misto di timida apertura e di latente diffidenza. E' innegabile che gli allievi si sono dimostrati entusiasti nei confronti del nuovo strumento didattico, ma la ricaduta effettiva sul piano dei risultati e dell'apprendimento non mi è sembrata sul momento significativa, forse perchè io non ero ancora in grado di utilizzare in pieno tutte le risorse che la lavagna offre. Quest'anno la classe ha cambiato aula e non ha più la LIM a disposizione; quanto a me, grazie al corso che ho seguito e a una maggiore riflessione sul "potere" di coinvolgimento del mezzo, rimpiango di non avere più determinate opportunità. Anche gli allievi in più di un'occasione hanno scambiato con me uno sguardo d'intesa: "prof, in altre circostanze avremmo fatto così e così...". In fondo, un mezzo obiettivo (una certa consapevolezza metodologica e attitudine alla ricerca)l'abbiamo raggiunto, vi pare?

DATA 06/10/2012 17.37.50 - AUTORE mirella

Salve colleghi, sono un'insegnante di lettere della scuola secondaria di primo grado. Per quanto mi riguarda, credo fermamente che la LIM sia un potentissimo generatore di idee e di nuove strategie per la didattica. Da non sottovalutare, inoltre, il fatto che questo strumento sia più vicino al linguaggio e alle modalità di apprendimento degli alunni, che la accolgono con gioia. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che i nostri studenti sono tutti "digital native" e convivono molto più di noi con le nuove tecnologie multimediali. Con la LIM si possono svolgere tantissime attività: scrivere, riassumere, prendere appunti, elaborare mappe concettuali, potenziare la lettura, l'analisi, la sintesi, la comprensione del testo, ascoltare e comporre musica, vedere un film, disegnare, etc. Ritengo, insomma, che non ci sia una sola disciplina che non possa beneficiare dell’uso della LIM. La lavagna interattiva ci concede una grande opportunità, quella di valorizzare i diversi stili cognitivi e le diverse potenzialità dei nostri alunni. Prof.ssa Maria Sorbello

DATA 06/10/2012 18.08.47 - AUTORE iovinella_cdp_I993p

Mi chiamo Filomena Iovinella, insegno Scienze Matematiche nella Scuola Scuola Secondaria di I Grado.Seguo il corso LIM perché penso che trasformare l'ambiente di apprendimento tradizionale attraverso le nuove tecnologie sia importante.

DATA 06/10/2012 19.05.44 - AUTORE Mirone

Ho trascorso il pomeriggio a ipotizzare una lezione con la LIM, o per meglio dire una serie di lezioni con la LIM diversificate non solo sulla base delle discipline che insegno, ma anche della molteplicità di piani attraverso i quali ciascuna disciplina può essere insegnata. Indubbiamente la LIM mi è venuta incontro con tutte le sue potenzialità proponendomi un'ampia gamma di facilitatori e risorse immediatamente spendibili: è persino superfluo sottolineare il privilegio di poter lavorare avendo sempre a portata di mano non solo il patrimonio di immagini, notizie, testi e quant'altro che Internet mette a disposizione, ma anche un supporto versatile, capace di offrire inifinite possibilità di intervento sui testi, da parte tanto dell'insegnante quanto del discente, e di memorizzazione e dunque riutilizzo e rilancio dell'intervento stesso. D'altra parte mi pare che il vantaggio connesso alla multimedialità e lo stesso potere seduttivo anche degli strumenti più elementari (le penne di vario colore, gli evidenziatori, la varietà delle linee etc.), proprio perché capaci di aprire tantissime finestre e spiragli, impongano un controllo ancor più severo dell'insegnante. L'orchestrazione di tanti elementi deve essere da parte dell'insegnante salda e sicura, oppure si corre il rischio di perderne il controllo e trasformare la LIM in una sorta di... Luna Park!

DATA 07/10/2012 0.17.08 - AUTORE Cetty

Salve a tutti, insegno lingue straniere nella scuola secondaria di 2° grado e ho sempre subito un certo fascino nei confronti delle nuove tecnologie e di come esse possano aiutare docenti e discenti nel processo di insegnamento-apprendimento. E' innegabile, quindi, come la presenza della LiM in classe aumenti la mia voglia di sperimentare. Sto cercando di documentarmi sull'uso della lavagna interattiva e sulla sua ricaduta nella didattica e nel processo di insegnamento. Con mio grosso rammarico apprendo da certi siti internet che alcuni colleghi americani (i quali, manco a dirlo, adoperano la LIM già da tempo) la ritengano uno strumento poco utile. Per chi come me è letteralmente impazzita non appena ne ha scoperto le potenzialità, non nascondo che la notizia ha costituito una fonte di delusione. Permango tuttavia dell'idea che l'uso delle nuove tecnologie in classe sia ormai indispensabile e che la Lavagna Interattiva Multimediale ne costituisca la punta di diamante. Sebbene, però, la mia esperienza con la LIM sia limitata, ne riconosco sì le potenzialità, ma anche i punti di debolezza che intendo sviluppare nel mio secondo intervento. Dissento comunque con la teoria che vuole la totale sostituzione della vecchia lavagna in ardesia con quella di ultima generazione, perchè il vero scopo della LIM, a mio modesto parere, non è quello di soppiantare in toto la vecchia lezione frontale, il libro di testo ecc., ma semplicemente quello di arricchirla rendendola più dinamica, accattivante, coinvolgente ed immediata.

DATA 07/10/2012 0.36.44 - AUTORE Cetty

Così come accennavo nel mio precedente intervento, è innegabile che l’uso della LIM porti con sé una serie di vantaggi e svantaggi. Innanzi tutto partirei da quelle che io ritengo costituiscano le enormi potenzialità dello strumento. La mia limitata esperienza mi ha portata comunque a riconoscere come la LIM dia luogo a lezioni dinamiche e interattive che coinvolgono la totalità degli alunni facendo uso di quello che è per loro il linguaggio più congeniale, quello multimediale appunto. In secondo luogo, grazie alla LIM è possibile lasciare traccia e costituire un archivio di lezioni e quindi informazioni sempre reperibili e fruibili dalla classe e dal docente in qualsiasi momento. Senza trascurare poi il fatto che lo strumento ci permette di realizzare lezioni interdisciplinari favorendo il lavoro collaborativo non solo tra alunni, ma anche tra docenti. Il lavoro svolto con la lavagna interattiva, inoltre, non lascia spazio all’improvvisazione, ma garantisce un lavoro accurato e “calibrato” ai ritmi e agli stili di apprendimento dei ragazzi. Ultimo, ma non meno importante, l’uso della LIM è di grande ausilio per l’apprendimento e l’integrazione di alunni in situazione di handicap. Passando in rassegna gli svantaggi, quello che salta subito all’occhio è la necessità di dedicare molto tempo alla preparazione di singole lezioni, rischiando di rallentare lo svolgimento del programma. E’ inoltre necessario il possesso di alcuni prerequisiti informatici che potrebbero scoraggiare i colleghi meno giovani. Le problematiche di carattere tecnico (cattivo funzionamento del software, mancato collegamento ad internet, caduta di tensione) e i rischi di sovraesposizione, infine, potrebbero scoraggiare dall’uso dello strumento. In conclusione, ritengo che i vantaggi superino di gran lunga gli svantaggi e auspico l’ausilio della Lavagna Interattiva Multimediale in classe non allo scopo di rivoluzionare la didattica, ma di arricchirla e potenziarla.

DATA 07/10/2012 12.31.26 - AUTORE caterina di mauro

insegno lettere in un liceo scientifico, dall'anno scorso ho avuto la possibilità di avere la LIM in classe,mi sono interessata subito a questo nuovo strumento multimediale ed ho partecipato a tutti i minicorsi per imparare ad usarla fatti dalla mia scuola.Perlopiù durante l'anno, insieme ai ragazzi, l'abbiamo usata al posto della vecchia lavagna per esercitazioni di latino e per interrogazioni; quest'anno si è offerta la possibilità di partecipare a questo corso Pon per approfondire la conoscenza delle molteplici funzioni della LIM ed ho scoperto che si possono organizzare le spiegazioni e le verifiche in modo proficuo per gli alunni con una maggiore interazione e partecipazione da parte degli stessi.Inoltre ho preso confidenza con Easiteach che offre molte funzioni interessanti dal punto di vista didattico.

DATA 07/10/2012 12.43.32 - AUTORE caterina di mauro

Secondo me,chi non ha la LIM in classe non può rendersi conto della sua utilità effettiva perchè non ci lavora tutti i giorni. Certo non si può improvvisare la lezione sul momento perchè così si perde solo tempo;la lezione va preparata a casa e questo comporta un carico di lavoro in più per gli insegnanti, ciò costituisce un'ostacolo ma non dobbiamo arrenderci perchè il futuro dell'insegnamento è questo e non possiamo tirarci indietro.

DATA 07/10/2012 13.36.43 - AUTORE domenico_67

Salve sono un Coll.Scolastico e mi chiamo Domenico,e' dallo scorso anno scolastico che mi sono avvicinata alla LIM. E' sicuramente un modo tutto nuovo di insegnare, più accativante, sia per i docenti sia per gli alunni che apprendono in modo diverso e con più facilità. Sicuramente bisognerebbe avere una LIM in ogni classe....purtroppo la nostra scuola ne possiede tre in 8 Plessi. Buon lavoro a tutti.

DATA 07/10/2012 15.46.55 - AUTORE loredana

Buonasera. Mi ritrovo a scrivere su questo forum e a constatare come effettivamente ci sia tanto da fare ancora nel mondo della scuola,Leggo i commenti dei tanti colleghi che giustamente sottolineano la necessità di intervenire per potenziare altri tipi di servizi...pur tuttavia e' anche vero che le nuove tecnologie ,per certi aspetti, aiutano e migliorano i servizi perche' comunque i bambini e gli adolescenti concretamente e quotidianamente usano le nuove tecnologie.Si creerebbe un divario enorme tra realtà e scuola se noi insegnanti non ci adeguassimo a quanto concretamente avviene nel mondo extrascolastico.Sicuramente diventa sempre piu difficile "correre" dietro le innovazioni...perche non si ha il tempo di sperimentare un software che subito ne arrivano altri sempre più complessi...quanto meno la mente sta in costante allenamento!!!Adesso provo a lavorare un pò con easiteach...e lì di allenamento ne serve davvero tanto!!!Arrivederci a tutti cari colleghi.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT