Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 19 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 150

DATA 12/10/2012 1.05.32 - AUTORE Venera Rita Barbagallo

Come ho già esposto precedentemente, trovo che tale strumento abbia grandi potenzialità e molteplici vantaggi nella pratica didattica. La visione di video o l’ascolto di canzoni ben note in lingua inglese riportanti le strutture, le funzioni linguistiche e il lessico appreso rendono sì coinvolgente la lezione, ma creano inevitabilmente una certa euforia nei ragazzi che è difficile da contenere. Tuttavia è il prezzo inevitabile da pagare se vogliamo motivarli ad apprendere. Gli unici svantaggi che riscontro sono quelli di natura tecnica, legati al mal funzionamento del computer, della linea internet, della penna digitale e del touchscreen, inconvenienti, che sono più frequenti di quanto si possa immaginare, trattandosi di dispositivi elettronici. Tutto ciò, tende a vanificare il lavoro accuratamente preparato dal docente a casa, ma ancor più avvilente è assistere ala difficoltà dell’istituzione scolastica a fronteggiare la risoluzione di tali problemi tecnici per la mancanza di fondi. Ritengo, pertanto, indispensabile che all’installazione delle lavagne interattive sia anche garantita senza grossi oneri per la scuola anche una continua assistenza tecnica.

DATA 12/10/2012 5.42.36 - AUTORE Giusy Romeo

Sono una docente di Lettere di scuola secondaria di primo grado. Da qualche anno ormai uso la LIM che è istallata nella mia classe e che dispone della connessione ad internet. Ho iniziato usando la LIM come una lavagna tradizionale poi ho cominciato ad utilizzare le funzioni più semplici e in primo luogo i colori. Via via ho scoperto funzioni un pò più avanzate, ma l'aspetto che più mi ha entusiasmata è stata la possibilità che mi offre la LIM collegata ad internet di esplorare il mondo e la conoscenza insieme con gli studenti. Adesso provo a riprogettare il mio insegnamento facendo sistematico uso degli strumenti multimediali.

DATA 12/10/2012 5.44.26 - AUTORE Giusy Romeo

Le LIM, sempre più diffuse nelle scuole, si mostrano come strumenti di comunicazione estremamente potenti: l’evidenza visiva e sonora di questo media, la possibilità di usare simultaneamente canali comunicativi diversi, la possibilità di adattare manipolare e riorganizzare contenuti di vario tipo, la possibilità di collegarsi alla rete rendono la LIM particolarmente adatta e gradita ai ragazzi della net generation, ragazzi che reagiscono rapidamente agli stimoli visivi e sonori multipli e si dedicano a molte attività ontemporaneamente e talora sono anche ipercomunicativi. Nei percorsi e negli ambienti formativi coadiuvati dalle LIM l’apprendimento assume il significato di costruzione di significati e di relazioni più che di accumulazione di conoscenze: i contenuti di apprendimento sono semplicemente dei punti di partenza, che possono essere destrutturati, ricombinati, incrementati dall’interazione messa in atto dal soggetto e dall’intera comunità di apprendimento che può essere una classe, ma possono essere una molteplicità di gruppi dislocati in luoghi lontani. Il momento apprenditivo non risiede tanto nella quantità di conoscenze accumulate, ma nel processo attivato, il valore aggiunto del processo di apprendimento non consiste nell’aver conservato intatto un determinato contenuto culturale, ma nell’aver prodotto un plus di conoscenze rispetto all’inizio del processo e che è frutto originale, creativo e personale dei soggetti coinvolti; le conoscenze elaborate dal gruppo assumono valenze multiple e più sofisticate e il tutto è qualcosa di più della somma delle conoscenze dei singoli: in questo senso la LIM sollecita l’apprendimento cooperativo. Inoltre la LIM favorisce proposte didattiche che abbiano attinenza con la vita quotidiana del discente, i docenti possono scegliere contenuti e adottare strategie in contiguità con attività autentiche cioè strettamente ancorate ai problemi e ai contesti reali.

DATA 12/10/2012 7.21.12 - AUTORE Patrizia Anastasi

L’uso della Lim nella didattica offre modalità di apprendimento più vicine agli stili di acquisizione di competenze e di abilità della nuove generazioni di studenti, i cosi detti “nativi digitali”, che hanno il vantaggio di essere già educati all’uso delle tecnologie e di non avere bisogno di un vero e proprio addestramento come invece accade a molti insegnanti che, veri e propri “immigrati digitali”, a volte faticano a familiarizzare con le nuove tecnologie. Da questa considerazione emerge tutta l’importanza dell’aggiornamento continuo degli insegnanti, i quali devono poter utilizzare con disinvoltura le nuove tecnologie, ma sopratutto devono poter adeguare le metodologie didattiche a questi nuovi strumenti; questa è la chiave per raggiungere con successo i traguardi formativi rendendo gli alunni soggetti attivi e partecipi del processo di apprendimento. Patrizia Anastasi

DATA 12/10/2012 7.29.09 - AUTORE marinella

Salve a tutti, sono una docente di scuola primaria; nel precedente anno scolastico ho potuto testare personalmente la particolarità dell'insegnamento con l'ausilio della LIM. Ritengo eccezionali i vantaggi che, da insegnante di sostegno, mi si sono palesati durante le lezioni. Risulta indiscutibile che, nel bambino con problematiche di apprendimento, si riesce ad instaurare un modello di insegnamento nuovo, dinamico e funzionale che riesce, attraverso immagini ed animazioni, a catturare l'attenzione dello studente e ad inserirlo in un sistema di interazione giocoso e nello stesso tempo completo e approfondito. La sua presenza in classe offre dunque notevoli spunti di crescita agli alunni e occasione di ulteriore qualificazione ai docenti.

DATA 12/10/2012 8.53.26 - AUTORE LucreziaH096N

Attraverso la Lim i docenti diventano progettisti e organizzatori di un insegnamento multimodale, condiviso e trasmissibile per via delle numerosissime risorse audio, video e immagini. Istantanea la ricerca della geografia immigrata e della sua condivisione; istantanea la conoscenza dell’evoluzione storica di una melodia, mentre la si ascolta; a disposizione qualsiasi risorsa per la pluralità delle genti e un contatto interculturale, linguistico, storico: carte, istogrammi da trattare, fonti e reperti su cui ‘essere archeologi’ per un’ora; saranno possibili costruzioni geometriche tridimensionali o calcolare l’andamento di un processo economico contingente, sperimentare con tutti gli effetti delle polarizzazioni chimiche o utilizzare un compasso tecnologico. Sarà possibile studiare la realizzazione di un’opera monumentale guardandola nella sua tridimensionalità o ascoltare poesie recitate in suggestivi artefatti sinestetici. Attraverso la lavagna multimediale si realizza, pertanto, un approccio didattico che si fonda sul principio che le intelligenze sono multiple, gli stili d’apprendimento diversi e all’80% si memorizza quanto si vede, si tocca, si metabolizza, partecipando.

DATA 12/10/2012 10.51.48 - AUTORE teresa loiotile

Una delle funzionalità che ho trovato più interessanti del software SMART notebook è la possibilità di gestire in differenti modi i video. I video potranno essere inseriti nella lezione e dunque visualizzati in modalità offline, in modo da evitare eventuali attese dovute al processo di download, ma anche per garantire la portabilità della lezione. Si possono inoltre utilizzare i fotogrammi del video come normali immagini, sulle quali agire con tutti gli strumenti del software (colori, evidenziatori, penne…), oltre a ciò è possibile salvare alcuni fotogrammi per eventuali lavori di sintesi. Rimane inoltre la possibilità di poter allegare il video alla lezione.

DATA 12/10/2012 10.56.25 - AUTORE teresa loiotile

Il software SMART Notebook offre la possibilità di costruire esercizi di tipo close: completamento, collegamento, ecc, validi per ogni materia e per ogni livello. Tali esercizi consentono anche l’integrazione e la partecipazione alle attività di classe anche agli alunni con disagio cognitivo e relazionale, consentendo, attraverso la visualizzazione e la “manipolazione” dell’oggetto la memorizzazione di concetti chiave.

DATA 12/10/2012 14.32.30 - AUTORE fabrizio bartoli

I contro. La burocrazia rimane econ essa le incongruenze, la disinformazione, a volte l'incompentenza ai vari livelli e nelle varie fasi di progettazione e attuazione. i.e. quali lavagne acquistare, con quale logica, dove ubicarle che e come deve avere accesso, con quali priorità in mente ... tutto avviene spesso in modo casuale, pregiudicando o comunque ostacolando l'utilizzo efficace della lim. Credo che bisognerebbe realizzare che tutto va pensato e programmato ancor prima di procedere all'acquisto con in mente una strategia e saper dove si vuole arrivare.. Sono stato troppo vago?

DATA 12/10/2012 16.23.10 - AUTORE Filomena_L383N

Una funzione che ho apprezzato particolarmente è quella grazie alla quale è possibile “Raggruppare” i singoli elementi scritti o disegnati, in modo tale da renderli un’unica entità da spostare, ridurre, allargare,ruotare… È possibile anche creare dei collegamenti ipertestuali nel seguente modo: _ selezionare l’immagine o la parola che dovrà diventare un link; _ cliccare sulla barra posta in fondo alla pagina l’icona corrispondente a “collegamento ipertestuale”; _ completare la finestra di dialogo che si apre (se la procedura è corretta compare una specie di bollino vicino alla parola calda). Selezionando il commando indicato a fianco compare sullo schermo una tastiera virtuale che è un valido sostituto della tastiera fisica. Con questa tastiera si possono inserire i testi nei diversi file applicativi (le modalità di presentazione della tastiera, così come quelle di digitazione sono definibili utilizzando i menù presenti sulla stessa). La tastiera è conveniente in quanto permette di scrivere direttamente dalla lavagna senza andare al computer. E' fantastico e stimolante poter scegliere la modalità interattiva e aprire una finestra di dialogo con una serie di comandi associati ad una icona nel menù a scelta rapida;ma quello che accattiva più di tutto e diverte piccoli e grandi è l'uso delle penne che permettono di disegnare, scrivere, sottolineare,colorare, facendo sentire un grande artista chi le utilizza.

DATA 12/10/2012 16.24.37 - AUTORE Ins. vancheri

Sono una docente di lettere ed insegno in una Scuola Secondaria di I grado . Ho frequentato un corso on line sulla LIM, in quanto penso che sia necessario utilizzare la tecnologia informatica applicata alla didattica, perché serve da stimolo e da incentivo ai ragazzi, che grazie a queste nuove strategie di apprendimento , raggiungono risultati sorprendenti .Grazie alla LIm è possibile accompagnare gli alunni in percorsi di esplorazione, scoperta,conoscenza ,coinvolgimento diretto nella costruzione della lezione . Ins. Vancheri

DATA 12/10/2012 16.25.05 - AUTORE Ins. vancheri

Avendo frequentato un corso sulla LIM e potendone sfruttare le potenzialità,in quanto nella mia scuola c’è la possibilità di utilizzarla, l’ apprezzo sempre di più, in quanto interagisco in maniera costruttiva con tutti i miei alunni ed. in particolare, con due discenti diversamente abili presenti nella mia classe ed un alunno che evidenzia varie difficoltà(dislessia, discalculia…) . Infatti la LIM è utile anche nell’ambito della socializzazione e dell’integrazione, in quanto rende più agevole l’apprendimento di questi alunni e anche degli stranieri presenti sempre più nelle nostre classi. Ins. Vancheri

DATA 12/10/2012 17.18.04 - AUTORE capuanocdp-f839c

La LIM fornisce una serie di strumenti per scrivere, disegnare, ingrandire, evidenziare,inserire immagini, registrare.Ritengo sono tutte funzioni valide per realizzare lezioni personalizzate a seconda delle esigenze.Molto utile ad esempio è la funzione "Lente d'ingrandimento", selezionabile sulla barra degli strumenti. Essa mette a disposizione, sulla relativa finestra di popup, varie modalità di applicazione (mano, puntatore,lente di ingrandimento interna,ingrandimento con evidenziazione).Altra funzione interessante è" l' evidenzazione" che permette una particolare visualizzazione della"slaid", tramite uno spot mobile.La " registrazione" della lezione poi, consente di rivisionare la lezione con gli alunni e quindi trattasi di un' altra funzione che agevola il lavoro in classe. Tutti gli strumenti della lim sono volti a catturare l'attenzione e l' interesse degli alunni, migliorando il grado di apprendimento.

DATA 12/10/2012 18.04.10 - AUTORE carmeladimarco21

La scelta del Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB di approvare e sostenere l’utilizzo delle LIM nella scuola, non può che ricevere il plauso di tutti i docenti per una serie di motivazioni, tra le quali spicca la possibilità di vivacizzare la lezione frontale rendendola più trascinante e spostando il centro della lezione dall’insegnante al contenuto della stessa, grazie anche alla possibilità dell’interattività e della condivisione con la classe. Inoltre permette di manipolare gli oggetti didattici e attivare tutti i canali sensoriali rispondendo in modo efficace a tutti gli stili cognitivi e alle intelligenze multiple degli alunni. La funzione di salvataggio della lezione consente al docente di apportare modifiche rese necessarie dall’esito del feedback. Il mezzo informatico per antonomasia permette di scomporre, riassemblare e smontare gli oggetti didattici potendoli poi trasferire in altri contesti. Attraverso le agevolazioni di cui si può disporre attraverso la LIM, quindi, si dispone della facoltà di costruire il sapere con l’accorta gestione del docente che, da unico custode della conoscenza, si trasforma in facilitatore dell’apprendimento. Trovare degli svantaggi derivanti dall’uso della LIM non è facile, ma uno in particolare va annoverato. Intanto questo mezzo informatico non può essere l’unico mezzo delle attività didattiche, ma deve servire da supporto e integrazione degli strumenti già esistenti, in quanto non si deve far perdere all’alunno il contatto con i mezzi tradizionali e con il mondo che lo circonda e lui può toccare con mano. Non dimentichiamo che la preparazione delle attività didattiche destinate all’uso della LIM richiede molto più tempo rispetto ai sistemi tradizionali.

DATA 12/10/2012 18.54.46 - AUTORE dinalicata_l1120

Condivido pienamente le riflessioni della collega che mi ha preceduto in questo forum, al termine del corso sull'uso della LIM che ci accingiamo a completare a breve, ci rendiamo sempre più conto delle enormi potenzialità didattiche di questo mezzo; la lIM può essere utilizzata con successo in numerosi percorsi interattivi che possono avvalersi del supporto di tanti siti web, che forniscono innumerevoli risorse. Concordo nel ritenere efficace un uso integrato di tutti i mezzi di cui disponiamo, anche di quelli più tradizionali, come il libro cartaceo, quest'ultimo può essere utilizzato con successo anche con la LIM, grazie ad uno strumento aggiuntivo utilissimo che si chiama "easy view" con il quale puoi proiettare sulla LIM le pagine scritte e illustrate, rendendo una semplice lettura in classe dell'insegnante e degli alunni, un'esperienza veramente coinvolgente.

DATA 12/10/2012 19.31.17 - AUTORE annunziatad864b

La LIM, potente e facile da usare, è pensata per creare e offrire lezioni interattive coinvolgenti per gli studenti. I software per l'apprendimento collaborativo forniscono un'interfaccia intuitiva che permette di creare facilmente lezioni utilizzabili più volte. Le funzioni dinamiche del software, come animazione, riconoscimento forma, penna magica e registratore, consentono di creare, momenti straordinari per gli studenti. Inoltre, i numerosi strumenti interattivi e la libreria esaustiva di risorse didattiche consentono di creare lezioni dinamiche e vivaci. È infatti possibile creare pagine tematiche usando elementi come tipi di carattere, colori di sfondo e immagini da applicare alle pagine e allineare con precisione gli oggetti ad altri oggetti centrandoli rispetto alla pagina. Ho trovato particolarmente interessante la funzione che permette di raggruppare le pagine di un file, trascinare altre pagine in un gruppo, aggiungerne di nuove e mostrare un gruppo di pagine alla volta tramite sequenza pagine. Particolarmente interessante è inoltre la possibilità di inserire immagini, video, forme, collegamenti, file di Adobe Flash, testo e audio. Tutti i contenuti inseriti diventano oggetti che è possibile modificare. Tutto ciò rende la Lim, spinta anche da ovvie ragioni di business, non solo una semplice tecnologia innovativa che mette un po’ di trucco alla lezione frontale ma uno strumento che ha in sé le potenzialità per cambiare profondamente il processo di insegnamento-apprendimento.

DATA 12/10/2012 21.07.21 - AUTORE luisa mirone

Accostandomi alla LIM il mio intento non è quello di imparare semplicemente ad usare uno strumento alternativo a quelli che già adopero nel mio quotidiano lavoro d'insegnante. Ciò che mi interessa non è tanto incrementare in aula la pratica digitale: ognuno dei miei studenti credo che in questo sia più avanti di me! Desidero piuttosto capire se sia possibile "ripensare" tramite la LIM le mie discipline d'insegnamento (Italiano, Latino, Storia e Geografia), cioè modificare in qualche modo l'approccio disciplinare alla luce delle possibilità d'intervento sui saperi che la LIM offre.

DATA 12/10/2012 21.08.37 - AUTORE luisa mirone

Ho trascorso il pomeriggio a ipotizzare una lezione con la LIM, o per meglio dire una serie di lezioni con la LIM diversificate non solo sulla base delle discipline che insegno, ma anche della molteplicità di piani attraverso i quali ciascuna disciplina può essere insegnata. Indubbiamente la LIM mi è venuta incontro con tutte le sue potenzialità proponendomi un'ampia gamma di facilitatori e risorse immediatamente spendibili: è persino superfluo sottolineare il privilegio di poter lavorare avendo sempre a portata di mano non solo il patrimonio di immagini, notizie, testi e quant'altro che Internet mette a disposizione, ma anche un supporto versatile, capace di offrire inifinite possibilità di intervento sui testi, da parte tanto dell'insegnante quanto del discente, e di memorizzazione e dunque riutilizzo e rilancio dell'intervento stesso. D'altra parte mi pare che il vantaggio connesso alla multimedialità e lo stesso potere seduttivo anche degli strumenti più elementari (le penne di vario colore, gli evidenziatori, la varietà delle linee etc.), proprio perché capaci di aprire tantissime finestre e spiragli, impongano un controllo ancor più severo dell'insegnante. L'orchestrazione di tanti elementi deve essere da parte dell'insegnante salda e sicura, oppure si corre il rischio di perderne il controllo e trasformare la LIM in una sorta di... Luna Park!

DATA 12/10/2012 21.10.08 - AUTORE Laura Anastasi

Sono una docente di scuola primaria. Ho seguito diversi corsi sull’uso della LIM e dei suoi applicativi, imparandone analogie e differenze, apprezzando le potenzialità della lavagna interattiva multimediale come strumento dedicato alla didattica. Utilizzo la LIM in classe da tre anni e sicuramente il mio modo di insegnare si è arricchito e le lezioni sono diventate più coinvolgenti ed interessanti. L’utilizzo della LIM richiede da parte degli insegnanti sicuramente una buona conoscenza informatica. Non basta saper accendere e spegnere il PC, occorre anche saper far fronte a tutti quei piccoli, grandi problemi che giornalmente bisogna risolvere: mal funzionamento del software, mancato collegamento a internet, spegnimento del videoproiettore, scomparsa di alcune icone e funzioni dei programmi utilizzati, ecc… I vantaggi dell’utilizzo della LIM sono però innegabili: permette di salvare le lezioni e di condividerle; favorisce il lavoro collaborativo; utilizza un linguaggio più vicino a quello delle nuove generazioni; permette l’utilizzo simultaneo di più input; permette di organizzare lezioni interdisciplinari organiche; incrementa i livelli di motivazione; rende manipolabile il sapere, ecc… Gli svantaggi che secondo me influenzano maggiormente il diffondersi di questa nuova tecnologia sono quelli legati ai costi di manutenzione, alle competenze informatiche richieste, ai tempi sicuramente più lunghi necessari per la preparazione delle lezioni.

DATA 12/10/2012 21.10.35 - AUTORE Laura Anastasi

Sono una docente di scuola primaria. Sono stata la prima insegnante ad utilizzare la LIM in classe nel mio Istituto. Da allora sono passati tre anni e altre classi ed altri insegnati in questo periodo hanno avuto la possibilità di utilizzare questo strumento. Quello che secondo me ancora manca per un pieno utilizzo della LIM, affinchè non resti un surrogato della lavagna di ardesia e quindi non venga utilizzata solo come strumento per scrivere, sono una maggiore competenza informatica e la condivisione dei materiali prodotti. Oltre all’acquisizione di nuove competenze (naturalmente prima di tutto informatiche), bisogna cambiare anche il modo di pensare la didattica e di fare la didattica. La condivisione dei materiali sarebbe sicuramente garanzia di una maggiore uniformità di competenze e di contenuti fra classi parallele, ma dimezzerebbe anche i tempi per la preparazione delle lezioni, ne aumenterebbe la qualità e favorirebbe un dialogo costruttivo e produttivo sulla preparazione di nuove attività.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT