Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 23 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 287

DATA 06/03/2014 5.42.24 - AUTORE paola5180i

Sono paola un'insegnante di inglese nella scuola primaria. Mi sono iscritta a questo corso sulla Lim perchè sono consapevole delle diverse potenzialità che essa offre. L'uso coinvolgente e versatile della lavagne interattiva mi darà occasione di sperimentare percorsi di insegnamento apprendimento diversi da quelli da me già intrapresi.

DATA 07/03/2014 19.18.26 - AUTORE Dina_H822J

Sono un'insegnante di scuola primaria e, nonostante sia vicina alla pensione, ho voluto partecipare a questo corso soprattutto perchè spinta dalla curiosità di conoscere questo nuovo strumento tecnologico che mi permette di sentirmi al passo con i ragazzi.

DATA 07/03/2014 19.34.56 - AUTORE Dina_H822J

Sto seguendo il corso con piacere e sono sempre più curiosa di sapere come si usa la LIM. Sin dalle prime lezioni ho compreso quanto possa essere utile e interessante nella pratica quotidiana. Essa rappresenta, infatti, uno strumento che migliora la qualità della formazione e da maggiori stimoli all'apprendimento sia per i normodotati, sia per quelli in difficoltà. La LIM, inoltre,cattura l'attenzione dei ragazzi che vengono coinvolti perchè chiamati ad interagire e a costruire autonomamente il loro sapere. Per questo motivo mi auguro che si possa avere, nel mio comprensivo,una LIM per classe.

DATA 08/03/2014 11.45.27 - AUTORE Maria_B180A

sto seguendo un corso sulla lim per conoscere questo strumento tecnologico

DATA 09/03/2014 19.20.57 - AUTORE Maria_C424L

Non tutte le scuole sono attualmente dotate di LIM, ma è auspicabile che in un immediato futuro sia possibile entrare in aule dove poter usufruire di ausili didattici dinamici. Noi docenti abbiamo l'onere di acquisire competenze che ci consentano di vivere una scuola sempre al passo con i tempi, una scuola disponibile ad accogliere sollecitazioni esterne da rimodulare in classe, attraverso attività in cui l'uso della LIM, che ritengo il "valore aggiunto" alla didattica, costituisce un efficace mediatore.

DATA 10/03/2014 8.46.21 - AUTORE cosima_C448Q

Devo essere sincera nel dire che le nuove tecnologie non mi affascinano molto. Finora mi sono anche scontrata con la realtà in quanto, a scuola, il laboratorio multimediale non è molto efficiente. Ora, pare, che ne stiano attrezzando un altro con i computer nuovi, spero che questo sia uno stimolo a farmi cambiare idea. Nelle nuove tecnologie rientra anche la lavagna magnetica, che al contrario di quanto ho detto prima, mi affascina grazie soprattutto al corso che sto frequentando.

DATA 10/03/2014 23.17.45 - AUTORE monicaA

Insegno nella Scuola Primaria e attualmente frequento un corso PON che mi dà la possibilità di acquisire competenze nell’uso dalla LIM. Nella mia scuola, o meglio nel mio plesso, disporremo a breve di una prima, nonché unica lavagna interattiva che verrà collocata nell’aula multimediale: è’ pur sempre un inizio! Aspettando dunque di averne una in ogni aula, come accade per la scuola secondaria, ci alterneremo con le classi, offrendo ai nostri alunni la possibilità di esperire nuove modalità di apprendimento altamente motivanti e coinvolgenti . La LIM infatti amplifica le possibilità delle nostre lezioni consentendoci, ad esempio di integrarle con materiali multimediali precedentemente acquisiti. Possiamo in alternativa navigare in internet per ricercare informazioni ed elaborarle. Non meno importante è, a mio avviso, la possibilità di salvare un percorso di apprendimento e quindi di “registrare” quanto viene via via realizzato. Possiamo così produrre una precisa documentazione del processo didattico che, dal punto di vista cognitivo risulta più importante del prodotto finale stesso.

DATA 10/03/2014 23.21.08 - AUTORE monicaA

Insegno nella Scuola Primaria e attualmente frequento un corso PON che mi dà la possibilità di acquisire competenze nell’uso dalla LIM. Ho molte aspettative nei confronti di questo corso. Ritengo infatti che la professionalità docente non possa ormai più prescindere dal possesso di competenze nell’ambito delle ICT. La lavagna digitale è fondamentalmente uno strumento che trasforma un normale personal computer, in un computer a disposizione di tutta la classe. La superficie interattiva è lo spazio di scrittura nel quale con-dividere informazioni, co-struire conoscenze, ponendo in atto processi sociali e collaborativi. L’apprendimento risulta inoltre agevolato dalla possibilità di utilizzare contemporaneamente immagini, filmati, video e animazioni a supporto delle spiegazioni del docente, favorendo gli apprendimenti di quanti utilizzano stili cognitivi diversi. Auspico che il numero di lavagne interattive nella mia scuola possa aumentare progressivamente così da poterne disporre in aula ed utilizzarla abitualmente. Ciò che viene modificato con la LIM in aula è infatti l’ambiente di apprendimento che risulta da un lato più conforme all’esigenze della società dell’informazione e della conoscenza e dall’altro promotore di una didattica centrata sulla persona che costruisce, all’interno di relazioni e scambi, il proprio sistema di conoscenze in un’ottica di apprendimento permanente.

DATA 11/03/2014 19.00.56 - AUTORE Maria_B180A

Sono un'insegnante di Scuola Primaria e sto frequentando un corso Pon per la conoscenza e l'uso della LIM. Già dalle prime lezioni mi sono resa conto dell'utilità di questo strumento tecnologico che permette di visualizzare, sulla sua superficie,lavori effettuati tramite il computer e di coinvolgere,per questo, un'utenza numerosa come può essere quella di una classe. La LIM sfrutta un linguaggio visivo che cattura l'attenzione,consente di creare lezioni dinamiche ed interattive,anche in power point e di salvarle sulla pen-drive o sulla rete scolastica. Ciò favorisce l'interscambio fra docenti di diverse classi, permette di esprimersi con un linguaggio più vicino ai nostri alunni, più tecnologici di noi insegnanti.

DATA 12/03/2014 15.48.00 - AUTORE AnnaLucia_B180H

Sono una docente di scuola primaria e sto frequentando un corso PON sulla LIM. A mio parere, questo percorso dovrebbe essere affrontato da tutti i docenti perchè gli strumenti multimediali saranno presenti sempre in maggior numero nelle nostre classi. Sarebbe bello far fare esperienza ai bambini con questo nuovo strumento didattico, a partire dalla scuola dell'infanzia. Si avrà la possibilità di attirarli e stimolarli con i diversi linguaggi che esso offre. Il docente potrà avvalersi di una lezione aderente alle nuove metodologie, arricchita dai vari collegamenti multimediali che si possono utilizzare. Inoltre è interessante la possibilità di lavorare collettivamente e contemporaneamente. Per gli alunni è proficua la possibilità di riprendere le lezioni svolte in tempi diversi.Mi auguro che nella nostra scuola vengano installate in ogni classe, così tutti gli alunni potranno usufruirne in modo ottimale.

DATA 12/03/2014 21.16.20 - AUTORE AnnaLucia_B180H

L'uso della LIM presuppone la conoscenza delle nuove tecnologie da parte di tutti i docenti.Per questo, mi sento in dovere di frequentare questo corso di aggiornamento che mi permetterà di acquisire le conoscenze di base,relative a questo nuovo strumento didattico che risulta prezioso,se viene usato sistematicamente e non saltuariamente. A mio parere,la LIM consente un coinvolgimento attivo da parte degli studenti che potrebbero,comunque ,essere distratti dalle varie opportunità che essa offre. La lavagna interattiva multimediale è uno strumento adatto ai diversi livelli scolastici.Può contribuire a migliorare la comunicazione in classe,influisce positivamente sull'attenzione e sul coinvolgimento di tutti gli studenti.La LIM svolge senz'altro un ruolo importante per l'innovazione didattica.Comunque ,è necessario non basarsi solo su questo strumento,ma deve essere affiancarlo alla vecchia lavagna,perchè basterebbe l'assenza del collegamento in rete o un black-out a bloccare il regolare svolgimento delle attività didattiche.L'importante è saper coniugare il vecchio con il nuovo,apprezzando sempre, quanto di positivo l'innovazione offre.

DATA 13/03/2014 17.34.05 - AUTORE Rosanna_B180U

Sto partecipando al corso sulla lim organizzato dalla nostra scuola. All'inizio ero incerta se iscrivermi o meno,poi ho cambiato idea. Ritengo che la formazione e l'aggiornamento sulle tecnologie innovative,la lim, sia fondamentale per migliorare le proprie competenze informatiche.Dalle prime lezioni ho potuto appurare che la lim arricchisce l'azione didattica con la multimedialità e l'uso di software didattico in modo condiviso.Rende la lezione frontale più accattivante,influendo sull'attenzione,la memorizzazione,la motivazione e il coinvolgimento degli alunni.Inoltre gli alunni hanno la possibilità di usufruire di diversi sussidi didattici.

DATA 13/03/2014 18.59.59 - AUTORE MancaR

Sono un'insegnante di scuola primaria, frequento il corso PON sulla LIM. Posso dire di essere soddisfatta di questa scelta anche se all'inizio, devo ammettere di essere stata un po' diffidente. Penso che la LIM rappresenti uno strumento speciale e innovativo con il quale si possono proporre strategie alternative alla lezione classica. Certamente stimolerà l'attenzione e l'interesse degli alunni anche di quelli poco motivati all'apprendimento. L'insegnamento attraverso la lavagna interattiva sarà particolarmente efficace per gli alunni "in difficoltà" i quali saranno coinvolti e si sentiranno attori partecipi, riuscendo a raggiungere più facilmente gli obiettivi previsti.

DATA 13/03/2014 19.01.00 - AUTORE MancaR

Sono un'insegnante di scuola primaria, frequento il corso PON sulla LIM. Ritengo che la LIM non debba essere considerata l’unico mezzo per “fare” scuola ma un ulteriore supporto operativo per gli insegnanti e per la classe. Si rischia altrimenti di monopolizzare lo stile e il metodo di apprendimento, formando bambini eccessivamente “digitalizzati”, perdendo quella componente di fantasia, di spirito d’iniziativa, di elasticità mentale così altamente rilevante nel processo di apprendimento.

DATA 13/03/2014 22.12.35 - AUTORE Rosanna_B180U

Sto partecipando al corso sulla lim organizzato dalla scuola.All'ini-zio ero incerta se iscrivermi o meno,poi ho cambiato idea.Sono convin-ta che la formazione e l'aggiornamento sulle tecnologie innovative,la lim,sono indispensabili per migliorare le proprie competenze informatiche.Dalle prime lezioni ho potuto appurare che la lim arric-chisce l'azione didattica con la multimedialità e l'uso di software didattico in modo condiviso. Rende la lezione frontale più accattivan-te influendo sull'attenzione,la memorizzazione,la motivazione ed il coinvolgimento degli alunni.Questi ultimi hanno la possibilità di usufruire di diversi sussidi didattici.Secondo me la lim è un valido ausilio per gli alunni con difficoltà di apprendimento che apportano un valido contributo nel gruppo classe.I docenti possono salvare la lezione scritta alla lavagna sia su"pendrive" che sulla rete scolasti-ca e condividere lezioni e conoscenze fra docenti della stessa disciplina.La lim permette di sfruttare presentazioni power-point arricchendole con oggetti multimediali.In definitiva la lavagna interattiva multimediale ,se introdotta in modo efficace ed adeguato,porta dei benefici non solo agli alunni,ma anche al modo con cui viene prodotta,comunicata la conoscenza.

DATA 14/03/2014 16.10.24 - AUTORE camillo_a027n

La presenza dalla Lim in ambiente scolastico permette la fruizione immediata e semplice di supporti multimediali e ipermediali cambiando in qualche modo l’approccio didattico ai contenuti: la lezione diventa più partecipata e meno “subita”, i percorsi più orizzontali e meno verticali, la didattica più partecipata, il linguaggio si avvicina a quello degli studenti “nativi digitali”. La possibilità di percorsi ipermediali non gerarchicamente strutturati (come erano quelli dei libri di testo) permette di adattare la didattica alle esigenze culturali e alle possibilità degli studenti. Ritengo inoltre particolarmente utile associare i contenuti presentati o realizzati con la Lim ad un ambiente web di tipo elearning come Moodle basato su una tecnologia specifica, detta "piattaforma tecnologica" (Learning Management System, LMS). Ciò garantirà sia una fruizione dei contenuti in ambiente non scolastico sia una interazione continua docente-discente. L’elearning, nato come progetto di formazione a distanza, è divenuto uno strumento di diversificazione della didattica permettendo la valorizzazione della multimedialità, dell’interattività con i materiali e individuando strumenti complementari ma non alternativi di interazione.

DATA 14/03/2014 16.20.22 - AUTORE margherita_A028Q

Autore Margherita Scudero In una scuola attenta ai bisogni degli alunni , gli insegnanti devono stare al passo con i tempi e quindi aggiornarsi e proporre attività didattiche che siano vicini ai gusti degli studenti. La tecnologia , i computer e le lavagne interattive rispondono a tali bisogni e di conseguenza Gli insegnanti non possono che aggiornarsi e migliorare le abilità informatiche per poter utilizzare Computer e Lim nel normale svolgimento delle lezioni. Questi mezzi permettono di attivare strategie che rendono le lezioni attive e danno spazio ai ragazzi affinché possano diventare protagonisti del loro apprendimento. La lim consente la registrazione delle lezioni, di poter conservare i lavori svolti e di accedere a internet per integrare il materiale dei libri di testo. L’uso delle lim in classe consente di rendere le lezioni più coinvolgenti ed interessanti

DATA 14/03/2014 16.25.29 - AUTORE francesco_A351J

Sono un docente di lingua e letteratura straniera moderna francese in un istituto di istruzione secondaria di secondo grado..l’utilizzo della LIM è di primaria necessità e di una priorità assoluta nell’insegnamento e apprendimento della disciplina perché in maniera interattiva si riesce a coinvolgere i discenti e di poter spaziare ed a trattare un argomento che si sta affrontando come oggetto di studio.Potrei dare un esempio di quanto ho potuto verificare recentemente lavorando in una classe di primo anno,partiti da un semplice testo narrativo-descrittivo tratto da un scrittore vivente Olivier Adam il cui titolo Je vais bien ne t’en fais pas,analizzate le strutture ed i contenuti con capacità di poter riassumere a grandi linee i concetti portanti del testo stesso,ci si è poi sbizzarriti nel visualizzare un trailer inerente il romanzo oggetto di studio,con grande stupore degli alunni nell’apprendere una mole di informazioni e di fatti che senza il sussidio di tale supporto tecnologico ed in modo rapido non avremmo mai raggiunto.E auspicabile negli anni a venire che tale mezzo sia di fondamentale impiego in tutte le classi e scuole.

DATA 14/03/2014 16.31.54 - AUTORE antonina_c351g

Acquisire competenze informatiche, per noi docenti, oggi è una necessità….ma quanta fatica! Da un lato queste nuove tecnologie esercitano un indiscusso fascino sulla nostra generazione che non è cresciuta con i computer, dall’altro ogni piccolo apprendimento comporta un impegno sproporzionato rispetto all’effettiva difficoltà del compito. Saremmo agevolati se disponessimo costantemente di strumenti e materiali facilmente fruibili, perché, sicuramente, nel momento in cui si supera la prima fase, la più ardua, la gratificazione derivante dalla scoperta di un orizzonte illimitato di possibilità didattiche multimediali è sufficiente per alimentare la formazione e l’aggiornamento. In questo settore, spesso, gli alunni assumono un atteggiamento molto attivo e collaborativo, focalizzano i problemi rapidamente (più di noi) e si adoperano per risolverli, ma tutto ciò, a parer mio, rappresenta un’inedita e preziosa opportunità di intervento educativo, anche se i ruoli sembrano invertirsi, perché, comunque, si tratta di due mondi che, invece di camminare paralleli, come accade, purtroppo troppo spesso, si incontrano……

DATA 14/03/2014 16.33.16 - AUTORE santa_C351Q

Autore Margherita Scudero In una scuola attenta ai bisogni degli alunni , gli insegnanti devono stare al passo con i tempi e quindi aggiornarsi e proporre attività didattiche che siano vicini ai gusti degli studenti. La tecnologia , i computer e le lavagne interattive rispondono a tali bisogni e di conseguenza Gli insegnanti non possono che aggiornarsi e migliorare le abilità informatiche per poter utilizzare Computer e Lim nel normale svolgimento delle lezioni. Questi mezzi permettono di attivare strategie che rendono le lezioni attive e danno spazio ai ragazzi affinché possano diventare protagonisti del loro apprendimento. La lim consente la registrazione delle lezioni, di poter conservare i lavori svolti e di accedere a internet per integrare il materiale dei libri di testo. L’uso delle lim in classe consente di rendere le lezioni più coinvolgenti ed interessanti

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Come lavorare con Microsoft Word 2007

Una panoramica introduttiva per orientarsi nell'uso del nuovo applicativo

Creare giudizi automatici con il Glossario di Word

Una proposta di utilizzo del glossario, molto utilie al corpo docente

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT