Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 20 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 80

DATA 07/06/2012 12.48.40 - AUTORE giorgiod883d

Durante lo svolgimento del corso sull’utilizzo della LIM ho constatato che anche se questo nuovo strumento consente un intervento diretto del docente su lezioni preparate con “slide” e rende la lezione più diretta e accattivante per gli studenti, a volte le funzioni che si vogliono usare non funzionano o non danno gli effetti sperati, rendendo di fatto la lezione poco fluida ed imbarazzando il docente nei confronti della classe. Inoltre i software sono estremamente diversi sia come impostazione che come funzioni messe a disposizione a seconda del tipo e della marca della LIM utilizzata

DATA 07/06/2012 12.56.47 - AUTORE mariafrancesca

Sono veramente contenta.

DATA 07/06/2012 13.07.52 - AUTORE catia

Sono un'isegnante di scuola dell'infanzia e sono contenta di aver partecipato a questo corso LIM

DATA 07/06/2012 13.14.38 - AUTORE mariafrancesca

Sono convinta che le enormi potenzialità della LIM possono rappresentare un valore aggiunto se inserite in un progetto didattico.

DATA 07/06/2012 14.02.43 - AUTORE caterina tranchida

Sono unacorsista in un PON sull'utilizzo della LIM, che volge quasi al termine. Nell'ambito della didattica il suo uso ha senza dubbio una valenza, è comunque auspicabile che al termine del corso, quanto acquisito durante la formazione affiancati dall'esperto, possa essere sperimentato ulteriormente. La lavagna interattiva multimediale (LIM) rappresenta un’evoluzione di uno strumento molto familiare a formatori e insegnanti che adesso ci aiuterà a raccordandosi con numerosi altri supporti cooperativi ed interattivi: risorse didattiche on-line e off-line, ambienti di apprendimento, Internet, ecc.

DATA 07/06/2012 14.49.16 - AUTORE Giovanna67

Sono insegnante di scuola primaria,ringrazio a chi mi ha dato la possibilità di partecipare al corso della LIM perchè ritengo utile e interessante per stare a passo con i tempi .

DATA 07/06/2012 14.53.43 - AUTORE Giovanna67

Penso che tuffarsi nel nuovo mondo tecnologico significhi mettere in discussione una didattica ormai in disuso;con la LIM questo è possibile.

DATA 07/06/2012 14.53.46 - AUTORE Rosaria

Sono un'insegnante di scuola dell'infanzia e sono contenta di partecipare a questo corso.

DATA 07/06/2012 14.54.33 - AUTORE Rosaria

La lavagna LIM mi sarà molto utile per spiegare le stagioni agli alunni della scuola materna.

DATA 07/06/2012 14.55.31 - AUTORE mariapia_C134Q

Sono una docente di scuola primaria, insegno informatica e sono responsabile dell’attività multimediale presso il mio circolo. Sin dal lontano 1999 sono stata attratta dalle attività multimediali ed ho acquisito, nello stesso anno, la certificazione ECDL . Ed ora mi accingo ad acquisire la certificazione LIM. VANTAGGI della LIM Non ho ancora utilizzato la Lim poiché le aule dell’istituto scolastico in cui lavoro ne sono ancora sprovviste. Tuttavia ritengo che l’utilizzo della LIM sia un importante sussidio didattico perché sfrutta la visualizzazione in grande dello schermo e, rispetto alla lavagna di ardesia, offre la possibilità di attirare l’attenzione e la concentrazione degli alunni con la forza dell’immagine. La facilità di manipolazione è la principale potenzialità comunicativa e formativa, la manipolazione degli oggetti è molto più facile e diretta rispetto a quella permessa dal PC. Lo strumento offre la possibilità di andare alla lavagna in maniera nuova, più partecipativa, modificare un lavoro creato dal docente/dall’allievo o ricercato nella rete, correggerlo con gli evidenziatori elettronici e conservare le modifiche, catalogare i lavori e le autocorrezioni. Il lavoro realizzato può essere riutilizzato in altri contesti e con altri allievi. La Lim, infine, permette di utilizzare diverse risorse (statiche, dinamiche) ed una varietà di programmi.

DATA 07/06/2012 15.09.00 - AUTORE cinzia.vittoria

Sono un'insegnante di matematica e fisica in una scuola superiore, per il momento in un liceo scientifico. Mi sono iscritta al corso sulla LIM perché convinta dell'importanza dell'utilizzo degli strumenti tecnologici all'interno del processo di insegnamento. Già nel mio insegnamento utilizzo molto PowerPoint e quindi spero di poter associare anche la LIM e rendere più interessanti le lezioni. E da considerare che anche i ragazzi più "timidi", con l'utilizzo della lim , riescono ad emergere con entusiasmo. Pure i ragazzi che hanno qualche difficoltà trovano agio poiché con le figure e con quanto vanno di volta in volta a scrivere sulla lavagna si sentono attori partecipi e ,inoltre, vengono stimolate varie strategie di apprendimento con splendidi risultati .

DATA 07/06/2012 15.22.30 - AUTORE cinzia.vittoria

La lavagna interattiva è molto più vicina ai giovani di oggi, al mondo che li circonda.Come ho già avuto modo di dire la LIM è un importantissimo mezzo per aumentare il livello ed i tempi di attenzione e di concentrazione degli alunni.L'introduzione della Lim nelle scuole ha finalmente fatto cambiare il modo di vedere le cose e per certi punti di vista, anche il metodo d'insegnamento . La mia principale spinta ad iscrivermi a questo corso è stata dettata dalla curiosità e dalla volontà di conoscere e apprendere l'uso della LIM ai fini di un suo impiego proficuo nella quotidiana attività didattica. Mi aspetto da questo corso di imparare a privilegiare i diversi canali di accesso alle informazioni che le nuove tic ci mettono a disposizione, e di potenziare un approccio strategico e attivo ai testi e ai contenuti della diverse discipline. Mi auguro che la mia motivazione generi "nuova motivazione" negli alunni e nei colleghi tutti che vorranno condividere questi nuovi approcci. Mi piacerebbe quindi continuare a “scoprire” le potenzialità della LIM e sono convinta che, anche se siamo abbastanza pratici nell’usare il computer, un corso di aggiornamento sia indispensabile per tutti. Ma come ogni innovazione ci sono sempre i pro e contro, la lim è certo un ottimo strumento funzionale ma come un po’ tutte le tecnologie informatiche riduce delle abilità manuali e personalizzanti di ogni singolo individuo tende a rendere il lavoro meccanico perché anche nella scrittura non si riproduce una grafia personale ma sempre uguale e impostata così come le figure geometriche e i disegni questo è il limite che per adesso ho riscontrato, anche se la bravura del docente è anche quella di saper utilizzare qualsiasi strumento con intelligenza e in modo creativo. Per il futuro??? speriamo di avere una lavagna LIM (che funzioni ) in ogni classe .

DATA 07/06/2012 15.52.03 - AUTORE cinzia.vittoria

L'ideale sarebbe che in ogni istituto ci siano più aule e attrezzature LIM con il vantaggio di poterle utilizzare ogni qualvolta sia opportuno .Penso che l'uso della lavagna nella pratica didattica non implicherà la completa sostituzione della vecchia lavagna, ma rappresenterà lo strumento che permetterà di rivedere i lavori fatti a casa di commentarli o di ampliarli .La LIM è uno strumento accattivante e la lezione multimediale ci permette una migliore gestione del tempo in classe e gli alunni sono "divertiti" dall'utilizzo del computer in classe . L’utilizzo delle LIM consente di ottenere il superamento della rigidità delle tradizionali presentazioni multimediali a favore di strumenti maggiormente flessibili e modificabili e verificabili di volta in volta, in funzione delle esigenze dei docenti e degli alunni . Sottolineo l'importanza della riproducibilità della lezione e della tracciabilità delle integrazioni apportate nelle classi in base alle caratteristiche specifiche degli studenti, la disponibilità di materiali di supporto allo studio da consegnare agli studenti, realizzati su misura in base alle richieste emerse nell’ambito dell’attività formativa, la semplicità di correggere verifiche in modo collettivo, l’immediatezza nell’uso interattivo di software didattici, ecc.. Sono convinta userò molto la LIM quando possiederò le abilità e competenze per progettare e costruire materiali didattici personalizzati e adatti al contesto didattico -pedagogico della classe in cui lavoro.

DATA 07/06/2012 16.01.47 - AUTORE Elvira

Benchè sia una grande innovazione la LIM non può sostituire tout court la lavagna di ardesia, è opportuno che inizialmente coesistano per far fronte ad eventuali difficoltà che si possano incontrare, basti pensare al mancato collegamento ad internet, al cattivo funzionamento del software, ad un problema alla linea elettrica. la LIM chiama i docenti ad un impegno fattivo sia in termini di conoscenza del software che di preparazione delle lezioni, imponendo un lavoro sinergico tra colleghi nel condividere materiali e presentazioni a “garanzia” di una maggiore uniformità di competenze e di contenuti fra classi parallele.

DATA 07/06/2012 16.21.09 - AUTORE patrizia

Ciao, sono Patrizia siamo arrivati quasi alla fine del corso e mi sta prendendo l'ansia per l'esame finale tra modalità mouse e modalità interattiva,pulsanti,barra degli strumenti,cattura e tanto tanto altro.Il nostro Istituto è già fornito di lavagne interattive per aula quindi noi inseganti siamo fortunati perchè a settembre possiamo utilizzarle con i nostri alunni.In bocca a lupo a tutti.

DATA 07/06/2012 17.00.56 - AUTORE loredana

Salve!Sono un'insegnante di lettere di scuola secondaria di primo grado che, con un pò di diffidenza iniziale, ha da poco concluso il primo livello del corso sulla LIM.In effetti non mi sono ricreduta del tutto perchè l'utilizzo della lavagna interattiva presuppone competenza e creatività e non tutti gli insegnanti ne sono dotati!! Certamente, per noi che viviaamo appieno la repentina rivoluzione informatica, è una grande possibilità e il modo più adatto per comunicare con i "nativi digitali", motivando e coinvolgendo generazioni di alunni. Mi auguro che non rimanga un semplice "arredo" delle nostre aule e che per il prossimo anno scolastico possa farne uso. Buon lavoro!

DATA 07/06/2012 17.07.12 - AUTORE anna

Salve sono un insegnante di sostegno della scuola secondaria di primo grado.Sono sempre più convinta dell'assoluta importanza e positività di questa tecnologia nel mondo della didattica. Per me è un mondo nuovo come lo è per gli studenti ed è proprio la curiosità che spingerà sia noi che gli alunni ad usufruire di questo mezzo. Le lezioni diventeranno sicuramente molto più piacevoli da ascoltare, facilitando l'apprendimento. A mio parere si dimostrerà fondamentale soprattutto per i ragazzi in situazione di handicap.

DATA 07/06/2012 17.18.06 - AUTORE maria giuseppa_H096N

Come non negare l'ormai crescente diffusione nelle scuole italiane di strumenti moderni e nel caso specifico, di lavagne interattive? E' altresì innegabile che la didattica tragga notevoli giovamenti dall'uso di strumenti multimediali, ed è altrettanto facile elencarne i vantaggi. Eccone alcuni: favorire il clima collaborativo, accresce l'impatto motivazionale, incrementa la velocità di apprendimento, incoraggia la creatività dell'insegnante e degli alunni, potenzia il linguaggio non verbale, documenta nel tempo il percorso formativo dell'alunno, eccettera, eccettera... Peccato che ci siano anche degli svantaggi, tutti legati, a mio avviso, all'idea che ormai ci siamo fatti, e cioé di avere un'utenza tutta digitale, mentre, in realtà, i nostri nativi digitali giocano, chattano e sanno ricercare solo ed esclusivamente ciò che rientra nei loro interessi. Di conseguenza, se è vero che la LIM a scuola è un utile strumento al servizio della didattica(dell'insegnante e dell'alunno), non dobbiamo illuderci di aver trovato la panacea a tutti i mali, e di aver fornito il metodo per diventare cittadini consapevoli. Che dire, poi, delle colonne portanti di alcuni scuole, presenze anche di un certo spessore culturale, che si ostinano ancora ad insegnare secondo i vecchi metodi, che credono nella memoria, nella lettura, nella ricerca da trascrivere rigorosamente a penna, nel vecchio manuale, e che, data l'età, data l'esperienza, dati i pre-giudizi,difficilmente si mettono in gioco? E se avessero ragione? L'idea sarebbe di conciliare l'innovazione con la tradizione. Tutto, come al solito, però, affidato alla buona volontà e al buon senso del singolo insegnante, che deve scendere in campo partecipando a corsi e che, poi, deve sperimentare in classe vantaggi e svantaggi nell'uso della LIM conciliando l'innovazione (l'eventuale presenza dello strumento in classe) con la tanto sperimentata tradizionale lezione, che, se sei bravo e la classe permette, potrebbe anche funzionare.

DATA 07/06/2012 17.47.04 - AUTORE rosalia

La curiosità e l'interesse attorno alla lavagna si diffondono "a macchia d'olio" nell'intera scuola. Diminuiscono quindi i fattori di diffidenza e timore che hanno fino ad ora relegato le tecnologie nei laboratori e vengono coinvolti anche i docenti che in passato avevano manifestato un'aperta ostilità verso l'uso delle ICT nella didattica.

DATA 07/06/2012 17.51.53 - AUTORE saveria

Sono un insegnante di matematica della scuola secondaria di 1 grado che ha frequentato questo anno il corso sulla LIM. A corso terminato mi sento di affermare che oltre ad essere un preciso dovere dell’insegnante ad aggiornarsi, in particolare nel campo delle nuove tecnologie, che l’uso delle stesse è sicuramente uno strumento più accattivante per attirare in classe l’attenzione degli alunni. La lezione con la LIM offre senza dubbio ai ragazzi la possibilità di parteciparvi in maniera attiva stimolando maggiormente la loro creatività e il loro interesse. Infatti il docente potenzia,con la multimedialità e la possibilità d'utilizzare software didattico in modo condiviso ,la propria attività ; facilita la spiegazione dei processi ,la descrizione di situazioni e ambienti e l'analisi di testi.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT