Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 18 dicembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 366

DATA 22/03/2017 16:11:10 - AUTORE MARCELLOC745W

A corso quasi terminato si può dire che I vantaggi delle LIM sono molti, anche se purtroppo non tutto è perfetto: in molte realtà ancora ci sono molte classi che ne sono sprovviste, visto che il prezzo delle LIM, seppur sceso nel corso degli anni, rimane importante per una scuola sempre a corto di risorse finanziarie. Noi insegnanti, soprattutto i più “anziani”, necessitiamo di conoscenze informatiche adeguate, mentre dal canto loro gli alunni possono subire gli effetti della troppa esposizione agli stimoli visivi, visto che la LIM si va a sommare ai numerosi schermi con cui quotidianamente i nostri ragazzi hanno a che fare. Certamente la LIM rappresenta una forte spinta al cambiamento e una bella opportunità in vista di un uso integrato e variopinto degli strumenti di insegnamento, con risvolti che sono in massima parte positivi sia per gli alunni, sia per noi insegnanti. L’importante è, come sempre, che si faccia un uso consapevole di una tecnologia che porta sì una buona dose di innovazione, ma che rischia di far dimenticare l’importanza di altre forme di apprendimento, prima fra tutte la scrittura, e quindi l’ortografia, e il dialogo, di conseguenza la parola, che potrebbero essere messe in discussione proprio da un uso eccessivo della lavagna multimediale. Indubbiamente la LIM favorisce la condivisione di processi, incoraggia l’autovalutazione degli studenti e un mutamento delle modalità di valutazione di noi docenti. Il suo impiego migliora il “lavoro in classe” e la motivazione allo studio, ma pur fornendo una consapevolezza maggiore, spesso non riesce a convincere i più riottosi a studiare e a lavorare di più. Sicuramente per numerosi studenti lo studio con la LIM si fa più “ordinato” e meno banale, mentre per quelli più bravi essa è di aiuto per ampliare le proprie competenze. In conclusione, il lavoro tra compagni di scuola alla LIM rappresenta qualcosa che stimola lo studio, sia per un meccanismo di competizione, sia di cooperazione, con una differenziazione e un’interattività dei modi di lavorare che favoriscono una maggiore partecipazione in classe. Tuttavia, generalmente questo non influenza più di tanto l’impegno e la riflessione a casa e, quindi, i risultati finali.

DATA 22/03/2017 17:54:37 - AUTORE PATRIZIAZ133Z

Attraverso il corso “LIM BASIC” che sto ultimando ho avuto modo di scoprire le opportunità offerte da questo versatile strumento didattico. Con la LIM si può fare tutto quello che si fa con una lavagna tradizionale: scrivere, disegnare e cancellare, ma non basta, le sue possibilità di utilizzo sono davvero infinite, dal "normale" lavoro che si farebbe con la lavagna di ardesia (con la notevole differenza che si può salvare ogni pagina e rivedere la lezione insieme, ampliarla, modificarla ulteriormente) ai giochi interattivi, alle annotazioni e alle modifiche "al volo" su presentazioni, file di testo o di calcolo, filmati... alla costruzione collaborativa di mappe, testi e di quant'altro si voglia. Ma si possono fare anche tante altre cose: proiettare dei testi, sottolinearli ed evidenziarli; mostrare immagini, ingrandirle e spostarle; fare esercizi interattivi; mostrare presentazioni in PowerPoint; vedere e ascoltare file multimediali, audio, video e animazioni; navigare su internet; cercare contenuti nuovi utilizzando i software specifici di ogni lavagna interattiva. Anche se il libro rimane il punto di riferimento fondamentale nell'insegnamento, la LIM è uno strumento dalle grandi potenzialità perché sfrutta un linguaggio visivo e interattivo, vicino a quello degli studenti, abituati a computer, console, telefoni. Spero che con l’inserimento nella didattica di questo strumento i miei alunni si possano sentire più coinvolti nel processo formativo trasformando quella cornice sulla parete in una bella finestra che li faccia catapultare nell’apprendimento.

DATA 22/03/2017 17:56:28 - AUTORE FRANCOB774H

Ho trovato questo corso molto interessante, sono sicuro che con le informazioni acquisite potrò organizzare le lezioni in maniera più appropriata, utilizzando anche altri software come mostrato nelle video lezioni.

DATA 23/03/2017 12:39:53 - AUTORE FioreZ112H

Salve a tutti, eccomi qui a condividere con voi le mie impressioni sul corso Lim. Già da qualche anno nelle scuole di tutta Italia sono stati inseriti questi strumenti per aiutare i docenti ad applicare una didattica efficace e che soprattutto miri ad ampliare la conoscenza dei nostri alunni. Come docente devo dire che trovo questi strumenti molto utili per spiegare alcuni argomenti e soprattutto per far interagire la classe. Ho partecipare al corso Lim Basic perchè desidero migliorare le mie conoscenze ed applicare efficacemente questo strumento. In effetti le lezioni a cui ho partecipato attraverso l’ASSODOLAB, mi hanno aiutata ad improntare fin da subito alcune lezioni con la Lim. Posso da subito individuare i vantaggi del suo utilizzo: favorisce l’organizzazione di lezioni trasversali, stimola l’attività di gruppo fra insegnanti anche non della stessa disciplina; comunica le conoscenze con il linguaggio multimediale che i ragazzi sono più abituati ad usare; favorisce il docente in quanto lo aiuta ad organizzare il proprio lavoro. I vantaggi maggiori, a mio avviso, si raggiungono con alunni diversamente abili perché l’interazioni risulterebbe molto interessante. Quindi detto ciò ho ritenuto molto utile la frequenza a questo corso anche se riconosco che con il livello Basic ho appreso solo piccolissime capacità.

DATA 23/03/2017 17:12:40 - AUTORE Amelia_l219b

Il corso LIM PROMETHEAN è suddiviso in 16 lezioni, che illustrano in modo approfondito e completo, il funzionamento del software ActivInspire, per lavagne interattive, realizzato dalla PROMETHEAN. Tale software si presenta in due versioni: primary e studio. La prima è più elementare, con una visualizzazione grafica molto colorata e più idonea per lezioni da tenersi in classi d’istruzione primaria, la seconda invece ha una veste più professionale, con finalità maggiormente grafiche. Entrambe le versioni però contengono gli stessi strumenti e in qualsiasi momento è possibile passare da una visualizzazione all’altra, attraverso il pannello di controllo e il comando di configurazione. Personalmente, in qualità di docente di tecnologia, ritengo che la versione “studio” sia quella più idonea allo svolgimento delle mie lezioni e tra le tante funzioni e possibilità offerte dal software, ritengo che ve ne siano molte davvero utili ed efficaci. Ad esempio la possibilità di inserire immagini e video, sul foglio di lavoro della lavagna interattiva, divenendo un vero e proprio foglio ipertestuale, simile a una pagina web e quindi di facile lettura e ricco di collegamenti. Oppure la possibilità di usare gli strumenti matematici, quali righello, squadre e compasso, per poter spiegare in maniera facile e comprensibile, ma soprattutto accattivante la costruzione di figure geometriche. Ritengo quindi che sia davvero interessante seguire questo corso ai fini didattici.

DATA 24/03/2017 01:29:38 - AUTORE AnnaG

Salve, mi chiamo Anna e sono una docente di musica. Mi sono iscritta al corso sulla LIM con grande entusiasmo e curiosità. La maggior parte delle aule della scuola dove insegno sono attrezzate di lavagne interattive multimediali. Sono rimasta sorpresa e affascinata dall'utilità di questi strumenti tecnologici che a mio avviso sono in grado di rendere le lezioni molto più coinvolgenti e interessanti rispetto al sistema tradizionale. Personalmente sono sempre stata a favore sia dell'innovazione tecnologica sia di quella metodologica. L'utilizzo della lavagna interattiva non solo favorisce l'apprendimento e stimola l'attenzione degli studenti attraverso il linguaggio visivo ma, consente ai docenti di migliorare i propri metodi didattici organizzando al meglio il lavoro grazie anche alla possibilità di poter attingere ai contenuti multimediali, video proiezioni, power point, pdf ecc.

DATA 24/03/2017 14:56:50 - AUTORE SimonaC665V

Durante questo corso e soprattutto durante le esercitazioni che ho svolto con il softwar Netbook sul mio computer, mi sono resa conta di come posso riuscire a essere piú organizzata nelle mie lezioni. Ho a disposizione moltissimo materiale, e molte possibilitá di interattivitá! Si possono scaricare le lezioni che svolgo in classe e formare un quaderno di appunti ben fatto, e moltissime immagini o video che poi i ragazzi possono utilizzare a casa. Per non parlare della possibilitá di preparare le lezioni a casa, utilizzando esercizi interattivi e materiali sempre nuovi. Sono proprio soddisfatta.

DATA 24/03/2017 21:51:49 - AUTORE MarialuisaG273C

Credo che le potenzialità della LIM siano sicuramente enormi in relazione all'attività didattica, visto che riesce a stimolare e coinvolgere l'alunno mantenendo alta la sua attenzione in classe. Ritengo che possa essere un alleato importante nella nostra quotidianità scolastica, purtroppo non tutte le classi sono dotate di LIM e a volte bisogna fare a gara con i colleghi per prenotare le aule con una LIM a disposizione.

DATA 25/03/2017 11:29:58 - AUTORE MarialuisaG273C

La LIM è uno strumento didattico su cui è possibile scrivere, proiettare filmati, spostare oggetti multimediali, usare software didattici, salvare le lezioni svolte per poterle riutilizzare in seguito o metterle a disposizione degli alunni. Infatti la LIM permette di creare una lezione multimediale, perché grazie a un click possiamo aprire link utili per approfondire la lezione. La LIM offre la possibilità di presentare in aula diversi contenuti contemporaneamente, utilizzando non solo l’ascolto o la lettura individuale, ma anche la grande comunicatività dell’immagine. L’impatto visivo sicuramente un maggior coinvolgimento dell’alunno, che segue con maggiore attenzione. La LIM è quindi uno strumento che contribuisce a migliorare l’attenzione e ad aumentare il coinvolgimento degli studenti.

DATA 25/03/2017 16:27:14 - AUTORE CarlaD851D

Sono una docente di Scuola Primaria alle prese con la LIM nella programmazione delle mie lezioni. A fine corso “Lim Basic con Assodolab”, grazie a tutti i suggerimenti grafici e strutturali acquisiti durante questo mese posso rispondere ad una mia domanda di inizio corso e successivamente procedere per metterla in pratica. “A cosa serve la LIM, nell’insegnamento delle scienze?” Oggi la mia risposta è questa: essenzialmente a condurre gli studenti lontano dal mondo dei sensi empirici, per visualizzare un qualcosa di invisibile, come atomi, molecole, ma anche l’interno della Terra e per rappresentare l’astratto, come un diagramma logico o una rete di relazioni tra enti (ad esempio: tra diverse sostanze nelle reazioni). E la LIM? È solo una lavagna “più comoda” della tradizionale superficie di ardesia? È unicamente un artefatto per comunicare con un linguaggio in linea con quello dei nativi digitali? Sicuramente. E molti insegnanti la usano così, come una semplice superficie su cui scrivere la lezione, da salvare in comodi file. Ma considerarla in questa maniera, secondo me, è riduttivo. Dotata di videoproiettore, accesso alla rete la LIM è uno strumento didattico che può essere utilizzato in maniera avanzata per l’apprendimento cooperativo e sociale. Ora non ho dubbi, la LIM è uno strumento euristico collettivo. Guardandola e manipolandola, gli studenti possono arrivare a scoperte proprie (proprio come per gli esperimenti fatti nel laboratorio di scienze). Se il processo è collettivo e partecipato e la LIM ha tutte le potenzialità perché questo avvenga, gli studenti possono elaborare ipotesi sul mondo fisico e sono in grado confrontarsi insieme per validarle. Proprio come accade nella comunità scientifica. A mio parere il punto di partenza del lavoro con la LIM potrebbe essere l’osservazione di un esperimento scientifico o di un fenomeno naturale da osservare, da capire. I video caricati in internet e riversati su LIM , in questo approccio sono molto utili, perché consentono di bloccare facilmente le immagini e di osservarne i particolari. La rete è una miniera quasi inesauribile di osservazioni. Più il filmato si avvicina all’immaginario dei ragazzi poi, più questi si lanceranno con entusiasmo nella sfida di comprendere cosa è accaduto e qual è la realtà (scientifica) sottesa alle immagini. Cordiali saluti CarlaD851D

DATA 26/03/2017 18:15:47 - AUTORE StefaniaG687I

Ormai sono giunta alla conclusione del corso LIM Basic. Ringrazio per aver avuto modo di scoprire tutte le possibilità che offre la LIM come strumento didattico. La LIM è uno strumento che sfrutta un linguaggio di facile apprendimento per gli studenti, abituati al computer, ai moderni smart phone. Con la LIM possiamo vedere e ascoltare video, navigare su internet, si possono proiettare testi e lavorarci evidenziandoli o sottolineandoli, mostrare presentazioni in Power Point, far visionare delle immagini. Possiamo utilizzare la LIM come lavagna salvando ogni pagina oppure possiamo modificarla. Con la LIM si possono costruire mappe concettuali e modificarle. Per tutti questi motivi ritengo che questo corso sia stato utilissimo e la LIM sia uno strumento didattico di apprendimento ormai indispensabile.

DATA 27/03/2017 15:49:11 - AUTORE alessiab019w

Durante il corso LIM Basic, ho sperimentato in aula la creazione di lezioni ed esercitazioni con gli alunni potendo constatare l’efficacia di tale strumento e le sue potenzialità. Sono un insegnante di lettere e le mie discipline si prestano molto al confronto con il gruppo classe che ha risposto in maniera positiva alle nuove proposte didattiche: in particolare gli alunni hanno dimostrato entusiasmo nel momento in cui ho richiesto loro di essere protagonisti della lezione, esponendo alla LIM il prodotto di un lavoro a piccoli gruppi. Anche gli studenti con difficoltà di apprendimento riconoscono nella LIM un mezzo per lavorare insieme ai compagni con minor disagio, aumentando la propria autonomia e autostima. Ovviamente i risultati non sono immediati e non è sufficiente proporre questo tipo di attività una sola volta nel corso dell’anno scolastico, trattandosi di metodologie nuove è bene procedere a piccoli passi ma in maniera costante. Credo inoltre che la sfida verso le nuove tecnologie debba coinvolgere sia studenti che docenti: per i primi spesso il rapporto con il mondo digitale si limita all’uso dei media, mentre nel caso degli insegnanti si riscontrano di frequente atteggiamenti ostili nei confronti degli strumenti multimediali. Sarebbe quindi fondamentale insegnare sperimentando, confrontandosi con colleghi e studenti per potenziare quegli aspetti nei quali riconosciamo di essere più carenti.

DATA 27/03/2017 20:47:59 - AUTORE FrancescaB519G

Ciao a tutti, sono Francesca Rita e insegno lettere in una scuola secondaria di primo grado. Ritengo fondamentale sapere utilizzare questi nuovi strumenti multimediali per poter affrontare lezioni sempre più stimolanti e capaci di attirare l'attenzione di ragazzi sempre più annoiati dalle tradizionali lezioni frontali. Sono molto contenta di iniziare questo percorso con Assodolab e spero di imparare e scoprire tutte potenzialità della Lim.

DATA 27/03/2017 23:05:24 - AUTORE ElenaL419D

Sono alla fine del corso base sull’uso della Lim, sto cercando di usarla più frequentemente in classe, quando mi è possibile, perché noto che gli alunni sono davvero attratti e coinvolti nella lezione. Indubbiamente facilita il processo di comunicazione in particolar modo per alunni diversamente abili, per i dsa e per gli stranieri con difficoltà di apprendimento della lingua italiana, grazie soprattutto al suo approccio accattivante che mantiene alta la carica emotiva e il livello di attenzione. Spero di riuscire presto ad avvicinare anche le mie colleghe “vecchio stampo” anche se mi riesce ancora molto difficile, perchè credono che sia difficile utilizzare la LIM…ma riuscirò presto a convincerle che non è così. La LIM è uno strumento efficace che permette all’insegnante di trasformare la lezione classica in un’esperienza coinvolgente; anche contenuti di solito ritenuti dagli allievi noiosi e mnemonici, possono essere trasformati in momenti ludici, in cui lo studente non è più semplice fruitore di conoscenze, ma diventa parte attiva del processo di apprendimento. Buone cose a tutti. ElenaL419D

DATA 27/03/2017 23:11:17 - AUTORE giovanniI073C

Ciao, sono un supplente di scuola secondaria di secondo grado, è bello imparare tante cose nuove grazie alle tecnologie multimediali! In questi anni ho avuto l’opportunità di insegnare economia aziendale in diverse classi; ho usato spesso la LIM, ma fino ad ora solo come semplice proiettore. Credo che il cambiamento sociale più importante per la scuola di oggi sia la comparsa delle nuove tecnologie digitali dell’informazione e della comunicazione; una tra queste è proprio la LIM. La LIM è una risorsa che arricchisce la didattica laboratoriale, può favorire un clima collaborativo, di vera interazione tra i soggetti protagonisti dell’apprendimento ed è in grado di offrire grandi potenzialità formative e comunicative. Le sue caratteristiche di interazione, flessibilità e multimedialità incidono fortemente su motivazione, attenzione e concentrazione, sollecitando nel contempo la partecipazione diretta degli allievi allo sviluppo ed alla individualizzazione dei percorsi didattici. Ringrazio ASSODOLAB per questo corso davvero molto utile.

DATA 28/03/2017 11:42:57 - AUTORE Simona_B429Q

Buongiorno a tutti, mi chiamo Simona e, in ambito didattico, mi occupo dell'insegnamento della musica. Sono attualmente iscritta al corso basic on-line sulla LIM Interwrite e dedicherò questo primo intervento ai vantaggi che si possono ricavare dall'utilizzo della lavagna interattiva multimediale, strumento che all'Estero è stato introdotto negli anni Novanta, e che, invece, arriva in Italia nel 2006. Dalla lavagna di ardesia con gessetti e cancellino di feltro si approda ad un grande schermo di proiezione interattivo collegato ad un proiettore ed a un computer. Si parla di schermo interattivo in quanto prevede, oltre alla possibilità di scrivere e disegnare, l'opportunità di visualizzare immagini, video, testi, navigare in internet, collegarsi ad altre lavagne utilizzando la modalità bluetooth ecc... L'ideazione della LIM è il risultato di quella rivoluzione informatica a cui assistiamo quotidianamente, rivoluzione che ha prodotto, produce e produrrà sempre più precise e nuove tecnologie. L'innovazione tecnologica è portatrice di innovazione metodologica. Cambiando il modo di insegnare cambia il modo di imparare. L'utilizzo della lavagna interattiva multimediale stimola e favorisce in svariati modi l'apprendimento, anche degli alunni con difficoltà. L'impiego di più canali comunicativi (colori, animazioni, suoni, immagini, video) crea processi emotivi coinvolgenti stimolando, da un lato, creatività e ludicità, e dall'altro, attenzione e memorizzazione. Incoraggiando la partecipazione, la motivazione e la concentrazione si attiva un viaggio i cui veri attori e protagonisti diventano gli allievi favorendo, così, la cooperazione e l'apprendimento collaborativo. L'interazione che viene resa possibile attraverso l'uso della LIM non avviene solo tra allievi e tra allievi e insegnante, ma anche tra gli insegnanti stessi dando la possibilità di realizzare percorsi sia interdisciplinari che pluridisciplinari. Una superficie dove poter esplorare, scoprire, conoscere, organizzare, scomporre e costruire. Le grandi potenzialità della lavagna interattiva multimediale richiedono all'insegnante un utilizzo della stessa all'interno di progetti didattici flessibili ma definiti e pensati.

DATA 28/03/2017 11:43:35 - AUTORE Simona_B429Q

Buongiorno a tutti, come ho già scritto precedentemente mi chiamo Simona e, in ambito didattico, mi occupo dell'insegnamento della musica e sono attualmente iscritta al corso basic on-line sulla LIM Interwrite. Dedicherò questo secondo intervento ai possibili svantaggi della lavagna interattiva multimediale. Come abbiamo visto sono molte le possibilità che offre uno strumento didattico come la LIM, ma come tutte le innovazioni tecnologiche è necessario averne una conoscenza adeguata e approfondita. Acquisire una formazione tecnica dettagliata richiede tempo, pazienza ed esercitazione, elementi che spesso vengono trascurati portando l'insegnante ad un utilizzo limitato della LIM. Dato il considerevole impiego di risorse economiche che richiede l'acquisto di tali strumenti adoperare la LIM come un semplice proiettore o al minimo delle sue possibilità diventa poco utile. É, quindi, fondamentale investire sulla formazione degli insegnati sopratutto per renderli abili nel impiegare la lavagna interattiva multimediale e saperla utilizzare realmente come uno strumento per il conseguimento degli obiettivi didattici. Senza una formazione consapevole si rischia di fare diventare la LIM non lo strumento, ma la protagonista delle lezioni. Inoltre così come bisogna evitare atteggiamenti di diffidenza e scetticismo riguardo l'uso delle nuove tecnologie didattiche, è anche necessario evitare atteggiamenti di cieco ottimismo, che porterebbero ad utilizzare la LIM più come una vetrina per sembrare credibili e innovativi che non per un reale uso. Bisogna, inoltre, non dare per scontato che tutti gli studenti abbiano confidenza con le tecnologie e pensare ad un percorso didattico che agevoli l'avvicinamento di tali studenti alla LIM. In aggiunta credo che alcune potenzialità della LIM debbano essere usate con parsimonia e consapevolezza. Ad esempio la registrabilità e l'archivazione dei file è una grande possibilità che offre la lavagna interattiva multimediale perché facilita i ripassi e gli eventuali scambi di materiale all'interno del gruppo classe, ma, nel contempo, non bisogna dimenticare che l'uso del quaderno e del prendere i propri appunti è un processo che stimola l'elaborazione e l'interiorizzazione dei contenuti. L'uso della LIM deve, quindi, poter facilitare i veri obiettivi dell'apprendimento, ovvero la comprensione, la rielaborazione, l'abilità di critica e ragionamento.

DATA 28/03/2017 11:55:04 - AUTORE AntonioB429F

Ritengo che l’utilizzo della Lavagna Interattiva Multimediale nelle scuole di oggi, qualunque esse siano – elementari, medie o superiori – sia un’introduzione parecchio importante, per non dire indispensabile. Lungi dal sostituire in toto i libri O qualsiasi altro materiale cartaceo, tuttavia la LIM consente agli insegnanti di rendere più accattivanti, tangibili e stimolanti le proprie lezioni. È di fatti possibile ricorrere a immagini o file audio, link ipertestuali o porzioni di testo colorati, tutti strumenti che rivelano un impatto più immediato sull’alunno e che consentono pertanto una memorizzazione più efficace dei concetti. D’altro canto, la LIM consente una partecipazione più coinvolgente degli studenti, che si trovano ad interagire con l’insegnante non solo verbalmente ma anche mediante l’utilizzo di tali risorse multimediali.

DATA 28/03/2017 18:02:55 - AUTORE AntonioB429F

Avendo assistito a tutte le lezioni online sul corso LIM Basic, la mia opinione è estremamente positiva nei confronti di tale corso, che si è rivelato molto funzionale. Il video di presentazione fornisce una panoramica complessiva sulla vasta gamma di funzioni e risorse che la LIM offre agli insegnanti di qualsiasi materia ma anche agli studenti. Le spiegazioni successive, invece, esplorano e ben descrivono tutte le funzioni della LIM, in modo da consentire ai docenti di poter selezionare gli strumenti più adeguati ed ottimali per la preparazione di ogni lezione. Interessanti ed utili anche le esercitazioni, che spiegano passo dopo passo come costruire delle lezioni multimediali mediante l’utilizzo di immagini, video, porzioni di testo e a volte anche giochi. Nel complesso, un corso ben strutturato che permette di esplorare appieno le funzionalità di questo utile strumento informatico.

DATA 29/03/2017 00:46:26 - AUTORE Marco_A145A

Sono un insegnante di matematica e fisica. Nelle classi dove è disponibile una LIM la uso regolarmente per lo svolgimento delle lezioni e posso confermare che: - la velocità di utilizzo è del tutto paragonabile alle tradizionali lavagne - grazie alla possibilità di utilizzare colori differenti alcune spiegazioni risultano più chiare e intuitive - esportando le lezioni in pdf si può condividere con il registro elettronico o con un sistema cloud tutto quello che è stato svolto in classe. In questo modo gli alunni possono concentrarsi maggiormente sulla spiegazione, non corrono il rischio di avere appunti "copiati" male, e anche in caso di assenza da scuola è possibile essere aggiornati tempestivamente su quanto svolto in classe.

Importare un database di Excel in Office Access

Come importare dati da Excel in Access

La scrittura stenografica con Word

Una proposta per l'utilizzo del glossario di Word

Giocare con grafici dinamici

Una proposta didattica per abituare gli alunni alla lettura di grafici

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT