Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 20 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 24

DATA 28/05/2011 16.34.20 - AUTORE manuela serafino

salve, ho appena finito di comporre due lezioni con l'ausilio della Lim, una sui colori e una sui numeri,e sono entusiasta, ma ancora di più lo sono le mie figlie di 5 e 10 anni. Sono sicura che l'utilizzo di questa nuova tecnologia sarà di grande impatto sulle nuove generazioni di alunni e darà grandi risultati!

DATA 29/05/2011 12.24.26 - AUTORE maria

Salve a tutti.Ho appena terminato il corso della LIM e l'ho trovato molto interessante, ho appreso delle nuove modalità di utilizzzo della LIM. Sono un'insegnante di sostegno per cui sono in classe durante tutte le discipline, spero di utilizzare la LIM per rendere le lezioni più interessanti ed anche divertenti. In modo che il mio alunno possa con la LIM trovare uno strumento di lavoro da condividere con tutti i compagni di classae. Ciao e alla prossima.

DATA 29/05/2011 22.36.39 - AUTORE Filippo_G273D

Sono un docente "precario", ed esordisco con tale affermazione per il semplice fatto che grazie alla furbata del cosiddetto "salva precari", mi ritrovo sbattuto a destra e a sinistra per tutta la provincia di Palermo, con oggettive difficoltà ad interagire con la scuola che, per non più di 15 giorni di volta in volta mi "ospita". l'utilizzo della LIM, non può che essere di aiuto soprattutto quando si è costretti a vagare per scuola con contratti che al massimo di 15 giorni. Ci si deve adeguare e soprattutto far accettare. Ovviamente le nuove tecnologie (LIM) consente di proporre il sapere in maniera più appetibile, quindi con un livello di apprendimento superiore.

DATA 29/05/2011 22.48.34 - AUTORE Miceli_I356F

La lim sicuramente LIM può che essere di aiuto anche nel mondo universitario, mi auguro che al più presto ci si possa avvalere di questa fantastica novità, anche perche potrebbe permettere di interagire con gli studenti in maniera più rapida diretta e proficua. Sarebbe sicuramente più facile implementare gli strumenti di ricerca grazie alla possibilità di connessioni in rete e continui aggiornamenti che la lavagna permette, inoltre garantirebbe un livello di attenzione più alto e un livello di appetenza sicuramente maggiore. La futura programmazione deve prevedere l’utilizzo di questi strumenti, e ovviamente l’aggiornamento dei docenti, mi auguro che sia direttamente il ministero ad organizzare e a finanziare l’aggiornamento dei propri docenti.

DATA 30/05/2011 23.24.02 - AUTORE Silvi@

Salve a tutti. Sto continuando a seguire il corso in presenza presso la "C.D.P. SCHOOL" di Frattamaggiore (NA) e mi trovo benissimo. Penso che seguire un corso in presenza sia più "fruttifero" del seguire il corso on line, anche perchè in aula puoi confrontarti con gli altri colleghi. Quando conseguirò questo attestato sulla LIM penso di seguire anche il corso più avanzato, in modo tale da avere una visione più ampia delle potenzialità della LIM. Quando le scuole utilizzeranno a 360° la LIM, sarà un vero e proprio successo!

DATA 31/05/2011 10.10.13 - AUTORE Antonio_G273E

Antonio_G273E Salve a tutti. Ho appena concluso il corso sulla LIM e l'ho trovato molto interessante e stimolante. Ho, inoltre, applicato le conoscenze acquisite per realizzare una lezione con l'ausilio della LIM. Certamente le nuove tecnologie sono un valido aiuto per noi docenti e, volenti o nolenti, dovremmo sempre più fare i conti con esse negli anni a venire.

DATA 31/05/2011 16.59.57 - AUTORE AngeloA089U

Oggi concludo il corso LIM svolto, devo dire, con interesse e partecipazione sempre crescente. Se prima ero d'accordo con l'utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica ora ne sono convinto. la LIM si dimostra uno strumento eccezionale nello svolgimento delle lezioni. Io insegno scienze e proverò ad applicare le conoscenze apprese svolgendo alcune lezioni a ragazzi delle superiori sugli argomenti della materia. Credo che così si possa rendere ancora più interessante e partecipata la lezione, coinvolgendo attivamente i ragazzi con la nuova metodologia.

DATA 01/06/2011 10.11.59 - AUTORE Crescenzo_F839S

Il corso ha confermato le mie idee sull’approccio alla lezione attraverso la L.I.M.: si tratta di uno strumento interessante e valido. È chiaro che la preparazione della lezione può essere faticosa, ma i benefici sono molteplici ed innegabili: maggiore interesse suscitato negli studenti, flessibilità della lezione, facilità di esposizione, maggiore interazione ecc.. Secondo me, una lezione così organizzata, può essere consegnata allo studente per la fase di studio a casa, in modo da favorire l’apprendimento attraverso la fase visiva. È possibile, poi, attraverso la tecnologia di internet, condividere le lezioni con altri docenti, nell’ottica di verificare e migliorare le proprie capacità espositive ed addirittura creare una banca dati di riferimento in modo da ridurre le “fatiche” della fase di preparazione. Colgo infine l’occasione per fare i complementi all’Assodolab per la qualità del corso.

DATA 02/06/2011 12.30.02 - AUTORE Claudio

Salve a tutti! Si parla sempre più di innovazione, piu tecnologie nella scuola, ma a ben vedere si fa poco di concreto per adeguare i docenti all'uso delle nuove tecnologie. In alcune scuole sono presenti al massimo una LIM, lasciate lì a giacere, in quanto, i docenti non le sanno nemmeno utilizzare. Non sanno nenache della potenzialità che tale strumento, può avere nel coinvolgere l'interesse di un allievo ad una semplice lezione e renderla più coinvolgente. Fortuna che si stanno iniziando ad organizzare questi corsi. Così come interesse fondamentale hanno i corsi DD e DSA

DATA 02/06/2011 18.00.45 - AUTORE mirelaG28T

Sono un insegnante di sostegno e prima di cominciare il corso mi sono chiesta,quali i vantaggi per i bambini con disabilità? E dopo aver sperimentato sono arrivata alla conclusione:in primo luogo, quello della socializzazione, alla lavagna si può andare in più di uno e si può formare subito un gruppo in cui collaborare. Nel caso specifico bambini con disabilità motoria che non avrebbero potuto impugnare correttamente una penna, è stato utile incoraggiarli a lavorare direttamente con la mano consentendogli di stare alla pari con gli altri compagni, sia nel toccare direttamente le immagini e sia nell’uso del computer.Anche alcuni bambini iperattivi, attratti da questo nuovo strumento, hanno migliorato sensibilmente le loro capacità di attenzione. Abbiamo osservato miglioramenti nei bambini con disabilità in tutte le classi. In conclusione, volendo dare una valutazione di questa esperienza, che io ritengo davvero positiva, vorrei ricordare che, se è vero che la LIM richiede una formazione attenta e specifica, è però anche uno strumento davvero utilizzabile da tutti perché, oltre agli innumerevoli esempi di attività didattiche, ha già, in dotazione, tutta una serie di funzioni, di proposte di lavoro, di oggetti animati che interagiscono con i bambini e che possono essere riadattati, rendono molto più interessanti le "solite" lezioni.

DATA 10/06/2011 10.10.12 - AUTORE Gerardo Cerase

Sono un assistente tecnico di laboratorio. L’uso della LIM nel laboratorio ha fatto si che la LIM non venisse usata da una sola classe, ma da tutte. La LIM ha avuto aspetti positivi e innovativi nella pratica didattica ed essi sono stati molteplici. Gli alunni, anche quelli di solito poco motivati, hanno manifestato molto interesse e partecipazione nell’attività didattica con la LIM e hanno lavorato con impegno. Le presentazioni dei lavori effettuati con la LIM, davanti ai compagni hanno prodotto momenti di costruzione collaborativa delle conoscenze; infatti i ragazzi hanno seguito con interesse le performances dei compagni, hanno notato le incongruenze e hanno fornito suggerimenti ed indicazioni. Anche i ragazzi con difficoltà di apprendimento hanno potuto esplicitare la loro creatività e le loro potenzialità apportando un contributo nel gruppo. L’utilizzo della LIM nelle attività didattiche ha inoltre contribuito a migliorare l’efficacia comunicativa e la capacità espositiva davanti ad un pubblico. L’utilizzo della LIM come strumento didattico ha contribuito a rendere più interessanti le lezioni e a migliorare la qualità dell’insegnamento. Inoltre, grazie alla possibilità offerta dal software di salvare le lezioni e le eventuali annotazioni apportate sulla lavagna e di accedervi in un secondo momento, gli studenti hanno avuto a disposizione materiale di ripasso in grado di aiutarli a consolidare le conoscenze acquisite.

DATA 10/06/2011 18.53.25 - AUTORE Gerardo Cerase

UTENTE F839N Sono Gerardo Cerase, purtroppo non mi sono registrato con le ultime quattro cifre del codice fiscale. Pertanto ripubblico le mie considerazioni. Sono un assistente tecnico di laboratorio. L’uso della LIM nel laboratorio ha fatto si che la LIM non venisse usata da una sola classe, ma da tutte. La LIM ha avuto aspetti positivi e innovativi nella pratica didattica ed essi sono stati molteplici. Gli alunni, anche quelli di solito poco motivati, hanno manifestato molto interesse e partecipazione nell’attività didattica con la LIM e hanno lavorato con impegno. Le presentazioni dei lavori effettuati con la LIM, davanti ai compagni hanno prodotto momenti di costruzione collaborativa delle conoscenze; infatti i ragazzi hanno seguito con interesse le performances dei compagni, hanno notato le incongruenze e hanno fornito suggerimenti ed indicazioni. Anche i ragazzi con difficoltà di apprendimento hanno potuto esplicitare la loro creatività e le loro potenzialità apportando un contributo nel gruppo. L’utilizzo della LIM nelle attività didattiche ha inoltre contribuito a migliorare l’efficacia comunicativa e la capacità espositiva davanti ad un pubblico. L’utilizzo della LIM come strumento didattico ha contribuito a rendere più interessanti le lezioni e a migliorare la qualità dell’insegnamento. Inoltre, grazie alla possibilità offerta dal software di salvare le lezioni e le eventuali annotazioni apportate sulla lavagna e di accedervi in un secondo momento, gli studenti hanno avuto a disposizione materiale di ripasso in grado di aiutarli a consolidare le conoscenze acquisite.

DATA 11/06/2011 18.43.23 - AUTORE elena_h224w

Non vedo l'ora di cominciare a studiare questo interessantissimo corso, finalmente la scuola cambia e si adegua alle tecnologie informatiche. Credo che siamo un pò indietro con i tempi rispetto ai paesi della comunità europea. Sono un docente di lingue straniere e ritengo che la tecnologia sia fondamentale per l'acquisizione delle lingue straniere.

DATA 13/06/2011 0.03.58 - AUTORE Salvatore

Salve, mi accingo a seguire questo corso sulla LIM perchè mi sentivo di apprendere un nuovo metodo di insegnare e perchè io stesso dovrò insegnare l'uso della LIM ad altri colleghi. Trovo la LIM uno strumento indispensabile (come le lavagne col gessetto, ormai stanche e impolverate, desiderose di andare in pensione) e come tale dovrebbe essere presente in ogni classe, non una per centinaia di studenti. Speriamo in un prox futuro!

DATA 14/06/2011 1.07.08 - AUTORE Antonello_Z133F

Personalmente, ritengo molto utile poter disporre delle lavagne interattive multimediali per svolgere in classe le varie attività didattiche programmate. Tali attività non sono «canoniche» cioè un dover fare la lezione in base al programma! Attraverso lo strumento nuovo – la LIM, appunto – le lezioni assumono un nuovo significato: per gli alunni tale strumento è una via per meglio approcciarsi allo studio, attraverso una maggiore partecipazione significativa. In particolare, confermo l’interesse e una maggiore predisposizione allo studio partecipato da parte di quegli alunni che hanno difficoltà di apprendimento. Insegnando ai diversamente abili ho avuto modo di trovare un punto di incontro attraverso la LIM che ha favorito l’approccio allo studio della lingua italiana e straniera. Tali discipline, per alcuni studenti in difficoltà, risultano particolarmente ostiche e poco concrete (a differenza della matematica e delle varie educazioni). Utilizzando le risorse presenti nel software (i toolkit) in dotazione alle lavagne ho iniziato a creare dei semplici esercizi iconografici (abbinamento IMMAGINE-VOCABOLO-PRONUNCIA) per poi ampliare le esercitazioni (strutturazione di una frase semplice e via via un po’ più complessa). L’alunna che rifiutava di applicarsi, a poco a poco si è lasciata convolgere da questo nuovo strumento partecipando in maniera più consapevole. E’ stato necessario prepararsi bene le esercitazioni e i materiali prima di avviare la lezione per meglio affrontare e superare le resistenze dell’alunna poco motivata: la perseveranza è stata così premiata, tanto da raggiungere pienamente gli obiettivi prestabiliti in sede di programmazione. Ritengo altresì importante ribadire che la LIM non è assolutamente la panacea a tutti i mali della scuola e che tale modo nuovo di fare lezione deve sempre essere affiancato dal metodo tradizionale di impostare le lezioni. Occorre trovare il giusto equilibrio, questa è la nuova sfida per noi docenti a favore dei "nativi digitali"!

DATA 16/06/2011 10.23.05 - AUTORE claudia

In qualità di docente di diritto e di sostegno,credo che la LIM costituisca una grande innovazione nella didattica ancora legata alla didattica "tradizionale". Ritengo che l'utilizzo di materiale multimediale catturi l'attenzione degli alunni e velocizzi l'apprendimento. Quindi scuole:"ATTREZZATEVI".....

DATA 16/06/2011 22.54.37 - AUTORE elena_h224w

Sono una docente di lingue straniere, concordo pienamente sull'opinione che i docenti dovrebbero aggiornarsi sulle tecnologie informatiche. E' risaputo ormai che gli alunni ne sanno una più del diavolo per quel che concerne la tecnologia e ci sorprendono ogni giorno sempre di più: infatti sono sempre aggiornati su nuovi programmi per scaricare file audio e video, su come convertli da file audio in mp3 e molto altro ancora. E' più che importante che noi docenti dovremmo essere all'avanguardia per favorire la rinascita di una scuola che deve marciare con i tempi, evitando, come purtroppo accade molto spesso che, altri colleghi non "informatizzati" ripropongano una noiosissima lezione sulla base dei vecchi programmi risalenti a circa 50 anni fa. Noi docenti e non solo ... mi riferisco anche ai tecnici di lavoratori dovremmo essere in grado di padroneggiare le nuove tecnologie didattiche risvegliando negli alunni l'interesse per la materia, vivacizzandoli e, nel caso della mia disciplina, educandoli all'ascolto ad esempio di un file audio in lingua straniera. L'uso della lavagna multimediale sarebbe sensazionale anche per stimolare la memoria visiva nell'apprendimento delle discipline.

DATA 16/06/2011 22.58.12 - AUTORE elena_h224w

Sono una docente di lingue straniere, concordo pienamente sull'opinione che i docenti dovrebbero aggiornarsi sulle tecnologie informatiche. E' risaputo ormai che gli alunni ne sanno una più del diavolo per quel che concerne la tecnologia e ci sorprendono ogni giorno sempre di più: infatti sono sempre aggiornati su nuovi programmi per scaricare file audio e video, su come convertli da file audio in mp3 e molto altro ancora. E' più che importante che noi docenti dovremmo essere all'avanguardia per favorire la rinascita di una scuola che deve marciare con i tempi, evitando, come purtroppo accade molto spesso che, altri colleghi non "informatizzati" ripropongano una noiosissima lezione sulla base dei vecchi programmi risalenti a circa 50 anni fa. Noi docenti e non solo ... mi riferisco anche ai tecnici di lavoratori dovremmo essere in grado di padroneggiare le nuove tecnologie didattiche risvegliando negli alunni l'interesse per la materia, vivacizzandoli e, nel caso della mia disciplina, educandoli all'ascolto ad esempio di un file audio in lingua straniera. L'uso della lavagna multimediale sarebbe sensazionale anche per stimolare la memoria visiva nell'apprendimento delle discipline sopratutto quelle tecniche per gli istituti professionali ma non solo! Non vedo l'ora di cominciare, sono proprio curiosa di scoprire il funzionamento della LIM e le altre sue funzioni specifiche per la didattica.

DATA 16/06/2011 23.52.59 - AUTORE giovanni_d976n

Prima di commentare, ci tengo a porgere un grande plauso al prof. Del Buono per la brillante iniziativa ed a tutti i suoi collaboratori dell'ASSODOLAB. Concordo pienamente con il suo post egregio professore, l'informatica oggigiorno la fa da padrona in tutti i campi e specialmente nel mondo della scuola che forma la società del domani,mi fa piacere constatare che la stessa si insegna già nella scuola primaria e si sta affermando addirittura anche in alcune scuole per l'infanzia. I bambini hanno grandi potenzialità a riguardo, io ho un nipotino che ancora deve compiere cinque anni ed accende, avvia e gioca sul pc in piena autonomia anche con programmi didattici sui numeri, le parole ed i principali vocabili in lingua inglese. Ma alla buona volontà ed ai grandi stimoli che hanno le nuove generazioni si associa una grandissima apatia nei confronti dell'informatica e delle novità tecnologiche da parte dei tanti "watussi" che operano nel mondo della scuola e che - non essendo obbligati ad aggiornarsi - preferiscono continuare ad operare col metodo tradizionale e senza dubbio obsoleto delle "pesanti" lezioni frontali esclusivamente arricchite di dettature di appunti spesso privi di quegli aggiornamenti che solo il web può darci visitando siti specializzati, difatti non dobbiamo dimenticare che il nuovo anno scolastico segna l'avvento definitivo dei libri misti.... già adoperati sperimentalmente in parecchie scuole. Sono felice di essermi iscritto al Corso LIM Advanced dell'ASSODOLAB, sono felice di migliorare lemie conoscenze/competenze/capacità, sono felice di fare l'insegnante e di essere appassionato della mia professione ma ....... sarei più felice se il MIUR abolisse gli scatti stipendiali per anzianità, premiasse i volenterosi e gli insegnanti di qualità ed obbligasse l'intera classe docente ad aggiornarsi. L'anno scorso ero funzione strumentale presso il mio istituto, tra i miei incarichi vi era quello di individuare, pianificare, organizzare ed avviare dei corsi di aggiornamento per i colleghi ma..... tutto si è fermato allo step dell'organizzazione....... non vi erano le adesioni necessarie per procedere all'avvio, tutti si lamentavano per il tempo da dedicare ai corsi........ non ho parole!!!! E' facile fare il docente ma l'importante è riuscire a farlo bene .... ovvero ricordare che tale professione è come quella del medico... una vera e propria "mission" non esclusivamente un semplice lavoro che permette di portare a casa uno stipendio. Concludo, visto che siamo freschi di referendum, con un "SI" agli aggiornamenti ed un forte "NO" all'apatia di quanti forse ci credono ma non li frequentano perchè pronti al pensionamento, perchè tanto lo scatto stipendiale lo avranno lo stesso e/o perchè ormai di ruolo ed "arrivati" pensano di dedicare quel prezioso tempo a ben altre cose.

DATA 17/06/2011 22.37.21 - AUTORE Gerardo Cerase

Ho trovato questo corso (LIM ADVANCED) ottimo e molto esaustiente. Un plauso al Direttore del corso. Chiedevo se è possibile inserire qualche esercitazione da eseguire e quindi mettere in pratica ciò che stiamo studiando. Grazie

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT