Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 20 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 348

DATA 28/02/2015 16.14.43 - AUTORE giovannaB486Z

La Lim è una risorsa importante per l'ambiente classe. Più è disponibile e accessibile agli studenti, più sarà utile ed efficace. La Lim non deve essere rinchiusa nell'ambiente asettico delle aule di informatica, ma deve essere inclusa nel normale ambiente, creativamente caotico, delle aule scolastiche. Solo così la LIM diventa un potente strumento che può far nascere e soddisfare la curiosità degli studenti, lasciando loro anche una certa libertà di indagare e sperimentare e mettendoli al centro del processo di apprendimento. La Lim è straordinariamente potente nel rivilatizzare la passione dei docenti per le loro discipline e per trovare nuove vie per insegnare ad apprendere, a patto che non vengano loro negati i diritti fondamentali e vengano loro riconosciute la professionalità, l'insostituibilità e la qualità del proprio ruolo e del proprio lavoro.

DATA 01/03/2015 18.37.50 - AUTORE angelae541o

La LIM e le Nuove Tecnologie Informatiche si rivelano strumenti molto utili per la didattica di noi docenti: ci permettono di creare lezioni sempre diverse, innovative, in cui ogni docente può esprimere al meglio la propria creatività per catturare l’attenzione degli alunni, anche di quelli meno motivati e facilitare la fase di comprensione e di memorizzazione dei concetti esaminati.Ci consentono di mettere a disposizione degli alunni materiali didattici multimediali ed interattivi, che attivano le competenze proprie e degli alunni, utilizzando molteplici fonti e risorse digitali. La lezione può essere arricchita mediante: collegamenti a internet consentendo l’accesso in tempo reale ad una vasta gamma di informazioni, lavori già svolti e allegati, riproduzioni video e audio. Ogni lezione può essere personalizzata o rimodulata ai ritmi di apprendimento degli allievi, può essere memorizzata, ripresa, rielaborata. Permettono di avvicinare l’alunno al sapere mediante strategie di apprendimento più affini alla sua capacità di apprendere. Sono strumenti di apprendimento collaborativo, di interazione tra pari. Non sostituiscono i tradizionali strumenti di lavoro(libri, quaderni, appunti ecc.) ma li integra in una dimensione cooperativa, interagendo con essi.

DATA 02/03/2015 18.27.03 - AUTORE Ignazio

Salve a tutti. Sono Ignazio Taravella , Docente di Disegno e Storia dell'Arte in un Istituto Superiore della Provincia di Palermo. A proposito dell'utilità dei nuovi strumenti informatici, di cui ho già parlato nel mio precedente intervento, e di cui ne sono un convinto sostenitore , ritengo che ,fondamentalmente, tali strumenti debbano integrare e supportare la lezione frantale che non può essere in nessun caso sostituita o eliminata . Spesso tuttavia sorgono delle difficoltà oggettive derivanti dalla carenze di dotazioni tecnologiche nei vari Istituti Scolastici. L'ideale sarebbe avere una LIM in ogni classe ma non sempre questo è possibile . Nel nostro Istituto per esempio , pur essendo presenti un discreto numero di LIM nei vari piani , spesso mi ritrovo in aule prive di tali strumenti e quindi non posso comunicare come vorrei con i miei alunni. La LIM , d'altronde, consente enormi possibilità interattive e comunicative , grazie anche ai collegamenti e alle applicazioni telematiche, per cui è necessario mantenersi continuamente informati sulle possibili applicazioni e iterazioni di tale strumento, anche perché come qualcuno di voi ha già detto, gli alunni oggi come oggi nascono e crescono in un contesto digitalizzato ed hanno molta più confidenza di noi con le tecnologie informatiche e telematiche . A tutto ciò dobbiamo aggiungere la velocità di trasmissione delle informazioni , di gran lunga superiore con le nuove tecnologie rispetto al passato. Non sempre , tuttavia, il Docente riceve delle gratificazioni o dei riconoscimenti per il lavoro svolto in maniera scrupolosa e approfondita , anche con l'uso delle Nuove Tecnologie , per cui non si sente incentivato versi un'adeguato aggiornamento verso queste nuove forme di comunicazione Ignazio_E541V

DATA 02/03/2015 21.42.42 - AUTORE teresaG263Z

Salve a tutti sono Teresa, una docente di lettere ancora precaria. Con entusiasmo ho abbracciato l’iniziativa di potere partecipare ad un corso sulla LIM, di cui conoscevo teoricamente le enormi potenzialità ma che effettivamente non avevo mai utilizzato. Naturalmente il corso ti fornisce solo le conoscenze di base, e, poi, compito del docente potenziare con l’uso le proprie capacità, mettendo a frutto anche la propria fantasia, elemento fondamentale per sfruttare a pieno le potenzialità della LIM. Le mie impressioni comunque, sul mondo della LIM sono state, in parte, confermate. A conclusione del corso posso affermare che la LIM si offre come ottimo strumento per captare e tenere desta l’attenzione dei ragazzi, per affrontare tematiche classiche in modo innovativo, per agevolare l’apprendimento anche con alunni con “bisogni educativi speciali”.Viviamo in un’era tecnologica, perché, dunque, non sfruttare le opportunità che queste ci offrono? Naturalmente la didattica tradizionale rimane elemento fondamentale; la didattica “tecnologica” dovrebbe, dunque, secondo me, essenzialmente affiancare quella tradizionale, infatti soltanto un uso intelligente della tecnologia potrà garantire un buon successo formativo.

DATA 02/03/2015 21.44.22 - AUTORE teresaG263Z

Riallacciandomi al post precedente, nel quale mettevo in evidenza le potenzialità della LIM in merito alla capacità di attrarre e tener desta l’attenzione dei ragazzi, volevo sottolineare come da un piccolo sondaggio, gli stessi alunni dell’istituto in cui lavoro, che anche alle medie e alle elementari hanno potuto usufruire della LIM, hanno confermato che difficilmente si distraevano. Attratti dalle immagini, i video-audio, dall’uso della tendina negli esercizi di analisi e traduzione, dalla correzione simultanea, seguivano con interesse e partecipazione la lezione. Essi stessi erano attori attivi del processo formativo, chiamati a creare mappe concettuali, power point su argomenti concordati in precedenza, come materiale da affiancare alla spiegazione dell’insegnante e da mostrare alla classe prima della lezione del docente. La loro partecipazione pratica ed emotiva garantiva , da quanto hanno riferito, un migliore apprendimento degli argomenti, ed anche, il momento della verifica era affrontato con soddisfazione, paghi di poter utilizzare loro stessi la lavagna multimediale. Questi riferimenti vogliono dunque essere un piccolo contributo di conferma su alcuni aspetti positivi della LIM, a favore di quella didattica che vede gli alunni protagonisti attivi nel processo di acquisizione di conoscenze, competenze e abilità.

DATA 03/03/2015 20.36.13 - AUTORE Antonella@

Penso che avere a disposizione la LIM permetta meglio di organizzare il lavoro. Non si può più volare a vista...come si fa o si faceva un tempo senza l'ausilio della lavagna interattiva multimediale. Insegnare utilizzando la LIM, ed in generale le nuove tecnologie per la didattica, consente di avere a disposizione molte risorse disponibili nei software del pc o in rete. Per me è importante sapere come devo utilizzare alcune risorse per attivare gli alunni che sono lì, in classe, e che aspettano da me proposte interessanti. Per questo motivo penso che dall'organizzazione delle lezioni con la LIM si possano trarre sicuramente solo molti vantaggi.

DATA 04/03/2015 12.10.48 - AUTORE gioacchino12A089U

Sono Gioacchino, docente di scuola secondaria di II grado. Avendo frequentato il corso di formazione sulla LIM durante il precedente anno scolastico,ho potuto sperimentare che in effetti questo mezzo consente di mantenere il classico modello didattico centrato sulla lavagna con le possibilità offerte dalla tecnologia e dalla multimedialità. Certo occorrerebbe che tutte le istituzioni scolastiche avessero delle buone attrezzature multimediali in dotazione, con aule opportunamente predisposte all'utilizzo di tale mezzo cosa che non avviene soprattutto nelle scuole del sud;inoltre il docente che si cimenta nell'utilizzo della LIM deve assolutamente essere capace di usare la stessa per evitare il rischio di dimostrarsi parzialmente competente nella sua gestione con le relative perdite di tempo e il conseguente calo di attenzione degli alunni. Non indifferente è l'impegno domestico richiesto ai docenti nel predisporre il lavoro da proporre, affinché questo venga reso il più possibile interattivo evitando che si traduca in semplice e sterile proiezione di contenuti.-

DATA 04/03/2015 12.22.33 - AUTORE gioacchino12A089U

Sono sempre stato convinto del fatto che un buon docente è colui che non smette mai di apprendere, colui che è sempre pronto ad accogliere nuove idee e nuove tecniche. La LIM introduce in classe la tecnologia come elemento di realtà quotidiana. La LIM, come strumento informatico non solo alimenta "l'apprendere agendo" (learning by doing), ma favorisce anche "l'apprendimento collaborativo"(collaborative learning), con la costruzione cooperativa delle conoscenze. Spetta all'abilità del docente dosare tempi e modalità opportune, per favorire l'integrazione tra vecchie e nuove strategie didattiche. Questo approccio è particolarmente apprezzato dagli studenti, sempre più abituati a ragionare e filtrare le informazioni secondo le regole comunicative del mondo digitale. Ma è anche molto funzionale per il docente perché permette di convogliare l’attenzione dei ragazzi sulla lezione grazie a metodi innovativi che favoriscono la spiegazione dei concetti più complessi e di utilizzare al meglio il tempo scolastico.

DATA 05/03/2015 16.01.50 - AUTORE giuseppec

La LIM rappresenta uno strumento che migliora la qualità dell'insegnamento.Spero che questa tecnologia sia introdotta all'interno di tutte le istituzioni scolastiche. Vi consiglio quindi di effettuare un corso di aggiornamento. Saluti.

DATA 05/03/2015 16.05.24 - AUTORE giuseppec

In tutte le aule delle varie scuole dovrebbe essere inserita la LIM che secondo me rappresenta una tecnologia assolutamente necessaria ai fini di una didattica efficente

DATA 05/03/2015 16.10.49 - AUTORE giuseppec

Salve a tutti.Sono Costa Giuseppe , Docente di Scienze in un Istituto Superiore della Provincia di Palermo. A proposito dell'utilità dei nuovi strumenti informatici, ritengo che ,fondamentalmente, tali strumenti debbano integrare e supportare la lezione frontale . Spesso tuttavia sorgono delle difficoltà oggettive derivanti dalla carenze di dotazioni tecnologiche nei vari Istituti Scolastici. L'ideale sarebbe avere una LIM in ogni classe ma non sempre questo è possibile . Nel nostro Istituto per esempio , pur essendo presenti un discreto numero di LIM nei vari piani , spesso mi ritrovo in aule prive di tali strumenti e quindi non posso comunicare come vorrei con i miei alunni. La LIM , d'altronde, consente enormi possibilità interattive e comunicative , grazie anche ai collegamenti e alle applicazioni telematiche, per cui è necessario mantenersi continuamente informati sulle possibili applicazioni e iterazioni di tale strumento, anche perché come qualcuno di voi ha già detto, gli alunni oggi come oggi nascono e crescono in un contesto digitalizzato ed hanno molta più confidenza di noi con le tecnologie informatiche e telematiche . A tutto ciò dobbiamo aggiungere la velocità di trasmissione delle informazioni , di gran lunga superiore con le nuove tecnologie rispetto al passato.

DATA 05/03/2015 17.22.25 - AUTORE Valeria81

Sono un'insegnante di lingue e letterature straniere ed ho ricevuto una formazione teorica sull'utilizzo della LIM nelle scuole all'interno dei corsi TFA e PAS. Quest'anno mi sono trovata per la prima volta ad utilizzare la Lavagna Interattiva Multimediale e devo dire che non è stato semplicissimo per me all'inizio, soprattutto perchè non avevo dimestichezza "pratica" con lo strumento. Inizialmente l'ho utilizzata più che altro come proiettore per la visualizzazione di PowerPoint o di video in lingua straniera o per svolgere degli esercizi di grammatica in classe, navigando su internet. Adesso non vedo l'ora di scoprire e sfruttare tutte le potenzialità della LIM, perchè ritengo sia uno strumento importantissimo per un approccio scolastico moderno e "realmente vicino" al mondo dei ragazzi. La società si sta evolvendo rapidamente, la scuola non può permettersi di restare indietro, deve adattarsi ed utilizzare al meglio gli strumenti che il progresso le mette a disposizione se non vuole che si produca uno "scollamento" tra istruzione e mondo reale, ed in questo processo di adattamento e comunicazione gli insegnanti svolgono un ruolo fondamentale. Pertanto ritengo quasi doveroso seguire un corso sulla LIM che mi consenta di approcciarmi al meglio al vento di cambiamento che permea non solo il mondo della scuola, ma l'intera società conoscitiva.

DATA 06/03/2015 16.03.14 - AUTORE Sara

Ho intrapreso questa nuova esperienza per dare spazio a nuove conoscenze che potranno essere utili durante le mie lezioni future.E poi è'giusto e stimolante star a passo con le nuove tecnologie!

DATA 06/03/2015 17.47.20 - AUTORE giovanni

Utile e interessante.

DATA 11/03/2015 10.46.10 - AUTORE antonino

Sono soddisfatto per aver deciso di approcciarmi con occhi nuovi alla conoscenza e all’uso della LIM. Ho deciso di partecipare al corso di formazione promosso dalla mia scuola con la convinzione che, oggi più che mai, è necessario “incidere” sugli alunni per essere veri e credibili insegnanti. E l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche e multimediali sono uno strumento professionalizzante per e in mano ai docenti. Uno fra i tanti, certo, ma oggi quello più incisivo. Per questo non ho badato “a spese”, non ho fatto calcoli sul costo del carburante, e ho deciso di percorrere ogni volta 50 chilometri per raggiungere la mia scuola e seguire la lezione sulla LIM. Una decina di incontri interessanti che mi hanno fornito l’opportunità di conoscere le grandi potenzialità di questo strumento. E la mia scelta è stata ripagata perché mi si è aperta la possibilità di incidere sulla qualità della mia formazione. La LIM è uno strumento multimediale, multi-risorsa, di rete. È mediatrice: tra se stessa e il suo software, tra l’aula scolastica e il patrimonio strumentale di conoscenza esterna. E’ la costruzione di una conoscenza aperta, motivante e dinamica. Per questo ci ho creduto, per questo ci credo, per questo invito tutti a crederci. AntoninoCY185

DATA 11/03/2015 11.09.49 - AUTORE antonino

Il mondo tecnologico e multimediale corre all’impazzata verso l’innovazione e nuovi scenari. E lungo questa “autostrada” incontri LIM e classe digitale. Sono in molti, e fra questi anche dirigenti scolastici, a sostenere che la LIM sia già uno strumento “superato” e obsoleto, e guardano alla classe digitale come il luogo ideale per l’incontro accattivante e stimolante con gli alunni. Ecco spiegato il fatto che in alcuni istituti esistono le LIM, seppur non in tutte le aule, ma non sono stati mai organizzati corsi di formazione ai fini del loro utilizzo. Una scelta e uno spreco imperdonabile! Ritengo, invece, che vada fatto un passo alla volta e penso che l’uso consapevole e professionale della LIM possa essere la rampa di lancio per accogliere poi anche tutte le potenzialità della classe digitale. D’altronde sono convinto, come già citato nel precedente post, che la LIM costruisce una conoscenza aperta, motivante e dinamica. Si parta, quindi, dalla conoscenza delle grandi potenzialità che ci offre la LIM per poter poi “saper vivere” nella classe digitale. Un passo alla volta! Antonino CY158

DATA 12/03/2015 15.52.24 - AUTORE mazzagiu

Da quando insegno ho sempre avuto l’opportunità di usare la LIM ma da tre anni a questa parte ne sto facendo un grande uso. I ragazzi seguono più volentieri la lezione ed inoltre in qualsiasi momento della lezione se occorre fare una ricerca di una notizia c’è subito internet che ci aiuta, inoltre il fatto di essere una lavagna fa si che la ricerca venga visualizzata da tutti gli studenti contemporaneamente. Per me è un oggetto molto importante all’interno della scuola e del laboratorio.

DATA 13/03/2015 22.48.21 - AUTORE cosimol837u

Insegno Matematica e Fisica in un Liceo Scientifico e uso regolarmente, da due anni, la lim sia per le lezioni che per le verifiche. Vorrei mettere in evidenza qualche nota negativa dell’uso di questo nuovo strumento la LIM. L’esperienza mi ha fatto capire che i ragazzi inizialmente dimostrano interesse all’uso della lim, e approfittano della possibilità di caricare le lezioni su una pen-drive alla fine della lezione per studiare a casa la lezione fatta, ma ben presto questo lavoro viene fatto solo da una piccola parte della classe. Questo riduce uno dei vantaggi dell’uso della lim invece delle vecchie lavagne. Inoltre lo studio, la comprensione della lezione e la preparazione dell’alunno non penso abbia fatto dei progressi rispetto a quando usavo le vecchie lavagne. Questo dimostra che la lim è solo uno strumento che poco incide sullo studio dell’alunno. Ultimamente ho sentito che lo stato vuole tagliare il massiccio investimento che ha fatto nella scuola, con i vari progetti finalizzati a portare una lim per classe, perché si è accorto che l’entusiasmo iniziale non ha portato i risultati sperati. Forse è arrivato il momento di riflettere sul fatto che non basta cambiare gli strumenti per incentivare lo studio!!!!!

DATA 16/03/2015 11.11.59 - AUTORE MATTIAE541A

Sono un docente di progettazione, costruzioni ed impianti, utilizzo molto con gli alunni programmi specifici per l'insegnamento della disciplina in laboratorio di informatica con uso di p.c.. Il laboratorio non è fornito da LIM e sicuramente faccio interventi teorici che spesso non sono incisivi per mancanza di collegamenti immediati tra teoria ed applicazione pratica. L'uso della LIM sicuramente aiuterà nel processo di apprendimento, accelerando i tempi del saper fare.

DATA 16/03/2015 17.22.53 - AUTORE giovannaB486Z

La LIM è una tecnologia che rivoluziona, innova la didattica usata quotidianamente dall’insegnante. Con la LIM non è più necessario chiedere agli studenti di fare uno sforzo di immaginazione perché si entra subito in uno scenario dinamico che privilegia un uso diretto delle diverse fonti. La lavagna interattiva multimediale rappresenta un’evoluzione dello strumento didattico a disposizione dell’insegnante che rielabora e accresce il proprio campo di utilizzo raccordandosi con numerosi altri supporti interattivi: risorse didattiche on-line e off-line, Internet, etc. La lavagna interattiva consente di considerare l’aula formativa come un contesto nel quale avvengono “eventi” di apprendimento che la coinvolgono; consente di progettare contesti con tecnologie innovative che permettono di formare “padronanze di competenza”, nella prospettiva di una formazione permanente. Tuttavia, nota dolente della LIM sono i tempi di preparazione piuttosto lunghi per una lezione che si svolge in aula in una/due ore. Problemi comunque ampiamente superabili visti i molteplici aspetti positivi già rappresentati in precedenza. In definitiva, l’uso della LIM è auspicabile in molteplici contesti dell’area didattica dove anche per la tipicità degli insegnamenti è consigliabile stimolare opportunamente l’interesse dei discenti.

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Creare funzioni personalizzate per Microsoft Excel

Come utilizzare Excel in maniera innovativa e creativa

QuizPatentino.net

Il sito leader per la preparazione all'esame per il patentito di guida dei ciclomotori

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT