Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 17 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 149

DATA 11/10/2012 17.36.21 - AUTORE rosanna_885K

La LIM e il lavoro degli insegnanti. La LIM ha condizionato fortemente il modo di insegnare: l'arrivo dei primi personal computer nelle scuole aveva già modificato la modalità di preparazione dell'intervento in classe, ma raramente la lezione prevedeva un uso così pervasivo delle apparecchiature come invece accade con la lavagna interattiva. Questo processo ha richiesto e richiede tempo. Solo nel tempo infatti i docenti hanno sviluppato un atteggiamento di maggiore apertura e disponibilità alla sperimentazione. E solo con il tempo l'arrivo del nuovo strumento è stato accompagnato da una formazione che ha interessato tutti gli utilizzatori con il risultato che, come confermano le ricerche, tutti coloro che insegnano in una classe digitale utilizzano abitualmente la LIM per le loro attività didattiche. Prima di tutto perché è una tecnologia facile, che non presenta rilevanti barriere di utilizzo per i non iniziati, ed è quindi facilmente comprensibile anche da chi non ha competenze informatiche avanzate. In secondo luogo, la LIM può essere vissuta come naturale complemento dell'attività di insegnamento prima ancora che come un mezzo per cambiare radicalmente il proprio stile di insegnamento.

DATA 11/10/2012 17.38.24 - AUTORE ANGELAROSA_H096L

SVANTAGGI DELLA LIM: Il mio argomento principale contro le LIM è il seguente: le lavagne interattive multimediali sono poco compatibili con le teorie pedagogiche alle quali la maggioranza degli insegnanti afferma di credere. Domandate a un dirigente come dovrebbero essere le migliori classi e la risposta probabilmente sarà pressappoco così: “Nelle classe migliori, gli studenti possono apprendere collettivamente e in modo creativo. Le classi sono un ambiente di lavoro dove si studia in gruppi, si discutono congetture varie, si svolgono ricerche, si mettono a punto esperimenti, si collabora con i compagni, si discute qualsiasi nozione preconcetta, si verificano ipotesi. Siccome l’insegnante è sempre presente per guidarli e per aiutarli, gli studenti vengono incoraggiati a provare, a cambiare idee, e a proseguire in modo indipendente, da soli, a non temere di sbagliare.”

DATA 11/10/2012 17.38.52 - AUTORE Filomena_L383N

La LIM diventa memoria degli eventi,diario della vita della classe,guida alla rielaborazione attiva dei contenuti,occasione di visualizzazione dei processi di apprendimento.Le azioni, i commenti, gli approfondimenti possono essere raccolti, salvati, conservati,riutilizzati,rivisti.La prospettiva attraverso la quale interpretare l'utilizzo della LIM è quindi di una classe "laboratorio"

DATA 11/10/2012 17.51.53 - AUTORE maria giuseppa_H096N

Indubbiamente il pulsante che più crea interesse e motivazione alla partecipazione collettiva della classe alla lezione, almeno per ciò che riguarda la mia disciplina, risulta essere l'inserimento di immagini, ma più in generale i collegamenti ipertestuali. Insegno italiano e latino in un liceo scientifico, materie , a volte,rese noiose dall' assenza di creatività da parte di alcuni insegnanti. Sappiamo bene quanto un uso corretto della LIM preveda una compartecipazione dei discenti all'attività programmata dall'insegnante, e preveda anche 'aggiustamenti' in itinere nel caso in cui gli alunni apportino modifiche significative al lavoro. Gli alunni devono saper progettare e devono acquisire consapevolezza del proprio processo di apprendimento. La LIM offre tante possibilità circa l'acquisizione del processo metacognitivo e ciò avviene anche perchè possono ricorrere a funzioni che consentono loro di acquisire informazionei e messaggi congeniali ai loro modelli di apprendimento oltre che ai loro interessi(immagini, video, musica...).

DATA 11/10/2012 18.15.06 - AUTORE SERENA_H096L

Forme geometriche - Frecce, linee e forme possono essere inserite sia utilizzando la penna che i pulsanti per il disegno. Il pulsante delle forme geometriche è di facile riconoscimento ed utilizzo da parte degli alunni. Le singole forme possono essere solitamente scelte dalla barra degli strumenti. Si può intervenire sulle figure geometriche modificandole ed adattandole alle esigenze della lezione e dell’utenza. Tali strumenti consentono, soprattutto ai ragazzi disabili, di poter affrontare problemi e quesiti di geometria con maggiore facilità.

DATA 11/10/2012 18.19.40 - AUTORE ANGELAROSA_H096L

La LIM è una periferica hardware collegabile con un computer, che utilizza la tecnologia touch - rilevazione del tocco - realizzata con varie soluzioni per acquisire come input la posizione del puntatore del mouse e la pressione dei suoi tasti destro e sinistro. La LIM consente a chi ne fa uso di interagire su di una superficie di grandi dimensioni sulla quale viene proiettata l’immagine prodotta da un computer, utilizzando varie tipologie di stilo - apparati di puntamento denominati nel gergo “penne” - o, in alcuni casi, le dita. Il sistema identifica istantaneamente la posizione dello stilo, o del dito, che viene mosso sulla superficie e, nel punto in cui viene esercitata una pressione, esegue la funzione scelta sul software applicativo (scrittura a mano libera, disegno assistito, etc) o di sistema (movimenti del puntatore e ‘click’ del mouse) che si sta utilizzando in quel momento. La lim fornisce gli strumenti per: scrivere, disegnare, evidenziare, cancellare inserire immagini e particolari presenti sulla superficie della lavagna e di selezionare svariati colori, spessori di linea e diverse larghezze di cancellazione.

DATA 11/10/2012 18.24.48 - AUTORE SERENA_H096L

Riconoscimento della grafia - Una procedura interessante che consente il riconoscimento delle parole scritte a mano. Per attivare tale funzione basta selezionare la parola scritta e cliccare sulle lettere che compaiono nella parte bassa di sinistra del riquadro. Si apre un menu a tendina in cui sono presenti le diverse alternative fra le quali si sceglie quella corretta, che poi apparirà scritta in caratteri standard.

DATA 11/10/2012 18.25.33 - AUTORE ALIDAL667W

Sullo schermo della Lim è possibile inserire qualsivoglia formato di file, immagine, audio, video. E’ il comando "cattura "che permette di "fotografare" tutto o una sezione del desktop e di salvare la selezione nel file di presentazione della LIM. È possibile catturare un ritaglio geometrico o artistico, tutto il desktop su cui si opera, o schermate scelte. È possibile anche catturare porzioni di pagine del web per riutilizzarle sulla propria lavagna. Questa funzione permette agli alunni di condividere le proprie risorse audio e video tra loro, ai docenti di rendere più attraenti i contenuti disciplinari proposti.

DATA 11/10/2012 18.26.28 - AUTORE ALIDAL667W

Una funzione interessante con la lim è quella fornita dall’icona “raggruppa” , utile perchè permette di raggruppare, ovvero di rendere i singoli elementi una sola immagine. In virtù di questa funzione è possibile rendere un’unica entità i singoli elementi scritti o disegnati, in modo tale da spostarli, ridurli, allargarli,ruotarli. Questa funzione è utile soprattutto per economizzare tempo quando si desidera dare agli oggetti inseriti la stessa formattazione.

DATA 11/10/2012 18.29.46 - AUTORE ANGELAROSA_H096L

La LIM SMART possiede degli strumenti specifici (software) che possono essere utilizzati in tutte le attività e con qualsiasi programma (PowerPoint, Word, Internet, libro digitale), salvo rare incompatibilità. La LIM è, prima di tutto, una lavagna: in generale quando vengono attivati gli strumenti di scrittura (penna, evidenziatore, gomma) compare una cornice sul bordo dello schermo (rimane esclusa la barra di Windows in basso), per evidenziare l’area di lavoro: il touch sulla lavagna permette in questo caso di scrivere o cancellare.

DATA 11/10/2012 18.38.05 - AUTORE MarinaC773A

Lim e didattica - Dopo tanto parlare la LIM ,acronimo di Lavagna Interattiva Multimediale, non è più un mistero per nessuno, né tanto meno lo sono le infinite funzioni: è possibile scrivere, gestire immagini, riprodurre file video, consultare risorse web,… In commercio dal 1991, la lavagna digitale si è diffusa prima nelle scuole del Nord America e poi in Gran Bretagna, dove è stata favorita una sua introduzione massiccia nelle scuole primarie e secondarie di primo grado. Tutti d’accordo nel riconoscere nella Lim un valido supporto nella didattica e quindi il suo impiego a scopo formativo . Per alcuni è stata intesa come una rivoluzione nel modo di gestire la classe che ora diventa un ambiente di apprendimento e di formazione in cui tutti possono interagire con quanto avviene sullo schermo. Anche chi vuol resistere mantenendo il classico insegnamento centrato su metodi tradizionali come la lezione frontale si rende conto che con l’uso della lim potenzia la propria attività, facilita la spiegazione dei processi, nonché la descrizione e l’analisi di situazioni. Oltre che per la didattica frontale, la lavagna interattiva può essere impiegata in aula per lezioni di tipo interattivo/dimostrativo, cooperativo, costruttivo; per condurre dunque attività collaborative e laboratoriali, per svolgere le interrogazioni, per la navigazione e ricerca su web, per presentare in modo innovativo e sicuramente efficace studi, elaborati, ricerche, lavori di gruppo, realizzati dagli studenti. Molti insegnanti hanno riscontrato elevati indici di gradimento e di coinvolgimento degli allievi. E fra i "perché" hanno in particolare indicato la "proprietà" della LIM di allinearsi al linguaggio delle immagini, dei filmati, della fruizione interattiva, cui le nuove generazioni e i loro stili d’apprendimento sono ormai abituate. Non vanno poi dimenticate le grandi potenzialità della lim nell’insegnamento e nella trasmissione dei percorsi didattici nel gestire le disabilità a tutti i livelli attraverso software didattici specifici.

DATA 11/10/2012 18.40.07 - AUTORE MarinaC773A

POTENZIALITÀ DELLA LIM - E’ indubbio che l’utilizzo delle NT in generale e della LIM in particolare ha ricadute positive sia in termini di attivazione di processi e strategie di apprendimento favorendo la costruzioni di contesti di apprendimento significativi, sia per quanto riguarda la ricaduta sul lavoro dei docenti…. ( tutto ciò almeno in teoria!!). L’apprendimento viene considerato come un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e atteggiamenti in un contesto di interazione dell’alunno con gli insegnanti, i compagni e i media didattici. In esso si combinano: a) l’azione attiva dello studente per apprendere e b) il contesto di relazione all’interno del quale avviene l’apprendimento. La presenza della lavagna interattiva sollecita una nuova organizzazione della classe e una diversa interpretazione del ruolo dei soggetti che la compongono. Essa chiede all’allievo di intervenire in modo diretto, attivo e propositivo, sui contenuti creando un ambiente di apprendimento attivo, manipolativo e collaborativo. Un ambiente di questo tipo è significativo perché permette di operare con le conoscenze, agli studenti infatti viene richiesto di passare da una semplice acquisizione di contenuti alla possibilità di mostrare, in modo originale, quanto appreso anche attraverso la realizzazione di un prodotto significativo. Si favorisce l’esplorazione e la scoperta (attività di ricerca) e facilita il processo di apprendimento per imitazione: l’insegnante può “mostrare come si fa” e non solo “spiegare come si fa”.L’insegnante può lavorare con le tecnologie tenendo sotto controllo il lavoro dell’intera classe monitorandone il grado di attenzione e coinvolgimento ( ovviamente ciò implica l’acquisizione della competenza digitale da parte del docente). Vantaggi anche per il docente che conserva il materiale prodotto facilitando la ripresa dei contenuti precedentemente trattati richiamando alla mente anche il percorso effettuato con la classe. Questa possibilità è inoltre particolarmente utile in caso di assenza prolungata di qualche alunno al quale il materiale può essere proposto sia su supporto cartaceo sia per via telematica. Non va sottovalutata neanche la possibilità di un confronto tra i docenti. La creazione di un archivio di attività permette agli autori competenti per materia di confrontarsi e arricchirsi grazie al contributo e all’esperienza di più docenti. Penso sia convinzione comune che la possibilità di confronto e di condivisione delle esperienze tra i docenti sia fonte di arricchimento e di miglioramento dell’ attività didattica di ciascuno. Ben vengano quindi anche le librerie virtuali!!

DATA 11/10/2012 18.50.18 - AUTORE auxilia1_cdp_F839Q

L'utilizzo delle Lim è fondamentale per potenziare le competenze degli alunni attraverso una didattica multimediale ed attiva. Si può utilizzare la metodologia della didattica laboratoriale stando in classe e attivare gruppi di alunni con giochi che coinvolgono l'interesse e la motivazione. E' sicuramente uno strumento molto utile.

DATA 11/10/2012 20.16.59 - AUTORE Filomena_L383N

La possibilità di importare immagini di qualsiasi tipo e di utilizzare su di loro il tratto grafico con colori in contrasto, rende la LIM particolarmente efficace nelle discipline artistiche e nell'analisi dell'immagine.Ma le caratteristiche che la rendono veramente straordinaria sono: 1)l'uso efficace dei software, che permette agli studenti di "manipolare"idee e concetti e di vedere che cosa succede se si cambiano alcune variabili. 2)l'utilizzo di immagini ad alta risoluzione, che permettono uno zoom sui dettagli per l'analisi dei particolari. 3)la realizzazione di animazioni di una legge fisica o chimica.

DATA 11/10/2012 20.41.31 - AUTORE Fara8F915Y

L’opzione Ink Aware, presente nel software SMART notebook, permette di scrivere e disegnare direttamente nell’applicazione aperta con la propria scrittura. Ad esempio, se si scrivono degli appunti o si disegna qualcosa mentre si sta usando un file Word, questi verranno salvati come elemento grafico e saranno disponibili sul file. Le applicazioni più comuni su cui si può usare l’applicazione Ink Aware sono Microsoft Word, Excel, Power point, Autocad. Per usare lo strumento Ink Aware in Word, basta semplicemente toccare la lavagna interattiva per posizionare il cursore esattamente dove si vuole inserire una parola o un’intera frase. Poi, basta usare un pennarello preso dalla vaschetta per inserire il testo, Si preme il tasto “Inserisci come testo” per convertire la scrittura in testo, che apparirà nel punto e nel colore della penna selezionati. In Excel si può facilmente immaginare, per esempio, la comodità di proiettare i fogli di calcolo sulla lavagna interattiva in classe per mostrare il cambiamento di un numero composto nel calcolo di una rata di interesse. Si possono, inoltre, aggiungere appunti visibili sui fogli di calcolo e salvarli .

DATA 11/10/2012 20.44.19 - AUTORE Fara8F915Y

La versione SMART notebook che abbiamo utilizzato nel corso di formazione presenta tra le altre le seguenti funzionalità, a mio avviso, particolarmente utili: Esperienza multitouch– consente a due studenti o utenti d’interagire con i contenuti digitali contemporaneamente, senza bisogno di strumenti speciali o di selezionare una modalità multi-touch. Interazione Libera – Permette a due utenti di lavorare insieme, eseguendo compiti diversi mentre lavorano sulla stessa lezione SMART Notebook, in qualsiasi punto della superficie della lavagna. Riconoscimento gesti con il tocco – Accetta il riconoscimento gesti multi-touch, incluse le azioni con uno o due dita, come il prendere un oggetto, ingrandirlo e spostarlo. Penna calligrafica – Selezionando il pulsante della penna calligrafica, il software riporta automaticamente la scrittura in linee regolari e rifinite.

DATA 11/10/2012 21.41.56 - AUTORE R. Nicosia

Sono una docente di INGLESE in una scuola media e trovo che con la diffusione della LIM nelle classi si possono attuare effettivi cambiamenti nella didattica, tradizionalmente "monomediale" perchè basata fondamentalmente sul libro di testo e/o un lettore cd, spostando l'assetto della didattica verso una reale multimedialità e multisensorialità. Nell'insegnamento delle Modern Foreign Languages la LIM favorisce l'interazione e la motivazione, fa "vivere la lingua", pone lo studente al centro del processo di apprendimento grazie ad attività multisensoriali e multimediali che agiscono sui diversi sistemi di rappresentazione(visivo, uditivo, cinestesico).

DATA 11/10/2012 21.56.55 - AUTORE Gabriella

Ciao a tutti.Ho quasi finito di frequentare un corso PON sull'uso della LIM e ho capito che la lavagna multimediale può essere un ottimo supporto al lavoro di noi insegnanti.Nelle nostre classi sono presenti anche alunni con varie difficoltà di apprendimento (dislessici, disgrafici...)o disabili e l'uso della LIM può destare la loro attenzione e aiutarli ad acquisire competenze e a sviluppare abilità visualizzando gli argomenti e le attività proposte.Penso,inoltre,che una didattica "diversa" sia valida per tutta la scolaresca.Autore:Maria Gabriella Farfaglia

DATA 11/10/2012 22.29.21 - AUTORE dinalicata_l1120

La LIM è certamente un valido strumento di lavoro in grado di potenziare le capacità espositive del docente, accrescere la motivazione degli alunni e aprire nuovi orizzonti di conoscenza. Certamente ci sono dei problemi connessi principalmente alla tecnologia, che inevitabilmente si presentano. I docenti il più delle volte, non sono in grado di risolverli prontamente, per il fatto che si trovano ad operare in modo frontale con 25 alunni per classe, e ciò rende impossibile risolvere qualsiasi semplicissimo problema,di natura tecnica, quale ad esempio, collegare correttamente gli alto parlanti al computer o disporre della connessione internet, giusto quando ti serve. Ma questo,ovviamente, non deve scoraggiare nessuno, perchè ormai è impossibile ritornare al gesso così insalubre e polveroso! Sarebbe auspicabile, in verità, poter disporre in ogni scuola di personale tecnico in grado di supportare i docenti nei momenti opportuni, visto che gli insegnanti proprio non ce la fanno a gestire contemporaneamente più situazioni problematiche!!

DATA 12/10/2012 1.01.41 - AUTORE Venera Rita Barbagallo

Sono una docente di lingua inglese nella scuola secondaria che ho iniziato ad usare la LIM da qualche anno per necessità, poiché le tradizionali lavagne d’ardesia sono state per volontà del dirigente rimosse dalla classe. Ho appreso le funzioni essenziali come la scrittura, il salvataggio dei dati e la ricerca su web da autodidatta, senza particolari difficoltà, poiché tali funzioni non si discostano più di tanto da quelle di un normale computer. Solo in seguito, ho scoperto le potenzialità di tale strumento nella pratica didattica. In base alla mia esperienza personale ritengo che la lavagna interattiva sia uno strumento che rende il processo insegnamento-apprendimento stimolante e coinvolgente per il discente, poiché sostiene la motivazione, stimola l’interesse, la partecipazione e soprattutto la curiosità come approccio alla ricerca-azione. Grazie alla LIM gli alunni possono trovare risposte su quesiti, dubbi che sorgono durante lo svolgimento delle lezioni in classe, consultando sul momento le risorse web. Per il docente diviene, altresì, uno strumento didattico per rivedere la propria didattica, ampliare i propri orizzonti culturali e venire incontro ai diversi stili d’apprendimento degli alunni. Essendo uno strumento di produzione e di fruizione dei contenuti, consente di condividere i contenuti e le informazioni con la classe, di personalizzare i file presenti nello schermo e creare un archivio d lezioni da salvare e riproporre nel corso del tempo.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT