Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: martedì 16 ottobre 2018

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7767

COMMENTI - PAGINA 377

DATA 17/06/2017 20:10:12 - AUTORE IgorCMNGRI

Numerosi sono gli aspetti positivi dell'utilizzo delle lavagne multimediali per le attivita' didattiche. Personalmente faccio parte della graduatoria A019 per le materie di storia e filosifia, e soprattutto per quanto riguarda la prima noto indubbi vantaggi. La possibilita' di mostrare slide per prima cosa, con schemi che possano essere di facile fruibilita' per gli studenti e di impatto diretto. Poi anche quella di poter proiettare grazie alla LIM documentari, testimonianze e altre forme di materiale multimediale in classe, molto utile per poter approfondire svariati aspetti degli argomenti trattati. Un utilizzo simile e' indicato anche per la materia di filosofia, dove oltre alle slide, possono al pari che per storia, essere proiettate testimonianze e approfondimenti sui concetti filosofici, che spesso non sono di facile interpretazione per gli studenti. Al di fuori delle mie materie specifiche, comunque, ognuna di quelle trattate in ogni corso puo' giovare dell'utilizzo di tali nuove tecnologie. Credo che le possibilita' siano praticamente infinite, soprattutto quando il mezzo multimediale puo' essere applicato e adattato praticamente a qualsiasi contesto.

DATA 17/06/2017 21:37:15 - AUTORE IgorCMNGRI

Parlando dei contro dell'utilizzo della LIM preoccupazione comune e' il costo di strumenti che solitamente diventano obsoleti nel giro di pochi anni. Inoltre, che la dimestichezza e la disinvoltura dei nostri ragazzi nell’uso di computer e telefonini non garantisce l’effettivo sviluppo delle abilità di ragionamento, comprensione di testi, risoluzione di problemi. Sarebbe piu' opportuno essere maggiormente consapevoli e coscienti nell’esercizio degli strumenti tecnologici a scuola, riflettendo sul perchè si usano e sugli effettivi miglioramenti che possono apportare. Si riflette sul fatto che molti insegnanti pensino erroneamente che sia la stessa cosa insegnare con la LIM, con la lavagna tradizionale o altri strumenti. Non è detto che la LIM apporti significativi miglioramenti all’apprendimento dei ragazzi, essendo uno strumento che può fare le stesse cose di una lavagna tradizionale o della tv seppur in modo più efficiente e accattivante. C’è il rischio che si arrivi alla creazione di schemi e lezioni che gli alunni possano salvare e archiviare come file, trovando così tutto il lavoro già fatto: in questo modo la didattica perderebbe di qualità. La preoccupazione generale, accomunabile a tutti docenti e gli educatori che non sono a favore della LIM, sembra essere sostanzialmente il dubbio che l‘insegnamento non tragga benefici ma venga complicato, e l’uso della LIM sia un esercizio fine a se stesso.

DATA 18/06/2017 11:45:31 - AUTORE dmt

Efficacia del corso LIM. Secondo il mio parere, questo corso sarà efficace, in quanto si avvale di una metodologia interattiva e dinamica: i corsi tradizionali di formazione producono molte idee… ma non abbastanza azione.

DATA 18/06/2017 14:07:35 - AUTORE MarioC352O

A compimento del corso “Basic” di 100 ore sull'utilizzo della LIM PROMETHEAN, sono riuscito ad apprendere e cogliere i fondamentali aspetti che mi permetteranno di utilizzare adeguatamente e con una certa versatilità questa tipologia di LIM nell'ambito della didattica. Nel mio specifico caso, occupandomi di insegnamenti laboratoriali nell'ambito dell’edilizia, l’apporto e l’impiego della LIM risulta essere di fondamentale importanza; possibilità quali, aggiungere riferimenti “immagini” (.jpeg o .bmp) che permettano di valutare ed analizzare tavole e particolari tecnici costruttivi ed il poter dinamicamente sovrascrivere gli stessi elaborati caricati attraverso lo strumento penna, per soffermarsi su alcuni dettagli durante la fase di didattica, ed ancora il poter allo stesso tempo a fianco del lavoro riportato, aggiungere altrettanti riferimenti, come cornici di testo e/o mappe concettuali, rappresentano aspetti la cui valenza costituiscono a tutti gli effetti un “fare didattica 2.0” ed essere un docente aggiornato ed al “passo con i tempi attuali”. Altrettanto significative, risultano essere funzioni, che nelle mie modalità di impartire didattica sono certamente utili nell'ambito della fase di approfondimento di un'argomentazione affrontata, si tratta nello specifico di funzioni quali, la possibilità di creare e gestire collegamenti con pagine web ed il gestire file audio e video, attraverso la LIM PROMETHEAN. Tali aspetti ed opportunità offerte dalla LIM, nell'attuale contesto scolastico, rappresentano anche un grande punto di forza, per quanto attiene al fondamentale requisito di perseguire il concetto di INCLUSIVITA’ nel mondo dell’istruzione dal quale non si può e non si deve assolutamente prescindere, visto l'ormai affermata sensibilità e volontà di favorire all'eterogeneità dei soggetti/studenti pari opportunità di apprendimento attraverso le più ampie e diversificate modalità di insegnamento. Sovente purtroppo, capita ancora di ritrovare docenti la cui mancanza di volontà di aggiornamento verso l’ampio ventaglio di modalità, strumenti e possibilità di insegnare, e che loro malgrado si ritrovano costretti ad adeguarsi a strumenti didattici innovativi come la LIM, si limitino ad utilizzare la stessa, in qualsivoglia situazione didattica, come mero proiettore di slides. Tali situazioni, non solo rappresentano un male riguardo il grosso potenziale tecnologico di cui si dispone, ma rappresentano anche un notevole danno ai fini della didattica, addirittura regredendola rispetto agli standards passati. Pertanto concludo con una riflessione personale, secondo il quale il nostro impegno di docenti volenterosi verso l’innovazione e la tecnologia, non deve soltanto limitarsi all'entusiasmo ed alla voglia di aggiornarsi per una conoscenza sempre più approfondita e completa verso l’innovazione didattica, ma deve altrettanto estendersi nei confronti di un impegno concreto al coinvolgimento di tutta la categoria docenti, alla necessità di ampliare il proprio bagaglio professionale, adeguandolo alle attuali diverse possibilità dell’insegnare, nel quale dinamicità e versatilità ne rappresentano i fattori fondanti.

DATA 18/06/2017 17:38:24 - AUTORE Gianfranco

Salve a tutti, sono Gianfranco. Ho partecipato al primo corso della LIM ed ho conosciuto da vicino questo innovativo strumento. Inizialmente, non avendo mai assistito a lezioni in cui venisse utilizzata la LIM pensavo ad uno strumento banale, come un semplice proiettore. Invece ho appurato le sue potenzialità come, ad esempio, la possibilità di integrare programmi del pacchetto office che, a loro volta possono essere editati durante la lezione e salvati con le suddette modifiche. Ciò che non conosco è il grado di preparazione che i docenti hanno con questi potenti strumenti. Per uno sfruttamento ottimale è necessaria un ottima preparazione ed una approfondita conoscenza della macchina. Comunque come inizio, ci siamo.

DATA 18/06/2017 18:15:41 - AUTORE Mauro_L157G

Esistono molte risorse reperibili in rete per quanto riguarda l'uso della LIM; tuttavia è bene ricordare che l'elemento principale che è veramente in grado di fare la differenza e di trasmettere i contenuti delle discipline di insegnamento in maniera innovativa è l'insegnante, il quale oltre ad essere un buon conoscitore delle risorse disponibili, deve anche essere disposto ad adottare un modo di porsi differente rispetto alla classica lezione frontale. Con l'utilizzo della lavagna interattiva infatti risulta proficuo che l'insegnante interpreti un ruolo di supervisore e di facilitatore di contenuti in modo da guidare gli alunni, soggetti attivi del proprio processo di apprendimento, verso la costruzione attiva del proprio sapere che avviene tramite la ristrutturazione e l'adattamento dei nuovi blocchi di contenuti rispetto a quanto già appreso in precedenza.

DATA 18/06/2017 19:41:26 - AUTORE Mariangelah163z

Dopo aver seguito tutte le venti lezioni, ho potuto constatare che la Lim è veramente uno strumento completo a 360°, in cui si possono inserire immagini, video, animazioni, in cui si può disegnare e scrivere. Insomma con le sue molteplici funzionalità ci permette di creare nei diversi ambiti da quello scientifico a quello umanistico lezioni interattive che possano coinvolgere lo studente e mantenere sempre viva la sua attenzione. Il corso è stato istruttivo e di notevole interesse per poter migliorare l'approccio didattico durante le lezioni in aula.

DATA 18/06/2017 23:27:39 - AUTORE Gianfranco

Buonasera a tutti, sono Gianfranco. Penso che la LIM rappresenti il collegamento tra i giovani studenti sommersi dalla tecnologia degli ultimi anni e il docente, che per motivi ovvi di età, non ha partecipato alla stessa esplosione dei sistemi di comunicazione. Interessante è, non solo sostenere una lezione attraverso l'utilizzo della LIM, ma anche far interagire lo studente stesso che deve obbligatoriamente cominciare a sviluppare un nuovo modo di approcciarsi al problema. Allo stesso tempo, però, non conosco la situazione di oggi giorno nelle università italiane. Uno studente che per anni ha avuto l'opportunità di interagire con la LIM, quando approccia al mondo universitario ha ancora la stessa possibilità? Le LIM sono utilizzate nelle nostre facoltà? Sinceramente fino a tre anni fa, nella mia facoltà, non se ne sentiva nemmeno parlare, anche se personalmente ritengo possa essere un nuovo mezzo per l'insegnamento.

DATA 19/06/2017 00:06:30 - AUTORE Maria_E506T

Ogni insegnante vorrebbe rendere gli argomenti trattati in classe il più possibile fruibili ed appetibili per gli alunni. Fondamentale è che l’acquisizione delle conoscenze e competenze incida il più possibile nella formazione dell’alunno stesso e non sia un sapere occasionale e decontestualizzato. La LIM, in virtù delle sue caratteristiche, permette l’interazione con contenuti che non necessariamente devono essere letti in forma sequenziale. In questo modo le modalità di insegnamento, e quindi di apprendimento, favoriscono l’osservazione della realtà da molteplici punti di vista, mostrando interconnessioni e rapporti logici e permettendo di sviluppare strategie metacognitive. Si immagina un ambiente scolastico nel quale l’aspetto collaborativo e di coinvolgimento, che questo strumento facilita, renda più motivante l’intervento formativo. (Maria_E506T)

DATA 19/06/2017 00:07:18 - AUTORE Maria_E506T

La LIM permette, inoltre, di creare un ambiente-laboratorio dove gli alunni sono chiamati ad un atteggiamento meno passivo, condividendo e co-costruendo la conoscenza con il docente. Inoltre è possibile ipotizzare situazioni di scrittura collaborativa, problem solving, brainstorming, che rendano il lavoro il più collettivo e condiviso possibile. La LIM nella scuola è sicuramente da considerarsi uno strumento che agevola l’inclusione degli alunni diversamente abili. Un obiettivo fondamentale che ci si prefigge con la realizzazione di questo progetto è la creazione nella classe di un ambiente dinamico in cui convergono linguaggi digitali e strumenti multimediali (LIM, computer, connessione a Internet) a supporto di metodi e strategie didattiche che favoriscono l’inclusione di alunni con disabilità.(Maria_E506T)

DATA 19/06/2017 18:28:27 - AUTORE ElisaPu10

Salve, sono una docente di Latino e Greco e mi sono avvicinata alla metodologia interattiva recentemente. Ho avuto la possibilità di iniziare ad usare la Lim quest'anno: una vera rivelazione. Ho capito realmente come la multimedialità sia assolutamente innovativa e necessaria anche per l'insegnamento di materie classiche come il latino e il greco: grazie alla Lim gli studenti riescono infatti a mantenere un buon livello di attenzione, anche su argomenti spesso ostici, come quelli gramaticali. Questo corso mi ha permesso di aggiornarmi, indicandomi nuovi spunti da utilizzare nella didattica. Lo consiglio vivamente.

DATA 19/06/2017 18:36:35 - AUTORE ElisaPu10

Per me è stato molto interessante usare Power Point sulla Lim, soprattutto nelle lezioni di Latino, dove spesso vi è il rischio di avere forti cali di attenzione da parte dello studente. Grazie però a una buona grafica, colori e mappe concettuali accattivanti, in pratica a una buona presentazione, ho riscontrato un maggior interesse da parte di tutta la classe.Il coinvolgimento nella didattica è realmente favorito e facilitato da questo strumento.

DATA 19/06/2017 23:52:36 - AUTORE stefano977

Sicuramente uno dei problemi che ho riscontrato nella mia, seppur breve, esperienza di docente è la difficoltà nel mantenere un grado di attenzione sufficientemente alto per tutta la durata della lezione (soprattutto nel caso di più ore consecutive) da parte degli studenti. La Lim permette di rappresentare le informazioni da trasmettere agli alunni in maniera migliore e soprattutto maggiormente organizzata grazie alla possibilità di diversificare i font, i colori ed il formato dei testi per dare una differente importanza ai vari concetti. Ho notato che già con questi piccoli accorgimenti le nozioni chiave della lezione rimanevano maggiormente impresse.

DATA 20/06/2017 09:41:50 - AUTORE stefano977

Uno dei vantaggi che maggiormente ho apprezzato della LIM è la possibilità di preparare una stesura della lezione comprensiva di contenuti multimediali. L’utilizzo di grafici, immagini e file audio cattura maggiormente l’attenzione degli allievi e permette di ottenere con maggiore successo lo scopo finale è cioè il trasferimento di conoscenze e abilità agli stessi.

DATA 21/06/2017 11:30:31 - AUTORE SusannaH501Z

Mi sono trovata molto bene con workspace: ho appena creato una nuova lezione, la prima di una lunga serie, anche in educazione musicale. Consiglio a tutti di studiare questo nuovo sistema di insegnamento

DATA 26/06/2017 10:18:53 - AUTORE Carmine di Gennaro

I vantaggi di lavorare con la Lim sono molteplici. Primo fra tutti, è l'interattività: rispetto alla lavagna tradizionale, i lavori o le lezioni realizzati da docenti o da allievi oppure ricercati nella rete possono essere corretti, modificati, catalogati, condivisi e conservati sotto forma di file per essere riutilizzati anche in altri contesti. La LIM possiede, al suo interno, anche una serie di risorse didattiche già pronte che possono risultare molto utili. La LIM, inoltre, è multilink, per cui si possono coniugare sullo stesso schermo risorse statiche proprie di un PC (immagini, Power Point, testi e altro) con risorse della rete (pagine html, oggetti didattici, video e altro).Se ben usati le lavagne interattive e il Web 2.0 consentono, dunque, di poter esplorare e utilizzare risorse sia tratte dal Web che da ricerche personali , dei docenti e degli alunni, o di dipartimento: l'alunno e il docente potrebbero entrambi diventare ricercatori e collaborare insieme per costruire la conoscenza grazie alla grossa mole di dati e informazioni a disposizione.

DATA 28/06/2017 12:28:51 - AUTORE Carmine di Gennaro

Penso che la LIM possa offrire molti vantaggi; molto dipende dall'iniziativa degli insegnanti che possono renderla preziosa se in possesso di adeguate capacità e conoscenze di utilizzo dello strumento. Il corso frequentato risponde a tali esigenze formative.

DATA 09/01/2018 19:13:39 - AUTORE LoiraC351I

Sono docente nella scuola secondaria e come già sapevo, questo corso mi ha dato l’ulteriore possibilità di comprendere quale sia lo straordinario potenziale della LIM. Questo strumento ancora non presente in tutte le aule scolastiche, offre la possibilità di creare una variegata serie di lezioni coinvolgenti che permettono sia allo studente, che all’insegnante, di essere maggiormente coinvolti nel processo dell’insegnamento-apprendimento. La LIM, se utilizzata correttamente, può contribuire a cambiare la metodologia da didattica frontale, in cui esiste la classe con un professore e alunni “costretti ” ad ascoltarlo, ad una comunità di apprendimento nella quale, lavorando in gruppo, si impara ad apprezzare il valore di una conoscenza condivisa. Senza alcun dubbio la LIM facilita la spiegazione, l’informazione, la riflessione e, rendendo più invitante e interessante la lezione, permette il raggiungimento delle competenze nelle varie discipline.

DATA 10/01/2018 18:07:57 - AUTORE LoiraC351I

Al termine del corso sulla LIM, risulta evidente come questo strumento permetta al docente di creare attività tanto partecipate quanto di riflessione sui contenuti appresi e, permettendo lo sviluppo di competenze cognitive e meta cognitive negli allievi, contribuisce allo sviluppo sia del gioco di squadra che dl’autonomia personale. La lavagna interattiva multimediale inoltre, viene incontro alle diverse esigenze degli insegnanti e dei propri alunni infatti, utilizzando un apprendimento principalmente visivo, la LIM costituisce all’interno delle scuole uno strumento che facilita la comprensione e l’assimilazione della disciplina. Adattandosi alle diverse esigenze di tutti gli studenti, diventa così un utile strumento compensativo anche per quegli alunni disabili o con “bisogni educativi speciali” quali: DSA ( dislessia), stranieri, studenti con problemi di vista o di udito.

DATA 11/01/2018 13:57:30 - AUTORE AgneseBenedetta

Sono una docente della scuola secondaria di seconda grado, che lavora sia al diurno che alle scuole serali. Trovo che, al giorno d’oggi, la LIM sia uno strumento fondamentale per la didattica e mi dispiace che non tutte le scuole si siano adeguate al cambiamento epocale a cui abbiamo assistito nel corso dell’ultimo decennio. Le tecnologie di informazione e comunicazione rappresentano il principale cambiamento in ambito scolastico per tutti gli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Io ho sempre utilizzato la lavagna interattiva multimediale, ove presente nelle scuole. Ogni volta che la lavagna si guasta o non funziona bene mi trovo in difficoltà, perché ormai baso tutto su di essa. Attraverso le immagini e i video, le presentazioni in power point e il libri digitali riesco a catturare l’attenzione dei miei studenti e a fare in modo che si sentano ancora più partecipi del processo di acquisizione delle informazioni e di quei processi meta cognitivi e cooperativi che oggi sono alla base della didattica scolastica. Al tempo stesso però, mi sono resa conto in più occasioni che non utilizzo al massimo tutte le possibilità che la Lim offre e per questo motivo ho capito che era necessario approfondire le mie conoscenze, nella speranza di poter sfruttare al massimo tutte le potenzialità.

Giocare con grafici dinamici

Una proposta didattica per abituare gli alunni alla lettura di grafici

Realizzare prospetti quantitativi con Microsoft Word

Come eseguire calcoli all'interno di una tabella di Word

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT