Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 17 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 108

DATA 25/06/2012 22.09.49 - AUTORE antonella54

Ciao a tutti.Mi chiamo Antonella sono docente della scuola dell'Infanzia Ho appena partecipato al corso L.I.M.e mi accingo a sostenere gli esami. Comunque vadano le cose,per me è stata una esperienza positiva,un modo nuovo di svolgere la mia attività di docente.

DATA 25/06/2012 22.41.41 - AUTORE Letizia-CDP-B371O

Il nostro sogno sarebbe quello di poter disporre di un numero di L.I.M sufficiente per poter operare adeguatamente in ogni aula scolastica, ma non credo che questo sia possibile, almeno nell'immediato futuro, quindi non possiamo ancora dire addio alle vecchie lavagne d'ardesia e ai fastidiosi gessetti...

DATA 25/06/2012 23.12.43 - AUTORE MARIA_CDP_B371J

Questo è il mio 2° intervento sul forum.che dire....più leggo i commenti e più c è la voglia di saperne di più sulla LIM e di fare. Attualmente insegno nela scuola dell'infanzia e trovo la LIM un ottimo strumento ludico per potenziare la creatività, la motivazione, la curiosità e l'abilità manuali grazie all'uso della penna o della mano.ma essendo laureata in biologia mi viene in mente di poter preparare interessanti lezioni di scienze e che dire .....dimostrazioni di teorema.problemi logico-deduttivo.....

DATA 25/06/2012 23.46.19 - AUTORE Rosa-CDP-B759A

Salve, mi chiamo Rosa, sono un'insegnate della scuola primaria del secondo circolo didattico di Caivano. Ho sostenuto il corso "Comunicare ed insegnare con l'uso della LIM". Ritengo che sia uno strumento efficace perché consente di rendere la lezione più comprensibile e divertente. Il corso è stato molto interessante grazie alla bravura della relatrice Capasso Carmela, la quale mi ha molto coinvolta

DATA 26/06/2012 8.52.23 - AUTORE Maria-CDP-G812X

Sono un insegnante del secondo circolo di Caivano. In questi giorni sto frequentando un corso di formazione sulla LIM, devo dire che questa nuova modalità di fare didattica è davvero molto accattivante. Peccato che siamo ancora molto lontani dal suo pieno utilizzo nelle scuole!

DATA 26/06/2012 9.45.52 - AUTORE gaetanaG273A

Gentili Professori mi complimento con voi per questo sito così interessante che dà la possibilità a noi insegnanti di confrontarci e di attingere alla fonte per poi attuare nelle nostre realtà scolastiche i vostri insegnamenti, così utili anche nel lavoro che svolgiamo anche con i bambini diversamente abili. Grazie per il vostro prezioso supporto.

DATA 26/06/2012 10.01.52 - AUTORE MariaCarmela_H096M

I VANTAGGI DELL’UTILIZZO DELLA LIM A SCUOLA Gli studenti stanno cambiando e la scuola deve necessariamente adeguarsi. I nostri alunni sono cresciuti insieme ai PC, a internet e ai social network, sono ormai definiti “nativi digitali”, cioè coloro che usano le tecnologie digitali in modo naturale. Sensibili prevalentemente agli stimoli visivi, i nostri ragazzi non riescono a mantenere l’attenzione per più di un quarto d’ora su un singolo task, mostrando invece una spiccata tendenza al multitasking, all’apprendimento attraverso l’utilizzo contemporaneo di più strumenti tecnologici. La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, permette di fare lezione in classe tenendo presente i nuovi comportamenti di apprendimento delle ultime generazioni, tanto differenti da quelli delle generazioni precedenti. Essa infatti permette di coniugare sullo stesso schermo tutte le potenzialità di un PC amplificate dall'uso della rete. Possono convivere risorse statiche, preparate a casa (immagini, power point, testi,ecc.) con risorse più dinamiche pescate dalla rete (pagine html, oggetti didattici, video, ecc.). Utilizzando questo strumento l’insegnante può motivare e coinvolgere i ragazzi dando stimoli brevi e diversificati, utilizzando diversi canali di comunicazione, soddisfacendo così i vari stili di apprendimento degli alunni.

DATA 26/06/2012 10.05.26 - AUTORE MariaCarmela_H096M

GLI SVANTAGGI DELL’UTILIZZO DELLA LIM A SCUOLA Sicuramente non si può prescindere dall’utilizzo delle tecnologie digitali e quindi della LIM nell’insegnamento, queste infatti permettono di gettare un ponte tra il mondo della scuola e quello in cui gli adolescenti sono immersi al di fuori di essa. Non dobbiamo mai dimenticare però che le nuove tecnologie sono soltanto uno strumento e non un fine. Non devono mai sostituirsi ai libri e ai docenti. La LIM diventa uno strumento veramente utile solo se la si usa con contenuti didatticamente validi, e questi li predispone e li articola sempre l’insegnante, altrimenti il rischio è che l’apprendimento a scuola sia simile all’apprendimento che i “nativi digitali” compiono autonomamente attraverso blog, You Tube, chat, social network. Mezzi che permettono di accedere ad una quantità enorme di informazioni, a discapito spesso della sistematicità dei contenuti e della riflessione sugli stessi. L’utilizzo della LIM richiede, per poter beneficiare delle potenzialità in termini di multimedialità e di efficacia nella comunicazione, un’attività di preparazione delle risorse necessarie. Tale attività rappresenta un considerevole impegno se è interamente a carico del singolo docente. E’ auspicabile sviluppare strumenti e strategie di collaborazione tra gli insegnanti attraverso la creazione di sistemi di condivisione all’interno dei singoli istituti e con la costituzione di reti di scuole. Lezioni, strumenti, esercizi, dimostrazioni, documenti e risorse didattiche in formato digitale possono facilmente diventare, infatti, risorse da condividere con gli altri docenti e da adattare e personalizzare in base alle esigenze degli studenti ed all’approccio metodologico adottato da ogni singolo insegnante. La Lavagna Interattiva Multimediale nella didattica introduce un ripensamento del ruolo e dell’attività di insegnamento del docente nei vari ambiti disciplinari e in particolare in relazione al modo di pianificare, preparare e svolgere la lezione. Ruolo che rimane fondamentale per l’efficacia del dialogo educativo.

DATA 26/06/2012 10.39.59 - AUTORE bartolomeo

sono il dirigente scolastico di un istituto comprensivo di caivano e quest'anno, finalmente, siamo riusciti ad avere in tutte le nostre 32 classi le LIM. E' stata un'esperienza fantastica per tutti ma soprattutto per i nostri docenti che, fin dall'inizio, si sono cimentati nell'utilizzo di questo nuovo strumento come potenziamento della didattica tradizionale

DATA 26/06/2012 10.43.32 - AUTORE bartolomeo

...che emozione per i nostri alunni e che gioia!!!!...ma che fatica la preparazione dei lavori!!! il tempo e l'esperienza ci aiuteranno a velocizzare l'ideazione degli elaborati didattici

DATA 26/06/2012 10.58.31 - AUTORE Mirella_5M208B

Io sono Esperto docente LIM ed insegno ai docenti delle Scuole di diverso grado, nei corsi finanziati e nei corsi privati. Insegno a sviluppare applicazioni didattiche interagendo con i diversi modelli di LIM sul mercato dalle più diffuse a quelle meno. Ritengo che la lavagna interattiva introdotta nella scuola abbia grosse potenzialità, perché è molto luminosa e colorata, oltre che semplice da utilizzare a mio avviso. Non ci sono paragoni con la lavagna in ardesia. La LIM è una ottima tecnologia da usare, nel modo più semplice come schermo di proiezione, per chi proprio avesse il minimo delle competenze e non conoscesse il programma gestionale di ogni LIM. Già come semplice schermo (collegando il PC al videoproiettore ed alla LIM) dà la possibilità di proiettare un filmato, accedere ad Internet per interagire con risorse on-line. L’introduzione della LIM modificherà in modo sensibile il modo di fare lezione, lo arricchirà e renderà più coinvolgente per tutti i protagonisti. Buona parte dei docenti sono disposti ad usarla...molti ne ho incontrati motivati a fare corsi finanziati o privati per dare una offerta formativa diversa. Come in tutti gli Enti c'è chi cerca di restare al passo con i tempi formandosi in continuazione e c'è che non lo fa. A mio avviso la LIM è una ottima cosa per le scuole e per la didattica, attira l'attenzione ed aiuta il docente esperto a gestire meglio la classe. L'uso della LIM richiede, da parte dei docenti, due forti requisiti: conoscere la propria disciplina ed avere solide competenze informatiche e molti stanno mettendocela tutta per adeguarsi a queste nuove tecnologie, facendo oltre ad un corso LIM anche un corso di informatica di base e ripetendo il corso a distanza di mesi, se lo ritengono necessario. E' positivo l'utilizzo ma bisogna pensare ad un passaggio graduale. Io auspico una LIM per aula; ma la LIM non può sostituire di colpo tutte la lavagne tradizionali di ardesia e bisogna dare il tempo ai docenti di formarsi a dovere.

DATA 26/06/2012 10.59.06 - AUTORE Mirella_5M208B

Io sono Esperto docente LIM ed insegno ai docenti delle Scuole .Un grosso problema che noto sta nel fatto che i docenti, seppur molti dotati di buona volontà, hanno delle grosse lacune informatiche che impediscono loro di interagire con la LIM in modo opportuno, la situazione si complica enormemente se in una scuola ci sono più modelli di LIM costruiti da fornitori diversi...diventa una tragedia per i docenti...neanche il tempo di impararne una che già ne spunta un'altra...Tranne una minima parte dei docenti che ho formato che avevano delle competenze sufficienti, ed un pò di flessibilità, la maggior parte ha grosse difficoltà con le tecnologie ICT. Molti prossimi alla pensione si rifiutano di capire ciò che per una vita non ha fatto parte del loro metodo lavorativo. Non basta un corso sulla LIM per colmare certe lacune: non sono certo "nativi digitali"..tranne qualche eccezione di persone che pur non essendo nati nell'epoca del digitale per passione si sono comunque tenuti al passo. La macchina LIM nei suoi diversi modelli è molto potente, ma nella Scuola i docenti non hanno le capacità informatiche per utilizzare al massimo queste lavagne. Almeno non nel breve periodo, magari invece che un corso avranno bisogno di anni di corsi e trovare il tempo da dedicare a casa nel preparare le lezioni didattiche. Volere è potere si dice, quindi la LIM richiede al docente un impegno di volontà non indifferente e non tutti sono disposti a trovarlo, senza entrare in merito del perché. Ci vorranno anni per la formazione dei docenti, però penso che iniziare con un corso tenuto da gente competente sia già una cosa per ogni docente, che poi dovrà metterci parecchio anche del suo tempo per arrivare a risultati apprezzabili. Altro aspetto negativo della LIM è che LIM ed ardesia devono iniziare a coesistere, perché senza corrente elettrica la LIM non funziona..quindi LIM si ma come un di più, non come sostituzione totale, un entrata dell'ICT nella didattica e nelle classi.

DATA 26/06/2012 12.20.51 - AUTORE lina

La LIM permette di coniugare la forza della visualizzazione e della presentazione, della lezione della lavagna tradizionale con tutte le opportunità offerte dalla multimedialità favorendo e aumentando il livello di partecipazione e di interesse degli alunni

DATA 26/06/2012 12.28.18 - AUTORE lina

La LIM sebbene sia uno strumento valido didatticamente non permette di improvvisare il lavoro didattico e non rappresenta la soluzione ai problemi di apprendimento che molti alunni dimostrano di avere, nonchè presenta rischi tecnici in generale

DATA 26/06/2012 12.38.20 - AUTORE Raffaele

La LIM può essere utile per produrre nelle classe e negli alunni un atteggiamento positivo verso compiti da svolgere; in campo scolastico questo diviene fondamentale ai fini del successo formativo di ogni alunno. Gli alunni infatti possono essere motivati dalle situazioni e dalle attività di apprendimento se esse sono stimolanti e se sanno coinvolgerli personalmente e attivamente nel loro apprendimento e se permettono loro una scelta personale e un controllo in base alle loro capacità e alle richieste del compito. La motivazione degli alunni inoltre viene stimolata se essi percepiscono che le attività e i compiti scolastici sono direttamente o indirettamente legati a esigenze, interessi e obiettivi personali e se presentano livelli di difficoltà adeguati, tali da consentire loro di svolgerli con successo. La naturale motivazione ad apprendere degli alunni dovrebbe essere stimolata in ambienti psicologicamente sicuri, protetti e di supporto caratterizzati da rapporti umani positivi con adulti che dimostrano un interessamento genuino e sono in grado di cogliere le loro potenzialità personali, interventi educativi e sostegni didattici adeguati alle particolari necessità di apprendimento degli alunni e opportunità per gli alunni di correre dei rischi senza timore di fallire.

DATA 26/06/2012 12.39.08 - AUTORE Raffaele

Ritengo che la LIM non sia la soluzione a tutti i problemi della scuola. L’introduzione della LIM modificherà sostanzialmente il modo di fare lezione, arricchendolo e rendendolo più coinvolgente per tutti i protagonisti: docenti e allievi. Ma la LIM non può sostituire di colpo tutte le lavagne tradizionali. Bisogna valutare e studiare come integrarla con le metodologie tradizionali di insegnamento ed apprendimento.

DATA 26/06/2012 13.42.30 - AUTORE giovanna

Sono una docente di scuola dell'infanzia, particolarmente colpita dall'innovazione che ha apportato l'uso della LIM nella scuola e in particolare nella didattica, permettendo agli alunni di sviluppare contemporaneamente tutte le intelligenze.

DATA 26/06/2012 13.44.50 - AUTORE giovanna

Avverto la necessità di ulteriore formazione per facilitare l'integrazione della LIM con la didattica tradizionale.

DATA 26/06/2012 14.28.08 - AUTORE michelle.esposito

gli insegnanti hanno il dovere etico di essere al passo coi tempi, di avere tutte le competenze necessarie per poter relmente essere in grado di fornire ai bambini tutti gli strumenti necessari per partecipare alla vita sociale e civile del paese. Le difficoltà sono sempre crescenti in un mondo che cambia velocemente, che richiede sempre nuove strutture cognitive e conoscenze pertinenti, ecologiche e soprattutto umanamente sostenibili. Nel difficile ruolo che le famiglie e la società affidano ai docenti, gli aiuti non sono mai sufficienti, specialmente in un periodo in cui i tagli alla spesa pubblica fanno sentire tutti i danni collaterali. Certamente la LIM presenta una serie di vantaggi pedagogici e didattici che la rendono uno degli strumenti più adeguati a rispondere alle esigenze quotidiane dei docenti. in primo luogo possiede una grande flessibilità d'uso e varietà di linguaggi, che permettono di adeguare i contenuti ai diversi stili di apprendimento. ha il pregio di vivacizzare la lezione frontale rendendo le discipline accattivanti, aperte alla condivisione ed all'interattività, più di quanto possa fare qualsiasi altro sussidio didattico. essa inoltre permette la manipolazione degli oggetti didattici, l'attivazione di canali sensoriali paralleli, l'approfondimento istantaneo di ciò che necessita ulteriori arricchimenti. I vantaggi sono riscontrabili anche per quanto riguarda la ricerca-azione del docente che, attraverso il salvataggio delle lezioni può raccogliere il suo materiale, condividerlo e riflettere pedagogicamente sulla sua azione didattica. la facilitazione dell'apprendimento dunque è resa possibile non solo perchè lo strumento permette di adeguarsi agli stili cognitivi dei bambini, ma anche perchè la Lim consente al docente di prevedere le possibili "granulazioni" degli argomenti da proporre, le finestre conoscitive da sollecityare ed approfondire, e al tempo stesso, consente di rispondere on-line alle curiosità dei bambini che di fatto stanno a fondamento del loro reale apprendimento.

DATA 26/06/2012 14.55.50 - AUTORE michelle.esposito

Ho sentito parlare di diversi progetti scolastici in cui venivano adoperate le Lim come sussidi. Particolarmente interessante è il progetto E.CO.L, nato a Modena nel 2004 per sperimentare nuove forme di inclusione scolastica e sociale. Tale progetto ha messo in luce le potenzilità della Lim inserita in un contesto apprenditivo di tipo collaborativo. Come ricordato anche da chi ha fatto parte di progetti come quello citato, il RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI E' RESO POSSIBILE QUANDO LA LIM SI PRESTA COME STRUMENTO DI UN'AZIONE RPOGRAMMATA un'azione didattica che utilizza uno strumento con la volontà di promuovere la collaborazione, di allargare l'ambiente di apprendimento e soprattutto di adeguarsi ai bisogni speciali di ciascun partecipante. La Lim non può essere vissuta come uno strumento onniscente, non risolve tutti problemi umani e nemmeno quelli conoscitivi. La storia insegna che dire e sapere tanto non significa necessariamente essere creativi ed avere risposte a qualsiasi problema. Per questo dietro ad una lavagna, che sia di ardesia o elettronica, c'è sempre la figura di un buon docente, che è tale perchè utilizza ciascuno strumento secondo le esigenze riscontrate, secondo un progetto che riformula e mette in discussione al fine di poter garantire a tutti il reale diritto allo studio. Oltretutto, la Lim potrebbe risultare uno strumento alquanto complicato da gestire, qualora non si fosse aperti alla possibilità non solo di utilizzarla, ma anche di poter capire i processi di funzionamento della stessa. Quanto una lavagna possa essere spendibile sul piano didattico dipende da quanto, conoscendo le sue potenzialità, il docente decide coscientemente l'ambiente apprenditivo in cui calarla. Una sfida avvincente, che rende la nostra azione sempre situata.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT