Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 17 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 217

DATA 21/02/2013 17.05.52 - AUTORE Maurizio

Nel corrente a.s. 2012-2013 sto frequentando il corso sulla LIM di cui al PON D-1-FSE-2011-548 "Per una didattica multimediale". Ho preparato un lavoro dedicato alle orchidee del Salento Meridionale. Sono soddisfatto e mi auguro che lo siano anche i miei allievi. Tante le immagini, gli inserimenti multimediali ed i link per i dovuti approfondimenti.

DATA 21/02/2013 17.14.20 - AUTORE maryanny

Sono convinta che le enormi potenzialità della LIM, che solo in parte ho potuto esplorare e sperimentare, possono rappresentare un valore aggiunto solo se inserite in un progetto didattico di scuola complessivo ed il suo utilizzo non debba avere i caratteri della estemporanietà e dell'improvvisazione.

DATA 21/02/2013 17.19.53 - AUTORE Loredana

Opportuno come strumento di ampliamento didattico, ma limitato per la memorizzazione morfologica, tuttavia le nuove tecnologie aiutano gli allievi che hanno bisogno di stimoli ed imput immediati

DATA 21/02/2013 17.28.05 - AUTORE Maria

Da qualche anno si sta assistendo ad una rivoluzione nel modo di fare lezione. L’utilizzo in classe della lavagna Interattiva Multimediale (LIM) sta modificando profondamente la didattica tradizionale. L’approccio alla conoscenza è di tipo costruttivista, cambia il ruolo del docente, che diventa ideatore e regista di ambienti di apprendimento in cui autenticità e contestualizzazione dei temi proposti sostengono l’azione autonoma e responsabile dell’alunno.

DATA 21/02/2013 17.29.21 - AUTORE Maria

Il corso PON D1 a cui ho partecipato presso la Scuola secondaria di I grado di Campi Sal.na ( LE), mi ha permesso di scoprire e utilizzare la LIM nella mia azione didattica quotidiana. Ho partecipato con vivo interesse e spero che l’utilizzo della lavagna multimedia contribuisca a rendere più attive e interessanti le mie lezioni di Religione .Grazie alla Dirigente per questa opportunità

DATA 21/02/2013 19.37.03 - AUTORE GiuseppaTidona

Ciao.Un saluto a tutti i colleghi del corso "Insegnare con la LIM" che si svolge presso il Liceo Scientifico "Archimede " di Acireale. Sono una docente di scuola secondaria superiore ed insegno Scienze. Devo precisare che è la prima volta, grazie al corso PON che sto frequentando,che mi trovo in un'aula in cui è installata una LIM. La trovo fantastica e dopo 26 anni d'insegnamento , mi ritrovo piena d'entusiasmo e "divertita" dalle enormi potenzialità che essa offre nella didattica. A casa mi sto esercitando con il programma easiteach alle prese con icone ed azioni varie e ritengo che la prima cosa che scriverò sulla LIM, quando la userò per la prima volta con i miei studenti, sarà la frase " Non è mai troppo tardi!" per noi analfabeti digitali. I miei alunni saranno sicuramente i miei migliori maestri(Giuseppa Tidona).

DATA 21/02/2013 20.11.45 - AUTORE GiuseppaTidona

Ben vengano le nuove tecnologie e quindi anche la LIM in quanto è chiaro che la Scuola è un organo vivo, che si evolve, si trasforma e non può restare ancorata ai mezzi e risorse di cinquanta anni fa; d'altra parte, i nostri alunni sono sempre più abituati a ragionare e filtrare le informazioni secondo le regole comunicative del mondo digitale. Non dobbiamo però mai dimenticare che la LIM non può essere il fine della didattica ma solo un mezzo; ciò sembra ovvio ma, secondo me, è importante tener presente che anche se le LIM sono interattive, la prima interazione, la più importante, è quella che noi stabiliamo con i nostri alunni, un'interazione che deve essere empatica, flessibile, mai asettica e che a volte non ha bisogno di scenografie colorate e accattivanti o di effetti speciali, ma di parole sommessse, a volte sussurrate e una carezza sulla testa al momento giusto, può portare allo scoperto un mondo introspettivo ricco di sentimenti, ricordi, anche competenze e tutto ciò, a mio parere, rappresenta un substrato culturale su cui poter costruire. (Giuseppa Tidona)

DATA 21/02/2013 21.29.54 - AUTORE Daniela_A345A

Leggo ovunque di come la LIM faciliti la comprensione anche a chi ha intelligenze diverse; il poter utilizzare molteplici media permette, effettivamente, di "raggiungere" stili cognitivi differenti. Riflettevo, però, sul fatto che ognuno di noi ha una propria storia, come insegnanti ciascuno ha il proprio bagaglio di esperienze professionali, competenze diverse ed un modo peculiare di porsi, di parlare con il gruppo classe o con il singolo, di gestire i contenuti. Gli strumenti tecnologici non possono essere estranei a tutto ciò; cerco di approfondire le mie conoscenze e di ampliare le mie competenze perché desidero trovare le applicazioni e le funzioni che mi saranno più utili, desidero conoscere i nuovi strumenti per arrivare a padroneggiarne le potenzialità, in modo da integrarli con le risorse usuali, per garantire partecipazione e qualità formativa per gli studenti, ma anche accessibilità e funzionalità per noi docenti.

DATA 21/02/2013 22.36.15 - AUTORE Paola

Insegno matematica e scienze nella scuola secondaria di primo grado. Sto frequentando il corso LIM per imparare ad usare la lavagna interattiva visto che nella mia scuola è presente in tutte le aule. Ritengo che essa sia uno strumento utile per integrare e diversificare le lezioni, per stimolare la curiosità, l'interesse degli alunni nel rispetto dei vari stili di apprendimento.

DATA 22/02/2013 10.45.43 - AUTORE rosaria arcifa

Sono un'insegnante di lettered del Liceo scientifico di Acibonaccorsi. Sono sempre stata scettica verso le nuove tecnologie anche se l'evoluzione della didattica mi ha portato ad aggiornarmi:prima con il computer, che mi ha snellito il lavoro, soprattutto nell'elaborazione dei compiti e nella presentazione delle lezioni. Ora con la LIM mi rensdo conto che la lezione risulta più interessante e movimentata. Rosaria Arcifa

DATA 22/02/2013 10.50.15 - AUTORE rosaria arcifa

Sono quasi arrivata a completare il corso " Insegnare con la LIM ", e mi rendo conto che con questo nuovo strumento l'insegnante ha più possibilità di catturare l'attenzione degli alunni, anche se rimango dell'idea che il fascino dell'affabulazione rimane insuperabile. Rosaria Arcifa

DATA 22/02/2013 11.18.59 - AUTORE antonella

Salve a tutti sono insegnante di italiano e sostegno. quest'anno nella scuola secondaria di primo grado in cui lavoro,ho avuto l'opportunità di iscrivermi ad un corso LIM,per imparare ad usare la lavagna interattive multimediale. Già l'anno scorso, ho avuto modo di usarla, pur non avendo nessuna conoscenza a proposito. Mi sono trovata in una classe che possedeva lo strumento,e gli alunni mi hanno chiesto di usarla.panico! io non sapevo neppure come si avviasse. Ho seguito solo pochi suggerimenti dei colleghi per l'avvio dello strumento e poi hoi sperimentato da sola l'immensa risorsa. L'entusiasmo degli studenti e la mia forza di volontà mi hanno aiutato ad apprendere le prime essenziali conoscenze. Appena mi è stata data la possibilità di seguire un corso non ci ho pensato due volte. Ringrazio la scuola in cui lavoro e i colleghi di avermi dato la possibilità di partecipare e arricchire il mio bagaglio culturale.

DATA 22/02/2013 11.33.12 - AUTORE marialuisa

Nulla può sostituirsi all'insegnante e alla lezione in classe, ma la tecnologia può contribuire in modo decisivo al processo di apprendimento. Avere in aula uno strumento interattivo con grande monitor visibile a tutti rende sicuramente le lezioni più accattivanti.

DATA 22/02/2013 11.36.21 - AUTORE marialuisa

Ho partecipato con entusiasmo al corso LIM organizzato dalla mia scuola con progetto PON, ritengo che l'uso della lavagna interattiva multimediale è uno strummento in grado di portare con sè una vera e propria rivoluzione nel modo di apprendere e vivere le lezioni, contribuendo realmente a migliorare l'inclusione degli studenti con disabilità.

DATA 22/02/2013 12.25.40 - AUTORE Anna

La LIM è uno strumento molto interessante, ma bisogna saperlo usare bene. Come insegnante di lettere, trovo veramente validi i documenti storico-geografici a supporto delle lezioni.

DATA 22/02/2013 12.29.42 - AUTORE paolaD960P

Sono una docente di Geografia turistica (A039) in servizio presso l'IPSSAR di Gela.Sono convinta dell'importanza dell'utilizzo di strumenti tecnonologici nell'attivita' d'insegnamento sia da parte dei docenti ,per la preparazione della lezione, sia da parte dei discenti ,per l'approfondimento personale degli argomenti trattati in classe. Ritengo tuttavia che l'uso della LIM costituisca una svolta per l'insegnamento della mia materia al fine di evitare l'apprendimento mnemonico di informazioni. Grazie all'utilizzazione di questo strumento e' possibile infatti innanzitutto stimolare le capacita' di orientamento degli alunni attraverso la facile individuazione e visualizzazione della collocazione geografica del Paese oggetto di studio. Penso altresi' che la comprensione e la successiva padronanza dell'argomento saranno resi agevoli dalla possibilita'dell'intera classe di visionare immediatamente le immagini e i video riguardanti la localita' geografica in questione.Per questo mi propongo di fare tesoro della mia capacita' di utilizzazione di questo strumento acquisita nel corso che frequento e auspico interventi decisivi da parte del ministero al fine di migliorare non solo la qualita' del docente ma anche del discente attraverso la eliminazione di classi numerose oltreche'la riduzione dello stato di precarieta' nel mondo della scuola.

DATA 22/02/2013 15.57.43 - AUTORE Danila Moschetto

Penso che la LIM, rispetto alla lavagna di ardesia, possa incuriosire, stimolare maggiormente gli studenti, i cosiddetti “nativi digitali”, perché si sa sono soprattutto le immagini a facilitare l’apprendimento anche se non si può escludere il rischio che questo coinvolgimento cognitivo possa alla lunga divenire un po’superficiale, tanto tutto è lì a portata di mano, sempre fruibile, apparentemente non bisogna più fare tanti sforzi per studiarlo, capirlo, reperirlo, conservarlo, ecc…Sicuramente si possono ottenere benefici con gli studenti diversamente abili. Ovviamente non c’è dubbio che la LIM possa arricchire le lezioni tradizionali del docente comune perché porta finalmente il computer in classe, invece di obbligare le classi a spostarsi nei laboratori e perché si diffonde in un momento storico in cui grazie a Internet le risorse didattiche disponibili, soprattutto quelle 2.0, sono davvero tante, ma non credo che la lavagna interattiva multimediale possa cambiare radicalmente l’efficacia nell’apprendimento dei discenti dato che il modo di imparare dipende anche dalla volontà, determinazione, capacità e ambizione di ciascuno di loro. Danila Moschetto 22-02-13

DATA 22/02/2013 17.00.43 - AUTORE Grazia Cristina D'ambra

La lavagna interattiva è un ottimo "strumento" e come tale va utilizzato,l'insegnante non deve perdere la sua funzione rispetto allo "strumento" e servirsene per veicolare i contenuti,in maniera certo più accattivante ma senza perdere di vista la "sostanza" d'accordo con alcuni interventi precedenti nei quali si afferma che il modo di imparare dipenda dalla volontà, determinazione e motivazione dei discenti e che lo studio va approfondito anche con altri mezzi più tradizionali. Grazia Cristina D'Ambra.

DATA 22/02/2013 17.03.38 - AUTORE LUCIA

Salve,sono un'insegnante di scuola primaria ,sto seguendo il corso sulla LIM e devo dire che lo trovo molto interessante.Ho la fortuna di avere la LIm nella mia classe,ma la usavo sporadicamente,ora la prima cosa che faccio la mattina quando entro in classe è attivarla...e svolgere regolarmente la mia lezione,ma con un valido aiuto!I bambini sono entusiasti! La cosa spiacevole sarà l'anno prossimo,quando(per rotazione)dovremo abbandonare l'aula attuale(L'unica con la LIM)allora sarà un triste ritorno al passato!! Sarebbe opportuno che "tutte"le classi ne fossero dotate,per evitare sia il privilegio di alcuni alunni che lo spiacevole ritorno al passato!

DATA 22/02/2013 19.47.06 - AUTORE Danila Moschetto

La LIM è una finestra sul mondo in classe e come tale capace di potenziare le azioni degli insegnanti e degli studenti. Ritengo però che in una classe oltre alla LIM una lavagna d’ardesia debba esserci comunque perché capita a volte che questo meraviglioso pannello bianco fa i capricci, riducendo i tempi destinati alla presentazione del prodotto multimediale per la cui realizzazione magari sono state impiegate ore, ore e ore. Non credo nella valenza didattica del riutilizzo della lezione da parte degli studenti senza la presenza dell’insegnante; a tal fine ci sono i libri cartacei tradizionali, insostituibili per una riflessione ragionata su concetti e idee. Danila Moschetto 22-02-13

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT