Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 17 dicembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 354

DATA 04/11/2015 18:17:04 - AUTORE Maria_I158I

Ho frequentato il corso Basic on-line sulla LIM organizzato dall’Assodolab in questo periodo e mi sono trovata bene. Le lezioni sono state molto chiare e pratiche, insomma, utili sotto tutti i punti di vista. Condivido pienamente l’asserzione del direttore in questo Forum che negli ultimi anni è cambiato radicalmente il modo di porgere le lezioni in classe. Un tempo si utilizzava esclusivamente la lavagna di ardesia con il gesso che di tanto in tanto scricchiolava sulla roccia metamorfica. Oggi possiamo affermare che la LIM ha occupato circa il 30-40 per cento delle aule scolastiche e penso che nel prossimo decennio la “vecchia lavagna” andrà de finitamente in pensione. E’ bene che l’insegnante o il “futuro insegnante” sappia utilizzare la LIM, Chat, Forum e quant’altro vi è di innovativo. L’obiettivo degli insegnanti deve essere quello di padroneggiare tutte le attrezzature informatiche in modo da dare un esempio di professionalità a tutti i livelli. Buon lavoro.

DATA 04/11/2015 18:26:57 - AUTORE Maria_I158I

Preparare una lezione con la LIM, senza alcun dubbio porta via tanto tempo. Però è pur vero che la nostra lezione possiamo salvarla sul nostro personal computer, sul Tablet, su una pen-drive e, al momento opportuno, siamo in grado proiettarla tranquillamente nella nostra classe o classi collaterali. Il problema è sapersi organizzare, organizzare il lavoro, l’unità didattica e tutto il resto in modo che sia ricca non solo a livello di “contenuto” ma anche sotto l’aspetto grafico ecc…. E’ stato questo l’obiettivo principale di questo corso che ho frequentato on-line con questo Ente accreditato dal MIUR. Ed alla fine, quasi per incanto ho costruito due unità didattiche nel mio campo e, appena possibile proietterò il mio lavoro.

DATA 12/11/2015 00:16:10 - AUTORE Vanessa_C351P

Innanzitutto grazie per questa grande opportunità. Al momento non insegno in alcuna scuola e non ho mai avuto la fortuna di vedere una LIM in classe. Sorge la domanda: a cosa mi serve conoscere la lavagna interattiva multimediale? Mi sono iscritta per ottenere il punteggio nella graduatoria d'istituto, ma da quando ho cominciato il corso on-line della LIM Interwrite ho cominciato a fantasticare su possibili lezioni interattive riguardo varie tematiche del mondo artistico, soprattutto quando ho visto nella barra delle proprietà di alcuni strumenti, la possibilità di creare trasparenze, che per altri può sembrare una cosa di poca importanza, ma di certo per chi insegna arte lo trova un pulsante molto interessante. Quindi se la LIM ha coinvolto me in un solo giorno, immaginiamo l'effetto che fa sui ragazzi, che hanno già un buon rapporto con i nuovi mezzi di comunicazione. Per quanto riguarda la materia, che attendo con ansia di insegnare, tiene già un buon grado di attenzione degli alunni, dato che si tratta di poche lezioni frontali e molta attività di laboratorio. L'importanza della LIM, nelle discipline pittoriche, può essere utile per far apprendere ai ragazzi che l'arte non è fine a se stessa ma è in dialogo con altre discipline per lo più teoriche. Grazie alla diffusione delle tecnologie informatiche sarà più semplice comunicare con gli alunni attraverso immagini e video, soprattutto poterli fare interagire rendendoli partecipi, potenziandone le conoscenze e le competenze. Spero che tutte le scuole siano fornite di strumentazioni multimediali e telematiche per consentire una didattica efficace.

DATA 15/11/2015 11:02:16 - AUTORE Alessandra_B519F

Buonasera a tutti, secondo il mio parere la formazione alla nuove tecnologie per noi docenti è fondamentale e imprescindibile. Viviamo una scuola in cui non possiamo più prenderci il lusso di non saper utilizzare i mezzi tecnologici che la nostra epoca ci propone. L’insegnante di oggi è una figura molto più impegnata e impegnativa di quello del passato, anche solo per il fatto di dover mantenersi al passo coi tempi dei suoi studenti. Nell’epoca delle flipped classroom, dei tablet e del registro elettronico, la LIM si propone come ottimo strumento di mediazione tra il docente e il ragazzo. È attraente, incisiva e permette la fruizione di miliardi di informazioni tramite il collegamento a internet. È compito del docente rendersi in grado di mettere a frutto questi strumenti preziosi e portatori di una didattica innovativa ed efficace. Purtroppo nelle realtà scolastiche si vede piuttosto personale che non è in grado di sostenere questa sfida, disinteressato, e persino disilluso nei confronti della tecnologia in genere. Penso invece che questa grande, infinita sfida che la modernità ci propone, non possa non essere raccolta da una categoria che lavora con i bambini e i giovani, e li forma alla loro futura vita professionale. Basta guardare agli esempi che ci offrono i colleghi del nord Europa sull’utilizzo concreto e proficuo della tecnologia a scuola. È nostro compito e nostro dovere essere consapevoli per formare alla consapevolezza.

DATA 15/11/2015 16:29:00 - AUTORE FrancescaI452J

Ciao sono una docente di chimica presso la scuola secondaria di II grado. Questo è per me il primo anno di insegnamento, devo dire che la scuola mi ha positivamente stupito, infatti ho trovato in ogni classe le presenza della LIM. La LIM si è dimostrata essere uno strumento molto utile in quanto permette di rendere le lezioni più interessanti stimolando continuamente l'attenzione degli studenti. Attualmente la utilizzo sia durante le spiegazioni che durante le interrogazioni. Mi sono però resa conto che tale strumento presenta potenzialità a me sconosciute, è per questo che ho deciso di seguire il corso base sulla LIM. Per il momento trovo tale corso particolarmente interessante, ciò che più mi ha colpito è stata la possibilità di trasformare la scrittura a mano libera in scrittura a computer. Sono sicura che durante tale corso scoprirò nuovi e interessanti strumenti, che potrò proficuamente utilizzare a scuola.

DATA 15/11/2015 17:02:07 - AUTORE ManuelE004Z

Buonasera, sono un insegnante di scienze in una scuola secondaria di secondo grado alle prime esperienze di insegnamento. Ho avuto modo di cimentarmi con la lavagna interattiva multimediale solo recentemente, in occasione della mia prima supplenza. Devo dire che all’iniziale scetticismo circa la reale utilità ed efficacia della LIM quale strumento di mediazione didattica, dettato soprattutto dall’inesperienza e dalla scarsa conoscenza, si è subito sostituita la consapevolezza che si tratta di una importante risorsa, indispensabile per integrare le tecnologie didattiche tradizionali. Le numerose possibilità offerte dalla LIM per arricchire le lezioni e renderle più interessanti e soprattutto coinvolgenti rappresentano un valido supporto all’insegnamento di ogni disciplina. Inoltre, rendendo gli allievi i veri protagonisti del processo di apprendimento, vengono favorite passione e curiosità. Peraltro, la LIM rappresenta anche uno strumento utile a rivitalizzare la passione dei docenti attraverso la scoperta di nuove vie per l’insegnamento.

DATA 21/11/2015 19:10:20 - AUTORE Alessandra_B519F

Buonasera, ho terminato proprio poco fa di visionare l’ultimo dei video del corso lim promethean e posso dirmi piuttosto soddisfatta di questa esperienza. Le lezioni, chiare ed efficaci, mi hanno permesso di scoprire gli strumenti di ActiveInspire e contestualmente poterli sperimentare sul software che avevo scaricato in precedenza. Riflettendo su questa ennesima occasione di formazione all’interno della mia carriera di docente mi vorrei soffermare su due aspetti: l’importanza della formazione continua sulla propria disciplina ma anche su tecnologie e strumenti paralleli, e la dedizione che dobbiamo costantemente coltivare per rimanere propositivi e lucidi nella nostra azione didattica. Scrivo questo perché lavorare con passione e dedizione costa un impegno molto maggiore rispetto alla possibilità, purtroppo presente nelle nostre scuole, di andare avanti per abitudine vivendo di rendita e contando sui propri anni di esperienza. L’utilizzo della Lim è un esempio tangibile in questo senso: preparare lezioni interattive, multimediali e con la possibilità di sfruttare le infinite risorse della rete richiede molto più tempo dedicato rispetto all’offerta della classica lezione frontale. Oltre al tempo, richiede originalità e aggiornamento: è la scelta più difficile, in sostanza. Sto cominciando ultimamente ad accostarmi al mondo delle “classi capovolte”, che fanno dell’utilizzo del pc e dei suoi strumenti correlati l’elemento principale della didattica ribaltata: gli studenti visionano a casa le presentazioni o le video lezioni proposte dai docenti, per poi parlarne in classe e lavorare in modo sperimentale. Questa tipologia di didattica potrebbe essere il futuro, e non può prescindere dall’utilizzo della Lim: dunque, utilizzando un semplice sillogismo, se vogliamo imparare ad insegnare guardando al futuro, dobbiamo integrare la lim nella nostra proposta didattica ed educativa. Buona formazione a tutti!

DATA 22/11/2015 19:27:15 - AUTORE Vanessa_C351P

Buonasera a tutti. Dopo 11 giorni di corso, che non ho ancora concluso, posso dire che la LIM è uno strumento molto completo e si presta bene per qualunque materia. E' vero che la LIM ruba molto tempo per preparare una lezione, ma così come un allievo deve cercare un metodo di studio anche l'insegnante deve trovare , per risparmiare tempo, un metodo che gli consenta di trovarsi il lavoro metà fatto. Penso possa essere di aiuto realizzare degli schemi con immagini e scritte che possano essere sostituiti facilmente con immagini e scritte della lezione successiva. Quel che intendo dire, dato che la LIM mette a disposizione la possibilità di modificare le proprietà, è di evitare di rifare nuovamente il lavoro grafico, per esempio creare una linea temporale con date che si possano sostituire a seconda dell'epoca che si sta trattando. Inoltre ho trovato interessante l'inserimento dei contenuti multimediali e l'esportazione del lavoro come presentazione di power point. Spero di avere l'occasione di insegnare trovando, tra gli strumenti messi a disposizione dalla scuola, la lavagna interattiva multimediale.

DATA 29/11/2015 13:53:33 - AUTORE FrancescaI452J

Buonasera, ho ormai terminato il corso lim promethean e posso dirmi piuttosto soddisfatta d’ averlo fatto. Le lezioni sono state da subito estremamente semplici e chiare, cosa che mi ha permesso di scoprire in maniera graduale i vari strumenti di ActiveInspire e di utilizzarli nella preparazione delle lezioni. Ci tengo però a precisare che se da un lato l’uso della Lavagna Interattiva Multimediale comporta numerosi vantaggi rispetto alla tradizionale lavagna di ardesia stimolando continuamente l’attenzione degli studenti dall’altro lato presenta degli aspetti critici che sono riconducibili a possibili livelli elevati di impegno visivo che generano quindi un affaticamento sia visivo che mentale. Ho notato che spesso le aule non presentano le caratteristiche necessarie per ospitare le LIM, infatti i banchi in prima fila, a causa delle dimensioni ridotte delle aule, si trovano eccessivamente vicini alla lavagna stessa mentre gli studenti che si trovano nelle ultime file dei banche sono spesso costretti ad alzarsi in piedi così da avere una visione totale. Inoltre spesso i sistemi di schermatura della luce naturale risultano essere estremamente scarsi generando quindi effetti di abbagliamento. Penso quindi che l’introduzione delle LIM nella classi sia stata una cosa positiva ma che avrebbero dovuto ottimizzare le aule.

DATA 29/11/2015 14:08:35 - AUTORE ManuelE004Z

L’utilizzo della LIM quale moderna tecnologia didattica consente senza alcun dubbio di ottenere numerosi e importanti vantaggi quali la possibilità di massimizzare l’interattività delle lezioni e catalizzare l’interesse e l’attenzione degli allievi in ogni istante, nonché di sfruttare proficuamente le numerose risorse presenti sul web. In quest’ottica la lavagna interattiva multimediale rappresenta un valido strumento a disposizione del docente per la progettazione e la presentazione dell’intervento didattico. A fronte dei notevoli vantaggi, esiste però un’altra faccia della medaglia che è legata al rischio di catalizzare l’attenzione più sulla forma in cui viene presentata la lezione che sui contenuti. Sta nell’abilità del docente evitare o quantomeno limitare questo aspetto distrattivo legato all’utilizzo della LIM. Inoltre, per non vanificare le intrinseche potenzialità della lavagna interattiva, nonché gli investimenti cospicui necessari per dotare le aule scolastiche di questa tecnologia, è importante che ciascun docente riconosca la necessità di una adeguata formazione sull’utilizzo delle LIM in ambito didattico. È chiaro che senza la dovuta formazione gli insegnanti non riescono a sfruttare pienamente le potenzialità della LIM, o addirittura non potrebbero mai capire e conoscere le reali possibilità offerte dalla LIM. Tutto questo sfocia in un rifiuto immotivato all’utilizzo di questa tecnologia, che purtroppo ancora oggi accomuna una buona parte del corpo docente. Il rischio è che quest’ultimo atteggiamento determini la definitiva sconfitta di questo innovativo strumento e la perdita degli investimenti effettuati.

DATA 30/11/2015 20:33:16 - AUTORE Feliciag878y

Sono una docente di Diritto ed Economia ed insegno presso una Scuola Secondaria Superiore. Il settore terziario avanzato non mi ha mai entusiasmato perché ho sempre dato preminenza al rapporto umano e al metodo tradizionale. Credo che la passione non si trasmetta attraverso gli i mezzi materiali. Al tempo stesso credo che per tutte le cose la differenza è data dall’uso proprio o improprio che si vuol farne. Così ho deciso di avvicinarmi con impegno e dedizione a questo corso affinchè possa acquisire le conoscenze e le competenze necessarie ad insegnare con la Lim e così accelerare i tempi di comprensione e apprendimento degli studenti.

DATA 01/12/2015 08:02:23 - AUTORE Antonella219L

Buongiorno a tutti! Ha ragione il Prof. Del Buono! La Scuola cambia e noi Docenti ed Insegnanti, dobbiamo cambiare assolutamente anche per non essere secondi agli alunni che spesso, sono decisamente più preparati… Sono contenta che l’Assodolab ci fornisca una preparazione adeguata e online perché purtroppo, non tutti possiamo partecipare ai corsi in presenza. Quindi grazie a tutto lo staff oltre che al Presidente, per la gentilezza ed efficienza nell’inviarci mail e credenziali di accesso. Ora tocca a me! Farò il possibile per utilizzare (da oggi in poi) al meglio la LIM. Un buon lavoro a tutti!!! Antonella

DATA 03/12/2015 09:30:22 - AUTORE Antonella219L

Sono veramente entusiasta di quanto appreso dal corso, dopo aver seguito tutte le lezioni proposte. Ho delle idee per preparare lezioni multimediali, da somministrare ai miei alunni anche con spunti interdisciplinari. Ritengo che la LIM sia uno strumento didattico unico che permette di utilizzare più mezzi multimediali in uno!!! Normalmente le mie lezioni teoriche erano un po’ pesanti ma con l’utilizzo della LIM posso renderla interattiva e tutti gli argomenti, possono essere affrontati con un impatto didattico più coinvolgente e avere la funzione più di guida al sapere che semplice ripetitore… Sono molto contenta del corso! Su suggerimento del docente che ringrazio perchè ci ha illustrato al meglio le funzioni della LIM, ho scaricato il software Notebook per la Smart Board e cercherò di produrre sempre più materiale. Cercherò di approfondire questo nuovo strumento didattico.

DATA 03/12/2015 22:49:51 - AUTORE Feliciag878y

Nonostante la diffidenza che nutro verso la tecnologia e la diffidenza iniziale devo dire che il corso è interessante e stimolante. E’ molto utile per sperimentare un nuovo metodo di insegnamento che possa contribuire a impartire delle lezioni più facilmente comprensibili e interessanti e al tempo stesso migliorare l’apprendimento della mia disciplina. Probabilmente il mio scetticismo derivava anche dalla mancanza di conoscenze e competenze in materia. Consigliato a tutti i docenti.

DATA 10/12/2015 10:53:59 - AUTORE JacopoI073I

Il passaggio dal gesso al touch screen nelle scuole italiane è stato breve e ha visto la Lavagna Interattiva Multimediale entrare in gran parte delle classi delle scuole italiane. La LIM rappresenta oggi uno strumento che ha cambiato il modo di insegnare e di imparare, ha rinnovato questi aspetti, arricchendoli con l’impiego delle tecnologie informatiche. Uno dei principali vantaggi delle LIM consiste nella visualizzazione multimediale e multimodale, consentendo di presentare in aula diversi contenuti contemporaneamente, utilizzando non solo il canale dell’ascolto o della lettura, ma anche l’efficacia comunicativa dell’immagine. L’impatto visivo potenzia infatti il linguaggio non verbale, permettendo una semplificazione dei concetti e un maggiore coinvolgimento dell’alunno, che segue con maggiore attenzione. Altro punto a vantaggio della lavagna multimediale rispetto a quella tradizionale è dato dall’interattività. Gli strumenti a disposizione agevolano i lavori di gruppo e incrementano notevolmente il versante partecipativo dello studente. Va altresì ricordato che la stessa LIM incoraggia non solo lo studente ma anche l’insegnante, quest’ultimo viene nello specifico stimolato a rinnovarsi, a ricercare materiale innovativo e che susciti il vivo interesse nel discente.

DATA 13/12/2015 14:46:13 - AUTORE JacopoI073I

Il progetto Scuola Digitale – LIM nasce per sviluppare e potenziare l’innovazione didattica attraverso l’uso delle tecnologie informatiche. A tal fine, il MIUR ha predisposto un piano che prevede di dotare le scuole statali di kit tecnologici composti da Lavagne Interattive Multimediali. La LIM svolge infatti un ruolo chiave per l’innovazione della didattica: è uno strumento “a misura di scuola” che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline. Nel quadro delle risorse tecnologiche della scuola, la lavagna interattiva multimediale occupa un posto di centralità. Grazie alla sua versatilità è in grado di soddisfare le esigenze di tutti gli alunni, compresi coloro con difficoltà di apprendimento o diversamente abili. La facilità di approccio, l’utilizzo di più canali comunicativi, da quello visivo a quello verbale, fanno della LIM uno strumento innovativo con notevoli benefici sia per gli insegnanti sia per gli studenti. Allo stesso tempo però, questa utile risorsa tecnologica presenta degli svantaggi. Il problema principale, quando si parla di utilizzo effettivo della LIM in classe, è che per essere veramente un’attività arricchente, che favorisca la costruzione di concetti e di significati negli alunni bisogna fare un’attenta progettazione delle attività da svolgere e questo, come è facile intuire, richiede molto tempo e lavoro, richiede altresì un’adeguata preparazione e conoscenza tecnologica da parte del docente, preparazione spesso mancante o carente. In alcuni casi, l’impiego della LIM potrebbe essere interpretato dal discente come un momento ludico. Non mancano inoltre perplessità e critiche rispetto l'introduzione della LIM. In particolare viene criticato l'eccessivo costo, il fatto che non venga valutato il reale impatto sui risultati degli studenti e che dunque la LIM sia soprattutto uno strumento d'immagine poco supportato con i presupposti della pedagogia didattica.

DATA 15/12/2015 18:44:37 - AUTORE gioiag478f

Sto seguendo il corso basic online sulla LIM. Ho avuto l'opportunità di scoprire questo strumento mente studiavo in università. Mi è stato presentato come uno strumento che non avremmo mai utilizzato e che avremmo incontrato poche volte professionalmente. Forse è cosi....insegno in una Scuola dell'Infanzia e quasi mai si incontrano nelle scuole delle sezioni con la LIM ma voglio restare aperta a questo strumento. Questo è il motivo per cui mi sono iscritta a questo corso. Non credo che sia utilizzabile ogni giorno a scuola, con gli alunni, soprattutto con bambini di 3,4,5 anni ma magai andrebbe progettato un percorso funzionale e coerente con gli apprendimenti.

DATA 15/12/2015 18:45:35 - AUTORE gioiag478f

Sto seguendo il corso basic online sulla LIM. Ho avuto l'opportunità di scoprire questo strumento mente studiavo in università. Mi è stato presentato come uno strumento che non avremmo mai utilizzato e che avremmo incontrato poche volte professionalmente. Forse è cosi....insegno in una Scuola dell'Infanzia e quasi mai si incontrano nelle scuole delle sezioni con la LIM ma voglio restare aperta a questo strumento. Questo è il motivo per cui mi sono iscritta a questo corso. Non credo che sia utilizzabile ogni giorno a scuola, con gli alunni, soprattutto con bambini di 3,4,5 anni ma magai andrebbe progettato un percorso funzionale e coerente con gli apprendimenti.

DATA 16/12/2015 18:34:27 - AUTORE NicolaH096O

La LIM rappresenta senza dubbio un valido strumento didattico, in quanto riesce a rendere più interattivo e funzionale il processo di apprendimento da parte degli studenti, i quali mostrano una maggiore predisposizione all’acquisizione e alla successiva rielaborazione dei contenuti loro presentati. L’uso della LIM, infatti, attraverso una dimensione multimediale e costruita “in diretta”, consente di migliorare l’efficienza delle procedure insegnative tipiche della lezione frontale, determinando un incremento dell’attenzione e dell’interesse rivolto alla disciplina. Il punto di forza della LIM, a mio avviso, è dato dalla flessibilità d’uso e, dunque, dalla possibilità di modificare i contenuti già predisposti, a seconda del contesto classe e delle riflessioni che scaturiscono nel confronto biunivoco con il docente. In altri termini, la possibilità di intervenire hic et nunc con evidenziazioni, sottolineature, differenziazioni di colore, spostamenti di oggetti, creazione di collegamenti etc., dal punto di vista del docente, facilita l’individuazione di una didattica più a misura del singolo studente, più incisiva, più attrattiva e, dal punto di vista dello studente medesimo, agevola, stimolando la percezione visivo-uditiva, la comprensione di contenuti, che, per l’appunto non sono più semplicemente “spiegati” ma piuttosto “illustrati”. In quest’ottica di innovazione didattico-pedagogica, il programma “Interwrite”, che ho adoperato durante le mie esercitazioni, risulta altamente performante. Ho particolarmente apprezzato la varietà e la diversità delle operazioni a disposizione e la possibilità di integrare materiali creati in ambiente Windows. Ritengo inoltre che, grazie alla semplicità di un’interfaccia amichevole e di icone piuttosto intuitive, tutti gli studenti, compresi i ragazzi con BES, possano essere direttamente coinvolti e stimolati ad intervenire, mettendo in atto proprie strategie ed esprimendo le riflessioni e/o richieste scaturite sulo momento.

DATA 17/12/2015 15:01:38 - AUTORE gioiag478f

Ho appena finito di vedere le video lezioni del corso e devo dire che ho appreso una "nuova Lim". Infatti la chiarezza dei video spiega appieno le potenzialità di questo strumento utilissimo a scuola. Credo che ogni sezione o classe dovrebbe essere dotata di una Lim in modo da consentire un nuovo modo di apprendimento. Ora mi spiego....infatti credo che faciliti un apprendimento in cui si vadano ad intrecciare diversi aspetti(iconografico, grafico, testuale,..)permettendo all'alunno di creare un apprendimento intrecciato molto utile per lo sviluppo di apprendimenti trasversali tra le diverse discipline. Certo, in primo luogo andrebbero formati tutti gli insegnanti che a volte sono totalmente estranei difronte alla lim. Andrebbe quindi ripensato-ribaltato il processo di apprendimento-insegnamento esaltandone l'aspetto "per scoperta".

Importare un database di Excel in Office Access

Come importare dati da Excel in Access

La scrittura stenografica con Word

Una proposta per l'utilizzo del glossario di Word

Giocare con grafici dinamici

Una proposta didattica per abituare gli alunni alla lettura di grafici

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT