Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: venerdì 17 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 218

DATA 22/02/2013 21.56.54 - AUTORE MariaL083E

In una società come la nostra, tecnologicamente avanzata, satura di nuovi saperi e di nuovi linguaggi, l’utilizzo della L.I.M. rappresenta senz’altro un aiuto per l’insegnante… il linguaggio multimediale si rivela, in tal modo, indispensabile per favorire i processi di apprendimento. Mediante la lavagna interattiva multimediale la lezione frontale diventa più coinvolgente, stimola e migliora l’attenzione degli alunni, è come ho già sottolineato un “valore aggiunto”, che va, altresì, utilizzato in accordo con le metodologie tradizionali di insegnamento/apprendimento. Costituisce una risorsa che non si sostituisce all’insegnante, ma offre sicuramente tante potenzialità in più, a vantaggio sia del modo di lavorare degli insegnanti e della loro creatività, sia di tutti gli alunni.

DATA 22/02/2013 22.33.19 - AUTORE Rossella

Ritengo che la LIM sia uno strumento utile per coinvolgere alunni che dimostrano poca attebnzione alle lezioni o che hanno bisogno di sentirsi coinvolti con nuove metodologie.

DATA 23/02/2013 1.29.39 - AUTORE Grazia Cristina D'ambra

la lim costituisce un ottimo strumento nella didattica della Storia dell'arte. La lettura di un'opera e la comprensione della sua struttura compositiva diviene molto più semplice rispetto alla preparazione dei power point. Inoltre è un valido strumento per "catturare" l'attenzione degli alunni (soprattutto dei meno attenti)che possono interagire con lo strumento e partecipare in maniera più attiva alla lezione.

DATA 23/02/2013 8.47.22 - AUTORE Nicolosi

Ho ritenuto opportuno partecipare a questo corso sulla LIM, mi ha dato l'opportunità di socializzare con colleghi di altre discipline e di altri gradi di istruzione, di arricchirmi di varie abilità, e questo è stato uno stimolo importante per il confronto e la crescita professionale ed umana Per quel poco che ho fatto, mi sono resa conto che la LIM costituisce un fortissimo incentivo all'apprendimento e soprattutto stimola a fare domande forse più che a ottenere risposte; la lezione, in tal modo, segue percorsi sempre nuovi e non completamente programmati. Sono,tuttavia,convinta che il ricorso alla tecnologia debba alternarsi con la lezione tradizionale, che costituisce ancora la necessaria base di partenza dell'azione didattica.

DATA 23/02/2013 15.37.17 - AUTORE luisa

La LIM è uno strumento molto innovativo.

DATA 23/02/2013 15.46.46 - AUTORE luisa

La LIM permette al docente di utilizzare contemporaneamente PC, INTERNET e LAVAGNA e stimola molto l'attenzione dei discenti.

DATA 23/02/2013 16.08.40 - AUTORE mariella

La LIM è uno strumento molto interessante, ma bisogna saperlo usare bene.Sono una docente di Lettere,sto imparando l'uso della LIM. Spero di rendere le mie lezioni meno noiose

DATA 23/02/2013 17.09.40 - AUTORE angela

Una metodologia interattiva e dinamica auspicabile in tutte le scuole di ogni ordine e grado. L'uso della lim rappresenta la svolta didattica capace di rendere fattibile un lavoro creativo e al tempo stesso più coinvolgente . Credo indispensabile l'aggiornamento e la qualificazione dei docenti ancora purtroppo impreparati all'uso delle nuove tecnologie

DATA 24/02/2013 10.51.10 - AUTORE Daniela_A345A

Perché sia funzionale la LIM deve saper veicolare contenuti didattici che vadano ben oltre la semplice capacità di coinvolgere gli studenti solo perché strumento innovativo; questo, soprattutto all'inizio, richiede maggior tempo per strutturare la didattica, per "progettare l'istruzione" con l'utilizzo dei nuovi strumenti. Non nego di aver avuto timori a riguardo, ma devo dire che la pratica quotidiana mi porta ad affermare che alla lunga è tempo guadagnato, possiamo salvare la lezione, riprenderla il giorno successivo, migliorarla, condividerla, riproporla agli studenti assenti o studiare la spiegazione, a volte modellata sugli interventi e sulle domande del gruppo classe, in modo da renderla mirata per alunni con DSA. Personalmente uso molto la voce per attirare l'attenzione, con un tono che cerco continuamente di modulare e rendere adeguato al contesto, ma alcuni effetti che sto scoprendo possiamo ottenere con le molteplici funzioni della LIM, anche solo un suono o un colore giusto al posto giusto, sono un vero toccasana per la mia faringite cronica! Nonostante le remore iniziali devo confessare che sono stata conquistata dalla LIM e dalle possibilità che offre e che scopro ogni giorno maggiori, però affermo anche che: la LIM aiuta la scuola ad adeguarsi al mondo che cambia, dà spazio alla tecnologia ed è più vicina ai ragazzi rispetto agli strumenti convenzionali, ma non credo che avere la LIM faccia di noi insegnanti migliori e che trasformi, da sola, lezioni pesanti e noiose in efficaci e coinvolgenti; la LIM è solo uno strumento, capace di semplificare e motivare, ma resta pur sempre uno strumento, ciò che conta è la nostra consapevolezza nel suo utilizzo e il livello della nostra didattica.

DATA 24/02/2013 11.39.09 - AUTORE Paola

Ho colto l'opportunità di seguire il corso sulla LIM consapevole delle elevate potenzialità che tale strumento possiede. Ho scoperto che è possibile manipolare testi, immagini, filmati, animazioni, navigare in rete, correggere verifiche in modo collettivo,...ma che occorre tempo per organizzare bene il lavoro.Spero di poter utilizzare al meglio la Lim per predisporre lezioni didattiche efficaci e personalizzate da affiancare a quelle tradizionali al fine di migliorare l'interesse e la partecipazione degli alunni.

DATA 24/02/2013 12.24.06 - AUTORE mariamaddalena

Ho appena ultimato il corso "La LIM nella didattica" e mi accingo,My God,a sostenere il test finale!!! che andrà sicuramente bene perchè sono stata supportata dalla competenza dell'esperto,prof.A.Di Fiore e da quella,non meno importante ed efficace,del tutor prof.G.Manna,competenze di cui l'istituto dove presto servizio,il "G.Siani"di Casalnuovo di Napoli si avvale.Comunque vada sarà un'epserienza da ricordare e da utilizzare nel proprio Lifelong Learning.

DATA 24/02/2013 12.54.01 - AUTORE Anna Maria

Frequento il corso per l'uso della LIM nella mia scuola. Per me è l'occasione giusta per sentirmi meglio integrata nel gruppo docenti e per approfondire l'uso di una tecnologia sempre più in uso nella scuola. A dire il vero "dovrebbe essere più in uso". Ritengo,anzi spero, che la lavagna interattava favorisca un nuovo modo di fare scuola, che renda i contenuti disciplinare più vicii alle modalità di apprendimento degli alunni. Le potenzialità sono tante, ciò che non deve mancare però è la crescita comune dei docenti sempre più attenti partecipi della comunità educante.

DATA 24/02/2013 16.11.26 - AUTORE marilù

Sono Maria Luisa,una docente della Scuola Secondaria di primo grado, e sono contenta di frequentare un corso LIM. Del resto, l'impiego delle nuove tecnologie in classe, è ormai divenuto indispensabile al coinvolgimento attivo degli alunni.Quindi spero che questa interessante esperienza possa trovare presto piena attuazione nella preparazione di lezioni interessanti da proporre alla classe.

DATA 24/02/2013 16.24.38 - AUTORE carmelinda_D960C

Sono un'insegnante di matematica in una scuola superiore. Mi sono iscritta al corso sulla LIM perché ritengo importante l'uso degli strumenti tecnologici all'interno del processo di insegnamento. Spero con l'utilizzo della LIM di rendere più interessanti le lezioni per risvegliare l'interesse degli alunni.

DATA 24/02/2013 16.33.14 - AUTORE marilù

Sono alla fine del corso e un pò mi spiace perchè mi sarebbe piaciuto approfondire meglio alcuni aspetti della LIM.Comunque è mia intenzione proseguire in questo intento per impadronirmi in modo più consapevole dello strumento.

DATA 24/02/2013 18.24.53 - AUTORE carmelinda_D960C

Le nuove tecnologie sono molto importanti per rendere le attivita' piu'interessanti e per far sì che gli alunni partecipino con più slancio a quanto richiesto. Gli studenti,abituati al digitale hanno bisogno di nuovi strumenti da affiancare a quelli tradizionali e noi docenti dobbiamo fare il possibile per aiutarli a studiare e ad apprendere in modo diverso.

DATA 24/02/2013 18.43.10 - AUTORE Francesco Scandurra

Utilizzando il programma Easiteach ho potuto apprezzare la forza e i limiti delle risorse che l’applicativo offre nell’utilizzo didattico della LIM. Per chi, come me, insegna materie scientifiche, in particolare matematica e fisica in un liceo scientifico, diventa importante capire come la lavagna multimediale possa sostituirsi, con la stessa flessibilità degli strumenti tradizionali, a questi ultimi nella esplicitazione di contenuti di una certa complessità (ad esempio, l’impostazione e la discussione di un problema geometrico con l’utilizzo del linguaggio della geometria analitica, lo studio di una funzione integrale, la risoluzione di problemi di meccanica…). Indubbiamente, il confronto con i colleghi può fornire utili indicazioni per utilizzare tali strumenti senza pregiudizi, valutandone gli aspetti positivi, e soprattutto innovativi, e padroneggiandoli gradualmente al fine di pervenire al risultato atteso, anche laddove si nutriva un atteggiamento scettico. Tuttavia, i lavori che ho potuto visionare non sembrano ancora abbastanza maturi da potersi applicare agli ambiti cui facevo prima riferimento. Indubbiamente la LIM, insieme ai software di gestione/utilizzo che la supportano, è destinata a divenire un insostituibile strumento di apprendimento attivo negli ambienti della scuola primaria e, ancora, secondaria inferiore, anche in virtù del fatto che permette di fare leva su contenuti “ad effetto” capaci di attirare l’attenzione dei piccoli discenti. Per la scuola secondaria superiore, sono però convinto che, pur condividendo l’opportunità di abbandonare la tradizionale lavagna di ardesia, l’utilizzo della LIM richieda, specie nelle classi conclusive, un impiego di risorse ben più approfondito, che permetta l’esplicitazione di contenuti ormai più avanzati e propedeutici ai corsi universitari. Diversamente, tutto si ridurrebbe ad una semplice sostituzione della vecchia lavagna di ardesia con un pannello che evita, diciamo così, di “sporcarsi le mani”. Cordialmente.

DATA 24/02/2013 18.54.34 - AUTORE Dora

Salve,sono una docente di arte e immagine in una Scuola Secondaria di primo grado. La Scuola è in continua evoluzione e concordo pienamente sull'opinione che noi docenti dovremmo aggiornarci sulle tecnologie informatiche, perchè ormai gli alunni sono sempre più aggiornati sui nuovi programmi per scaricare file audio e video, ed hanno molta dimestichezza su come convertirli da file audio in mp3 ed altro. Ritengo che sia importante, quindi, favorire la rinascita di una Scuola che sia al passo con i tempi ed è per questo che ho deciso di frequentare il corso:"Per una didattica multimediale". Ho colto l'opportunità di seguire il corso sulla LIM consapevole delle elevate potenzialità che tale strumento possiede. Ho scoperto che è possibile manipolare testi, immagini, filmati, animazioni, navigare in rete, correggere verifiche in modo collettivo. Spero di poter utilizzare al meglio la LIM per predisporre lezioni didattiche efficaci e personalizzate da affiancare a quelle tradizionali al fine di migliorare l'interesse e la partecipazione degli alunni.

DATA 24/02/2013 18.58.28 - AUTORE Francesco Scandurra

Nel preparare una lezione sul calcolo vettoriale, mi sono imbattuto nella questione se in Easiteach, accanto ai soliti oggetti grafici, sia possibile incorporare codice software Java o HTML che permetta (come già in altri programmi) di visualizzare, sulla lavagna, il relativo applicativo, o applet, in modo da visualizzare “dinamicamente” l’effetto della scelta dei vettori componenti sulla loro somma, variandone al contempo i parametri ed interagendo con essi. Probabilmente il programma, valido per il resto, non lo permette, o almeno ciò è quanto credo di sapere. Sarebbe cosa gradita se qualcuno mi chiarisse questo dubbio. Comunque, anche nell'ipotesi di futuri sviluppi del software, tale auspicata possibilità permetterebbe l'utilizzo dinamico delle simulazioni anche laddove la connessione internet non fosse disponibile. Cordialmente.

DATA 24/02/2013 19.59.09 - AUTORE mario

Salve a tutti, anch'io ho avuto l'opportunità di seguire un corso sulla LIM, sentivo la mancanza di una conoscenza approfondita di questo strumento. Lo considero un validissimo supporto per le lezioni in quanto queste possono diventare più accattivanti suscitando la curiosità e l'interesse degli allievi. Sono davvero soddisfatto del lavoro in corso. Mario Del Prete

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT