Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 23 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 235

DATA 11/03/2013 16.40.31 - AUTORE PALMA_L049Q

La Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) svolge un ruolo chiave per l’innovazione della didattica. É uno strumento “a misura di scuola” che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline. La LIM, corredata da un Videoproiettore e da un PC, permette infatti che la didattica in ambiente digitale sia una esperienza quotidiana e non un evento episodico. Accelera tutti quei meccanismi scolastici riguardanti l' organizzazione della lezione video (chiamare il tecnico, portare computer , diaproiettore. Montare il tutto, nel frattempo è passata mezzora prima che inizi la lezione!).Rappresenta senz’altro un aiuto per l’insegnante, l linguaggio multimediale si rivela indispensabile per favorire i processi di apprendimento. Mediante la lavagna interattiva multimediale la lezione frontale diventa più coinvolgente, stimola e migliora l’attenzione degli alunni, è come ho già sottolineato un “valore aggiunto”, che va, altresì, utilizzato in accordo con le metodologie tradizionali di insegnamento/apprendimento. Costituisce una risorsa che non si sostituisce all’insegnante, ma offre sicuramente tante potenzialità in più, a vantaggio sia del modo di lavorare degli insegnanti e della loro creatività, sia di tutti gli alunni.

DATA 11/03/2013 16.41.30 - AUTORE PALMA_L049Q

Perché sia funzionale la LIM deve saper veicolare contenuti didattici che vadano ben oltre la semplice capacità di coinvolgere gli studenti solo perché strumento innovativo; questo, soprattutto all'inizio, richiede maggior tempo per strutturare la didattica, per "progettare l'istruzione" con l'utilizzo dei nuovi strumenti. Non nego di aver avuto timori a riguardo, ma devo dire che la pratica quotidiana mi porta ad affermare che alla lunga è tempo guadagnato, possiamo salvare la lezione, riprenderla il giorno successivo, migliorarla, condividerla, riproporla agli studenti assenti o studiare la spiegazione, a volte modellata sugli interventi e sulle domande del gruppo classe, in modo da renderla mirata per alunni con problemi. Personalmente uso molto la voce per attirare l'attenzione, con un tono che cerco continuamente di modulare e rendere adeguato al contesto, mi accorgo che vivendo in una società che abituata a interagire con le immagini , gli studenti amano incondizionatamente la tecnologia! E il loro tempo e quindi l'insegnante si deve adeguare al nuovo linguaggio digitale. La LIM capace di semplificare e motivare, resta sempre uno strumento, ciò che conta è la nostra consapevolezza nel suo utilizzo e il livello della nostra didattica.

DATA 11/03/2013 19.43.40 - AUTORE Benedetta_c424d

La Lavagna Interattiva Multimediale permette di continuare ad usare i metodi tradizionali di insegnamento, come la lezione frontale, ma di svolgerla in modo innovativo, in particolare utilizzando il materiale didattico multimediale direttamente sulla lavagna, e non dietro ad un computer. Un altro elemento da non sottovalutare è la possibilità di salvare i percorsi didattici proposti per utilizzarli successivamente, o per distribuirli agli studenti, diminuendo il tempo necessario alla preparazione della lezione e dei materiali di studio. La LIM facilita la spiegazione e l'analisi dei testi, grazie alla possibilità di visualizzarli in modo condiviso su uno schermo comune a tutti, assicurando l'attenzione sull'oggetto corretto. La LIM piacerà molto agli studenti perché essi hanno familiarità con il linguaggio delle immagini e dei filmati e le lezioni interattive, più coinvolgenti, permetteranno loro di comprendere più rapidamente. Occorre soltanto un po' di coraggio da parte nostra: avvicinarci allo strumento, "metterci in gioco" !

DATA 11/03/2013 19.45.54 - AUTORE Benedetta_c424d

La Lavagna Interattiva Multimediale, intesa come ambiente di apprendimento, rappresenta una risorsa importante per migliorare la qualità dell’insegnamento e coinvolgere in modo attivo gli alunni. Rendere visivi i contenuti delle singole discipline vivacizza l’interesse dei nostri ragazzi, abituati a ricevere infiniti stimoli visivi, e li coinvolge anche nel produrre loro personalmente dei prodotti multimediali. Inoltre l’uso della LIM, proprio per la sua immediatezza, è utile nel facilitare l’apprendimento degli alunni più deboli, favorendo la comprensione e la memorizzazione.

DATA 11/03/2013 20.59.47 - AUTORE katia_A048Q

Sono un docente di matematica e fisica e ho sempre subito un certo fascino nei confronti delle nuove tecnologie e di come esse possano aiutare docenti e discenti nel processo di insegnamento-apprendimento. La presenza della LIM in classe aumenta la mia voglia di sperimentare. Sto cercando di documentarmi sull'uso della lavagna interattiva e sulla sua ricaduta nella didattica e nel processo di insegnamento. Essa permette di presentare una molteciplità di contenuti utilizzando non più solo l'ascolto o la lettura individuale, ma anche la forza comunicativa dell'immagine. La sua interattività permette sia di intervenire, personalizzandoli, su tutti i file presenti sullo schermo, sia di agire sulla lavagna e sia, infine, in presenza di collegamento al web, di accedere dalla classe alle risorse di internet. L'impostazione sistematica e costruttiva della lezione migliora l'interazione con il gruppo classe, si realizza infatti un interscambio continuo tra il docente e gli alunni e tra alunni e alunni. L'alunno è al centro del processo, è il protagonista dell'apprendimento; egli può anche presentare alla classe un argomento scegliendo le modalità dei prodotti multimediali a lui più confacenti. Infine, tutto ciò è facilitato dal semplice utilizzo della LIM.

DATA 11/03/2013 21.00.51 - AUTORE katia_A048Q

La lavagna interattiva ritengo che sia un’importante innovazione della didattica poiché consente di integrare le tecnologie della formazione e della comunicazione con altre diverse discipline. Permette di dialogare con gli alunni in modo più incisivo perché usa un linguaggio a loro più familiare motivandoli, grazie al suo uso versatile, a partecipare attivamente alle attività proposte con una ricaduta positiva sull’apprendimento. Ovviamente l’utilizzo della LIM richiede da parte dei docenti un impegno e tempo nella preparazione delle lezioni, ma nello stesso tempo li stimola a rinnovarsi per essere sempre al passo con i tempi coinvolgendoli in una rete di collaborazione e condivisione di materiali che sicuramente migliora l’efficacia del loro lavoro. Gli alunni di oggi sono diversi, sin da piccoli sono davanti ad un computer e non mostrano alcun timore né difficoltà a farlo funzionare. Ormai mi sono resa conto che non è più sufficiente la vecchia lezione frontale e l’ uso soltanto del libro di testo, ma devo integrare le mie lezioni con immagini, foto, filmati e , attraverso grafici e mappe, rappresentare i concetti e perciò l’utilizzo della LIM è indispensabile!

DATA 12/03/2013 9.01.38 - AUTORE Lucia_D761B

Insegno Scienze e Chimica in un Istituto Paritario e da sempre mi sono interessata alle tecnologie applicate alla didattica; attualmente, per mia fortuna, sto seguendo un corso sulla LIM, così da adoperare al meglio e in modo innovativo le mie conoscenze scientifiche. Tra tutti i possibili utilizzi della LIM, quello che più mi ha colpito è stato la possibilità di superare l’impatto, a volte traumatico, della classe e di fare lezione accompagnando i ragazzi in percorsi di esplorazione, scoperta, conoscenza. Da qualche giorno ho potuto sperimentare la LIM in classe e mi sono trovata ad inseguire nuove dinamiche della lezione, poiché, con grande sorpresa, ho scoperto che erano gli allievi i veri protagonisti della costruzione delle proprie conoscenze. Sono convinta che le potenzialità della LIM (registrazione e salvataggio degli interventi formativi, interattività che consente il coinvolgimento diretto degli allievi nella costruzione della lezione, uso flessibile di tutti i possibili linguaggi, uso di tutte le opportunità offerte dal Web), che solo in parte ho potuto sperimentare, rappresentano un valore aggiunto alle lezioni. La LIM permette al docente di essere creativo e di catturare l’attenzione e l’impegno degli allievi. Ringrazio il Prof. Napolitano per tutto quanto potrò apprendere seguendo il suo corso e mi auguro di acquisire la migliore praticità per utilizzare questo nuovo e meraviglioso strumento didattico.

DATA 12/03/2013 9.02.34 - AUTORE Lucia_D761B

Insegnare a scuola oggigiorno con del materiale multimediale ed interattivo, nello specifico con la LIM, si dimostra, facile, pratico ma soprattutto fondamentale per migliorare l'apprendimento generale degli alunni, e per rinnovare il rapporto tra i docenti e gli studenti. Infatti l'apprendimento viene così a rivelarsi piacevole: non c’è più quella rigidità ed autorità di un tempo, bensì il dialogo e la partecipazione spontanea. I nuovi strumenti multimediali stanno modificando la percezione della didattica; inoltre, il livello di partecipazione degli alunni aumenta tantissimo perché questo tipo di didattica collaborativa è veramente rivoluzionaria. Lo studente comincia a percepire i contenuti didattici con piacere e notevole attenzione; questo rappresenta una piccola vittoria per il docente poiché può trasmettere con passione delle buone conoscenze scientifiche, utili nella realtà quotidiana. La scuola con la LIM si prefigge di stimolare un tipo di apprendimento nel quale l'esperienza diretta, il più possibile "giocosa", sia il mezzo fondamentale per trasmettere delle nozioni scientifici spesso pesanti e difficili da ricordare.

DATA 12/03/2013 9.16.47 - AUTORE Delviana

Insegno lettere nella scuola secondaria di I grado. Utilizzo la LIM da quattro anni e noto che gli alunni sono sempre più motivati ed interessati ad apprendere.La LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) integra e favorisce l'inclusione. Attraverso lo stilo o il dito, muoviamo, gestiamo, in maniera spontanea e immediata, concetti, rappresentazioni che diventano visibili e manipolabili. La lavagna, ridiventata il luogo dell'azione centrale in cui si svolge la comunicazione didattica tra insegnante-allievi, permette agli stessi di rappresentare, condividere e confrontare le esperienze e le conoscenze. La tracciabilità della lezione, cioè la possibilità di rivedere i passi e le fasi dello sviluppo dell'attività didattica, gli interventi dell''insegnante e degli allievi, permette di valutare il percorso cognitivo che si è compiuto e riflettere (metacognizione) sulle strategie, gli interventi e gli strumenti utilizzati.

DATA 12/03/2013 9.20.06 - AUTORE Delviana

Insegno lettere nella scuola secondaria di I grado. Utilizzo la Lim nelle mie classi da quattro anni e noto che gli alunni seguono le lezioni con molto interesse e partecipazione. La LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) integra e favorisce l'inclusione. Attraverso lo stilo o il dito, muoviamo, gestiamo, in maniera spontanea e immediata, concetti, rappresentazioni che diventano visibili e manipolabili. La lavagna è diventata,quindi, il luogo dell'azione centrale in cui si svolge la comunicazione didattica tra insegnante-allievi e permette agli stessi di rappresentare, condividere e confrontare le esperienze e le conoscenze. La tracciabilità della lezione, cioè la possibilità di rivedere i passi e le fasi dello sviluppo dell'attività didattica, gli interventi dell''insegnante e degli allievi, permette di valutare il percorso cognitivo che si è compiuto e riflettere (metacognizione) sulle strategie, gli interventi e gli strumenti utilizzati.

DATA 12/03/2013 9.40.38 - AUTORE Delviana

La scuola è in continuo cambiamento e la LIM è uno strumento innovativo che permette all'insegnante di trasformare la lezione classica in uno scenario multimediale e collaborativo, in cui lo studente non è un semplice "fruitore" di conoscenza, ma diventa parte attiva e partecipe del processo di apprendimento.

DATA 12/03/2013 11.19.19 - AUTORE giuseppe

Da alcuni mesi ho iuniziato ad usare la LIM in classe e, devo dire, che il bilancio è positivo per quantio riguarda l'organizzazione della lezione che è sicuramente vissuta dagli alunni in maniera differente rispetto al modello stereotipato e, a tratti, obsoleto della frontale tout cour. La LIM offre il vantaggio di realizzare lezioni organiche e ben articolate; permette di parlare con un linguaggio comunicativo sicuramente più adatto alla attuale generazione di studenti definiti "nativi digitali", aumentandone il livello di partecipazione e di interesse; non permette l'improvvisazione e consente una ottimizzazione nella preparazione delle lezioni. Nel ccomplesso credo che apra nuovi scenari per l'insegnamento e per gli alunni.

DATA 12/03/2013 11.25.59 - AUTORE giuseppe

Credo che l'utilizzo della LIM renda veramente gli alunni proragonisti della lezione, perchè il linguaggio informatico è molto vicino ai loro interessi e la didattica applicata alla LIM consente di rendere gli allievi "attori " di un cambiamento da loro vissuto in termini fortemente positivi.

DATA 12/03/2013 16.02.48 - AUTORE maddalena_G098D

Nella scuola che cambia un elemento di cambiamento è rappresentato dalla LIM. L’introduzione della LIM cambia la didattica. Cambia sicuramente il modo di preparare la lezione che diventa più impegnativo e cambia il modo di porgere la lezione che da cattedratico, spesso puramente verbale, diviene più visivo e multimediale con conseguente maggiore coinvolgimento degli alunni e con la riduzione del tempo dedicato alla lezione frontale. Cambia inoltre il rapporto degli alunni con la lezione. L’uso della LIM suscita in essi entusiasmo, curiosità, voglia di partecipare e collaborazione. Grazie al maggiore uso di video, filmati, foto, disegni ed elementi multimediali diviene più facile vincere la noia, l’indifferenza e la difficoltà di comprensione anche nei cosiddetti alunni difficili o demotivati.

DATA 12/03/2013 16.05.15 - AUTORE maddalena_G098D

Studi recenti hanno dimostrato la grande efficacia dello strumento LIM nella scuola. Le ragioni di tale successo sono legate alla possibilità di visualizzare i vari elementi della lezione, all’utilizzo di tecnologie simultaneamente fruite dall’intero gruppo classe, alla semplificazione dei concetti, all’interattività, al ricorso a molteplici risorse multimediali. La LIM consente perciò non più solo di ascoltare o di interpretare in modo individuale ma di visualizzare, di interagire col materiale presentato e di accedere alle risorse di Internet. Anche se la LIM ha elevate potenzialità, è abbastanza facile da usare in quanto richiede competenze di base quali scrittura, apertura e inserimento di file, upload, download, uso del web, assai comuni tra i giovani studenti, nativi digitali, in progress tra le generazioni dei docenti più o meno giovani.

DATA 12/03/2013 23.36.46 - AUTORE giovanna maria_H096A

La partecipazione al corso sulla LIM mi ha dato l'opportunità di acquisire informazioni sull'uso di questo nuovo strumento e di considerarlo come mezzo innovativo ed efficace per l'apprendimento di tutte le discipline. La lavagna interattiva collegata al computer si rivelautile alla didattica per i numerosi vantaggi che essa offre. Potendo utilizzare diverse risorse (statiche, dinamiche) e una varietà di programmi vicini alla modalità comunicativa delle nuove generazioni, permette di presentare la lezione in maniera nuova e più coinvolgente sia per i docenti, sia per gli alunni. Consente di modificare un lavoro creato dal docente o dall'allievo o ricercato nella rete e di conservare le modifiche con la possibilità di riutilizzare il lavoro realizzato in altri contesti e con altri studenti. Notevole vantaggio è la visualizzazione in grande dello schermo, e la LIm rispetto alla lavagna di ardesia offre la possibilità di attirare l'attenzione e la concentrazione con la forza delle immagini. Importante è anche l'aiuto che essa apporta nella realizzazione di lezioni interdisciplinari o di lavori di gruppo con la possibilità di condividere modifiche e schermate a seconda degli obiettivi fissati e dei vari livelli della classe. La LIM è anche un valido strumento che facilita, per la praticità d'uso e per la personalizzazione delle attività, l'insegnamento-apprendimento degli alunni più demotivati o con D.S.A. o diversmente abili

DATA 13/03/2013 0.03.14 - AUTORE Massimo

Ciao, un saluto a tutti i colleghi. Sono un insegnante di Religione. Quest'anno sto partecipando al corso sulla LIM, lo sto seguendo perché mi serve. Ritengo che sia necessaria la conoscenza della LIM, senza mai dimenticarci che essa è uno strumento e non un fine. Ci sono tanti vantaggi : la semplificazione dei concetti, l’interattività, l’aggregazione di risorse multimediali, la forza comunicativa dell’immagine che è applicata a questa nuova tecnologia. Gli studenti avvertono la LIM vicina al loro modo di comunicare e di accedere alle informazioni. La costruzione collaborativa dei percorsi di studio fanno della LIM uno strumento particolarmente efficace per la realizzazione di attività di gruppo in classe. Sperimentare la LIM sono sicuro porterà ottimi risultati.

DATA 13/03/2013 0.16.44 - AUTORE giovanna maria_H096A

La LIM rappresenta un valido supporto alle attività didattiche consentendo un modo nuovo di fare lezione. Grazie alle sue potenzialità permette di rendere più interessanti e coinvolgenti le lezioni frontali: per questo è ben accettata dai giovani che la percepiscono vicina al loro modo di comunicare. La LIM diventa sostegno della tradionale comunicazione fra insegnanti e alunni grazie a quelle importanti potenzialità proprie di una tecnologia informatica sempre più diffusa tra i giovani e da essi usata in modo diverso dagli adulti. E' quindi,necessario per i docenti avvicinarsi al loro modo di pensare e apprendere, facendo scuola insieme a loro. La LIM rappresenta per chi insegna lo strumento innovativo da affiancare al libro per fare in modo di parlare la stessa lingua. Bisogna dire però, che certamente una lezione non può essere improvvisata, ma deve essere studiata e preparata dal docente prima di essere esposta agli alunni. Ciò comporta un notevole sforzo per il docente che deve rendersi disponibile a rinnovare, ma non a stravolgere il proprio metodo di insegnamento e ad acquisire una buona dimistichezza con gli strumenti e gli ambienti digitali per poter sfruttare appieno tutte le risorse della LIM.

DATA 13/03/2013 7.54.17 - AUTORE PIERA SCHIAVONE

LIM E SOFTWARE FREEWARE La "lavagna interattiva multimediale" (LIM) è una risorsa che arricchisce la didattica laboratoriale, favorisce un clima collaborativo, di vera interazione tra i soggetti protagonisti dell’apprendimento ed è in grado di offrire grandi potenzialità formative e comunicative. Per poter valorizzare al massimo la LIM è utile operare un’adeguata ricerca di programmi applicativi, in grado di sviluppare tutti i possibili risvolti pedagogici e didattici del nostro progetto educativo. Quando utilizziamo la LIM, possiamo lavorare con qualsiasi tipo di software, come facciamo di solito con il nostro computer. E’ sufficiente lanciare l’applicativo che abbiamo scelto poi, attraverso la modalità interattiva, possiamo gestirlo con facilità toccando lo schermo (touch screen) . E’ molto importante avere a disposizione una buona dotazione di programmi : è possibile soddisfare tutte le esigenze, effettuando una ricerca in rete tra i software non a pagamento. Visitando siti come www.tuttogratis.it o www.programmifree.com (con l’aiuto di un motore di ricerca se ne possono ricercare molti altri) si possono trovare tutte le informazioni e i link utili per configurare il nostro computer con ottimi programmi che non richiedono alcun costo: 􀂃software freeware, completamente gratuiti. 􀂃Open source, "aperti", ovvero il codice sorgente (source) è aperto (Open) e disponibile a tutti. Chiunque può modificare e ridistribuire un programma Open Source, ovviamente gratis. 􀂃Shareware, possono essere provati gratuitamente per vari giorni, oppure funzionano ma hanno alcune limitazioni e per avere la versione completa bisogna pagare. In queste categorie di software si trovano browser come Firefox 2.0 di casa Mozilla, o Opera9. entrambi molto leggeri con interfaccia personalizzabile e perfettamente adatti all’uso della modalità interattiva della LIM. Ci sono client di posta elettronica, programmi antivirus e anti spam, software di grafica, editor di testo, fogli di calcolo e ancora molto altro. Vale la pena, tra questi, citare la suite office freewere di Openoffice che comprende: editor di testo, foglio di calcolo, un programma per database, uno per creare presentazioni, un programma di disegno e per finire anche un editor HTML visuale, tutti compatibili con MS office. La LIM ha il grande pregio di lavorare ottimamente con tutte queste risorse e di lasciare grande libertà ai docenti, di personalizzare il proprio stile d’insegnamento.

DATA 13/03/2013 7.55.14 - AUTORE FRANCESCO

Software didattici freeware In rete possiamo trovare anche software specifici per tutti gli aspetti della didattica, che offrono un utilissimo supporto per esercitazioni e attività educative di recupero, o rinforzo e consolidamento. Entrando nel sito del CNR-ITD Servizio di documentazione del software didattico possiamo accedere ad una completa documentazione sulle caratteristiche didattiche e tecniche di oltre 3700 prodotti software, utilizzabili nella diverse discipline. Questo sito è anche uno strumento tramite il quale i docenti possono informarsi ed aggiornarsi su come il software può essere efficacemente utilizzato nella scuola. Il sistema offre infatti anche una serie di analisi relative al software disponibile in vari settori disciplinari, proposte di percorsi didattici che contemplano l'uso di software, una documentazione delle esperienze didattiche più significative e un servizio di consulenza a distanza. I programmi presentati sono commerciali, liberi e Open Source ed in questo caso i prodotti stessi sono direttamente scaricabili dal sito. Scratch alla lavagna Ci sono programmi che, pur essendo stati progettati per un uso tradizionale, sembrano fatti apposta per misurarsi con la LIM e proprio in questa dimensione vengono valorizzati e offrono un contributo straordinario alla didattica. E’ il caso di Scratch un nuovo software freeware del MIT Massachusetts Institute of Technology, che consente di programmare il computer per creare animazioni, grafica, oggetti artistici in generale. Il suo uso è abbastanza semplice, in pratica usa dei mattoncini simili al Lego, o ai pezzi del puzzle per costruire progetti multimediali che mettono assieme immagini, suoni, video ecc. Schratch è un software di videografica che consente di costruire testi con figure animate e le sue funzioni, con la LIM, sono molto facilitate, al punto che anche gli alunni diversamente abili, possono riuscirvi senza problemi grazie all’uso della penna, invece che del classico mouse. La LIM, dunque si dimostra uno strumento di grande valenza rivolto a tutte le tipologie di alunni ed è compito dei docenti, saper costruire

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Come lavorare con Microsoft Word 2007

Una panoramica introduttiva per orientarsi nell'uso del nuovo applicativo

Creare giudizi automatici con il Glossario di Word

Una proposta di utilizzo del glossario, molto utilie al corpo docente

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT