Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 22 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 369

DATA 19/04/2017 12:01:32 - AUTORE Agnese_C745D

Ho appena concluso il corso online basic LIM smartboard e sicuramente ho avuto modo di approfondire sia le caratteristiche tecniche che le potenzialità della Lavagna Interattiva sicura di poterle mettere in pratica durante la mia esperienza lavorativa come insegnante di sostegno. Ho notato in questi anni di insegnamento che nelle classi che ne sono dotate, la LIM non necessariamente sostituisce la lavagna tradizionale, ma la affianca fornendo un nuovo modo di gestire la didattica. Questo nuovo approccio porta inevitabilmente un cambiamento nella conduzione della lezione o meglio un suo completamento, in quanto la didattica frontale, la lettura di testi in aula e le possibili esercitazioni individuali possono essere arricchite con l’uso di immagini e filmati che servono ad approfondire e, nel caso di alunni con disabilità, a spiegare le nozioni e i concetti. La LIM infatti riesce a di stimolare in modo diverso gli alunni in quanto propone le informazioni in modo meno convenzionale e in un linguaggio più vicino al loro, riuscendo così a permettere un maggiore avvicinamento ai loro bisogni di apprendimento (nel mio caso specifico i BES) che non trovano opportuno supporto nei metodo tradizionali. I vantaggi sono quindi numerosi, anche se purtroppo esiste a mio avviso qualche criticità: innanzi tutto non tutte le classi ne sono dotate (per una scuola con scarse risorse finanziarie il costo di una LIM rimane impossibile da sostenere ), gli insegnanti necessitano di conoscenze informatiche adeguate che spesso non hanno, ed inoltre troppa esposizione allo schermo potrebbe sovraccaricare gli alunni di stimoli visivi (come sottolineato nella relazione presentata al Congresso della Società Optometrica del 2012). L’importante è, come in tutte le cose, farne un uso consapevole non dimenticando che la scrittura, il dialogo e l’uso della parola sono ancora oggi strumenti didattici (e relazionali ) ottimi per la vita di ognuno.

DATA 19/04/2017 19:23:17 - AUTORE lucianog273v

salve sono laureato nella magistrale in scienze dello sport e posso dire che questo strumento è molto interessante ed allo stesso tempo molto importante per impostare e proporre lezioni multimediali al passo con i tempi di oggi che penso siano molto più interessanti rispetto alla classica metodologia ed il tutto può attirare maggiormente i ragazzi e quindi il tutto corrisponderebbe ad un maggiore apprendimento scolastico, infine volevo ringraziare l'assodolab per come organizza i corsi soprattutto quelli on-line che ci permettono di aggiornarci di continuo

DATA 21/04/2017 14:45:21 - AUTORE ManuelaD862G

Mi chiamo Manuela e sono una giovane insegnante di lingue. Nei miei due anni di insegnamento ho potuto constatare che nel mondo della scuola si lavora sempre più a stretto contatto con strumenti informatici di vario tipo, quali computer, tablet, lavagne interattive multimediali. L’attuale generazione di studenti, nata in piena era di sviluppo tecnologico, è sicuramente pronta ad affrontare lezioni di tipo multimediale e ad utilizzare strumenti con i quali hanno avuto familiarità fin da piccoli. Non è altrettanto scontato, invece, il livello di competenza informatica dei docenti, i quali si ritrovano a dover modificare la tradizionale gestione delle lezioni. A tal proposito è necessario un aggiornamento da parte di tutti gli insegnanti sull’utilizzo delle moderne tecnologie. Ho notato che l’uso della LIM nelle classi ha molti aspetti positivi. Consente, infatti, di arricchire le lezioni frontali con immagini, video e audio, quest’ultimo fondamentale soprattutto nell’insegnamento delle lingue straniere. Questi elementi di multimedialità catturano maggiormente gli alunni, aumentando il loro livello di attenzione. Ovviamente, come in tutte le cose, è necessario fare un uso consapevole e adeguato di questo strumento tecnologico. Ritengo che la funzione principale della LIM debba essere quella di integrare la tradizionale lezione e non di sostituirla completamente, altrimenti si rischierebbe di ridurre altre attività importanti per una classe, come ad esempio il dialogo, il lavoro di gruppo, l’uso della scrittura manuale.

DATA 21/04/2017 14:59:57 - AUTORE monicad662k

Salve! Sono una docente di Diritto ed Economia in un istituto secondario di secondo grado. Ritengo che la lavagna interattiva sia ormai nelle nostre scuole uno strumento didattico fondamentale. Non solo ha introdotto un nuovo modo di concepire e di gestire la lezione, ma è anche un validissimo mezzo per favorire l'apprendimento visivo. Noto che proprio grazie alle sue caratteristiche, gli alunni, e in particolare i DSA, riescono a seguire con più facilità e a memorizzare le nozioni più velocemente. Rilevo, inoltre, maggiore attenzione e interesse durante le spiegazioni in cui utilizzo la Lim.

DATA 22/04/2017 17:10:05 - AUTORE SoniaC034D

Sono soddisfatta dall’andamento del corso e dalle lezioni da cui sto proficuamente imparando ad usare il software proprietario smart board. Trovo interessanti anche i suggerimenti progettuali e sono sempre più convinta che la lim è uno strumento di supporto all'esposizione del docente, adatto a tutte le discipline e ai diversi livelli scolastici, ma è anche uno strumento prezioso nel cooperative learning: usando la LIM, gli alunni collaborano nella ricerca, si impegnano nella soluzione comune dei problemi incontrati, condividono esperienze e sperimentano ipotesi, il tutto al fine di sviluppare in modo coerente e produttivo il progetto comune alla classe. la LIM, infatti, quasi costringe a fare con il gruppo, con altri compagni o con l’insegnante imponendo uno spazio condiviso su cui si concentra l’attenzione di tutti e può contribuire a migliorare la comunicazione in classe, stimolando la partecipazione degli studenti attraverso l'uso di una varietà di contenuti multimediali (testi, immagini, video, etc) nella didattica. Il risultato è una classe in cui aumenta l'attenzione, la motivazione e il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli degli studenti.

DATA 22/04/2017 17:14:29 - AUTORE SoniaC034D

Sono soddisfatta dall’andamento del corso e dalle video lezioni da cui sto proficuamente imparando ad usare il software proprietario smart board. Trovo interessanti anche i suggerimenti progettuali e le esercitazioni di laboratorio e sono sempre più convinta che la lim è uno strumento di supporto all'esposizione del docente, adatto a tutte le discipline e ai diversi livelli scolastici, ma è anche uno strumento prezioso nel cooperative learning: usando la LIM, gli alunni collaborano nella ricerca, si impegnano nella soluzione comune dei problemi incontrati, condividono esperienze e sperimentano ipotesi, il tutto al fine di sviluppare in modo coerente e produttivo il progetto comune alla classe. la lim, infatti, quasi costringe a fare gruppo, con altri compagni o con l’insegnante imponendo uno spazio condiviso su cui si concentra l’attenzione di tutti e può contribuire a migliorare la comunicazione in classe, stimolando la partecipazione degli studenti attraverso l'uso di una varietà di contenuti multimediali (testi, immagini, video, etc) nella didattica. La lim, inoltre, permette di riutilizzare a casa il materiale prodotto durante la lezione a scuola dando modo, a chi è stato assente o a chi sente il bisogno di ripassare, di rivedere passo, passo, quanto proposto dall'insegnante la mattina. Il risultato è una classe in cui aumenta l'attenzione, la motivazione e il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli degli studenti.

DATA 22/04/2017 20:46:39 - AUTORE Alessio_A940H

Sono un insegnante di informatica, insegno nelle scuole superiori, personalmente ho trovato molto interessante la possibilità di utilizzare il pacchetto Office (Word, Excel, Power Point) direttamente dalla lavagna multimediale. In questo modo è possibile insegnare l’utilizzo di queste applicazioni direttamente in classe, mostrando a video le funzionalità delle singole applicazioni. Inoltre ho trovato molto interessante la possibilità di creare Mappe Concettuali tramite gli strumenti messi a disposizione dalla LIM. Ritengo, invece, che un punto a sfavore della LIM rispetto alla lavagna tradizionale, sia legato alla possibilità di guasti. Potrebbe mancare la corrente o danneggiarsi l’apparecchiatura. Inoltre, nonostante sia uno strumento dotato di numerose funzionalità, ritengo che gli studenti ne facciano uno scarso utilizzo e la utilizzino soprattutto per navigare su internet. Dal punto di vista degli insegnati, penso personalmente che ci sia poca conoscenza in generale delle funzionalità di questo strumento. Un altro vantaggio della LIM e che permette di condividere le lezioni tra docenti della stessa disciplina. L’utilizzo della Lim favorisce l’apprendimento per gli studenti disabili (ad es. sordi, dislessici, soggetti con autismo) che prediligono, in genere, un apprendimento di tipo visivo. In particolare l'uso delle LIM, permettendo un ampio ricorso a risorse di tipo iconico, favorisce l'apprendimento nei soggetti sordi i quali, come è noto, posseggono capacità di apprendimento visuo-spaziali superiori alla norma, possono inoltre trarne beneficio gli studenti ipovedenti dal momento che le LIM permettono di ingrandire immagini e caratteri e di lavorare su aspetti quali il contrasto e il colore.

DATA 22/04/2017 22:08:52 - AUTORE Maria Grazia_L259T

Sono una docente di lettere della scuola secondaria di primo grado. Ho deciso di seguire questo corso online basic Lim smartboard perché ritengo che l’utilizzo della Lavagna interattiva multimediale possa realmente offrire al docente la possibilità di realizzare una didattica attiva, una didattica che argini la demotivazione dei discenti e che permetta di superare la tradizionale lezione frontale troppo spesso noiosa e poco coinvolgente. I tempi sono cambiati e i nostri alunni, essendo dei “nativi digitali” , sono decisamente più ben predisposti ad imparare se opportunamente coinvolti. Credo che la Lim possa infatti “ravvivare” la classica lezione perché il docente potrà supportare, in qualsiasi momento, qualunque proposta didattica con immagini, video, schemi, mappe cartine e altro ancora. Sono convinta che questo strumento sia realmente da preferire perché può consentire agli alunni di apprendere in modo creativo efficace e produttivo dando, nello stesso tempo, a noi docenti l’opportunità di adottare una didattica basata sull'azione e centrata, soprattutto sul concetto di “imparare lavorando”.

DATA 24/04/2017 09:22:27 - AUTORE Fabiola_B792N

Sono una docente di lettere presso una scuola secondaria di primo grado. Negli ultimi anni ho frequentato diversi corsi di aggiornamento e formazione,anche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore,dove ho avuto modo di conoscere professori come Pier Cesare Rivoltella,che propongono nei loro seminari modelli di didattica innovativa,puntando all’introduzione della tecnologia, nelle scuole di ogni ordine e grado. E’stata la frequentazione di questi corsi ,oltre alla consapevolezza di avere a che fare con generazioni di alunni super-tecnologigi, i cosiddetti “ nativi digitali”ad indurmi a cercare strategie nuove, per innovare e migliorare la mia professionalità. Numerose esperienze laboratoriali, sperimentate in diverse situazioni scolastiche ,mi hanno permesso di cogliere i risvolti positivi dell’applicazione della tecnologia nella didattica ( in modo particolare della LIM). Tra questi ,il miglioramento dell’attenzione ,della collaborazione e non ultimo dell’impegno degli alunni coinvolti in attività di studio. Ho potuto constatare poi che,la didattica supportata dalla tecnologia favorisce le condizioni per un apprendimento cooperativo ed inclusivo,in quanto avvicina la scuola al mondo degli adolescenti ,al loro modo di comunicare ed ai loro diversi stili di apprendimento. Ma nelle realtà scolastiche , non sempre è possibile utilizzare questi strumenti meravigliosi ed innovativi, vuoi perché non tutte le classi dispongono di una Lim, perché i docenti non sono ancora adeguatamente formati per il loro utilizzo. Un’altra condizione da migliorare per un adeguato utilizzo degli strumenti tecnologici, secondo me è una programmazione parallela delle attività, almeno tra insegnanti della stessa disciplina, perché insegnare con la Lim ,comporta utilizzo di tempi molto lunghi rispetto alla semplice lezione frontale.

DATA 24/04/2017 19:48:38 - AUTORE monicad662k

Salve! Come precedentemente detto, sono una docente di Diritto ed Economia in un istituto secondario di secondo grado. Ho seguito il corso Basic sulla Lim Interwrite. Ritengo che sia molto curato, ben strutturato e completo. Mi ha permesso di scoprire nuove ed interessanti funzioni, che sicuramente adotterò nelle mie future unità didattiche. Ha risposto pienamente alle mie aspettative.

DATA 25/04/2017 08:13:45 - AUTORE Fabiola_B792N

Salve! Ho seguito il corso LIM Basic Smart Board. Grazie alla modalità one line, di acceso al corso ho potuto approfondire le mie conoscenze in materia.La comodità della suddetta mdalità ,la chiarezza e la sua completezza hanno soddisfatto pienamente le mie aspettative. Il corso mi ha permesso di acquisire nuove competenze, che mi aiuteranno tantissimo nel mio lavoro.

DATA 25/04/2017 14:31:44 - AUTORE VIOLAH294X

Salve a tutti, sono un’insegnante ancora supplente di storia e filosofia, sono alle prime armi in questa esperienza lavorativa, perciò ho ritenuto opportuno cercare fin da subito d’informarmi sui nuovi mezzi e supporti che il mondo dell’informatica e delle nuove tecnologie possono offrirmi. Nella mia breve esperienza l’anno scorso ho sperimentato un anno d’insegnamento sulla classe, quest’anno quello sul sostegno, e ritengo che l’uso della LIM possa andare incontro davvero a tutti i ragazzi. Essa ad esempio può essere un buon strumento di mediazione per i più timidi che magari han difficoltà a parlare davanti ai compagni, oppure può facilitare il ripasso attraverso sintesi e mappe concettuali in vista delle verifiche, o ancora può essere un buon sussidio didattico (soprattutto visivo: su questa posso ad esempio scomporre concetti complessi in concetti più semplici e poi evidenziarli con forme e colori) per studenti che devono recuperare lacune e/o con disturbi nell’apprendimento. In generale credo che la LIM, declinata in questi e in molti altri modi, vada nella direzione di un maggiore coinvolgimento dei ragazzi nel processo d’apprendimento; gli alunni si sentono un po' più protagonisti della lezione, ora più simile ad un dialogo con l’insegnante e con la materia stessa, che non ad un insieme di nozioni teoriche impartite ‘ex catedra’. A mio avviso, il grande salto in avanti che permette la LIM è, in sostanza, quello di comunicare e di pensare i contenuti del sapere in un modo diverso e più vicino alla sensibilità di un’utenza definita ormai “nativa digitale”. Inoltre l’introduzione della LIM va anche a combattere un po' quell’atavico pregiudizio, tipico ancora di certi umanisti, verso le varie forme di sussidi tecnologici. Certo, mi sento di ricordare, che ogni tecnologia rimane sempre uno strumento ‘neutro’ nelle mani dell’insegnante e non fa la sostanza, per così dire, di quest’ultimo.

DATA 25/04/2017 19:34:09 - AUTORE AndreaA940L

Mi chiamo Andrea e sono un giovane laureato in architettura delle costruzioni. Pur non conoscendo direttamente lo strumento LIM l’ho trovato subito molto interessante e soprattutto valido ai fini dell’insegnamento. Quando ho frequentato le scuole medie, le superiori non esisteva questo strumento e anche nell’università da cui provengo non è mai stato utilizzato. Sebbene si facesse uso del videoproiettore, le lezioni erano sempre basate su un metodo passivo. Con la LIM, invece, anche i ragazzi hanno la possibilità di interagire attivamente con la lezione preparata dal docente. La soglia di attenzione rimane più costante e quindi i ragazzi sono facilitati nello studio individuale. Oltre all’interattività trovo estremamente utile la possibilità di connessione a internet e con altri software che presenta la LIM. In pochi semplici click diventa possibile scaricare materiale, visualizzare pagine e immagini a cui ci si riferisce. Nelle lezioni di storia dell’arte, a volte, per mancanza di tempo o di slide, ricordo che i prof erano costretti a parlare di alcune opere in astratto senza avere alcun immagine da visionare a supporto; invece con la possibilità di connettersi questo gap viene colmato semplicemente ricercando l’immagine in esame e confrontandola con la descrizione del docente. Per questa serie di motivi trovo che la LIM sia uno strumento estremamente valido che affiancato alle tradizionali lezioni frontali permette di completarle e renderle ancora più immediate e incisive; particolarmente in tutte quelle discipline in cui è importante l’uso delle immagini.

DATA 26/04/2017 18:28:06 - AUTORE mariagiuliaF839A

Dedico questo post ad una questione strettamente legata alla qualità del software della LIM Interwrite. I video delle lezioni online sono molto interessanti e utili al fine delle esercitazioni pratiche, per cui credo che con un po’ di buona volontà ed allenamento sia i docenti che gli studenti possano prendere confidenza con questo strumento utile e dinamico. Ho però notato che la grafica del software “workspace annotazione” della LIM Interwrite risulta un po’ “antiquata”, quasi si trattasse di un vecchio programma di disegno ormai superato. Se possibile lo renderei più moderno e intuitivo, ma questo è compito dei tecnici, che sanno fare molto bene il loro lavoro e quindi è a loro che ci affidiamo per un miglioramento delle prossime versioni del software.

DATA 26/04/2017 19:34:21 - AUTORE VIOLAH294X

A conclusione di questo corso sull’uso della LIM posso dire di averne riscontrato una grande utilità, soprattutto in riferimento alle mie materie, storia e filosofia. Mi riferisco alla capacità di favorire l’interdisciplinarità, i collegamenti fra materie, che per i ragazzi è sempre un po’ difficile da acquisire. I video e le spiegazioni on line infatti mettono in condizioni il docente di poter realizzare mappe concettuali con immagini, collegamenti ipertestuali, video… di collegare fatti ed eventi simultanei o consequenziali fra loro appartenenti a discipline diverse. Sulla LIM ad esempio può esser schematizzato più chiaramente come il pensiero di un filosofo abbia influito su un successivo fatto storico o viceversa oppure come una scoperta scientifica sia contemporanea ad una certa corrente di pensiero, etc... Acquisire una certa abilità di movimento all’interno delle coordinate spazio-temporali è un esercizio mentale importante per i giovani studenti, poiché favorisce elasticità e flessibilità mentali fondamentali per qualsiasi studio di settore o lavoro, credo. La LIM in questo offre un valido supporto. Pertanto mi considero soddisfatta di questo corso davvero valido sull’utilizzo di uno strumento ormai imprescindibile nell’era digitale. Per questo ringrazio anche chi ha organizzato il corso!

DATA 26/04/2017 19:36:11 - AUTORE ManuelaD862G

Buonasera a tutti! Sono giunta al termine di questo corso online sulla LIM e posso affermare di essere pienamente soddisfatta della mia scelta. Ho trovato le videolezioni molto esaustive ed esposte in modo chiaro e preciso. Grazie alle dettagliate spiegazioni ho potuto approfondire la mia scarsa conoscenza della lavagna interattiva, scoprendo la funzione di alcuni comandi finora mai utilizzati e di nuove interessanti procedure. Farò tesoro delle nozioni apprese e cercherò di utilizzarle al meglio nelle lezioni future per renderle più stimolanti per i miei alunni.

DATA 26/04/2017 21:13:26 - AUTORE valentina792r

Le nuove tecnologie hanno modificato molti aspetti della vita sociale e scolastica,un primo passo importante è stata la dotazione nelle scuole di laboratori multimediali che hanno modificato in parte l'approccio della didattica, sia delle discipline umanistico- letterarie che quelle scientifico-matematiche. Vi è da sottolineare che la sola presenza di laboratori non ha indotto quella rivoluzione metodologica -didattica che molti di noi attendevamo. Affinché il processo potesse compiersi era necessario spostare il laboratorio dentro l'aula , dove si svolge la lezione ,questo si è avuto grazie alla LIM (lavagna interattiva Multimediale ), una lavagna speciale , su cui è possibile scrivere , proiettare filmati , spostare immagini ed altri oggetti, con le mani o con apposite penne digitali , salvare la lezione e poterla riutilizzare in seguito. la cosa più interessante e innovativa è sicuramente l'utilizzo del software condiviso.valentina792r

DATA 27/04/2017 09:29:56 - AUTORE antonio_h163a

Utilizzo tantissimo la LIM per le mie lezioni di chimica e dopo aver seguito il corso ho scoperto nuove funzioni che mi hanno stimolato ad usarla ancora di più e anche in modo diverso. Acquisendo immagini dalla rete e riportarle sulla pagina di lavoro arricchisce la lezione e migliora l’apprendimento, rendendo la lezione più piacevole per i ragazzi e agevola il lavoro per il docente. I vari strumenti a disposizione dall’applicazione della LIM consentono di rendere immagini e scrittura più ordinate e chiare anche se a volte rallentano la spiegazione, da una parte perché bisogna prendere una certa manualità, dall’altra perché bisogna di volta in volta ricordarsi dove si trovano le varie funzioni dai vari menu a tendina dalla barra degli strumenti; questa potrebbe essere un certa limitazione ma è giustamente un limite compensato comunque dagli altri vantaggi. Sarebbe ancora più interessante se le prossime lavagne diventino anche con touch screen.

DATA 27/04/2017 18:20:01 - AUTORE Maria Grazia_L259T

Dopo aver seguito questo corso sono ancora più convinta del fatto che la Lim debba essere utilizzata in tutte le scuole perché è uno strumento indispensabile per poter attuare una didattica innovativa, viva e sicuramente più entusiasmante. Pertanto tutti i docenti sono tenuti effettivamente ad apprenderne l’utilizzo. La Lim, più di ogni altra cosa, permette a noi docenti di entrare in diretto contatto con la realtà che gli alunni conoscono meglio, quella realtà che molte volte mette in crisi appunto gli insegnanti più tradizionalisti: la realtà tecnologica e multimediale. Per questo motivo è opportuno che le scuole operino delle scelte orientate al cambiamento e che si abbandonino definitivamente i modelli tradizionali basati sui processi di trasmissione delle conoscenze, schemi educativi sempre identici a se stessi e che ormai si rivelano del tutto inadeguati. Bisogna privilegiare i metodi nuovi e, in questo senso, credo che la Lim risulti basilare ed insostituibile perché permette di realizzare una situazione di apprendimento immediata e dinamica dove appunto l’alunno diventa un soggetto attivo, partecipe e in grado di mobilitare le sue risorse (capacità, conoscenze, abilità) per raggiungere delle vere e proprie competenze. La Lim è uno strumento versatile, articolato che dà la possibilità ai docenti di realizzare le più svariate proposte didattiche e di strutturare delle lezioni ad hoc, adattandole abilmente e professionalmente ai bisogni, alle esigenze e alle potenzialità della classe.

DATA 28/04/2017 16:54:31 - AUTORE AlessiaE897G

Sono una neolaureata con l'obiettivo di intraprendere la carriera di insegnante. Mi rendo conto dell'importanza dell'uso delle tecnologie per coinvolgere il piu' possibile gli alunni, per questo credo che la conoscenZa dell'uso della LIM sia un requisito importante per un'insegnante.

Creare funzioni personalizzate per Microsoft Excel

Come utilizzare Excel in maniera innovativa e creativa

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Come lavorare con Microsoft Word 2007

Una panoramica introduttiva per orientarsi nell'uso del nuovo applicativo

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT