Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: sabato 20 gennaio 2018

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7753

COMMENTI - PAGINA 333

DATA 30/06/2014 13.38.48 - AUTORE FlorianaA5446E

Alla fine del corso sull’uso della LIM posso sicuramente esprimere il mio compiacimento per l’esperienza vissuta. Penso che il prossimo anno strutturerò molte lezioni utilizzando la lavagna interattiva multimediale perché sicuramente il coinvolgimento emotivo degli alunni sarà più alto e questo avrà effetti positivi sul processo di apprendimento attivato. Ritengo inoltre che l’utilizzo di questo strumento favorirà l’interazione e il confronto tra noi docenti perché saremo invitati a costruire molte azioni educative congiunte in modo da agevolare i ragazzi nella composizione di un quadro unitario del sapere.

DATA 30/06/2014 16.08.38 - AUTORE LINA

Mi chiamo Lina e insegno in una scuola elementare di Napoli. Il settore delle nuove tecnologie mi affascina tanto e quest’anno ho avuto la possibilità di approfondire maggiormente la conoscenza dell’uso della LIM grazie alla partecipazione, come tutor, ad un corso PON. Insegno italiano, matematica, scienze, tecnologia e sicuramente il prossimo anno scolastico avrò più competenze da poter spendere con i miei nuovi alunni di prima. Ritengo che la LIM sia un ottimo strumento in grado di stimolare la motivazione degli studenti verso una maggiore e più consapevole attenzione al mondo della conoscenza.

DATA 30/06/2014 23.40.26 - AUTORE Maria Grazia Iorio

Alla fine di un corso interessante, accattivante ed anche divertente ritengo che la LIM in classe aumenta l'entusiasmo nei confronti della lezione, migliora le dinamiche relazionali e permette la manipolazione degli oggetti didattici e l'attivazione di tutti i canali sensoriali.

DATA 01/07/2014 9.23.53 - AUTORE sandraG273U

Sono un'insegnante di Arte e Immagine in una scuola di primo grado e finalmente ho trovato uno strumento didattico che potrà aiutarmi nelle mie future lezioni. Il prossimo anno scolastico, a seguito di un corso, che cosiglio a tutti, potrò fornire ai miei studenti un efficace panorama di storia dell'arte moderna. Infatti per iniziare concentrerò inizialmente le mie attività nelle classi terze con la lim.Lo schermo interattivo multimediale mi aiuterà nel breve tempo della lezione a fare apprezzare l'arte a tutti i miei studenti. Inoltre la LIM non sarà solo uno strumento di conoscenza, ma una pratica disponibile a tutti i miei studenti, perchè offrirà un ventaglio di possibilità, utili, stimolanti e creative.Già immagino quante esercitazioni potranno realizzare i miei studenti...

DATA 01/07/2014 9.29.06 - AUTORE sandraG273U

Cara Marika credo che un altro punto dolente sarà il fatto che pochi alunni a casa dispongono di un computer e relativo collegamento internet. Spero che la scuola possa trovare finaziamenti per offrire sussidi didattici agli alunni svantaggiati economicamente.

DATA 01/07/2014 19.39.50 - AUTORE scandura rosaria

La LIm è sicuramente un mezzo accattivante per i nostri alunni, è diventata parte del nostro vivere quotidiano: Le lezioni in classe sembrano molto più semplici e gli allievi seguono con attenzione maggiore.Rosaria

DATA 01/07/2014 19.43.34 - AUTORE scandura rosaria

L’utilizzo della LIM consente di realizzare una lezione più interessante e coinvolgente per gli alunni i quali, essendo nativi digitali, hanno una spiccata predisposizione per gli strumenti multimediali e, soprattutto una maggiore capacità di memorizzazione legata alle immagini. Il problema sta nei tempi necessari per la realizzazione dei materiali didattici...

DATA 02/07/2014 1.30.42 - AUTORE angelaZ604M

Salve, sono Angela laureata in pedagogia (v.o.) Nella promozione alla lettura per l'infanzia con testi specifici dai 6 ai 10 anni, porto con me la valigia delle “storie”, libri cartonati, colorati o in bianco e nero, di varie dimensioni e di forte impatto emotivo sia per chi legge, che per chi ascolta in maniera attenta e meravigliata. Da quando seguo il corso base Lim certificate, vedo il libro cartaceo dentro la lavagna interattiva, strumento tecnologico con funzioni interattive, con penne creative e forme di ogni genere, non perdendo nel contempo la voglia di ascoltare, lo sviluppo della creatività, dell'immaginazione, del pensiero alternativo vivendolo sempre in maniera ludica. Tutto è come un gioco per creare dalle proposte forme geometriche o astratte su alcuni specifici libri a nuove forme e nuove immagini, nuove storie.

DATA 02/07/2014 1.54.14 - AUTORE angelaZ604M

Vorrei condividere il concetto con i partecipanti del forum, che il passaggio da una didattica tradizionale a quella tecnologica, è fattibilie, attraverso l'utilizzo di alcuni libri definiti “gioco” cartonati fino a farli diventare interattivi con la LIM, partendo da autori come Silei e tutta la collana dei libri-gioco di Tullet, all'insegna dell'ars combinatoria per i più piccoli ma io direi e non solo! L'obiettivo che mi pongo in seguito al termine del corso è quello di creare in maniera ludica nuovi libri-gioco-multimediali utilizzando forme, immagini, oggetti multimediali e strumenti matematici oltre quelle risorse dell'applicativo. Buone letture e buon divertimento! Angela.

DATA 02/07/2014 9.33.52 - AUTORE enzaG273U

Mi piace questo nuovo metodo di lavoro introdotto dalla LIM. Lo trovo attuale per i bambini che sono già naturalmente predisposti verso le nuove tecnologie.

DATA 02/07/2014 9.40.23 - AUTORE enzaG273U

Ritengo utile l'aggiornamento con questi mezzi poichè dovrebbe essere obbligo di ogni insegnante stare al passo dei tempi e vivere insieme agli alunni la moderna vita scolastica quotidiana. Tutte le scuole dovrebbero essere fornite delle nuove tecnologie poichè non è più concepibile una scuola che ne è priva.

DATA 02/07/2014 9.54.50 - AUTORE calogeraZ103Q

E'stato molto interessante approfondire, con le nuove tecnologie, i metodi di apprendimento che per gli alunni potrebbero essere più efficaci: i nativi digitali di oggi comprendono meglio le proposte didattiche presentate con i mezzi di cui essi sono padroni.

DATA 02/07/2014 9.58.46 - AUTORE calogeraZ103Q

Ritengo necessario l'aggiornamento di tutti i docenti verso le nuove tecnologie, poichè non possiamo sottrarci al linguaggio moderno che usano i nostri allievi.La matematica, che è la materia che insegno ,diventa più accattivante e più efficace presentata con i nuovi strumenti.

DATA 03/07/2014 12.57.02 - AUTORE maria_b_acireale

Sono una docente di matematica in un istituto tecnico, da diversi anni uso saltuariamente in classe computer e proiettore, per lavorare insieme ai ragazzi cercando di costruire lezioni condivise utilizzando PowerPoint e programmi di geometria dinamica. Non ho utilizzato direttamente risorse prese dal web, poiché non si è mai certi che il collegamento funzioni al momento giusto. Ho comunque consigliato ai ragazzi di prendere visione dei contenuti di alcuni siti e li ho spronati affinché utilizzassero le risorse on-line dei loro libri di testo, con ogni classe ho condiviso una piattaforma che ci ha per messo lo scambio di informazioni e materiali. Ho spronato, in realtà con poco successo, i ragazzi affinché utilizzassero mezzi multimediali per preparare nuove lezioni o riepiloghi di fine argomento, da esporre ai compagni. Adesso con l’utilizzo della LIM mi auguro che tutto ciò sia incrementato, e penso che potrebbe essere più semplice e soprattutto più rapido operare con le risorse informatiche. Dovrebbe essere più semplice per tutti prendere visione del lavoro svolto dagli altri, commentarlo e integrarlo. Potrebbe diventare più semplice ottenere dai ragazzi l’esposizione di un proprio lavoro in classe, ma attenzione, non un lavoro copiato e proiettato, bensì un lavoro frutto di ricerca, costruito e commentato. Per far sì che le nuove tecnologie siano efficaci per l’apprendimento, dobbiamo fare i modo ì che diventino una consuetudine e siano utilizzate per allargare i nostri orizzonti, non solo per schematizzarli. Non dobbiamo cadere nel tranello dell’apparenza che mette al centro il contenitore facendoci perdere di vista il contenuto Soprattutto dobbiamo insegnare ai ragazzi che la conoscenza non si accresce aggiungendo contenuti di ogni genere, bensì acquisendo le capacità di rielaborare, organizzare e progettare ed esporre sia individualmente che in gruppo.

DATA 03/07/2014 17.01.56 - AUTORE Loredana Smario

Mi chiamo Loredana S. e insegno lettere in un IIS. Penso che potrebbe essere utile cercare di utilizzare le Lim in sinergia, all’interno dei gruppi disciplinari, socializzando il proprio lavoro e confrontandolo con quello dei colleghi. Creare insomma una “banca” di percorsi didattici, alla quale attingere all’occorrenza, naturalmente con le opportune modificazioni. Non so se riusciremo a fare questo lavoro nella mia scuola, ma me lo auguro.

DATA 03/07/2014 17.05.19 - AUTORE Loredana Smario

Utilizzo il videoproiettore in classe da anni, nel modo più interattivo possibile. Il confronto con la LIM, tuttavia, mi ha fatto riflettere sulla possibilità di incrementare il livello di interattività dei ragazzi . Spero che questo renda più significativi i loro apprendimenti.

DATA 03/07/2014 17.06.48 - AUTORE sapuppomaria

Sono perfettamente d'accordo con Maria B-Acireale.Io penso che le nuove tecnologie siano utili per l'apprendimento,ma non bisogna dimenticare le metodologie tradizionali perchè ogni innovazione, secondo me, aggiunge nuove possibilità e non elimina le vecchie.Ogni attività sviluppa e attiva funzioni diverse quindi penso che per potenziare le capacità di apprendimento dei nostri alunni dobbiamo integrare e non sostituire.

DATA 03/07/2014 17.18.50 - AUTORE RITA MARIA

Insegno nella Scuola Secondaria di secondo grado, sto frequentando il corso sulla LIM e lo trovo molto interessante. Considerato l’uso versatile e coinvolgente della LIM, lo reputo uno strumento importante per le mie lezioni perché, offrendo contemporaneamente tutti i linguaggi della comunicazione, potrà migliorare la qualità dell’attenzione e dell’interesse degli alunni.

DATA 03/07/2014 17.21.48 - AUTORE ina giardino

Concordo con S.Rosaria circa l'utilizzo delle nuove tecnologie e sul fatto che una lezione con esse può essere più accattivante per l'apprendimento.Insegno Matematica e quindi una materia che ben si presta a grafici e schematizzazioni.Spero che l'uso della LIM possa facilitare l'apprendimento più di quanto non facciano gli strumenti didattici tradizionali

DATA 03/07/2014 17.23.42 - AUTORE Francesca La Ferrera

Sono docente di Italiano e Storia e ritengo che la LIM come strumento didattico possa essere utile ed efficace associato ad altri. Essa si presta per incentivare attività correlate allo sviluppo delle diverse correnti letterarie che delle più significative epoche e degli eventi storici. È indubbio che, non si può inventare dal nulla e che necessitano competenze frutto di un'accurata preparazione tecnica. Importante risulta essere la costruzione di percorsi progettuali mirati con interventi che rispondano sia alle esigenze generalizzate della classe che ad approfondimenti individualizzati.

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Creare funzioni personalizzate per Microsoft Excel

Come utilizzare Excel in maniera innovativa e creativa

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT