Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: domenica 19 novembre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 138

DATA 19/09/2012 17.08.50 - AUTORE Eliana Vinci

Cara Monica, sono d'accordo con te sul fatto che l'utilizzo della LIM faciliti l'apprendimento dei tuoi alunni ed in generale degli alunni delle scuole superiori, ma anch'io nutro seri dubbi che questo innovativo mezzo didattico possa essere d'aiuto, invece, agli alunni della scuola primaria. Sono insegnante dal 2005 in una scuola primaria di Putignano(BA) e credo che i bambini debbano esercitarsi molto, soprattutto nei primi anni di scuola, nella scrittura sul rigo, abituarsi a tenere una penna in mano e apportare modifiche laddove commettono un errore. Soprattutto quest'ultimo punto è fondamentale perchè, quando il bambino torna a casa e rilegge il testo o la frase dove è presente l'errore commesso, guardandolo e riguardandolo, mentalmente pone attenzione e la maggior parte delle volte, impara a non commetterlo pìù. Se, invece, tutto questo accade sulla LIM, con un colpo di GOMMA sparisce l'errore ed anche la possibilità di guardarlo attentamente per non commetterlo più.

DATA 19/09/2012 17.14.00 - AUTORE gina semeraro

Organizzo le mie attività cercando di inserire delle attività interattive in cui l'alunno possa contribuire alla gestione della lezione. Ottimi sono i risultati sia dal punto di vista del coinvolgimento che dell'apprendimento.

DATA 19/09/2012 17.15.34 - AUTORE Maria Cristofaro

Finalmente qualche inss. del mio Istituto inizierà ad usare una delle 2 LIM incelofanate nell'aula multimediale? Siamo in 9 a frequentare il corso, il gruppo fortifica! Io insegno R.C., una disciplina ritenuta da molti noiosa, e penso che la LIM sia uno strumento utile per suscitare l'interesse degli alunni più grandi, per i quali le canzoni, i giochi, le ricerche...non bastano più. proviamo!

DATA 19/09/2012 17.18.06 - AUTORE Eliana Vinci

In ogni caso credo che la Lim abbia aspetti posiviti, magari su ragazzi di 4^ e 5^ classe. Si possono articolare lezioni per farli interagire e stimolarli allorchè la lezione si presenti pesante. Ritengo però che l'uso di questo mezzo tecnologico non debba essere quotidiano: sfogliare un libro, leggerlo, sottolineare, carpire le informazioni più importanti comporta tempo, sì, ma si sa...è sempre qualcosa che rimane!!! :-)

DATA 19/09/2012 17.19.25 - AUTORE gina semeraro

Con l’ausilio della LIM riesco a proporre percorsi che catturano l’attenzione degli alunni. La loro motivazione cresce e i risultati, da un punto di vista degli apprendimenti, sono soddisfacenti. Poi, la possibilità di inserire collegamenti internet mi offre notevoli agevolazioni.

DATA 19/09/2012 17.28.44 - AUTORE anna lippolis

Ciao a tutti Sono un' insegnante di Scienze naturali presso un Liceo Scientifico e di Scienze Umane. Sono convinta che l'uso della Lim nelle classi, faciliti il processo di apprendimento. L'inconveniente è il grosso lavoro pomeridiano del docente per preparare le lezioni.

DATA 19/09/2012 18.59.36 - AUTORE Filomena Netti

Insegno matematica e scienze in una scuola primaria e ho già sperimentato l'uso della LIM con i mie alunni. I vantaggi sul piano dell'insegnamento-apprendimento sono stati evidenti: maggiore interesse e motivazione ad apprendere e conseguimento degli obiettivi in tempi più brevi da parte di tutti gli alunni,inclusione facilitata per gli alunni diversamente abili, aumento dell'autostima ed incoraggiamento ad affrontare le difficoltà per gli alunni con i più comuni disturbi dell'apprendimento;per me un insegnamento più gratificante e stimolante.Peccato non averla sempre nella propria aula ma poterla utilizzare solo sporadicamente nei laboratori!

DATA 19/09/2012 19.20.20 - AUTORE mary

Trovo utile l'uso della Lim nella didattica di tutte le discipline il problema è la strumentazione non sempre presente nelle scuole e soprattutto la non compatibilità dei software ...

DATA 19/09/2012 22.16.22 - AUTORE Mariella Pagliarulo

Sono un’ insegnante di scuola primaria e ho seguito alcuni corsi di formazione sull’utilizzo della LIM, e continuo a "formarmi", consapevole del fatto che solo se si è molto preparati è possibile programmare attività mirate e pertinenti che favoriscono la personalizzazione dei percorsi di apprendimento, incrementando , nel contempo, la collaborazione e il supporto reciproco tra gli alunni. Il limite alla mia personale esperienza nell’uso della LIM è costituito dal fatto che non dispongo della lavagna nella mia aula, pertanto per utilizzarla devo spostarmi con l’intero gruppo classe nel laboratorio dove è collocata e che deve essere utilizzato da più classi. Sono fermamente convinta che avere la lavagna in classe possa riorientare le scelte metodologiche e didattiche dei docenti, anche di quelli che sono restii alle innovazioni, e gradirei ricevere conferme in questo senso da quanti abbiano maturato delle esperienze significative in tale direzione.

DATA 20/09/2012 11.24.33 - AUTORE mary

Cara Mariella, condivido pienamente le tue riflessioni. I nostri alunni sono chiamati "nativi digitali" e quelle che noi docenti chiamiamo "diavolerie tecnologiche" sono per loro normali strumenti quotidiani. Dobbiamo sforzarci di accettare le innovazioni e riorientare le nostre metodologie didattiche. Buon lavoro!

DATA 20/09/2012 16.55.35 - AUTORE Assunta Curci

Il Piano Scuola Digitale voleva offrire alle nostre scuole strumenti tecnologici innovativi al fine di integrare le TIC nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline. Invece, nelle nostre classi non ci sono LIM. Continuiamo ad usare la cara, vecchia ardesia. Le poche LIM sono state installate in spazi condivisi (laboratori di informatica e di scienze), disattendendo, almeno in parte, alle indicazioni del Piano Scuola Digitale. Tutti possiamo utilizzarle ma in modo occasionale e sporadico. Eppure nelle scuole dove è usata quotidianamente è di supporto all'esposizione dell'insegnante influendo positivamente sull'attenzione, la motivazione e il coinvolgimento degli alunni.

DATA 20/09/2012 19.57.55 - AUTORE Filomena Netti

In attesa di tempi migliori per la dotazione di LIM in tutte le aule, non ci resta che aggiornarci e scambiarci le esperienze se pur limitate che abbiamo maturato finora a riguardo, per non essere colti impreparati quando avremo l’opportunità di utilizzarla a pieno regime. Con riferimento alle metodologie per l’insegnamento della matematica nella scuola primaria sto riscontrando che la LIM rappresenta davvero un ottimo strumento a disposizione di noi insegnanti e dei nostri alunni per facilitare il processo di insegnamento-apprendimento. I bambini della scuola primaria acquisiscono i concetti matematici passando necessariamente attraverso attività di manipolazione, per arrivare progressivamente all’astrazione. La LIM può essere uno strumento adatto a favorire tale passaggio dal concreto all'astratto. Al tempo stesso rappresenta un mezzo altamente rispondente alle modalità di apprendimento che caratterizzano i bambini dell’era informatica, permettendo fra l’altro di fornire degli input che vanno incontro a diversi tipi di intelligenza. Diversi sono i contesti in cui la LIM mi risulta utile: nei momenti di lezione frontale, quando spiego un concetto o formalizzo in termini matematici l’esperienza realizzata dai bambini; quando presento alla classe il lavoro individuale o di gruppo realizzato dagli alunni al computer oppure in forma cartacea; per consolidare le conoscenze e le abilità attraverso esercizi e attività svolti individualmente o a coppie dagli alunni a turno alla LIM, utilizzando anche semplici giochi didattici; per verificare il conseguimento delle competenze offrendo all’alunno un valido strumento di supporto che gli consente di dimostrare le proprie competenze in forma non solo verbale o legata alla limitata modalità lavagna-gesso. Un solo “limite”: frenare, gestire e finalizzare l’entusiasmo dei bambini!

DATA 20/09/2012 21.37.22 - AUTORE Angela Cipriani

Sono d'accordo con Assunta, è difficile proporre un lavoro innovativo quando la scuola non mette a disposizione dei docenti il materiale per poter lavorare. L'aggiornamento è però un passo essenziale e dal quale non si può prescindere se si vuole capire l'evoluzione del nostro tempo e della nostra stessa cultura

DATA 20/09/2012 21.48.56 - AUTORE Angela Cipriani

Insegno italiano e latino in un Liceo Scientifico, credevo che le mie discipline non necessitassero dell'uso di nuove tecnologie nell'esposizione dei contenuti. Affrontando il corso LIM mi sono resa conto che diverse sono invece le possibilità di applicazione, non tanto per avvicinarsi ai ragazzi con contenuti diversi, quanto per porgere gli argomenti in "forme" diverse e più stimolanti.

DATA 21/09/2012 11.47.27 - AUTORE domenica palattella

Siamo giunti quasi alla fine del corso e, proprio per questo motivo, apprezzo in misura maggiore, rispetto a prima, le potenzialità della LIM, la quale si configura come un contenitore dinamico di informazioni con una elevata capacità trasmissiva. E' incredibile quali e quante applicazioni possano essere effettuate con una LIM. Il tempo della lavagna coi gessetti è oramai archiviata definitivamente. La LIM, a mio avviso, rappresenta un momento di svolta epocale, un punto di non ritorno verso l'evoluzione dell'insegnamento nella scuola moderna. Piu' multimedialità, più applicazioni per una migliore ricezione della lezione da parte dello studente. Complessivamente sono molto soddisfatta di aver partecipato al corso per la LIM Certificate, livello Basic.

DATA 21/09/2012 12.58.48 - AUTORE Mariella Pagliarulo

Perfettamente allineata con tutte le argomentazioni esposte da Assunta, Angela e Flora, mi chiedo e vi chiedo come coinvolgere tutti gli insegnanti in questo processo di digitalizzazione, soprattutto quelli più restii a formarsi, al fine di garantire unitarietà dell'insegnamento in merito almeno alla metodologia e agli strumenti utilizzati, e di evitare la frammentarietà degli interventi per colmare così il "gap" che , ahimè, si crea tra le scuole del sud e quelle del nord...

DATA 21/09/2012 15.05.31 - AUTORE turiant

Sono un docente di diritto presso il liceo delle scienze umane di Noci. Ho utilizzato la Lim nelle classi prime ed ho potuto constatare un maggior interesse ed una maggior partecipazione all'attività didattica da parte degli alunni. Confermo, pertanto, la positiva ricaduta dell'utilizzo della Lim.

DATA 21/09/2012 15.11.31 - AUTORE turiant

Vorrei conoscere la differenza che c'è nel programma di studio tra LIm basic e Lim di secondo livello. Da una prima lettura non mi sembra che ci siano molte differenze.

DATA 21/09/2012 15.41.12 - AUTORE anna lippolis

Dalle lezioni molto chiare del corso PON sull'uso della LIM che sto seguendo riconosco che i vantaggi tratti dall'utilizzo di questa sono notevoli. Il docente,infatti, durante l'ora di lezione ha a disposizione più strumenti interattivi per poter coinvolgere gli studenti. Una criticità,tuttavia, consiste nel numero limitato di classi dotate diLIM e nelle disfunzioni a livello tecnico che spesso possono impedire il regolare svolgimento della lezione.

DATA 21/09/2012 15.44.51 - AUTORE antonia

Cara Anna essendo colleghe nello stesso istituto,ti chiedo se vogliamo preparare una lezione con l'uso della LIM sull'apparato cardio-circolatorio.Tu affronti l'argomento dal punto di vista fisiologico io invece tratterei le modificazioni che si instaurano sul cuore con l'allenamento.

Excel fa "tendenza"

Una analisi della funzione TENDENZA e delle sue possibili applicazioni

CALCOLAMEDIA

La calcolatrice pensata per gli insegnanti, da utilizzare online o offline

Registro elettronico dei voti

Modello per il monitoraggio disciplinare del profitto

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT