Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: lunedì 23 ottobre 2017

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

La Lavagna Interattiva Multimediale: i pro e i contro...

La Scuola cambia. Non sono solo i programmi ministeriali ad essere modificati ma anche il modo di porgere le unità didattiche... Oggi giorno stiamo assistendo ad una rivoluzione informatica non indifferente sin dalla scuola dell'infanzia. Spesse volte gli alunni sono più preparati degli insegnanti perché utilizzano il computer con disinvoltura tanto da dover far uso di Chat, Forum, Blog e quant'altro viene immesso in "rete" senza pensarci due volte. Molti sono i docenti che si aggiornano su queste nuove tecnologie ma molti sono ancora all'oscuro di quanto sta avvenendo, porgendo la lezione come si faceva 50 anni fa. Ritengo che i docenti hanno l'obbligo di tenersi informati sulle nuove tecnologie didattiche e padroneggiarle, altrimenti si cade nel ridicolo appena uno studente porge una domanda mirata nel campo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Proprio per questi motivi, il Consiglio nazionale di presidenza dell'ASSODOLAB, www.assodolab.it ha votato favorevolmente per iniziare e portare avanti questo discorso sulle LIM - Lavagna Interattiva Multimediale: da una parte il corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutti i docenti, dall'altra la LIM CERTIFICATE ®, equiparabile ad una «patente europea della LIM». La LIM CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato per la formazione e l'aggiornamento degli insegnanti sulla Lavagna Interattiva Multimediale. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la LIM CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi che frequentate i nostri corsi Basic, Intermediate e Advanced, buon lavoro e se avete qualche dubbio, postate pure il vostro scritto, tanto non costa nulla e ci sarà sempre colui che risponderà al vostro messaggio. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 10/02/2010 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 7749

COMMENTI - PAGINA 257

DATA 16/05/2013 17.50.25 - AUTORE antonio0883

Con la lim è possibile rendere più responsabili i ragazzi, renderli protagonisti della loro stessa formazione; inoltre i ragazzi comprendono che lo strumento della LIM è un bene scolastico comune da tutelare. CON LA LIM in classe ho la possibilità di insistere sul concetto di apprendimento-insegnamento reciproco e stabilire che l’ uso della stessa deve essere razionale sicuro. Gli alunni alunni possono affrontare , in maniera ludica la lezione, mettendoci tutto l’ entusiasmo possibile. Forse un appunto potrebbe riguardare la difficoltà di reperire personale tecnico e strumentazioni adatte al lavoro didattico. Questo consentirebbe al docente “ poco” pratico di scoprire una risorsa indispensabile per l’ insegnamento.

DATA 16/05/2013 17.54.54 - AUTORE francescab915l

Purtroppo non tutte le scuole hanno la LIM. Per poterla utilizzare c'è bisogno di docenti che abbiano i prerequisiti informatici di base.Inoltre la LIM non permette l'improvvisazione in quanto i docenti impiegano molto tempo a casa per preparare la lezione

DATA 16/05/2013 17.55.41 - AUTORE tina1952

Dopo aver fatto due corsi LIM spero di essere più consapevole e più rilassata sull'utilizzo. Comunque è di grande efficienza l'esperienza diretta sullo strumento, la cosa che mi sta creando un po di eccittazione quello di prepararmi la lezione precedentemente e poi proiettarla, comunque la cosa più importante è interessare gli alunni e stmolare soprattutto quelli più deboli culturalmente parlando.

DATA 16/05/2013 17.59.45 - AUTORE mariaelenad643m

Sono una docente di matematica e scienze alle prime armi e al mio primo corso sulla Lim. In realtà non ho mai avuto occasione di utilizzarla con gli alunni, ma credo che il suo utilizzo potrebbe essere un valido strumento per incuriosire e stimolare i ragazzi. Oggi viviamo in un mondo multimediatico, e per i ragazzi utilizzare questi strumenti è naturale, perciò potrebbero essere spinti a collaborare più attivamente sia con gli insegnanti che con i loro compagni rendondosi protagonisti della lezione. Un altro aspetto positivo della LIM, non legato alla didattica ma ad un aspetto di salute è l’utilizzo di questo strumento da parte di soggetti allergici, sempre più in aumento nella nostra società. Nelle mie classi ci sono diversi alunni con tale problema, e utilizzare il gesso non sempre è gradito, e comprendo bene il disagio perché colpisce me in prima persona.

DATA 16/05/2013 18.04.04 - AUTORE nicola__h643j

Sono stato Tutor del corso PON La LIM in Classe e mi sento di dovermi complimentare con il docente esperto e con i colleghi corsisti perché il percorso formativo svolto è stato davvero un'occasione preziosa di crescita professionale. L'uso, consapevole della LIM, infatti, costituisce un elemento di qualità delle nostre lezioni non solo sotto il profilo della motivazione dei ragazzi e della loro partecipazione alle attività didattiche ma anche e soprattutto perché ci consente di arricchire le nostre lezioni di una molteplicità di codici e materiali didattici. Pensiamo alla possibilità di accedere a youtube con un semplice click o alla possibilità di registrare le nostre lezioni per poi renderle disponibili e disseminarle ai nostri studenti.

DATA 16/05/2013 18.04.17 - AUTORE annamaria946h

La LIM è un’opportunità e una sfida per i docenti. Un’opportunità perché permette di gestire il lavoro in aula in maniera più efficiente; consente di mettere a disposizione degli alunni materiali didattici multimediali e interattivi, che attivano le competenze proprie e degli allievi, utilizzando innumerevoli fonti e risorse digitali. La LIM, come qualsiasi altro strumento, non può migliorare la didattica e l’apprendimento, se gli insegnanti non mettono in atto strategie didattiche adeguate al contesto in cui operano.

DATA 16/05/2013 18.10.12 - AUTORE nicola__h643j

Entusiasta per l'esperienza del corso PON, mi riesce difficile trovare elementi negativi circa l'uso della LIM. Tuttavia ci sono elementi di criticità che non si possono negare. Pensiamo ad esempio al tasso di obsolescenza delle tecnologie di cui stiamo dotando le nostre scuole: oggi comportano un grosso sacrificio economico non indifferente ma tra pochi anni potrebbero risultare superate. Un altro punto critico è legato ai costi di manutenzione e di gestione delle LIM. Come pagheremo le lampade dei proiettori quando si esauriranno? Infine penso che ci vorrebbe personale qualificato per la manutenzione e la risoluzione di tutti i problemi tecnici che si presentano quotidianamente e dei quali non può farsi carico il personale docente

DATA 16/05/2013 18.12.01 - AUTORE nunziab915s

Durante la mia attività didattica, ho avuto diverse occasioni di utilizzare la LIM in classe. Non nego che è un valido strumento di lavoro, sia per catturare l’attenzione dei ragazzi sia di stimolo per il docente. Ma questo richiede una preparazione della lezione a casa, per evitare tempi morti in classe che creerebbero confusione e dispersione di energia. Non dimentichiamo comunque i problemi tecnici che spesso si verificano durante il suo utilizzo ( connessione internet, mancanza di tecnici specializzati, etc).

DATA 16/05/2013 18.14.56 - AUTORE tina1952

Nell'utilizzo della LIM ho trovato che l'attenzione degli alunni sembra più accattivante, perchè il punto di forza della LIM è che si può ampliare l'argomento utilizzando Internet, in caso di approfondimenti. Tutto ciò che è innovativo certamente risulta efficiente e interessante ma non voglio escludere la classica lezione dove il confronto tra gli alunni mette in evidenza la loro creatività e la spontaneità.......

DATA 17/05/2013 0.57.55 - AUTORE Antonio Gaziano

La LIM: PRO. Sono un docente di Arte e immagine e insegno in una scuola secondaria di 1° grado, in tutte le classi presenti nell'istituto. Ho sempre usato le immagini nella didattica, al di fuori di quelle dei libri cartacei, a volte piccole e poco espressive. Immagini scelte accuratamente e secondo percorsi didattici organizzati: il tutto per stimolare il coinvolgimento massimo degli alunni per un avvicinamento autentico al mondo dell'Arte e delle Immagini in generale. Tutto questo in tempi non sospetti e molto prima dell'impiego delle LIM. Me lo ha imposto un'ampia parentesi didattica dentro l'Università, precedente a quella attuale, dove l'interazione con le immagini era centrale e sostanziale nella comunicazione. Pertanto, l'avvento tecnologico della LIM ha semplificato e snellito i precedenti sistemi di presentazione basati, in successione cronologica, sulle diapositive con proiettore analogico,sui lucidi di retroproiezione (lavagne luminose),sulle immagini digitali al pc con videoproiezione. L'uso iniziale della nuova Lavagna Multimediale Interattiva si è svolto, quindi, senza traumi o resistenze ideologiche, ma nella più serena normalità. Il bilancio è senza dubbio positivo, le ricadute sulla qualità della didattica evidenti, il livello di attenzione degli alunni spinto al massimo. L'impiego della LIM è continuo e assiduo. La mancanza di questo strumento in alcune classi la sento, invece, come depauperamento. Tuttavia, devo onestamente riconoscere che la mia metodologia applicativa non è ancora adeguata alle vere potenzialità della LIM, soprattutto nel livello interattivo con gli alunni. E' ancora prevalente la frontalità della comunicazione e quindi si potrebbe parlare di uno stadio ancora tradizionale della didattica seppur modernizzata dagli strumenti informatici. Infatti, i tempi di un'adeguata autoformazione si rivelano ogni anno alquanto ridotti nella complessa routine organizzativa della scuola. Tra tutte le attività, quella più interessante è la lettura semantico-strutturale delle opere d'arte, attraverso l'analisi grafica condotta con gli strumenti presenti nelle palette dei software applicativi.

DATA 17/05/2013 1.56.48 - AUTORE Antonio Gaziano

La LIM: CONTRO. Sulla base della mia esperienza ed ascoltando con attenzione diversi interventi sul forum o rinvenuti su altre piattaforme, è mio convincimento affermare che la LIM - strumento straordinario ed efficacissimo a vantaggio del successo scolastico - è uno degli strumenti a disposizione del docente nell'insegnamento e, di riflesso, dell'alunno nell'apprendimento. Ritenere che la LIM sia "lo strumento" unico della nuova didattica è fuorviante. Sicuramente si pone come un superamento ideale della tradizionale lavagna in ardesia - anche se questa permane di indubbia utilità al sopraggiungere di frequenti intoppi tecnici delle LIM (mancanza della corrente elettrica, mal funzionamento di componenti o programmi del computer, difficoltà di connessione internet, ecc.). Quindi, di fatto, le due lavagne conviveranno ancora a lungo. Del resto, chi può impedire al docente l'uso contemporaneo delle due lavagne a sostegno di una didattica fluida e onnicomprensiva? Una riflessione più attenta e affinabile meriterebbe, invece, nei processi di apprendimento e di formazione globale dell'alunno, il rapporto tra la LIM, con il suo approccio sintetico alla conoscenza, e il libro di testo, cartaceo o informatico che sia, con le sue prerogative analitiche certamente più impegnative. Nella ricerca di metodologie didattiche moderne e innovative, eludere la necessaria dinamica del libro, inteso come attenta lettura e conseguente comprensione testuale, insieme all'affinamento dell'uso del linguaggio scritto e parlato, introduce ulteriori perplessità su un uso esclusivo e solitario della LIM. Infine, la nuova "querelle" tra "digital native" e "digital immigrans", che contrapporrebbe ontologicamente alunni e docenti, con una magra condanna a priori di quest'ultimi, mi sembra ingiusta e sterile, figlia di un'ideologia tecnicista che assolve acriticamente l'attuale sviluppo della società moderna.

DATA 17/05/2013 10.26.36 - AUTORE angela915z

Per una questione di tempi e organizzazione del lavoro, avrei preferito una diversa organizzazione, magari seguita da un tutor online e in classe per l'utilizzo pratico, non solo teorico della LIM

DATA 17/05/2013 10.35.37 - AUTORE angela915z

Il lavoro in aula informatica, svolto in gruppo è anche utile perché innesca meccanismi di apprendimenti cooperativi tra colleghi.

DATA 17/05/2013 14.49.19 - AUTORE claudine

La Lim mi pare uno strumento comodo da usare e particolarmente motivante per gli alunni

DATA 17/05/2013 14.51.05 - AUTORE claudine

Spero il prossimo anno scolastico di avere classi attrezzate di Lim in modo di potere rendere più interessanti le lezioni

DATA 17/05/2013 14.54.46 - AUTORE daniela

Il prossimo anno probabilmente avremo la LIM in tutte le classi pertanto ritengo necessario imparare ad usarla. La fortuna è stata che la scuola ha attivato un corso PON sull'utilizzo della Lavagna Interattiva Multimediale e devo dire che in poche lezioni ho acquisito la strumentalità di base. le opportunità che offre sono molteplici e meravigliose. saluti

DATA 17/05/2013 15.51.00 - AUTORE FELICIA

Trovo che l'uso della Lim sia molto efficace nell'insegnamento di tute le discipline. Cattura l'attenzione degli alunni e riesce a coinvolgerli attivamente, utilizzando un linguaggio, quello tecnologico, a loro molto noto e caro. Ritengo, però, che esercitarsi sia di fondamentale importanza per patroneggiare bene questo strumento.

DATA 17/05/2013 21.25.39 - AUTORE delpopolo

L'utilizzo della LIM,come del resto di tutti gli altri stumenti multimediali,deve sempre essere supportato da un'attenta pianificazione didattica ed organizzativa per non rischiare di lasciarsi scoraggiare da situazioni logistiche quali numero esiguo di lavagne e tempo limitato del loro uso.Premesso ciò,ritengo la LIM un efficace sostegno per migliorare la qualità dell'attenzione e della partecipazione condivisa.

DATA 17/05/2013 21.45.54 - AUTORE delpopolo

Il...LIM...mitatamente, eh, eh!!!!!

DATA 18/05/2013 12.46.31 - AUTORE raquel

sono un tecnico di informatica e sto partecipando ad un corso di formazione per l'uso didattico della lim nella scuoloa superiore.La lim, infatti,svolge infatti un ruolo chiave per l’innovazione della didattica: è uno strumento “a misura di scuola” che consente di integrare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle diverse discipline. L’innovazione delle pratiche educative è un processo di profonda trasformazione, per cui il docente necessita di essere sostenuto nella sua esperienza professionale.

Sfondi per Desktop

Una raccolta di fotografie ad alta risoluzione per dare un tocco di originalità al nostro PC

Creare giudizi automatici con il Glossario di Word

Una proposta di utilizzo del glossario, molto utilie al corpo docente

Creare verifiche e test interattivi con i campi modulo di Word

Dalla verifica cartacea a quella elettronica

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT