Ente accreditato e qualificato che offre formazione - D.M. 177/2000 e Direttiva n. 90 del 01/12/2003.

DATA: martedì 16 luglio 2024

Preparati alla prova preselettiva Concorso Docenti su TastoEffeUno.it

Su TastoEffeUno.it sono disponibili i quiz ministeriali, in formato interattivo, per una preparazione seria e mirata al superamento della prova preselettiva Concorso Docenti. Poiché il tempo a disposizione per la preparazione è limitato, i quesiti sono stati organizzati per ognuno dei 70 MODULI e per AREE: a differenza dell'allenatore del MIUR, è possibile quindi esercitarsi solo su alcune AREE escludendo quelle in cui si ha una adeguata preparazione. VAI AL SITO

TABLET e iPAD, uno strumento di lavoro: I pro e i contro.

La Scuola italiana è in continuo cambiamento. Non solo con le installazioni dei computer più attuali, di ultima generazione, installati nei laboratori di informatica, ma anche con le altre attrezzature dislocate in molte “aule per riunioni”, nelle “biblioteche degli Istituti scolastici” o addirittura nelle “aule comuni” in cui sia presente sia pur un accettabile collegamento WI-FI. Gli ultimi nati sono, da una parte le Lavagne Interattive Multimediali, dall’altra gli iPAD e Tablet in generale. Di pari passo, si intensificano sempre più in diverse Scuole della nostra Penisola e nelle Isole, i corsi su questi due attrezzi informatici, sia per gli studenti, sia per i docenti. Anche in questo caso è bene che l’insegnante padroneggi le nuove attrezzature e soprattutto è importante che la formazione, l’aggiornamento e la certificazione finale di un percorso così importante, sia effettuato da un Ente competente, accreditato e qualificato dal MIUR. A scendere in campo e a detenere il primato nel campo dell’Information Technology, con i suoi «Test Center» è appunto l’Assodolab. L’Associazione costituita da insegnanti di laboratorio, vanta oltre tredici anni di attività professionale seria non solo attraverso corsi di formazione e di aggiornamento “in presenza” e “on-line” nel campo informatico ma anche nel settore della certificazione. Allo stato attuale l’Assodolab può rilasciare ben sette certificazioni: LIM CERTIFICATE ® Basic, LIM CERTIFICATE ® Intermediate, LIM CERTIFICATE ® Advanced, SWA CERTIFICATE ® – Siti Web Accessibili, INFORMATION TECHNOLOGY CERTIFICATE ®, SLIDE SHOW CERTIFICATE ®, WEBMASTER CERTIFICATE ® nonché la sua ultima certificazione sui Tablet e iPAD denominata DEVICE TOUCH CERTIFICATE ®. Progettata dal gruppo di lavoro della nostra Associazione e dal sottoscritto che ne assume la responsabilità di “Direttore della certificazione”, la DEVICE TOUCH CERTIFICATE ® farà il suo primo debutto in Sicilia e da lì, si diffonderà nelle altre Regioni italiane. Insomma, i programmi ministeriali, il modo di porgere gli argomenti, le unità didattiche, le lezioni e quant’altro cambierà radicalmente il modo di comunicare. La tecnologia cambierà man mano che gli insegnanti e gli alunni diventeranno sempre più abili nel saper utilizzare e gestire gli strumenti informatici con le nuove tecnologie. Questo percorso certificativo si snoda attraverso tre punti cardini: la risposta a trenta test preparati sull’iPAD; su una tesina sull’utilizzo delle varie applicazioni; su due interventi proprio di questo FORUM TABLET e iPAD ASSODOLAB in cui saranno postati i “pro” e sui “contro” dei TABLET e iPAD. La certificazione è rivolta non solo ai docenti ma anche agli studenti e ai liberi professionisti che utilizzano abitualmente questo “device”. La DEVICE TOUCH CERTIFICATE ® è un marchio registrato, utilizzato dall’Assodolab per la formazione e l'aggiornamento del personale della Scuola sui TABLET e iPAD. Rimane sempre a noi docenti però, la scelta di formarci o meno e/o di conseguire tale certificazione. Ci auguriamo però, che dall'alto del Ministero dell'Istruzione, qualche premio venga dato a quanti frequentano i corsi di formazione e aggiornamento o conseguono la DEVICE TOUCH CERTIFICATE ®. Non mi resta che augurare a tutti voi un buon lavoro con TABLET e iPAD e con l’unica certificazione esistente in Italia in questo settore. [1] [Prof. Agostino Del Buono - Presidente Nazionale Assodolab]

DATA: 01/04/2013 - Autore Prof. Agostino Del Buono - Post 347

COMMENTI - PAGINA 15

DATA 27/07/2020 17:40:43 - AUTORE Maira_E372R

in merito alla fornitura tablet sono pienamente d'accordo, però bisogna tener presente che ci sono famiglie purtropoo nel 2020 che non hanno la possibilità di acquistare materiale informatico, in questo caso come pc o tablet, quidi bisognerebbe prendere in consierazione questo disagio e la scuola dovrebbe fornire in comodotado d'uso questo servizio, per tutto il ciclo scolastico.

DATA 27/07/2020 23:07:31 - AUTORE giuliana85

ho seguito con interesse il corso, gli argomenti sono trattati in maniera esauriente.

DATA 27/07/2020 23:09:00 - AUTORE giuliana85

Penso che gli studenti e gli insegnati debbano iniziare ad avere piu consapevolezza degli strumenti digitali, anche sulla scorta della didattica a distanza che abbiamo dovuto affrontare sulle nostre spalle.

DATA 27/07/2020 23:17:06 - AUTORE ROBERTO

Ottimi strumenti per lavorare e connettersi in rete versatili e quanto mai economici. spesso vengono utilizzati in maniera ridotta.

DATA 27/07/2020 23:19:03 - AUTORE ROBERTO

CONTRO: hanno una durata della batteria ridotta e troppo spesso tendono a diventare obsoleti molto velocemente; tuttavia utilizzando dei software opportuni possono essere utilizzati come tavolette di lettura o come monitor. Molte persone ancora ignorano le grandi potenzialità legate alla rete ed alle nuove tecnologie.

DATA 28/07/2020 12:28:01 - AUTORE pedrosk81

Il tablet è uno strumento che si presta ad essere utilizzato per la didattica in diversi contesti. Il docente che intende utilizzare questi nuovi dispositivi per la propria professione ha bisogno di preparare un kit di attrezzature per utilizzare al meglio il tablet e sfruttarne le sue capacità. Proviamo ad immaginare due situazioni: una prima, nella quale il docente utilizza il proprio tablet per svolgere la propria attività e una seconda in cui docente e discenti hanno a disposizione un tablet ciascuno. Nella prima situazione il docente avrà bisogno di un videoproiettore oppure dovrà ricordarsi di portare delle casse da casa, per consentire di visualizzare una presentazione o un filmato su grandi schermi. Il secondo caso invece rappresenta per il docente un'occasione per sfruttare al massimo le potenzialità di questo dispositivo. Far usare i tablet ai propri discenti consente di poter gestire attività di collaborazione e di partecipazione attiva.

DATA 28/07/2020 14:47:22 - AUTORE pedrosk81

Il tablet è uno strumento molto utile per la didattica. Spesso ne ho fatto uso durante le lezioni, sostituendolo al libro di testo cartaceo, visualizzando appunti o leggendo mappe concettuali da sottoporre agli studenti.

DATA 29/07/2020 19:20:30 - AUTORE Lutzu Ale

Ho appena iniziato il corso Tablet smart (100 ore) e benché abbia sempre utilizzato il tablet nelle mie lezioni, ho ritenuto necessario e importante seguire un corso di approfondimento per riuscire a utilizzare al meglio tutte le potenzialità del tablet per la didattica.

DATA 29/07/2020 23:20:32 - AUTORE Lutzu Ale

DATA 29/07/2020 09:26:46 - AUTORE Alessandra Lutzu Ho appena ultimato il corso Base sull'utilizzo del tablet nella didattica. Il tablet rappresenta per noi docenti un valido strumento di lavoro poiché ci consente di interagire con la classe grazie alla possibilità di condividere le immagini attraverso anche l'utilizzo della lavagna luminosa. Inoltre i ragazzi quando noi insegnanti lavoriamo con i dispositivi mutimediali si dimostrano più attenti e partecipativi.

DATA 30/07/2020 22:15:33 - AUTORE Giacomof656q

Il tablet è uno strumento veramente pratico ed utile nella didattica moderna di oggi. Possedere una certifacazione per questo strumento è veramente importante.

DATA 30/07/2020 22:22:30 - AUTORE Giacomof656q

Il corso è bellissimo, molto dettagliato e non tralascia nessun argomento. Direi che è fondamentale seguirlo con attenzione. L'offerta dei tablet nel mercato è molta, ci sono modelli per tutte le tasche.

DATA 04/08/2020 18:12:22 - AUTORE Delia_C096D

L'uso del Tablet contribuisce a migliorare le esigenze delle dinamiche relative all'insegnamento-apprendimento, creando le condizioni necessarie ad accogliere tutti gli alunni, anche quelli con difficoltà, in modo tale da superare gli stress dovuti alle "differenze" e sfruttare al massimo il potenziale. Il Tablet in questo caso consente quindi di accrescere la qualità dei processi di inclusione. Le immagini, i documenti audio stimolano l'attenzione degli alunni, talvolta facilitando e rendendo più chiari e immediati i processi di percezione visiva e uditiva. Grazie al Tablet anche i software di sintesi vocale che trasformano un file audio, tendenzialmente riservati a soggetti con difficoltà specifiche come la dislessia, possono fornire un arricchimento per tutti gli studenti ed agevolare la comprensione dei testi, costituendo quindi un valore aggiunto alle analisitestuali tradizionali.

DATA 04/08/2020 18:23:00 - AUTORE Delia_C096D

Il Tablet favorisce una più agile diffusione e scambio di documenti, mette a disposizione una straordinaria quantità di memoria didattica, garantisce una più pratica archiviabilità dei materiali. Il patrimonio culturale ne risulta valorizzato e in campo artistico, ad esempio, l'accessibilità alle immagini e ai repertori fotografici garantisce uno studio più rapido ed efficace. La multimedialità favorisce i processi di apprendimento. Le immagini e i suoni stimolano la fantasia. Il Tablet migliora la capacità di comunicazione degli studenti e ne arricchisce con più facilità e disinvoltura la proprietà lessicale. Il Tablet rende visibile il modo di operare e di ragionare favorendo il confronto tra docenti e alunni. Il Tablet può aiutare nella didattica inclusiva, valorizzando le differenze e i talenti individuali. Ha un carattere universale, consente di rivolgersi a tutti gli alunni, facilitando la comunicazione e lo scambio di conoscenze. Gli studenti possono così sentirsi parte di una grande squadra, in cui ognuno è importante e si sente accolto come elemento integrante di un gruppo.

DATA 18/08/2020 22:12:14 - AUTORE Brigitte

Il Tablet nasce principalmente per navigare su Internet, per scaricare applicazioni, per riascoltare le lezioni. Diventa un valido ausilio anche per ragazzi con problemi di apprendimento perché consente la costruzione facilitata di mappe concettuali, la lettura ed annotazione di libri elettronici, l’allenamento all'uso della tastiera, il riconoscimento vocale.

DATA 18/08/2020 22:46:03 - AUTORE Brigitte

L’arrivo dell’ipad e la proliferazione dei tablet hanno cambiato il modo di lavorare nelle aziende, ma anche la didattica e l’apprendimento scolastico. Bisogna che tutti gli insegnanti conoscano non solo gli strumenti tecnologici, ma anche le strategie per il loro corretto utilizzo e applichino poi le loro conoscenze in classe con percorsi che si rivolgono ai ragazzi ed alle famiglie, percorsi mirati ad apprendere come trarre il massimo vantaggio dall'utilizzo degli strumenti Informatici, parallelamente attraverso la progettazione e realizzazione di percorsi formativi, cercando di diffonderne così la conoscenza.

DATA 19/08/2020 12:16:50 - AUTORE PaolaH294E

..

DATA 22/08/2020 00:04:43 - AUTORE Giuditta Pappalardo

I vantaggi dell'utilizzo del Tablet sono davvero tanti: scrivere appunti, leggere libri, ascoltare musica e svolgere esercizi di ascolto ad esempio di una lingua straniera ecc. Gli svantaggi sono che è molto stancante passare tante ore davanti allo schermo del Tablet, meglio il quaderno e gli appunti scritti a penna. Soprattutto bisogna avere sempre una connessione internet per sentire musica, leggere libri e connettersi alle varie app.

DATA 22/08/2020 00:13:32 - AUTORE Giuditta Pappalardo

L'utilizzo dei Tablet a scuola sarebbe utile per rendere la lezione più partecipativa e dinamica solo che sono pochi gli istituti in cui è possibile realizzare un'intera lezione con questo strumento perché quasi sempre manca la connessione a internet; inoltre non tutti gli studenti possono permettersi di comprare un tablet. é uno strumento molto utile nell'insegnamento delle lingue straniere.

DATA 23/08/2020 17:33:07 - AUTORE PaolaH294E

L’utilizzo di supporti multimediali per favorire l’apprendimento è ormai un aspetto fondamentale della didattica. Grazie ai supporti multimediali come il tablet si può vermante arricchire l’insegnamento con dettagli e potenzialità che con la sola lezione frontale non si riuscirebbe ad affrontare con la stessa efficacia.

DATA 29/01/2021 19:44:55 - AUTORE Vita_2H700F

TIC è l’acronimo italiano per “Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione”, ovvero Information and Communication Technologies in lingua anglosassone. Tra gli strumenti di maggior ausilio alla didattica personalizzata, le TIC ricoprono un importante ruolo assegnato loro dalla Circolare Ministeriale 55/2002 “Piano nazionale di formazione sulle competenze informatiche e tecnologiche del personale scolastico” che chiedeva di avviare e sviluppare le Tecnologie informatiche in ambito didattico. Esordiscono a scuola, da allora, il tablet, il pc, lo smartphone, rendendo le classi ambienti sempre più interattivi e l’apprendimento un ambiente virtuale. In ambito scolastico, l’introduzione delle TIC si poneva lo scopo prioritario di elevare la soglia di attenzione degli studenti, stimolare e rafforzare le attitudini cooperative, dell’autonomia e della responsabilità nella co-costruzione della conoscenza. In questo momento e sotto tale spinta che il docente diviene non più e non solo colui che detiene le conoscenze da trasferire ai discenti, ma soprattutto colui che insegna ad appropriarsi degli strumenti e delle strategie efficaci per raggiungere un apprendimento significativo e quindi agevola lo studente nel divenire autonomo e responsabile nella costruzione delle conoscenze, così come richiesto nel documento del Parlamento e del Consiglio Europeo del 18 dicembre 2006 “competenze chiave per l’apprendimento lungo l’intero arco della vita”. Oggi, a quindici anni di distanza da detto documento, possiamo verificare come lo scopo prioritario possa intendersi raggiungo.

Creare verifiche e test interattivi con i campi modulo di Word

Dalla verifica cartacea a quella elettronica

Diamo un nome alle celle

Nominare le celle aiuta a memorizzare le formule teoriche

Gli stili di Microsoft Word

Una analisi dei vantaggi nell'utilizzo degli stili di formattazione

Partecipa alla discussione

Per inserire un commento occorre essere registrati.

USER  PASSWORD 

ASSODOLAB - Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Via Cavour, 76 - 71049 TRINITAPOLI BT - Italy

ASSODOLAB.IT